Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
SCUOLA MEDIA
“P. TOLA” – SASSARI
CLASSE 3^ E A. S . 2013/2014
Il Contributo
della Sardegna
alla Grande
Guerra: I tuoi
figl...
Sono diventati
la nuova forza
lavoro,
impegnati negli
ovili a guardia
delle greggi e
nei campi per i
lavori agricoli
Inviandoti i più
cari saluti ed
immenso di baci ed
abbracci tuo fratello
Antonio Michele
Chessa
Zona di guerra
10/2/1919
CARTOLINE D’EPOCA
Veicolo da
combattimento
terrestre cingolato
utilizzato sul campo
di battaglia per la
prima volta durante
la battaglia del...
 Mitragliatrice
progettata negli Stati
Uniti d'America,
conosciuta come
"potato digger", scava
patate. L'arma fu
adottata...
 La mitragliatrice Lewis fu un'affidabile arma leggera
progettata da Samuel McClean e perfezionata
dal colonnello Isaac N...
 L'Obice da 280 mm fu un pezzo
d'artiglieria a retrocarica progettato dalla ditta
inglese Armstrong Whitworth. Fu adottat...
 Per cannone si intende una bocca da fuoco che
spara a tiro diretto, quindi deve avere una velocità
alla bocca relativame...
Prodotta dalle
Industrie Besozzi ed
impiegata dal Regio
Esercito e
dall'Armée de
terre e in dotazione
a tutti i soldati
Di progettazione tedesca. I
battelli di questa classe
realizzati in Italia per
la Marina Militare, Salvatore
Todaro (S 526...
Per la prima volta è usato
su vasta scala l'aereo
come strumento
strategico e tattico:
 per la ricognizione,
 per la cac...
Biplani da ricognizione e bombardamento italiani,
compaiono nella seconda fase della prima guerra
mondiale, vennero esport...
La ricerca scientifica nel
campo della chimica ha
consentito la
progettazione e la
realizzazione di queste
armi, utilizzat...
Strategia che mira a consumare le risorse
materiali nonché il morale del nemico obbligandolo
alla trattativa oppure costri...
La Brigata “Sassari” nasce durante la Prima Guerra Mondiale, il
1º marzo 1915 in due reggimenti:
 il 151º fanteria a Sinn...
Luglio 1915: dopo
aver attraversato
il fiume ottiene il
primo titolo
d’onore e merita la
citazione, .sul
bollettino del
Co...
Giugno 1916: la Brigata
raggiunge l’Altopiano di
Asiago.
Agosto 1916: prima Medaglia
d’Oro al Valor Militare.
Asiago dona ...
Estate del 1918:
prima rivincita
italiana .
FORZA
PARIS!
Su biancu est fide pro non zedere
incontra a s'inimigu, a sos affannos;
su ruju est s'amore pro sos mannos,
p...
 DIAVOLI ROSSI:
 Perché avevano le mostrine
metà bianche e metà rosse: da
qui il nome “Dimonios”.
 “Caimani del Piave”
...
 ONORE e FIEREZZA
 MAI ARRENDERSI
 ODIO PER LA VIGLIACCHERIA
 DOVERE, DISCIPLINA, SPIRITO
COMBATTIVO, TEMPRA MORALE
 6 all’Ordine Militare di Savoia,
 9 Medaglie d`Oro,
