Social media per operatori della cultura

782 views

Published on

Presentazione per il corso "Social media per operatori della cultura" tenuto presso la Coop. Charta _ Mantova.

Published in: Social Media
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
782
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
28
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Social media per operatori della cultura

  1. 1. SOCIAL MEDIA MARKETING per operatori della cultura Arianna Gandolfi - consulente comunicazione ariannagandolfi@gmail.com 2014
  2. 2. I paradigmi della comunicazione 1) Non si può non comunicare 2) Ogni comunicazione ha un aspetto di contenuto e uno di relazione 3) La natura di una relazione dipende dalla punteggiatura delle sequenze comunicative tra i comunicanti 4) Gli esseri umani comunicano sia con il modulo numerico che con quello analogico 5) Tutti gli scambi sono simmetrici o complementari a seconda che siano basati sull‟uguaglianza o sulla differenza Scuola di Palo Alto , Paradigma della comunicazione umana, Bateson, Watzlawich, Beavin, Jackson Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  3. 3. Cosa sono i media? « I media son il modo in cui sapete quando e dove si tiene la festa di compleanno del vostro amico. Sono il modo in cui sapete cosa succede a Teheran, il nome della figlia del vostro collega (…). I media vi permettono di informarvi su tutto quello che è a più di 20km di distanza. Gli strumenti della comunicazione una volta erano divisi tra media pubblici (la pubblicità) e media personali (lettere, inviti). Oggi queste due modalità si sono fuse.» Tratto da C.Shirky, Surplus Cognitivo, Codice, 2010 Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  4. 4. Cosa sono i social media? “Social media è un termine generico che indica tecnologie e pratiche online che le persone adottano per condividere contenuti testuali, immagini, video e audio.” Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  5. 5. Cosa sono i social media? « I siti di social networking sono l‟ultima generazione di spazi pubblici mediati, ossia ambienti nei quali si può entrare in relazione, così come avviene in un centro commerciale o una piazza, ma per mezzo della tecnologia.» Vincenzo Cosenza, Social Media Roi, Apogeo 2012 Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  6. 6. Nella pratica…. Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  7. 7. La tecnologia amplifica le relazioni e ci permette di raggiungere molte più persone che nella vita reale 150 è il numero di Dunbar, ovvero il numero di persone con cui un individuo è in grado di mantenere relazioni sociali stabili. Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  8. 8. Cos’è il Social Media Marketing? «L‟attività di promozione di un brand che avviene attraverso l‟uso consapevole dei SOCIAL NETWORK» Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  9. 9. Come cambiano le 4 P del marketing Settore business Prezzo Prodotto Punto vendita (place) Promozione Settore cultura Accesso ai servizi Servizio Front Office / Spazio Informazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  10. 10. Perché usare i social anche nel settore cultura? http://youtu.be/QUCfFcchw1w http://www.youtube.com/watch?v=B47lmgyzpNk Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  11. 11. I social media sono un‟opportunità per riposizionarsi rispetto alle necessità informative dei propri utenti. Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  12. 12. Qualche dato Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  13. 13. Come cambiano i paradigmi della comunicazione dal 1.0 al 3.0 WEB SOCIAL MOBILE 1,0 2,0 3,0 COMUNICAZIONE PERSUASIVA UNIDIREZIONALE COMUNICAZIONE PARTECIPATIVA (interattività, condivisione) COMUNICAZIONE ESPERIENZIALE (in tempo reale) - Sito web - Social Network - Geolocalizzazione - Banner - Blog e forum - Gamification - Newsletter - - Qr code Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  14. 