Condividere le presentazioni con slideshare

1,859 views

Published on

Published in: Career
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,859
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
10
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Condividere le presentazioni con slideshare

  1. 1. Condividere le presentazioni con Slideshare.Come utenti dei servizicosiddetti “web 2.0”, siamoormai abituati a guardarefotografie e video, ascoltaremusica e ovviamente leggeretesti originali sui blog esoprattutto taggando, cioèabbinando alle immagini, aitesti, ai video che troviamouna serie di parole chiave chepossono aiutare noi stessi edaltri utenti a catalogare e
  2. 2. ritrovare l’oggetto dellaricerca. Tutto questo, perquanto molto nobile esignificativo, risulta spessoagli occhi degli amici noninternettiani una colossaleperdita di tempo. Perché foto,video, blog e simili sonovissuti come un’indebitaespansione del tempo libero ascapito del lavoro. E di sicuropassare troppo tempo suFlickr, YouTube o sui blogaltrui non aumenta laproduttività. Ma avete maiprovato a mostrare ai vostri
  3. 3. capiufficio Slideshare?Con Slideshare la prospettivasi ribalta: il web 2.0 diventaimprovvisamente unostrumento utile per lavoro.Creato nel 2006 da un teaminternazionale (unosviluppatore americano e unadesigner indiana) allo scopodi condividere le presentazioniesattamente allo stesso mododei citati servizi dicondivisione foto e video,Slideshare è diventato inbreve tempo uno dei servizipiù utilizzati del web. I
  4. 4. vantaggi sonoimmediatamente evidenti. Achiunque prima o poi capita didover fare una presentazionein PowerPoint (o inOpenOffice, Keynote o Pdf –Slideshare accetta di tutto inupload). Grazie a Slidesharediventa inutile inviarla via mailcome allegato a più indirizzi,non c’è più bisogno di portarsisempre dietro una chiavettaUsb a rischio di visualizzare lapropria presentazione inmodo diverso su PC diversi.In generale Slideshare rende
  5. 5. facile condividere i documentie tenerne traccia anche dopoche l’evento che li ha ispirati(una conferenza, una riunionedi lavoro, una lezione) èterminato. Un archivio di slideda tutto il mondo sugliargomenti più vari è unarisorsa preziosissima.A differenza degli strumentiper creare direttamentepresentazioni on line (GoogleDocs, Zoho, Teamslide oThumbstacks), Slideshare nonha limitazioni di sorta nellagrafica e nell’uso dei caratteri,
  6. 6. semplicemente perché lapresentazione viene creataoffline e solo dopo caricatasul sito, che immediatamentela converte in un file Flash,visibile allo stesso modo suqualunque piattaforma. Lapagina principale diSlideshare presenta untripudio di thumbnail: sono leultime presentazioni inserite,le più scaricate, quelle inevidenza (spesso caricate inoccasione di qualcheBarCamp). Cliccando su unthumbnail si accede alla
  7. 7. pagina della presentazione,molto simile alla pagina di unsingolo video su YouTube. Lapresentazione si può lanciare(anche a tutto schermo),commentare, condividere,taggare e scaricare (se ilcreatore lo ha permesso amonte). Sulla colonna didestra, appaionopresentazioni simili perargomento o tag.Per avere un proprioSlidespace in cui inserire lepresentazioni create econdividerle, è sufficiente
  8. 8. iscriversi (Sign up) inserendopochi dati anagrafici. Lapagina del proprio profiloappare inizialmentesemivuota, ma a poco a poco– usando Slideshare come unqualsiasi altro social network– la pagina si riempirà diimmagini relative allepresentazioni caricate, icontatti nel network, glieventi cui si partecipa (peresempio, conferenze, fiere,barcamp), i commenti, la tagcloud, le ultime presentazionidegli amici e le presentazioni