 405 d`Argento
 551 di Trono.
I fattori che crearono il mito:
 Unico Parentado. Conseguenza: organismo autonomo, spirito di
corpo, responsabilità, forz...
La patria è un
ideale, un sogno
in comune fra
me e te.
SA VIDA PRO SA
PATRIA
AJO! DIMONIOS!
AVANTI FORZA
PARIS!
Un grande
sardo
Nasce nel 1890 ad
Armungia (CA).
Militante politico,
deputato e in seguito
senatore della
repubblica.
Lussu in Guerra
Combatte per tutta la
durata della guerra
nella Brigata
Sassari...
... stimatissimo dai
commilitoni per il...
... memorie sull’anno trascorso dalla
Brigata Sassari sull’Altipiano di
Asiago
“Un anno
sull’Altipiano”
Medaglia d'argento al valore
militare
Medaglia d’argento al
valore militare
La medaglia
d’argento, che ha
donato al museo
...
Lussu in politica
Nel 1919 fonda il
Partito Sardo
d'Azione,
movimento
autonomista e
federalista.
ANNI 25 ...il
più giovane
generale nella
storia della
Brigata
Sassari!
… Un articolo lo celebra:
“Giuseppe Musinu, il giovane ufficiale, fu
l' ultimo soldato italiano a passare il Piave
dopo av...
Combatte in trincea… Abile sparatore
“IL DIAVOLO”
Così chiamato dai suoi nemici
Alfredo Graziani: Un tenente di
cavalleria “prestato” alla Brigata
Sassari
Attilio Deffenu
Un giornalista al fronte
Raimondo
Scintu
Maresciallo, medaglia d’oro al
valore militare per la cattura
di 47 nemici in una trincea
con l’ausilio di...
Capitano e aiutante
maggiore, testimone
diretto attraverso i suoi
scritti “Brigata Sassari –
Note di guerra” fonte di
note...
Tenente ( Fanteria , 9°
battaglione "Fiamme nere" )
Luogo di nascita: Sassari (SS)
Data del conferimento:
23/10/1921
Alla ...
Maurizio Zanfarino -
M . Delitala (xilografia)
La sua sepoltura a Sassari
Leonardo Motzo
Generale di Corpo
d’armata
Bolotana 1895, Cagliari 1971
2 Medaglie
d’argento
Medaglia di
Bronzo
Croce al va...
Ufficiale al comando del 4°plotone
della Prima Compagnia,
concluderà la guerra col grado di
Capitano.
Fu l`inventore della...
Camillo
Bellieni
Interventista , partecipa con il
grado di tenente al primo
conflitto mondiale nelle file
della Brigata Sa...
Sottotenente
Medaglia di Bronzo al valore, prigioniero degli
austriaci nella fortezza di Komaron.
Liberato riprende la sua...
Medaglia d’argento
Medaglia d’oro
…Costante impareggiabile esempio di salde virtù militari, quale
comandante di una compagnia, per due giorni consecutivi co...
Eligio Porcu-
Mario Delitala (acquaforte)
“I tuoi figli , Sardegna eroica” -
Francesco Ciusa, 1917
“Nella notte i feriti
vengono portati dalle
prime linee ai posti ...
I tuoi figli, Sardegna
eroica!
In trincea – M. Delitala (1918)
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.