14. Quali effetti? WEB SOCIAL MOBILE 1,0 2,0 3,0 COMUNICAZIONE PERSUASIVA UNIDIREZIONALE COMUNICAZIONE PARTECIPATIVA (interattività, condivisione) COMUNICAZIONE ESPERIENZIALE (in tempo reale) - Aumenta la notorietà del brand - Creo la mia community - Coinvolgo il cliente - Aumentano le probabilità di farmi trovare on line - Fidelizzo i miei utenti - Lavoro sul lato emozionale partecipativo del processo - Mi consente di profilare i miei utenti - Attivo il passaparola Arianna Gandolfi - consulente comunicazione - Governo la mia reputazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  15. 15. MKTG vs SOCIAL MEDIA MKTG Mentre nel marketing tradizionale sono importanti le caratteristiche del prodotto, nel smm sono importanti le esperienze di consumo. (Mr. Philip Kotler, Marketing 3.0. Il Sole 24 Ore, 2010 Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  16. 16. NON BASTA AVERE UN SITO la fruizione dei contenuti tramite mobile devices ha superato quella dei pc. Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  17. 17. MKTG vs SOCIAL MEDIA MKTG L‟attenzione si sposta sulle persone. L‟utente del servizio è un attore consapevole e attivo all‟interno di una relazione sociale. Stiamo parlando di marketing relazionale (Luca De Felice, Marketing Conversazionale, Il Sole 24 Ore, 2010) Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  18. 18. MKTG vs SOCIAL MEDIA MKTG Il consumatore è diventato un medium attivo. Consumattore (G.P. Fabbris, 2008) Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  19. 19. MKTG vs SOCIAL MEDIA MKTG «4 italiani su 5 (il 78%) ricorrono per gli acquisti ai consigli degli amici. 2 su 3 (il 64%) si basa sulle opinioni dei consumatori postate online» Nielsen, 2013 - Nielsen Global Trust in Advertising - grado di fiducia dei consumatori nell’advertising e l’efficacia del messaggio pubblicitario all’interno dell’ecosistema Arianna Gandolfi - consulente comunicazione mediale Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  20. 20. Perché un ente culturale dovrebbe usare i social? • • • • • Promuovere le proprie attività Fidelizzare gli utenti Monitorare gli utenti attivi Attrarre nuovi utenti Adattare la propria offerta alle tendenze in atto Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  21. 21. Perché un ente culturale dovrebbe usare i social? Oggi gli utenti sono sempre meno propensi a cercare informazioni navigando nei siti istituzionali. Telefonando. Ignorare questa tendenza e concentrare i propri sforzi solo sui presidi tradizionali equivale a sperare di raggiungere la propria utenza arringandola da un pulpito collocato in una piazza vuota. Vademecum Pubblica Amministrazione e Social media, Formez PA, dicembre 2011 Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  22. 22. Perché un ente culturale dovrebbe usare i social? Usare i social media non solo consente ai bibliotecari digitali di promuovere e incoraggiare l‟uso delle loro collezioni, ma li pone di nuovo al centro come negoziatori principali della creazione della conoscenza e della diffusione dell‟istruzione come risultato delle interazioni fra utente e biblioteca. R. A. Schrier, Digital Librarianship & Social Media: The digital Library as Conversation Facilitator, 2011 Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  23. 23. Perché un ente culturale dovrebbe usare i social? "prima la cultura leggeva soltanto, ora grazie ai social network legge e scrive" Nicola Cavalli, Convegno Social Media Library Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  24. 24. Conviene ad un ente culturale essere social? Vi affidereste ad un’azienda con una cattiva reputazione? Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Siamo quello che Google e i social raccontano di noi Dobbiamo lavorare su REPUTAZIONE E CREDIBILITA’ Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  25. 25. Profilo di un ente culturale social 1. E„ PRONTO A CONDIVIDERE IL PROPRIO SAPERE 2. INVESTE TEMPO NELLE RELAZIONI CON IL PUBBLICO on e off line 3. E‟ PREDISPOSTO AL CONFRONTO 4. SI SFORZA NEL TRADURRE IN LINGUAGGIO WEB I SUOI CONTENUTI 5. FA TESORO DELLE CONVERSAZIONI SPONTANEE DEI SUOI UTENTI 6. COINVOLGE I SUOI UTENTI NELLE PROPRIE STRATEGIE DI PR Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  26. 26. DEFINIZIONE DELLA STRATEGIA
