Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Smau Bari 2014 IWA: E-commerce vincente: dall’idea di business al web marketing operativo

3,089 views

Published on

Presentazione del libro Ecommerce vincente di Daniele Rutigliano, referente regionale per IWA, a Smau Bari 2014.

Published in: Marketing
  • Be the first to comment

Smau Bari 2014 IWA: E-commerce vincente: dall’idea di business al web marketing operativo

  1. 1. 2 di 51 L'AUTORE Daniele Rutigliano Laureato in "Informatica e Comunicazione Digitale" presso l'Università degli Studi di Bari, è titolare della web agency Aproweb, www.aproweb.it. Nel biennio 2009-2010 è stato Consigliere nazionale dell'associazione Unicom (Unione Nazionale delle Imprese di Comunicazione) con sede a Milano ed autore della rubrica “Web” della rivista "L'Impresa di Comunicazione", pubblicata dalla stessa Unicom. Esperto di New Media, Usabilità, Accessibilità e Web Marketing, è referente regionale per la Puglia per l'IWA, nonché docente di web marketing presso diverse scuole di formazione e tutor dell'Osservatorio per il cambiamento della comunicazione di Unicom. Dal 2011 è relatore per Smau nelle tappe di Bari, Roma, Padova, Bologna, Torino, Napoli e Milano. Email: rutigliano@aproweb.it - Facebook: /rutiglianodaniele - Twitter: @darutigliano – Linkedin: /rutiglianodaniele
  2. 2. COS'E' L'IWA partecipazioni internazionali • Prima associazione al mondo (dal 1996) che raggruppa chi lavora nel Web, sia nel settore pubblico che privato. • Obiettivo di IWA è creare rete tra i soci, partecipare all'evoluzione della rete e divulgare conoscenza tramite i soci con eventi ed iniziative. partecipazioni nazionali • In Italia IWA Italy è Associazione professionale rappresentanza delle professionalità Web che rilascia attestato di qualità secondo quanto previsto dalla legge 4/2013, unica Associazione del settore ICT attualmente censita dal Ministero dello Sviluppo Economico. 3  2
  3. 3. PERCHE' ASSOCIARSI A IWA IWA Italy è associazione professionale che raggruppa chi opera nel Web, ovvero i soggetti che - ai sensi della legge 4/2013, sono definibili come "professionisti Web" (liberi professionisti, dipendenti pubblici e privati, altre forme di lavoro che come attività prevalente operano nel Web). IWA Italy ha inoltre rilasciato i primi profili professionali (G3 Web Skill Profiles) in linea con i dettami dell'agenda digitale europea e italiana ed ha avviato accordi di collaborazione con realtà di tutela del lavoro (sindacati) e di domanda/offerta di lavoro: ancora una volta il ruolo di IWA è quello di unire, far collaborare e tutelare chi opera nel Web. http://www.skillprofiles.eu Quota speciale SMAU € 50,00 Potrai ottenere uno sconto sulla quota associativa che pagherai € 50,00 anziché € 65,00. Lo sconto vale sia per i nuovi soci che per i rinnovi. Per usufruire dello sconto usa in fase di registrazione o rinnovo il seguente promocode: SMAUBARI2014 http://www.iwa.it/join 
  4. 4. 5 di 51 L'INDICE
  5. 5. 6 di 51 1. I CONCETTI CHIAVE La multicanalità ● Online + offline: acquisti con sito e un punto vendita o di ritiro merce + ● Online + mobile: acquisti con sito (e punto di vendita) e il mobile + ● Online + social: acquisti con sito (e punto di vendita) e i social network +
  6. 6. 7 di 51
  7. 7. 8 di 51
  8. 8. 11 di 51 1. I CONCETTI CHIAVE La coda lunga I prodotti a bassa richiesta o con ridotti volumi di vendita (misses) possono collettivamente occupare una quota di mercato equivalente o superiore a quella dei pochi best seller o blockbuster (hits) se il punto vendita o il canale di distribuzione sono abbastanza grandi come nel caso di Internet.
  9. 9. 12 di 51 2. L'idea
  10. 10. 13 di 51 2. L'IDEA Trend di mercato Link interessanti con ricerche di mercato: ● www.osservatori.net ● www.casaleggio.it ● www.consorzionetcomm.it ● www.ecommerce-europe.eu ● www.contactlab.com
