Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Energia - Risparmio sulle bollette e interventi di riqualificazione energetica

400 views

Published on

Published in: Self Improvement
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Energia - Risparmio sulle bollette e interventi di riqualificazione energetica

  1. 1. Risparmio EnergeticoGuida scritta da SuperMoney (www.supermoney.eu),confronta le migliori offerte di assicurazioni, mutui,prestiti, conti correnti, energia e telefonia.
  2. 2. Cosa si può fare per ottenere risparmio energetico in casa?SuperMoney è lunico sito web in Italia accreditato dallAutorità Garante per le Comunicazioni (AGCOM).1. Scegliere tariffa più conveniente di luce e gas e tenere sottocontrollo i consumi1. Interventi per il risparmio energetico incentivi fiscali 55%1. Diventare produttori di energia incentivi Quinto Conto Energia per impianti rinnovabili
  3. 3. Quanto pesa la scelta della tariffa energetica dellapropria casa?SuperMoney è lunico sito web in Italia accreditato dallAutorità Garante per le Comunicazioni (AGCOM).Scegliere la tariffa elettricità e gas più conveniente è il primo passo per ottenereun risparmio in bolletta (mercato luce liberalizzato da 2007, mercato gas da 2003)La scelta della tariffa migliore può portare un risparmio di oltre 300 € all’annosulle bollette luce e gasIn qualsiasi momento puoi scegliere di passare dal mercato tutelato a quello libero(e viceversa): basta scegliere il fornitore che preferisci e stipulare con lui un nuovocontratto. Sarà il nuovo fornitore ad avvertire del recesso quello precedente, chedovrà porre termine al vecchio contratto. Cambiare operatore non costa nulla, aparte eventuali costi relativi alla stipula di un nuovo contratto (per es. bollo edeposito cauzionale o altra garanzia). Lo stesso vale per chi vuole rientrare dalmercato libero al regime di Maggior tutela.
  4. 4. Scegliere elettrodomestici ad alta efficienza energetica: consumano un terzo dell’energia elettrica consumata da prodotti a bassa efficienzaetichette energetiche sono obbligatorie per legge: (da A per maggioreefficienza a G per minore efficienza, recentemente aggiunte classi A+, A++, A+++)Tenere sotto controllo i consumi• Non tenere temperatura troppo alta/bassa• Usare elettrodomestici a pieno carico e nelle ore in cui l’elettricità costa dimeno (la sera e nei weekend)• Effettuare controlli periodici e manutenzione di caldaia/condizionatori• Evitare di lasciare in stand by gli elettrodomestici (es Tv)• Scegliere lampadine a basso consumoSuperMoney è lunico sito web in Italia accreditato dallAutorità Garante per le Comunicazioni (AGCOM).Come ridurre i consumi e tenere d’occhio le bollette?
  5. 5. Possibilità di detrazioni Irpef e Ires su spese per lavori di riqualificazione energeticaDetrazione 55% su interventi di riqualificazione energetica: prorogata fino al 30 giugno2013 (emendamento al ddl sviluppo e crescita all’approvazione in questi giorniinizialmente sarebbe dovuta passare al 50% da gennaio 2013, si è stabilita proroga perincentivare gli investimenti dei privati) → In seguito dovrebbe passare al 36%.Massimali di spesa:109.090,91 euro per i pannelli solari,54.545,45 euro per limpianto di riscaldamento,109.090,91 euro per cappotti, coperture, pavimenti e finestre181.818,18 euro per la riqualificazione energetica generale delledificio.Detrazione NON cumulabile con altre agevolazioni fiscaliPer quali interventi si può richiedere detrazione:la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento; il miglioramento termicodell’edificio (finestre e infissi, coibentazioni, pavimenti); l’installazione di pannellisolari; sostituzione degli impianti di climatizzazione invernaleSuperMoney è lunico sito web in Italia accreditato dallAutorità Garante per le Comunicazioni (AGCOM).Interventi di riqualificazione: quali novità sulle detrazioni?
  6. 6.  Trasmettere all’Enea (Agenzia nazionale nuove tecnologie, energia esviluppo) una scheda informativa degli interventi realizzati + attestato dicertificazione energeticaTrasmettere Agenzia delle Entrate per via telematica appositacomunicazione per lavori che proseguono oltre il periodo d’impostaConservare: certificato di asseverazione (dimostra che i lavori sonoconformi a requisiti tecnici richiesti), ricevuta di trasmissione deidocumenti all’Enea, fatture o ricevute fiscali, ricevuta bonificiSuperMoney è lunico sito web in Italia accreditato dallAutorità Garante per le Comunicazioni (AGCOM).Come richiedere la detrazione