  27. 27. 1# Ragionate sul brand, ovvero sui valori che rendono l‟ente culturale per il quale lavorate, diverso da tutti gli altri Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  28. 28. 2# Costruite una squadra che sia coinvolta nell‟attività di promozione. Ogni persona che lavora all‟interno di un ente culturale e lo frequenta è portatore dei valori del brand ed è suo portavoce ufficiale. Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  29. 29. L‟esperienza off line deve trovare un valido completamento nel mondo digitale Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  30. 30. La gestione della pagina facebook dovrebbe nascere come progetto collettivo da condividere con tutto lo staff della biblioteca Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  31. 31. 3# Non improvvisate. Cercate di capire se esiste un piano di promozione dell‟ente culturale, valutate pro e contro e integratelo con una strategia di social media marketing. Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  32. 32. Brochure e dépliant non sono più sufficienti: costruite una community attorno all‟ente culturale per il quale lavorate, raccontando i suoi valori IN TEMPO REALE Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  33. 33. SCRIVERE UN PIANO DI SMM • STRATEGIA • POLICY • GESTIONE DELLA CRISI Obiettivi Target / Community Competitor Piano Editoriale Engagement Strumenti social da usare Regole Editoriali (tono di voce, linea editoriale, termini da non usare, modalità di diffusione) Brand (marchio, cover, immagini, timeline, informazioni) Metriche da misurare Regole da seguire quando c‟è una critica Analisi dei punti deboli Procedure di risposta Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  34. 34. Prima di scrivere una strategia ASCOLTATE
  35. 35. L‟obiettivo di questa fase è cogliere le potenzialità comunicative della biblioteca ascoltando i suoi utenti e raccogliendo informazioni dalle community Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  36. 36. "gli utenti delle biblioteche sono comunità con la quale dialogare« Cinzia Rossi presidente di AIB Lombardia Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  37. 37. Ponetevi queste domande: • Le persone parlano dell‟ente culturale per cui lavoro? • Qual è la sua reputazione? Cosa dicono? • Ci sono persone o gruppi che potrei coinvolgere nella mia attività promozionale? (storici, associazioni, appassionati, ecc) • Tra i miei utenti on line sono «ambasciatori»? • Cosa interessa ai miei utenti? • Quali sono le tendenze del settore? Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  38. 38. Analizziamo la reputazione on line Google Alerts è un servizio web utile per monitorare specifiche parole chiave e ricevere automaticamente notifiche nella casella di posta di Gmail. Un servizio di "scansione online“ investigativo gratuito. Molto semplice e utile da usare per "controllare" dove appare la tua "faccia". Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  39. 39. Analizziamo la reputazione on line https://twitter.com/search-home Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  40. 40. Analizziamo la reputazione on line Social Mention consente di rintracciare facilmente ciò che si dice su di voi, la vostra azienda, un nuovo prodotto, o qualsiasi argomento, cercando in tempo reale sui social network, i blog, i commenti degli utenti e tutto il panorama digitale. Social Mention ti permette anche di conoscere il tuo posizionamento nei social media, dicendoti quante volte sei stato citato online e in quale luogo. Ottimo strumento "GRATUITO". Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  41. 41. Una volta raccolte le informazioni, potete CREARE DEI CONTENUTI Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  42. 42. «Trasformiamo la biblioteca in un nodo della rete, trasformiamo la sua storia in una narrazione cross-mediale» Cristina Bambini, Biblioteca San Giorgio, Pistoia Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  43. 43. «ENGAGEMENT» Per stimolare i lettori dovete trovare l’idea giusta, dovete scatenare il passaparola. Come si fa ad essere VIRALI? Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  44. 44. La Content Strategy definisce i contenuti da promuovere e come questi possano diventare fruibili attraverso i social media Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  45. 45. L‟obiettivo della strategia dei contenuti è raggiungere il maggior numero possibile di persone interessate. L‟obiettivo è convertire le visualizzazioni di contenuto in azioni misurabili. Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  46. 46. I CONTENUTI DEVONO PRODURRE OBIETTIVI MISURABILI Le CONVERSIONI sono le azioni che le persone producono a seguito della nostra pubblicazione di contenuti. Possono essere il numero di persone che entrano nella nostra struttura, quelle che ci dicono di aver letto un post, il numero di I LIKE… Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  47. 47. Come costruire una strategia dei contenuti efficace? 1) Mettetevi nei panni del vostro interlocutore 2) Create un contenuto che soddisfi un‟esigenza (ludica, informativa, pragmatica, autoreferenziale) Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  48. 48. Dove si trovano i contenuti? 1) Nel luogo in cui il brand vive (libri, giornali, video, pubblicazioni, eventi, laboratori, ecc… la biblioteca va concepita come fonte di informazioni culturali e territoriali) 2) Nel percorso di fruizione degli utenti Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  49. 49. Esempi di contenuto: - Eventi e iniziative Letture suggerite/recensite Video di presentazione di autori /giovani scrittori Risorse bibliotecarie (video, giornali, ecc) News culturali Rubriche a tema Tutorial, podcast, materiale didattico Servizi di assistenza/chat «Ask a librarian» Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  50. 50. Pianificare i contenuti ovvero… ORGANIZZARE UNA REDAZIONE - Definire i ruoli (gestione account – password, sistemi di alert, responsabilità, mansioni) - Piano editoriale (tipologie di contenuto da affrontare, programmazione on line, ricerca di foto, ecc) - Gestione delle conversazioni con gli utenti (commenti, risposte, messaggi, critiche) Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  51. 51. Un esempio di pianificazione … (se non avete hootsuite) LUNEDI MARTEDI MERCOLEDI GIOVEDI VENERDI SABATO DOMENICA Facebook Twitter youtube Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  52. 52. POLICY : è possibile pubblicare foto di persone e utenti? - il ritratto di una persona non può essere esposto, riprodotto o messo in commercio senza il suo consenso, tranne quando si tratti di personaggi famosi o responsabili di incarichi pubblici, o quando si tratti della documentazione di un evento pubblico. Consuetudine: la facilità della condivisione delle fotografie e dei filmati sul web, in particolare sui social network, ha cambiato l‟approccio alla questione della privacy: si preferisce evitare di chiedere il permesso e rischiare di dover rimuovere la foto in un secondo tempo. - minori: Non è mai permessa invece, anche se è stato prestato il consenso, la pubblicazione sui social network (es. Facebook, Twitter ecc.). La legge vieta alle istituzioni pubbliche di trasferire i dati personali degli alunni a soggetti privati, quali sono appunto le società che gestiscono i social network Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  53. 53. COSTRUIRE LA COMMUNITY
  54. 54. CREARE UNA COMMUNITY Come quotidiano è il contatto fisico con gli utenti, quotidiano deve essere il rapporto digitale Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  55. 55. CREARE UNA COMMUNITY Idee per creare community: - Collegare Facebook con il proprio sito o blog - Velocizzare i tempi di risposta - Condividere video e foto (rendere i propri fans partecipi) - Inviare newsletter - Utilizzare Strategie di engagement offline (contest, eventi, laboratori, ec…) - Essere vicini alla vita degli utenti anche se questa si allontana dai contenuti istituzionali - Coinvolgere gli influencer Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  56. 56. DIAMO LA PAROLA ALLE PERSONE OBIETTIVO: attivare la community stimolando la produzione di narrazioni frutto di un‟esperienza personale COME FARE: chiedere al pubblico di parlare di un‟esperienza vissuta insieme a noi PRIMA DI LANCIARE LA CAMPAGNA E‟ MEGLIO VERIFICARE in cosa siamo attaccabili? Ogni stimolazione dei social network da parte dei brand è potenzialmente foriera di critiche Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  57. 57. Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  58. 58. GESTIRE LE CRITICHE
