Progetto Firma Digitale

1,159 views

Published on

Progetto per firmare digitalmente i messaggi

Published in: Technology, Sports
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Progetto Firma Digitale

  1. 1. Progetto: “La firma digitale fatta in casa” Non tutti sanno che oggi grazie a Microsoft Office 2007 è possibile creare delle firme digitali da utilizzare per firmare i nostri documenti importanti. Vediamo la procedura e cerchiamo di capire i vantaggi e svantaggi dell’operazione. Per prima cosa creiamo una firma digitale. Clicchiamo su Start – Programmi - Microsoft Office - Strumenti di Office –Certificato digitale per progetti VBA Diamo quindi un nome alla nostra firma ad esempio mettiamo il nostro nome o quello del nostro Ufficio. Ora con Microsoft word creiamo un nuovo documento e lo salviamo. Poi come indicato in figura dal menu attiviamo l’opzione per inserire la firma digitale 1
  2. 2. 2
  3. 3. In basso noteremo il classico lucchetto e sulla destra una nuova barra ci dice che la firma è valida. In effetti è valida solo perché nel nostro computer è stato installato il certificato ma se dessimo il documento a un’altra persona (ad esempio per e-mail) questi non sarebbe in grado di verificare l’autenticità della firma dal momento che questa non è stata rilasciata da nessun “ente certificatore ufficiale” ma da noi stessi sebbene con una applicazione che rispetta gli attuali algoritmi di cifratura. Tutto lavoro inutile ? Niente affatto. Apriamo il certificato e lo esportiamo in un file 3
  4. 4. 4
  5. 5. Fatta questa operazione basterà pubblicare nel nostro sito web il certificato (che altro non è che una specie di chiave pubblica). Tutti potranno scaricarlo e installarlo nel proprio PC. 5
  6. 6. A questo punto quando invieremo i nostri certificati digitali chi li riceve sarà in grado di verificare l’attendibilità del documento. Questa procedura funziona con i documenti di Office 2007 e Open Office 3.0 ma non ha un validità legale, sebbene sia solo un problema di leggi e non di procedure tecniche. Con una procedura analoga a quella appena descritta è possibile creare email firmate digitalmente. Per ovviare a questo inconveniente e semplificare la procedura Microsoft ha realizzato in nuovo formato “XPS” estremamente compatibile con l’obiettivo, non ancora centrato, di sostituire il pdf. Eccone un esempio: 6
  7. 7. L’XPS è indipendente da Office e il documento può essere letto anche da un semplice browser come Microsoft Internet Explorer 8.0. Nella figura si vede che ho creato un documento e l’ho firmato digitalmente Chi tentasse di modificarlo invaliderebbe la mia firma e il documento modificato non avrebbe valore. Volendo possiamo anche impostare autorizzazioni particolari e aggiuntive 7
  8. 8. E per finire due domande E’ proprio giusto che siano degli enti certificatori a rilasciare a pagamento i certificati digitali ? Qualcuno sa che valore ha la tecnologia DPM (Digital Postmark) di Poste Italiane ? 8

×