  7. 7.  Certificazione energetica degli edifici obbligatoria dal 1° gennaio 2012 per chivuole vendere o affittare casa (prevista dalle direttive europee 2002/91/CE e2006/32/CE):– All’abitazione viene attribuita una classe, dalla più virtuosaenergeticamente ed economicamente, alla più dispendiosa (dalla A alla G) funzione di informare l’acquirente o il conduttore sulla prestazioneenergetica ed il grado di efficienza di abitazioni e fabbricati– Il documento di certificazione deve essere rilasciato da esperti abilitati.– La “classe” energetica deve essere riportata nei contratti di vendita o diaffitto, incentivo per i proprietari ad investire sul risparmio energetico edifici certificati come più efficienti = maggior valore sul mercatoimmobiliare– Costi medi della certificazione energetica: 250-250 €SuperMoney è lunico sito web in Italia accreditato dallAutorità Garante per le Comunicazioni (AGCOM).Come valutare l’efficienza energetica di un edificio?
  8. 8. Quali incentivi per chi diventa produttore di energia solare?A partire dal 2005 è stato avviato un meccanismo per incentivare l’installazione di impiantifotovoltaici collegati alla rete. A partire dal 27 agosto 2012, il sistema di incentivi saràregolato dal decreto ministeriale del 5 luglio 2012 (Quinto Conto Energia). Per il quartoconto energia il costo indicativo cumulato annuo degli incentivi spettanti agli impiantifotovoltaici ha raggiunto il valore di 6 miliardi di euro nella prima metà di luglio: il gestoredei servizi energetici ha segnalato che al momento in Italia sono in esercizio oltre 400milaimpianti fotovoltaici, per un potenza di 14.300 MW.Dopo essersi dotati di un impianto fotovoltaico, collegato alla rete elettrica e nel rispetto diparticolari requisiti, è possibile presentare al GSE richiesta di ammissione all’erogazione diuna tariffa incentivante, proporzionale all’energia elettrica prodotta. La tariffa, èriconosciuta per un periodo di 20 anni.È possibile scegliere come “gestire” l’elettricità immessa in rete tra diverse modalità, quali:− Scambio sul posto: conguaglio economico tra l’energia prodotta dall’impiantofotovoltaico e quella consumata dalla propria utenza. Il proprietario immette in retel’energia prodotta e non consumata con la possibilità di prelevarla, in un momentodifferente dalla produzione, per soddisfare le proprie esigenze.− Ritiro dedicato. Il proprietario cede l’energia immessa in rete al GSE che la remunerar aun prezzo minimo garantito o a un prezzo medio di mercato.SuperMoney è lunico sito web in Italia accreditato dallAutorità Garante per le Comunicazioni (AGCOM).
  9. 9. SuperMoney è lunico sito web in Italia accreditato dallAutorità Garante per le Comunicazioni (AGCOM).Il Quinto Conto Energia è operativo dal 27 agosto 2012 nuovo sistema di incentivazioneper gli impianti fotovoltaici e per impianti alimentati da energia rinnovabile diversa dalfotovoltaico− La sua applicazione terminerà dopo 30 giorni dal raggiungimento di un tetto di 6,7miliardi di euro di costo cumulato degli impianti.− Per accedere ai nuovi incentivi, bisogna prenotarli iscrivendosi ad apposito registro− Alcune tipologie di impianto non hanno lobbligo di iscriversi al registro:o impianti fotovoltaici di potenza fino a 50 kW, realizzati su edifici con moduliinstallati al posto di coperture su cui e stato rimosso eternit o amiantoo impianti di potenza fino a 12 kW−  Le altre tipologie di impianto devono invece iscriversi in appositi registri per poterrientrare nei limiti massimi di costo indicativo cumulato annuo degli incentivi:o 140 milioni di euro per il primo registro, 120 milioni per il secondo, 80 milioniper i successiviContinua ad applicarsi il vecchio sistema di incentivazione (Quarto Conto Energia)− impianti in esercizio prima della data di entrata in vigore del quinto conto energia− impianti realizzati su aree della P.A. che entrano in esercizio entro fine 2012− grandi impianti già iscritti in posizione utile nei registri e che certifichino la fine deilavori entro il termine previsto.Quali incentivi per chi diventa produttore di energia solare?

×