866 views

Published on

Elaborato in pdf- Scuola Media P.Tola n° 3 - Sassari
Classe 3 E

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

*SC13095 Il contributo della Sardegna alla Grande Guerra.

  1. 1. SCUOLA MEDIA “P. TOLA” – SASSARI CLASSE 3^ E A. S . 2013/2014 Il Contributo della Sardegna alla Grande Guerra: I tuoi figli, Sardegna eroica! Progetto Art.9
  2. 2. Sono diventati la nuova forza lavoro, impegnati negli ovili a guardia delle greggi e nei campi per i lavori agricoli
  3. 3. Inviandoti i più cari saluti ed immenso di baci ed abbracci tuo fratello Antonio Michele Chessa Zona di guerra 10/2/1919
  4. 4. CARTOLINE D’EPOCA
  5. 5. Veicolo da combattimento terrestre cingolato utilizzato sul campo di battaglia per la prima volta durante la battaglia della Somme
  6. 6.  Mitragliatrice progettata negli Stati Uniti d'America, conosciuta come "potato digger", scava patate. L'arma fu adottata dalla marina Americana dal 1896.
  7. 7.  La mitragliatrice Lewis fu un'affidabile arma leggera progettata da Samuel McClean e perfezionata dal colonnello Isaac Newton Lewis
  8. 8.  L'Obice da 280 mm fu un pezzo d'artiglieria a retrocarica progettato dalla ditta inglese Armstrong Whitworth. Fu adottato dal Regno d'Italia nelle versioni con canna di differente lunghezza: Mortaio da 280/9, da 280/10 e da 280/11 ed Obice da 280/16
  9. 9.  Per cannone si intende una bocca da fuoco che spara a tiro diretto, quindi deve avere una velocità alla bocca relativamente elevata. Questo comporta, che la canna del cannone deve avere una lunghezza maggiore di quella di un obice.
  10. 10. Prodotta dalle Industrie Besozzi ed impiegata dal Regio Esercito e dall'Armée de terre e in dotazione a tutti i soldati
  11. 11. Di progettazione tedesca. I battelli di questa classe realizzati in Italia per la Marina Militare, Salvatore Todaro (S 526) e Scirè (S 527).
  12. 12. Per la prima volta è usato su vasta scala l'aereo come strumento strategico e tattico:  per la ricognizione,  per la caccia,  per il bombardamento
  13. 13. Biplani da ricognizione e bombardamento italiani, compaiono nella seconda fase della prima guerra mondiale, vennero esportati in 11 paesi, tra i quali Francia e Stati Uniti, e furono costruiti in circa 2 000 esemplari.
  14. 14. La ricerca scientifica nel campo della chimica ha consentito la progettazione e la realizzazione di queste armi, utilizzate da tutti i reparti militari per espugnare le trincee
  15. 15. Strategia che mira a consumare le risorse materiali nonché il morale del nemico obbligandolo alla trattativa oppure costringendolo all'iniziativa.
  16. 16. La Brigata “Sassari” nasce durante la Prima Guerra Mondiale, il 1º marzo 1915 in due reggimenti:  il 151º fanteria a Sinnai (Cagliari)  il 152º fanteria a Tempio Pausania: composte da soldati della Sardegna. Il sardo divenne la sua lingua ufficiale: “Si ses italianu faedda in sardu” (se sei italiano parla in sardo)
  17. 17. Luglio 1915: dopo aver attraversato il fiume ottiene il primo titolo d’onore e merita la citazione, .sul bollettino del Comando Supremo.
  18. 18. Giugno 1916: la Brigata raggiunge l’Altopiano di Asiago. Agosto 1916: prima Medaglia d’Oro al Valor Militare. Asiago dona alla Sardegna il cimitero dei suoi caduti.
  19. 19. Estate del 1918: prima rivincita italiana .
  20. 20. FORZA PARIS! Su biancu est fide pro non zedere incontra a s'inimigu, a sos affannos; su ruju est s'amore pro sos mannos, pro sa Patria..." Mostrine
  21. 21.  DIAVOLI ROSSI:  Perché avevano le mostrine metà bianche e metà rosse: da qui il nome “Dimonios”.  “Caimani del Piave” con in bocca tipico coltello sardo: la Pattada
  22. 22.  ONORE e FIEREZZA  MAI ARRENDERSI  ODIO PER LA VIGLIACCHERIA  DOVERE, DISCIPLINA, SPIRITO COMBATTIVO, TEMPRA MORALE
  23. 23.  6 all’Ordine Militare di Savoia,  9 Medaglie d`Oro,  405 d`Argento  551 di Trono.
  24. 24. I fattori che crearono il mito:  Unico Parentado. Conseguenza: organismo autonomo, spirito di corpo, responsabilità, forza e coesione.  “Balentìa” del singolo. Tendenza del sardo a primeggiare.  Capacità di vivere in competizione con la natura avversa.  Gruppi di soli compaesani: forte senso del dovere impone un rientro da vincitori.