  11. 11. 14 di 51 2. L'IDEA Google Trends
  12. 12. 15 di 51 2. L'IDEA Il drop shipping
  13. 13. 16 di 51 3. Il Business Plan
  14. 14. 17 di 51 3. IL BUSINESS PLAN Analisi di settore Il caso Amazon. Nel 1994 Bezos valutò i seguenti aspetti prima di vendere libri: ● costi di spedizione contenuti ● nessun tipo di contraffazione ● poca concorrenza ● opportunità di sconto ● velocità e facilità di accesso alle scorte ● presenza di database
  15. 15. 18 di 51 3. IL BUSINESS PLAN I corrieri
  16. 16. 19 di 51 3. IL BUSINESS PLAN I partner necessari ● Consulente di brand naming ● Web agency ● Fotografo ● Studio fiscale ● Studio legale ● Banca ● Internet provider ● Hosting provider
  17. 17. 20 di 51 3. IL BUSINESS PLAN Il brand Copyright: BeatriceFerrari.com
  18. 18. 21 di 51 3. IL BUSINESS PLAN Il brand
  19. 19. 22 di 51 3. IL BUSINESS PLAN Il brand
  20. 20. 23 di 51 3. IL BUSINESS PLAN Il brand
  21. 21. 24 di 51 3. IL BUSINESS PLAN Il brand
  22. 22. 25 di 51 3. IL BUSINESS PLAN Il dominio Controllare la disponibilità del dominio prima di creare il logo!
  23. 23. 26 di 51 3. IL BUSINESS PLAN La piattaforma web Le piattaforme web più diffuse.
  24. 24. 27 di 51 3. IL BUSINESS PLAN Definire le KPI Indicatori di performance più misurati: ● Soddisfazione del cliente: 59% ● Scontrino medio: 50% ● Conversioni: 48%
  25. 25. 28 di 51 3. IL BUSINESS PLAN Tassi di conversione Tassi di conversione per settore:
  26. 26. 29 di 51 3. IL BUSINESS PLAN Budget per il web marketing
  27. 27. 30 di 51 4. La partenza
  28. 28. 31 di 51 4. LA PARTENZA E-commerce diretto VS indiretto Commercio elettronico diretto Commercio elettronico indiretto Vendita tramite download Vendita tramite i canali tradizionali
  29. 29. 32 di 51 4. LA PARTENZA Iter burocratico Prima di avviare un e-commerce: ● Attivazione PEC ● Apertura Partita IVA ● Presentazione modulo SCIA (Segnalazione Certificata Inizio Attività) al Comune ● Presentazione modello COM6BIS al Comune ● Apertura posizione al Registro delle Imprese
  30. 30. 33 di 51 4. LA PARTENZA Matrice delle responsabilità
  31. 31. 34 di 51 4. LA PARTENZA Registrare il dominio Evitare domini complicati, lunghi e di difficile comprensione come:
  32. 32. 35 di 51 4. LA PARTENZA Creare il logo I colori più diffusi nei loghi del web:
  33. 33. 36 di 51 5. Il sito web
  34. 34. 37 di 51 5. IL SITO WEB Obblighi di Legge (alcuni) ● Ragione sociale, nel sito e in calce alle email ● Sede legale, nel sito e in calce alle email ● Telefono, nel sito e in calce alle email ● E-mail ● PEC nella home page ● Codice Fiscale, nel sito e in calce alle email ● Partita IVA nella home page e nelle email ● Iscrizione al REA (per le società), nel sito e in calce alle email ● Iscrizione al Registro delle Imprese (per le società) nel sito e in calce alle email ● Capitale sociale effettivamente versato (per le società), nel sito e in calce alle email
  35. 35. 38 di 51 5. IL SITO WEB Architettura delle Informazioni
  36. 36. 39 di 51 5. IL SITO WEB Progettare il wireframe
  37. 37. 40 di 51 5. IL SITO WEB Progettare il wireframe
  38. 38. 41 di 51 5. IL SITO WEB La pagina prodotto
  39. 39. 42 di 51 5. IL SITO WEB Usare il giusto linguaggio
  40. 40. 43 di 51 5. IL SITO WEB Inserire più fotografie
  41. 41. 44 di 51 5. IL SITO WEB Curare la call to action
  42. 42. 45 di 51 6. Il web marketing operativo
  43. 43. 46 di 51 6. IL WEB MARKETING Usare l'email marketing
  44. 44. 47 di 51 6. IL WEB MARKETING Usare l'email marketing
  45. 45. 48 di 51 7. Le attività post vendita
  46. 46. 49 di 51 7. LE ATTIVITA' POST VENDITA Servizio clienti Il caso Amazon. Max 4 squilli Max 48 ore
  47. 47. 50 di 51 E-commerce vincente DANIELE RUTIGLIANO
  48. 48. </GRAZIE> Slide online su aproweb.it e su SlideShare.net/aprowebari

×