Newsletter 45 2012

234 views

Published on

La Newsletter 45 del rugby senese!

Published in: Sports
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Newsletter 45 2012

  1. 1. Notiziario sportivo dell’Associazione Siena Rugby Club 2000 - Anno IV n. 45/2012 subito proiettato nella metà campo senese che rac-A bocca asciutta coglie immediatamente i frutti della propria supre- mazia: al 4’ Frittella centra una facile punizione eTerni Rugby passa al Sabbione all’8’ l’estremo Cardinali scava, con una serie di ele-sconfiggendo un XV senese ganti finte, un corridoio centrale nella difesa seneserimaneggiato (34-10) e riesce a raggiungere la linea bianca (0-10). La rea- zione di Siena c’è, ma è un flebile nei risultati, vanifi-Poteva essere la partita della svolta, per Banca Cras, cata da troppi errori e da eccessive frenesie nel desi-e non lo è stata. La vittoria che avrebbe proiettato i derio di riportarsi sotto. Solo al 19’ due cariche insenesi nell’alta classifica si è tramutata in una scon- successione, di Dupré e Pucci, scaldano il pubblicofitta con un passivo pesante (cinque mete subite) del Sabbione. E’ il momento migliore, per efficaciache rimanda ancora di qualche settimana il momen- dei senesi, che al 23’ muovono il tabellino con i piedito della ritrovata maturità dei bianconeri. Va detto, di Gaggelli che mette dentro un calcio di punizioneper correttezza, che la settimana non aveva dato da posizione non troppo agevole (3-10). Per unapresagi brillanti: alla lunghissima lista degli infortuna- decina di minuti le squadre giocano su un piede diti si erano aggiunti Bielli e Montarsi e la modesta sostanziale parità, condizionate dal fondo fangoso edisponibilità delle truppe aveva costretto i tecnici ai dalla difficile controllabilità dell’attrezzo ovale. Unsalti mortali per formare non solo il XV da schiera- ovale umido e fangoso provoca molti errori gestua-re ma anche la panchina. E di fronte c’era il temibile li che spezzano sul nascere molte iniziative, da unaTerni, squadra dal gioco fisico e veloce, che punta parte come dall’altra. Il gioco di Siena, però, è condi-anche quest’anno alla promozione in B. Non proprio zionato anche da errori concettuali (troppi rilanci alil miglior avversario per una squadra in convalescen- piede calciati verso il centro del campo sono facileza. preda dei difensori umbri). In questo contesto non entusiasmante il Terni piazza comunque una zampa-Ma andiamo alla cronaca. Si comincia con un Terni ta che fa male al 35’ con Michele Canulli, grazie a
  2. 2. un’azione originata da un pes- CUS SIENA RUGBY –simo rilancio senese e prose- TERNI RUGBY 10-34guita con un calcio di punizio- (0-5)ne, avvicinato di dieci allalinea di meta (proteste deisenesi). CUS SIENA RUGBY:Siena va al riposo sotto di Donati; Buonazia, L. Maestrini,dodici punti (3-15): la giorna- Porciatti, Gaggelli; Sestini,ta non eccezionale degli ospi- Pieri; Dupré, Bocci,ti, che appaiono in qualche Rocchigiani; M. Maestrini,misura sottotono rispetto ad Marzi; Bendinelli, Baleani,altre sfide con i senesi, ali- Pezzuoli. All. Camillo –menta le flebili speranze di Barone.recupero. Tuttavia i senesi, pur TERNI RUGBY: Cardinali;combattivi come sempre, Lausi, J. Canulli, Monicchi,sono troppo poco lucidi per Galassi; Frittella, Angelini;riequilibrare il match. Così, Battisti, M. Canulli, M. Novelli;dopo un buon quarto d’ora le Borghetti, Giovenali; S.due squadre si fronteggiano ad armi quasi pari, tra il Novelli, Natalini, De Florio. All. Borghetti.15’ e il 25’ gli umbri vanno due volte in meta (rimar- ARBITRO: Cennini (Citerna)chevole quella di Galassi, che finalizza un armonicomovimento dei trequarti, e apprezzabile anche quel- MARCATORI: 4’ cp. Frittella (T); 8’ m. Cardinalila del tallonatore Piergentili, che percuote al centro (T) tr Frittella; 23’ cp. Gaggelli (S); 35’ m. M. Canulli .lo schieramento difensivo senese) scavando, grazie al (T). St. 15’ m. Galassi (T) 25’ m. Piergentili (T) tr.loro gioco comunque armonico, un fossato incolma- Frittella; 34’ m. Frittella (T) tr Antonini; 42’ M.T Cus . .bile per i bianconeri (3-27). Con il risultato ormai Siena, tr Gaggelli. .acquisito