  25. 25. La patria è un ideale, un sogno in comune fra me e te. SA VIDA PRO SA PATRIA AJO! DIMONIOS! AVANTI FORZA PARIS!
  26. 26. Un grande sardo
  27. 27. Nasce nel 1890 ad Armungia (CA). Militante politico, deputato e in seguito senatore della repubblica.
  28. 28. Lussu in Guerra Combatte per tutta la durata della guerra nella Brigata Sassari... ... stimatissimo dai commilitoni per il suo coraggio e la sua umanità, pronto anche a disubbidire agli ordini ufficiali in difesa dei compagni…
  29. 29. ... memorie sull’anno trascorso dalla Brigata Sassari sull’Altipiano di Asiago “Un anno sull’Altipiano”
  30. 30. Medaglia d'argento al valore militare Medaglia d’argento al valore militare La medaglia d’argento, che ha donato al museo della Brigata Sassari Medaglia di bronzo al valore militare
  31. 31. Lussu in politica Nel 1919 fonda il Partito Sardo d'Azione, movimento autonomista e federalista.
  32. 32. ANNI 25 ...il più giovane generale nella storia della Brigata Sassari!
  33. 33. … Un articolo lo celebra: “Giuseppe Musinu, il giovane ufficiale, fu l' ultimo soldato italiano a passare il Piave dopo aver condotto in salvo i suoi uomini”
  34. 34. Combatte in trincea… Abile sparatore “IL DIAVOLO” Così chiamato dai suoi nemici
  35. 35. Alfredo Graziani: Un tenente di cavalleria “prestato” alla Brigata Sassari
  36. 36. Attilio Deffenu Un giornalista al fronte
  37. 37. Raimondo Scintu Maresciallo, medaglia d’oro al valore militare per la cattura di 47 nemici in una trincea con l’ausilio di un piccolo manipolo di truppe: l’impresa viene celebrata sulla copertina della Domenica del Corriere
  38. 38. Capitano e aiutante maggiore, testimone diretto attraverso i suoi scritti “Brigata Sassari – Note di guerra” fonte di notevoli informazioni, sulle azioni militari e sugli uomini al fronte. Giuseppe Tommasi Medaglia d’argento Tommasi con Emilio Lussu
  39. 39. Tenente ( Fanteria , 9° battaglione "Fiamme nere" ) Luogo di nascita: Sassari (SS) Data del conferimento: 23/10/1921 Alla memoria
  40. 40. Maurizio Zanfarino - M . Delitala (xilografia)
  41. 41. La sua sepoltura a Sassari
  42. 42. Leonardo Motzo Generale di Corpo d’armata Bolotana 1895, Cagliari 1971 2 Medaglie d’argento Medaglia di Bronzo Croce al valore Militare (…)Intrepidi Sardi della Brigata Sassari! La Sardegna, in mezzo al suo mare, splende come un faro. La Sardegna... la nostra Sardegna circonfusa di gloria! E` l`aurora... che arde sui graniti. Intrepidi Sardi della Brigata Sassari! (…) -(dal discorso pronunciato in occasione del raduno dei reduci del 1963)
  43. 43. Ufficiale al comando del 4°plotone della Prima Compagnia, concluderà la guerra col grado di Capitano. Fu l`inventore della "pallottola illuminante“ o fumo illuminante per l`aggiustamento del tiro sia di giorno che di notte, un`invenzione, poi brevettata, che gli valse il plauso del comitato nazionale di esame per le invenzioni attinenti a materiale di guerra". - Sardus Fontana Iglesias 1889 – 1948 Medaglia di bronzo
  44. 44. Camillo Bellieni Interventista , partecipa con il grado di tenente al primo conflitto mondiale nelle file della Brigata Sassari, legato da vincoli d’amicizia e stima ad Emilio Lussu diventerà personaggio di primo piano negli anni della nascita del P.S.d`A
  45. 45. Sottotenente Medaglia di Bronzo al valore, prigioniero degli austriaci nella fortezza di Komaron. Liberato riprende la sua vita d’artista, l’opera rappresentata sulla cartolina è del 1917 usa come modello il soldato Mossa caduto poi in combattimento
  46. 46. Medaglia d’argento Medaglia d’oro
  47. 47. …Costante impareggiabile esempio di salde virtù militari, quale comandante di una compagnia, per due giorni consecutivi con fulgida tenacia fronteggiava il nemico irrompente… (Medaglia d’argento) … Ferito ad una gamba e circondato dai nemici, per non cadere vivo nelle loro mani, si toglieva la vita con serena fierezza, opponendo alle ingiunzioni di resa il suo ultimo grido di: “Viva l’Italia!” (Medaglia d’oro)
  48. 48. Eligio Porcu- Mario Delitala (acquaforte)
  49. 49. “I tuoi figli , Sardegna eroica” - Francesco Ciusa, 1917 “Nella notte i feriti vengono portati dalle prime linee ai posti di medicazione” – Giuseppe Biasi, 1917
  50. 50. I tuoi figli, Sardegna eroica! In trincea – M. Delitala (1918)

×