  59. 59. Gestite la crisi prevenendola. Nella vostra strategia di smm, chiarite i punti di debolezza, ovvero gli aspetti per cui siete attaccabili. Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  60. 60. Alcuni consigli… • • • • • • • Non prenderla sul personale Non stancarsi di ripetere le cose Assumere una posizione onesta e trasparente Contare fino a 10 prima di rispondere Monitorare costantemente la vicenda Dare sempre una risposta pubblica e una privata Valutare dove è la critica e se vale la pena intervenire Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  61. 61. Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  62. 62. STRUMENTI SOCIAL
  63. 63. Cosa sono i social? “Social media è un termine generico che indica tecnologie e pratiche online che le persone adottano per condividere contenuti testuali, immagini, video e audio.” I social media possono includere diverse tecnologie di condivisione ovvero: forum, chat, blog, video, instant messaging, music-sharing, crowdsourcing e voice over IP. Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  64. 64. Applicazioni del concetto di social sono: Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  65. 65. Regola di base Non è obbligatorio usarli tutti «Peschiamo dove ci sono i pesci» Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  66. 66. Regola di base Non utilizzare un profilo personale intestato alla biblioteca! Perché: - Esiste un limite di connessioni - Non è possibile visualizzare i dati statistici - Non è consentito usare app Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  67. 67. I Social Network: protagoniste le persone Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  68. 68. Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  69. 69. Per iniziare ti servono: IMMAGINE COORDINATA AZIENDA Logo aziendale 80x80 px Immagine cover 851 px per 315 px Presentazione azienda e info istituzionali NOME PAGINA DEFINIZIONE DEL TEAM E DEGLI AMMINISTRATORI PIANO EDITORIALE Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  70. 70. Per iniziare ti servono: Tutto quello che non sai https://www.facebook.com/help/127563087384058/ Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  71. 71. Come si gestisce una pagina TIMELINE contenuti e post organizzati a livello temporale CARICAMENTO POST PROGRAMMATO (foto + testi + #) in base al piano editoriale ACQUSIZIONE FAN attraverso i contatti personali degli amministratori MISURAZIONE ATTIVITA‟ - Dati Insights Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  72. 72. Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  73. 73. I Social Network: protagonisti i pensieri Ti seguo perché mi piace quello che scrivi Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  74. 74. Per iniziare ti servono: IMMAGINE COORDINATA AZIENDA Ogni elemento del profilo deve riflettere l‟identità e la personalità del vostro marchio. NOME UTENTE @ il @nomeutente corrisponde al vostro URL di Twitter, deve rappresentare una scelta ovvia che rafforzi l‟identità del vostro marchio. PRESENTAZIONE Siate chiari e concisi per descrivere il vostro marchio e i vostri prodotti Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  75. 75. COME ATTIRARE I FOLLOWER 1) Cercate i Twitt che includono il nome dell’ente 2) Definite cosa dire in base a cosa interessa alle persone (ASCOLTO) 3) Sfruttate le notizie: monitorate le tendenze # e entrate nella conversazione 4) Fate strategia: Includete nel calendario dei contenuti foto dietro le quinte o suggerimenti, interviste a scrittori famosi, eventi e anniversari, notizie che avete scoperto e volete condividere. Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  76. 