la partita regala le emozioni di cui è stata NOTE: Spettatori 100 circa. Cartellino giallo per J.finora avara: al 29’ l’arbitro infligge un cartellino gial- Canulli (T) al 29’ st. A disposizione per Cus Siena:lo al centro umbro Canulli e Siena si scuote per sal- Pucci, Faleri, Bertolozzi, Mariotti, Ferrazzani, Naraci,vare l’onore. Subisce, è vero, la quinta meta ad opera Gembal.di Frittella, ma la sua pressione si fa così intensa negliultimi minuti da costringere gli umbri al fallo ripetu-to. Al 42’ nel recupero l’arbitro giudica troppe leinfrazioni degli ospiti sanzionandoli con una meta dipunizione, che fissa il punteggio sul 10-34 finale. Gabriele MacciantiSIENA RUGBY! 2
  3. 3. Nelle foto di GianniBonelli alcunecombattute fasi delmatchDelusione a bordocampoNicola Bielli: “La squadra era rimaneggiata, con alcuni giocatori forzatamente fuori ruolo. Le strutture digioco che eravamo riusciti a far funzionare nelle ultime due partite sono regredite. In settimana vedremo lepossibilità di recuperare”.Michele Rizzi, Presidente Siena RC: “Nonostante il passivo e vista la caratura dell’avversario posso dire chela difesa è migliorata dall’inizio del campionato. Tuttavia il gruppo deve giocare con maggiore convinzione echiarezza di intenti. Ho visto sbavature nelle decisioni da prendere.Lorenzo Maestrini: “Terni ha giocato una partita molto fisica, come ci attendevamo. Noi dobbiamo miglio-rare nella concentrazione e nella lucidità”.Beppo Camillo: “Ha vinto, meritatamente, la squadra più determinata. Noi dobbiamo ancora lavorare permigliorare la difesa, condotta con atteggiamento sbagliato; e in attacco giocare con minore frenesia. I ragazzistanno vivendo un momento di difficoltà che va superato”. SIENA RUGBY!3
  4. 4. Risultati e classificaCampionato Serie C élite - Zona 3 Centro Classifica Classifica: Parma 1931 23Risultati della prima giornata di andata Bologna 14Cesena RFC – Firenze 1931 19-12 Terni 14 *Parma 1931 – Imola 29- 6 Imola 14Bologna 1928 - Forlì 1979 16- 5 Jesi 13*Città di Castello - Jesi 1970 16-42 San Benedetto 10*Riposa: Unione San Benedetto Cus Siena 10 Forlì 1979 8 Cesena RFC 8 * Firenze 6 * Città di Castello 0 * Una partita in menoLa vittoria conseguita a Siena rilancia le chances di promozione di Terni; tuttavia il risultato più importan-te è la vittoria di Parma 1931 sulla più diretta inseguitrice, Imola. I ducali, al cospetto di una squadra soli-da e certo migliorata dall’inizio di stagione, mettono a segno quattro mete. Gli ospiti pagano anche la pes-sima giornata dalla piazzola. Per il resto Jesi passa come da pronostici a Città di Castello, Bologna batteForlì, nel match tra le due squadre dal rendimento finora più altalenante. La partita più combattuta si ègiocata a Cesena, dove le due squadre lottano alla pari. Alla fine la spuntano i padroni di casa grazie ancheai tre cartellini subiti dai fiorentini.Domenica prossima per i senesi impegno non trascurabile sul lontano campo di San Benedetto del Tronto.SIENA RUGBY! 4
  5. 5. Gli ottimi risultati delle giovanili bianconereUnder 10 vittoriosa a Prato I ragazzi saranno nuovamente in campo domenicaSecondo fine settimana consecutivo di gioco per i prossima, 11 novembre, sul terreno amico deglipiccoli Tigrotti della Under 10, scesi in campo a Prato impianti sportivi dell’Acquacalda, sperando che leper un concentramento a otto squadre divisi in due condizioni meteo siano favorevoli. Il fondo del campogironi. I ragazzi senesi si sono misurati con Gispi è infatti difficile per tutte le sezioni del Cus SienaPrato, I Cavalieri Prato e Firenze 1931. L’approccio Rugby dai bambini ai seniores. Appuntamento quindialle partite si è dimostrato interessante evidenzian- per domenica prossima alle 10:00 per tutti gli appas-do però alcune carenze nella fase difensiva: i ragazzi, sionati del Rugby.troppo attratti dalla palla, si sono dimostrati pocoefficaci nel fermare l’iniziative degli avversari. Labuona attitudine individuale di diversi elementi ha Under 20 vittoriosa contro Terni Rugbypermesso alla squadra di prevalere su tutti gli avver-sari ma questo non può essere considerato un Nettissima vittoria dei ragazzi di Beppo Camillo con-obbiettivo ma un elemento di partenza per la cresci- tro Terni Rugby. I senesi si sono imposti per 56-0,ta complessiva, che deve vedere tutti i bambini indi- andando a segno in molte occasioni e palesando unrizzati ad uno sviluppo di gioco di squadra, nell’occu- gioco chiaramente superiore. Decisiva la prima fra-pazione degli spazi nel sostegno e nell’utilizzo del zione di gioco, conclusasi con un perentorio 49-0.pallone in forma più efficace.5