  9. 9. preferite. Per caricare unapresentazione si possonousare diversi strumenti:l’upload singolo, ilcaricamento di un file che hagià un suo Url (che è giàpresente sul web, quindi), ilcaricamento via mail esoprattutto il “bulk upload”,per chi desidera caricare piùdi un file alla volta. In caso diipertrofia delle slide, ècomunque sufficientespezzare il file in più segmentiinferiori alla dimensionemassima…
  10. 10. La presentazione, dopo unlasso di tempo più o menobreve dedicato allaconversione, sarà visibile informato Flash a tutti, con unUrl unico (simile a quello deifilmati su YouTube) che potràessere pubblicizzatodall’autore. A questo puntonon resta che inserire dei tagper la propria presentazioneed eventualmente inserirla inqualche gruppo tematico. Lepresentazioni caricatepossono essere pubbliche oprivate, cioè condivise solo
  11. 11. con alcuni altri utentiSlideshare o con altre persone(che abbiano almeno unaccesso web). Ogni utentepuò comunque decidere amonte, al momentodell’upload, se la suapresentazione dovrà essereliberamente scaricabile omeno.Slideshare è ovviamenteintegrato con una serie di altrinetwork (ad esempioMySpace e Facebook), ma inogni caso la comunità diutenti che ruota intorno al
  12. 12. sito è di per sé attiva enumerosa: sono gli utenti atener traccia degli eventipassati e futuri piùinteressanti del momento, enaturalmente a creare igruppi. Non per niente, in unguizzo di meta-comunicazione, il gruppo piùattivo (e più ricco dipresentazioni) è quellorelativo al web 2.0. Volendospiegare ad un ignaro del webpartecipativo che cosa siintende esattamente conl’espressione “web 2.0”
  13. 13. basterà “prendere in prestito”una qualsiasi dellepresentazioni del gruppo (ingenere sono licenziateCreative Commons). Gli utentidei gruppi hanno persinopensato a contest periodicisulle presentazioni più belle einteressanti!Più recentemente, Slideshareha aggiunto alle suefunzionalità lo Slidecast: unneologismo originato dallafusione dei termini “slide” e“podcast”. La propriapresentazione può essere
  14. 14. commentata da un flussoaudio registrato e caricato suun qualsiasi spazio web.Slideshare offre unostrumento di sincronizzazionetra l’audio e le slide cheorigina in output unoSlidecast, cioè un filemultimediale che potenziaulteriormente il valore dellapresentazione caricata inorigine. Sincronizzare audio eslide in uno Slidecast non èdifficile, anche se richiede unacerta familiarità conl’interfaccia di programmi di
  15. 15. editing audio/video. Gli utentipiù esperti apprezzerannocomunque la possibilità dimontare con grandeprecisione il flussomultimediale. Per questafunzione (come per tutti gliaspetti dell’uso di Slideshare)sono disponibili Faq moltodettagliate.Gli Slidecast così realizzatipossono diventare la baseperfetta per un webinar (untipo di web conference inmodalità “seminario”, cioè unsingolo che parla a diversi
  16. 16. spettatori): i propri Slidecastpossono essere presentati aconvegni, barcamp eovviamente anche su SecondLife che – dal punto di vistadegli eventi culturali – è ormaidiventato il luogo principaledove organizzare conferenzead alta partecipazione diavatar. Per chi fosseintimorito dai riferimenti awebinar, web conference ebarcamp o più in generale perchi desidera usare il web inmodo più ludico, Slideshare ècomunque un vero e proprio
  17. 17. serbatoio di presentazioni“inutili” ma molto accattivanti:dagli album di foto eccellentialle tipiche slide di barzellette/test/spiritosaggini varie. I filtriantispam sono avvertiti,Slideshare può anchediventare un’armapotentissima nelle mani degliamanti delle mail a catena.© 2011 Apogeo S.r.l. - SocioUnico Giangiacomo FeltrinelliEditore S.r.l.

×