estrarre valore dai contenuti indipendenti nei nuovi modelli di distribuzione video antonio pavolini www.conversational.it
produzione post produzione struttura di costo fruitore pubblicità capacità trasmissiva flussi di ricavi distribuzione crea...
cosa sta succedendo
per essere buona, un’idea non deve essere necessariamente nuova
la prova di Netflix (2001-2009)
where’s the beef?
in media stat virtus
tentativi di cogliere l’opportunità:  independent content providers
 
 
 
 
c’è vita oltre YouTube:  independent content aggregators
 
 
l’assalto allo schermo del salotto:  Boxee, open source media gateway
 
 
tentativi di cogliere l’opportunità:  independent content distributors
<ul><li>Ex- PR agency Meet the Media Guru </li></ul><ul><li>Digital Native Barcamp Working Capital Mutazioni Digitali … </...
altri, possibili modelli
 
 
content production content ownership Il sussidio alla catena arriva in prima istanza ai  content owner , che – distribuend...
<ul><li>Content Editors </li></ul><ul><li>Pro (Indipendenti) </li></ul><ul><li>post produzione </li></ul>fruitore pubblici...
Per la schematizzazione dei modelli: http://business-model-design.blogspot.com Ringraziamenti
antonio pavolini [email_address] http://conversational.it riferimenti
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Estrarre valore dagli independent content provider nei nuovi modelli di distribuzione video

1,087 views

Published on

audio MP3 disponibile all'indirizzo:

http://blip.tv/file/get/Antoniocontent-NuoviModelliDiDistribuzioneVideo575.mp3

Lezione all'Università "La Sapienza" di Roma - Tecnologie della comunicazione applicate all'impresa - Dicembre 2009

Published in: Business
  • Be the first to comment

Estrarre valore dagli independent content provider nei nuovi modelli di distribuzione video

  1. 1. estrarre valore dai contenuti indipendenti nei nuovi modelli di distribuzione video antonio pavolini www.conversational.it
  2. 2. produzione post produzione struttura di costo fruitore pubblicità capacità trasmissiva flussi di ricavi distribuzione creazione elementi finanziari un media modul, gestendo un’offerta verticalmente integrata, determina una catena lineare che sottrae valore in tutti i passaggi dalla creazione del contenuto alla distribuzione, trasformandolo in margini industriali consumo trade + outsourcing fornitori centri media hardware manufacturers modelli di distribuzione tradizionali: la catena del valore lineare < intermediari > < biz owners >
  3. 3. cosa sta succedendo
  4. 4. per essere buona, un’idea non deve essere necessariamente nuova
  5. 5. la prova di Netflix (2001-2009)
  6. 6. where’s the beef?
  7. 7. in media stat virtus
  8. 8. tentativi di cogliere l’opportunità: independent content providers
  9. 13. c’è vita oltre YouTube: independent content aggregators
  10. 16. l’assalto allo schermo del salotto: Boxee, open source media gateway
  11. 19. tentativi di cogliere l’opportunità: independent content distributors
  12. 20. <ul><li>Ex- PR agency Meet the Media Guru </li></ul><ul><li>Digital Native Barcamp Working Capital Mutazioni Digitali … </li></ul><ul><li>Ex casa di produzione LunaWebTV (BlogFest) </li></ul>
  13. 21. altri, possibili modelli
  14. 24. content production content ownership Il sussidio alla catena arriva in prima istanza ai content owner , che – distribuendo sul web – non fissano vincoli alla produzione né regole per la fruizione, che vengono completamente delegate al fruitore. Appare un nuovo soggetto ( Enhanced Distribution Enabler ), che viene remunerato per le proprie capabilities “a valle” della catena, ma che non incidono sul format e sulla natura del contenuto (End-toEnd Content Delivery Network, QoS, billing, advertising context-based e personalizzato…) A.D. 1990 content distribution content subsidizing <ul><li>Chi detiene la capacità </li></ul><ul><li>trasmissiva, fissando </li></ul><ul><li>i vincoli tecnologici </li></ul><ul><li>(broadcast) e di fruizione </li></ul><ul><li>da parte dell’utente (flusso) </li></ul><ul><li>Operatori terrestri (RAI, MS) </li></ul><ul><li>Operatori satellitari (SKY) </li></ul><ul><li>Chi detiene la capacità di </li></ul><ul><li>« dar forma » al contenuto </li></ul><ul><li>nel rispetto dei vincoli </li></ul><ul><li>posti da chi lo distribuirà: </li></ul><ul><li>Società di produzione </li></ul><ul><li>Società di post-produzione </li></ul><ul><li>Chi detiene « la sostanza » </li></ul><ul><li>del contenuto : </li></ul><ul><li>Autori </li></ul><ul><li>Organizzatori Eventi </li></ul><ul><li>Federazioni sportive </li></ul><ul><li>Giornalisti </li></ul><ul><li>Aziende </li></ul><ul><li>… (altri competence owners) </li></ul>€ € € vincoli, regole, requisiti + € pubblicità fruitori vincoli, regole, requisiti + € A.D. 2020 SPONSOR Il sussidio alla catena arriva in prima istanza ai detentori della capacità trasmissiva (content distribution), che possono dunque fissare regole e requisiti sia verso la produzione che verso i content owners The Web Enhanced Platform provider (CDN, QoS, Billing,…)
  15. 25. <ul><li>Content Editors </li></ul><ul><li>Pro (Indipendenti) </li></ul><ul><li>post produzione </li></ul>fruitore pubblicità marketing services (soc. Ricerche mercato) Content Distribution (web based, multidevice) Content Production consumo / aggregazione modelli di distribuzione innovativi: ecosistemi multilaterali Content Promotion viral marketing, word of mouth (sharing, rating, reccomendations) issue stakeholder <ul><li>Istituzione culturale </li></ul><ul><li>fondazione </li></ul><ul><li>teatro </li></ul><ul><li>org. evento </li></ul><ul><li>Federazione sportiva </li></ul><ul><li>PGA Golf Tour </li></ul><ul><li>Formula 1 </li></ul><ul><li>ATP Tour </li></ul>azienda SPONSOR PR FIRMS branded content Culture, leisure & ent’ment News Platform providers (CDN, IPTV…) Content Ownership Content Providers Indipendenti Pro (ICP) <ul><li>Event Production </li></ul><ul><li>Pro (Indipendenti) </li></ul><ul><li>Produzione </li></ul><ul><li>Post produzione </li></ul>Content Providers Indipendenti Amateur (UGC) Raw Citizen Jour’sm Legenda : € = danaro c = competenza/creatività e = eyeball i = informazioni/raw content Advertisers (current) Advertisers (prospect) e e € c+€ c c c+€ i i i c + € c+€ c+€ c+€ i i € € i € e € € € i
  16. 26. Per la schematizzazione dei modelli: http://business-model-design.blogspot.com Ringraziamenti
  17. 27. antonio pavolini [email_address] http://conversational.it riferimenti

×