  6. 6. di Paolo GalardiRiparte la stagione rugbistica e ripartono gli appunta- viene trasformata in cappella. Si chiama Notre-Dame-menti con Oval Tricks. Iniziamo pescando qualche aned- du-Rugby, nostra signora del rugby. In una delle vetra-doto dal libro “Il Dizionario degli All Blacks” di Marco te, sotto la figura centrale della Vergine Maria, è dipin- ta una mischia. In un’altra vetrata, Maria conforta unPastonesi, amico del rugby senese. giocatore ferito. E in un’altra vetrata ancora, la madonna tiene fra le braccia Gesù, che ha fra le maniLa filosofia degli Originals un pallone da rugby. In un’altra immagine, ai piedi della“Sono gli All Blacks del tour europeo del 1905” … “In Vergine e del Bambino, i giocatori saltano in touche eGran Bretagna i neozelandesi giocano 33 incontri, ne il Bambino lancia il pallone.vincono 32, segnano 868 punti, ne subiscono 47. Il La chiesetta di Larrivière-Saint-Savin è meta –il termi-gioco dei Tuttineri è un matrimonio di ferocia e grazia, ne suona perfetto – di pellegrinaggio: ogni anno circaalla mano più che al piede, un misto di velocità, soste- 12 mila persone, mille per mese, 30 al giorno, ovvia-gno e cura del passaggio, cercando di giocare il pallone mente più d’estate che d’inverno, visitano, venerano,a largo o di sfondare in penetrazione” … “Dave ammirano, e anche pregano. Neogotica, di pietra nuda,Gallaher capitano degli Originals, e Billy Stead, vicecapi- , Notre-Dame-du-Rugby è stata voluta nontano, scrivono nel manuale “The Complete Rugby dall’International Board e neanche da un munifico eFootballer: ogni avanti dev’essere un potenziale tre- immaginifico sponsor ma da un frate, l’abate Michel ,quarti, e nella squadra che andò in Inghilterra non c’era Devert, che ha sempre ritenuto il rugby come ilun uomo nel pacchetto di mischia che non potesse migliore catechismo. Devert si converte definitiva-adempire ai doveri di un trequarti in caso di bisogno”. mente all’ovale nel 1963, quando tre giocatori delE si sacrificano spesso e volentieri, i punti di un calcio Dax muoiono in un incidente. … ”per tentare di andare in meta. Perché è la meta il vero “Quattro anni di lavori, e finalmente l’inaugurazionetraguardo. Non a caso sono i padroni del rugby mon- ” del vescovo di Dax. Da allora il rugby francese si pren-diale, erano moderni già nel 1905… de così a cuore la chiesetta da trasformarla nella sua Basilica di San Pietro. … T ” utto questo perché “La reli-Regole giosità del rugby, o forse il rugbismo della religione, sta innanzitutto nei valori, quelli che fanno la differen-“Ogni tanto gli arbitri sono costretti a inventare unaregola. Negli anni Sessanta, durante una partita con gli za nella vita, e anche nello sport.”Hornet’s Third Fifteen di Weston-Super-Mare, un pilo-ne degli Hornet’s scoreggia mentre si forma una La frase del giornomischia. Un’orribile puzza, simile – secondo il racconto “Il rugby non finisce allottantesimo minuto e nemme-dello scrittore neozelandese Spiro Zavos – a quella che no quando appendi le scarpette al chiodo. Il rugby epuò provenire da un cavallo da tiro che ha mangiato un per tutta la vita.” Pablo Devoto - Pilone argentinopiatto di cipolle, impregna i dintorni. Il pilone vieneammonito verbalmente, ma subito dopo scoreggiaancora. Allora l’arbitro concede una punizione controgli Hornet’s e così crea un nuovo fallo nel rugby: la pro-duzione di aria fetida. ”Religione“Larrivière-Saint-Savin è un villaggio, un campanile euna chiesetta i Aquitania, nel profondo sud dellaFrancia, dove si respira Atlantico e Spagna. La chieset-ta è un antico oratorio romano, eletto sacrestia dellaparrocchiale: demolita la parrocchiale, la chiesettaSIENA RUGBY! 6

×