76. COME ATTRARRE I FOLLOWER 5) Fatevi ritwittare ovvero siate VIRALI - La gente ritwitta solo le cose che ritiene interessanti/attuali/divertenti 6) Portate Twitter off line (SITO/CARTELLI/ENGAGEMENT DEI VOSTRI UTENTI) 7) Coinvolgete tutta l‟azienda I responsabili dei vari settori dell‟azienda, devono pensare a twitter come strumento di crescita. (TW non deve essere solo lo strumento del marketing) 8) Identificate gli influencer e iniziate a conversare con loro Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  77. 77. I Social Network: protagoniste le immagini Aiuta le persone a trovare le cose attraverso le immagini Ti seguo se mi piace quello che ripinni Arianna Gandolfi - consulente comunicazione 2.500.000 libri, periodici, fotografie, miniature, audiore gistrazioni e mappe sono stati digitalizzati e resi disponibili gratuitamente all’interno di Gallica, il portale creato dallaBibliothèque Nationale de France. Nonostante il progetto sia nato nel 1997 se ne parla ancora poco, allora come dargli visibilità? Attraverso Pinterest! Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  78. 78. Per iniziare: IMMAGINE COORDINATA AZIENDA deve riflettere l‟identità e la personalità del brand CREA UN ACCOUNT BUSINESS http://business.pinterest.com/setup/ DEFINISCI IL TUO PIANO EDITORIALE (cosa piace ai tuoi utenti? Cosa ripinnare?) ORGANIZZA I TUOI CONTENUTI IN BOARD INSERISCI IL PIN IT SUL TUO SITO Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  79. 79. Come creare una community COLLEGA IL TUO PROFILO AL TUO BLOG P consente di collegare il blog al profilo tramite autenticazione COMUNICA CHI SEI ED ESPRIMI IL TUO PLUS Attraverso il profilo e attraverso le board FATTI TROVARE Scegli il nome delle board in base alle categorie Usa titoli d‟impatto, inserisci una breve descrizione Usa gli # Usa l‟inglese (se puoi) Arianna Gandolfi - consulente comunicazione CREA UNA BOARD CONDIVISA Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  80. 80. I Social Network: protagonisti i video Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  81. 81. Per aprire un canale IMMAGINE COORDINATA AZIENDA deve riflettere l‟identità e la personalità del brand NOME DELL’ACCOUNT RICONOSCIBILE E RINTRACCIABILE DEFINISCI IL TUO PIANO EDITORIALE che video vale la pena realizzare? Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  82. 82. Come avere seguito sul proprio canale RACCONTA LA TUA STORIA PROMUOVI IL VIDEO SUL TUO SITO E NEI TUOI ACCOUNT SOCIAL FAI PROMO SPONSORIZZATE http://goo.gl/hjiYVr Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  83. 83. I Social Network: tutto in uno Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  84. 84. Per iniziare… CON UN ACCOUNT GMAIL APRI UNA PAGINA LOCAL IMMAGINE COORDINATA AZIENDA COMPLETARE PROFILO INFORMAZIONI COLLEGARE PAGINA E SITO WEB e viceversa (badge e pulsanti) DEFINIRE LE CERCHIE - attraverso gli account gmail dei tuoi utenti DEFINIRE IL PIANO EDITORIALE Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  85. 85. Creare la community t • rispondere alle discussioni che riguardano il brand •Cercare le keyword e inserirsi attivamente nelle conversazioni; •utilizzare la funzione “eco” nei propri post per scoprire gli utenti che hanno più influenza nel condividere i nostri contenuti; •menzionare (“+nomeutente”) altri brand o profili nei propri post; •sfruttare il carattere “esclusivo” (max. 10 persone) dei videoritrovi. Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  86. 86. Piattaforme di condivisione Come gestire tutti i social insieme? https://hootsuite.com/ Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  87. 87. CASE HISTORY
