Auto non assicurate, cosa fare in caso di incidente

283 views

Published on

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
283
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
12
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Auto non assicurate, cosa fare in caso di incidente

  1. 1. Auto non assicurate: cosa fare in caso di incidente? Guida scritta da SuperMoney (www.supermoney.eu), confronta le migliori offerte di assicurazioni, mutui, prestiti, conti correnti, energia e telefonia
  2. 2. Quanto bisognerà aspettare per la nuova riforma? • Art. 8 del decreto Destinazione Italia: sconti per chi installa la scatola nera o per chi fa riparare il mezzo presso carrozzerie convenzionate con la compagnia assicurativa sia essa Genertel, Genialloyd, Direct Line etc. • Decreto legge ad hoc che preveda sconti fino al 23%. • In stallo anche il provvedimento sulla smaterializzazione dei tagliandi assicurativi. • Non si possono avviare i controlli sulle auto senza assicurazione con le telecamere sulle strade.
  3. 3. Auto non assicurate: cosa rischiano gli automobilisti che circolano senza RCA? • In Italia circolano più di 3 milioni di auto senza assicurazione (secondo dati Ania). • Gli automobilisti senza RCA rischiano multe da 841 a 3.366 euro oltre al sequestro del veicolo. • Controlli con telecamere (tutor e ztl) e creazione di un database disponibile alle forze dell’ordine. • Sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti verificare se il proprio veicolo sia assicurato o no. • Se non lo è, ci sono 15 giorni di tempo per mettersi in regola, dopo di che i dati del veicolo saranno trasmessi alle forze dell’ordine. • Conviene dunque fornirsi di RCA e cercare l’assicurazione auto più economica attraverso i comparatori online.
  4. 4. Cosa succede se faccio un incidente con un’auto non assicurata? • Non c’è nessuna compagnia assicurativa, Direct Line, Quixa, Genertel etc., che risarcisce gli eventuali danni al veicolo, alla propria persona o a terzi. • L’automobilista non assicurato dovrà pagare di tasca propria il risarcimento (oltre alla multa). • Se la polizza è scaduta da meno di 15 giorni è considerata ancora valida e si può procedere con la richiesta di risarcimento tradizionale. • Se la polizza è scaduta da più di 15 giorni o non c’è nessun tagliando assicurativo, sarà necessario chiamare la polizia per segnalare l’incidente e verbalizzare l’effettiva mancanza di un’assicurazione valida.
  5. 5. Come ottenere il risarcimento danni con un’auto non assicurata? • Nel caso di incidente con un’auto non assicurata ci si potrà rivalere sull’automobilista. • Se non può rimborsarti o scappa, bisognerà fare richiesta al Fondo di Garanzia per le vittime della strada della Consap. • Successivamente la richiesta andrà inoltrata alla società assicurativa Quixa, Genertel, Genialloyd etc. convenzionata con la Consap e competente per il territorio. • La richiesta sarà valutata anche in base a perizie delle Forze dell’Ordine e testimonianze relative all’incidente. • In caso di esito positivo, il risarcimento danni prevede un massimale di 2,5 milioni di euro per i danni alle persone e 500 mila per quelli alle cose.
  6. 6. Quando si può contattare il Fondo di Garanzia per le vittime della strada? • In caso di sinistri con auto senza assicurazione stipulata con compagnie assicurative quali Genialloyd, Genertel, Quixa etc. o con polizza scaduta da più di 15 giorni • Incidenti con veicoli non identificati, “pirati della strada” che scappano dopo aver causato un sinistro • Incidenti con veicoli rubati o posti in circolazione contro la volontà del proprietario • Incidenti con auto straniere con targa non corrispondente al veicolo

×