  88. 88. Arianna Gandolfi - consulente comunicazione http://brianzabiblioteche.medialibrary.it/home/home.aspx Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  89. 89. Progetto digitale t • catalogo virtuale • Catalogo locale • Catalogo del sistema di biblioteche IL CATALOGO NON CONTIENE PIU’ SOLO RIFERIMENTI AD OGGETTI POSSEDUTI FISICAMENTE E REPERIBILI IN UNA O PIU’ SEDI, MA E’ OGGI UNA FEDERAZIONE DI RISORSE FISICHE (LOCALI) E DIGITALI (ONLINE) RESE DISPONIBILI A PARTIRE DA UN’UNICA RICERCA NEL MEDESIMO MOTORE OPAC. Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  90. 90. Progetto digitale AVVISI DI DISPONIBILITA‟ DI DOCUMENTI PRENOTATI AVVISI DI CORTESIA PRIMA DELLA SCADENZA SOLLECITI DI RESTITUZIONE MESSAGGI A SINGOLI E GRUPPI TUTTE LE OPERAZIONI DI ADVERTISING DI SERVIZIO NEI CONFRONTI DEGLI UTENTI SONO OGGI COMPLETAMENTE AUTOMATIZZATE E PIANIFICATE NEL TEMPO Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  91. 91. Progetto digitale Il sistema bibliotecario monza brianza Sta sviluppando una app perché i suoi utenti possano Scaricarsi l’opac direttamente sul proprio telefono. • SMARTPHONE E TABLET COME POSTAZIONE AUTONOMA DI SELFCHECK IN BIBLIOTECA • SERVIZI GEOLOCALIZZATI DI RICERCA E PRENOTAZIONE DI EVENTI CULTURALI • SERVIZI GEOLOCALIZZATI DI DIGITAL SIGNAGE (segnaletica digitale) Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  92. 92. Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  93. 93. Progetto digitale t • Focus sull‟utente • Ogni utente ha una scheda nella quale sono indicati non solo i libri in prestito, ma anche i desiderati. • Collegamento ad Anobii per vedere le recensioni di altri •Possibilità di commentare •L‟opac è stato trasformato in app (usata da più del 25% di utenti) Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  94. 94. Facebook t •Apertura della pagina FB in concomitanza con il lancio della app •Presenza di sistema per tutte le biblioteche •Costituzione di un gruppo di lavoro che coinvolga tutte le biblioteche per lo sviluppo del piano editoriale (poi approvato da dirigenza, organo tecnico e politico) • Due bibliotecarie postano, ogni bibliotecaria è responsabile di una rubrica, ecc.. https://www.facebook.com/SBVinTasca Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  95. 95. Pinterest t •Sviluppo di temi vari •Attività di engagement con concorso «Questo libro mi ha cambiato la vita» http://www.pinterest.com/sbvintasca/ Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  96. 96. t •Creazione di una redazione interna che si vede settimanalmente Arianna Gandolfi - consulente comunicazione Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  97. 97. È un ambiente fatto su misura per gli amanti dei libri. Potrai creare la tua libreria virtuale, archiviare, votare e recensire i libri che hai letto e curiosare negli scaffali degli altri per scoprire nuovi autori e nuovi percorsi di lettura Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  98. 98. Come usare Zazie se sono una biblioteca? Arianna Gandolfi - consulente comunicazione
  99. 99. Bibliografia • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • Come essere un brand 2.0, M. Rinaldi, Franco Angeli Web Storytelling, J. Sasson, Franco Angeli La comunicazione, Zani, Selleri, David, Carocci Content strategy per il web, Halvorson Rach, Pearson L‟Arte del passaparola, A. Sernovitz, Corbaccio, Web usability (J. Nielsen) Web usability 2.0 (J. Nielsen, H. Loranger) Luisa Carrada, Lavoro dunque scrivo! Luisa Carrada, Il mestiere di scrivere Content Strategy per il web, K. Halvorson, M. Rach 100 cose che ogni designer deve conoscere, S. M. Weinschenk, Ph.D. Le armi della persuasione, R. B. Cialdini Persuasione, J. Borg Scienza della persuasione, Goldstein, Martin, Cialdini http://www.ninjamarketing.it http://www.mestierediscrivere.com http://www.html.it/guide/guida-web-writing/ http://comunicaresulweb.com/web-writing/ http://www.parlochiaro.it/webwriting.htm http://blog.tagliaerbe.com/2009/08/come-scrivere-una-pagina- ottimizzata-per-i-motori-di-ricerca.html • https://support.google.com/webmasters/answer/35769?hl=it • http://www.sito-perfetto.it • #socialbibMB http://www.provincia.mb.it/export/sites/default/cultura/biblioteche/Bri anzaBiblioteche_Armenio_Nuttini.pdf) • http://prezi.com/wkmoddz60sl8/nuovi-modi-di-comunicare-e-di-esserein-biblioteca/ • http://prezi.com/eh1ynbgtqg_/?utm_campaign=share&utm_medium=copy&rc=ex0share • https://docs.google.com/viewer?url=http://www.provincia.mb.it/articoli /cultura/files/S.Tura_Leggere+condividere+una+passione.pdf&chrome=tru e Arianna Gandolfi - consulente comunicazione

×