Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Al lavoro in

1,031 views

Published on

Published in: Sports
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Al lavoro in

  1. 1. 2/4/2014 Diego Zardini 1 Proposta di Legge di Diego Zardini
  2. 2. 2/4/2014 Diego Zardini 2 La legislazione vigente in materia di infortuni condiziona e discrimina il riconoscimento dell’indennizzo nel caso di incidente da parte del lavoratore che usa la bicicletta per recarsi al lavoro. Infatti, il riconoscimento dell’infortunio e l’erogazione della relativa indennità viene effettuata, qualora il mezzo utilizzato sia la bicicletta, solo nei seguenti casi: - assenza o insufficienza dei mezzi pubblici di trasporto; - non percorribilità a piedi del tragitto casa e lavoro e viceversa; - incidente avvenuto solo all’interno di piste ciclabili o di zone interdette al traffico. La normativa vigente
  3. 3. 2/4/2014 Diego Zardini 3 Le condizioni normative per gli utenti della mobilità ciclistica sono talmente restrittive che: - disincentivano l’utilizzo della bicicletta per raggiungere il luogo di lavoro, penalizzando proprio il mezzo che non inquina, non congestiona i centri abitati e non rappresenta quasi alcun pericolo per gli altri utenti della strada; - rendono irrealistica la possibilità dell’indennizzo da parte dell’Inail, tenuto conto del ritardo che si registra in molti centri urbani rispetto alla realizzazione di interventi per favorire la mobilità ciclistica e per la realizzazione di reti di percorsi ciclabili integrati.
  4. 4. 2/4/2014 Diego Zardini 4 L’impegno di Diego Zardini Diego Zardini, consapevole che l’unica strada percorribile è quella della modifica della normativa vigente, ha predisposto e presentato una proposta di legge al fine di realizzare una completa tutela nei confronti di coloro che si recano al lavoro in bicicletta nel caso di incidente. Si ritiene che la società italiana, considerato il consenso espresso in numerose occasioni da parte dei cittadini e delle associazioni dei ciclisti (Fiab), sia preparata ad un cambio di paradigma che privilegi l’uso della bicicletta per recarsi al lavoro per i benefici che l’uso di tale mezzo di trasporto realizza a vantaggio delle comunità.
  5. 5. 2/4/2014 Diego Zardini 5 All’articolo 2, del D.P.R. 30/6/1965, n. 1124, il terzo periodo è sostituito dal seguente: “L'assicurazione opera comunque nel caso di utilizzo di velocipedi, di cui all’articolo 50 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 e, nel caso di altro mezzo di trasporto privato, purché necessitato.” La proposta Zardini prospetta di eliminare la condizione di mezzo necessitato di trasporto della bicicletta, adoperata dal lavoratore per il collegamento tra abitazione e luogo di lavoro al fine di riconoscere la piena tutela derivante dall’infortunio in itinere per l’impatto positivo che tale mezzo di trasporto implica sul benessere sociale ed economico dei cittadini. La proposta di legge
  6. 6. 2/4/2014 Diego Zardini 6 I deputati che hanno condiviso e sottoscritto la proposta di legge Zardini sono: GANDOLFI Paolo; ARLOTTI Tiziano; BONOMO Francesca; BRAGA Chiara; BRATTI Alessandro; CARRA Marco; CASELLATO Floriana; CENNI Susanna; CIVATI Giuseppe; COMINELLI Miriam; DAL MORO Gian Pietro; D'ARIENZO Vincenzo; DECARO Antonio; GADDA Maria Chiara; GUERINI Giuseppe; MAESTRI Patrizia; MANZI Irene; MAURI Matteo; MOGNATO Michele; MONTRONI Daniele; NARDUOLO Giulia; PELLEGRINO Serena; QUARTAPELLE PROCOPIO Lia; RAMPI Roberto; ROTTA Alessia; RUGHETTI Angelo; SANNA Giovanna; VELO Silvia; ZANIN Giorgio; ZAPPULLA Giuseppe. I deputati che hanno sottoscritto la proposta appartengono ai gruppi parlamentari del Partito Democratico, Scelta Civica per l’Italia e Sinistra Ecologia e Libertà.
  7. 7. 2/4/2014 Diego Zardini 7 Benefici della proposta di legge Impatto ambientale Costi legati alla mobilità Tutela della saluteAl lavoro in bicicletta Decongestione del traffico Efficacia sul lavoro Risparmio energetico
  8. 8. 2/4/2014 Diego Zardini 8 Dichiarazione di Silvia Velo, sottosegretario all’ambiente “Chi usa la bicicletta per andare a lavorare, in Italia, è decisamente penalizzato. Ed è paradossale che ciò avvenga in un momento in cui le Istituzioni Pubbliche e le Amministrazioni promuovono l’uso di mezzi alternativi di trasporto che incidono positivamente sul consumo, sul risparmio energetico e sulla riduzione dell’inquinamento ambientale. Mi riferisco alle norme che riguardano il riconoscimento dell’infortunio per chi usa la bicicletta per recarsi a lavoro. Norme che, allo stato attuale, complicano il riconoscimento dell'indennizzo per infortunio in itinere. La proposta di Legge Zardini, in tal senso, va a modificare una norma ingiusta che, tra l’altro, disincentiva l’uso della bicicletta penalizzando senza alcun apparente motivo i cittadini virtuosi che, da un lato decongestionano il traffico locale e che, dall’altro, non inquinano".
  9. 9. 2/4/2014 Diego Zardini 9 Dichiarazione di Diego Zardini “La proposta di legge si pone l’obiettivo di liberare dalle limitazioni normative l’uso della bicicletta e specificatamente dall’utilizzo necessitato di tale mezzo durante il percorso di andata e ritorno dal luogo di abitazione a quello di lavoro quale condizione di indennizzo completo dell’infortunio in itinere. L’approvazione della proposta di legge produrrà degli effetti positivi sull’ambiente, sui centri urbani e sulla qualità della vita dei cittadini”.
  10. 10. 2/4/2014 Diego Zardini 10 Dichiarazione di Giulietta Pagliaccio, Presidente FIAB “Promuovere l'utilizzo della bicicletta nei percorsi casa-lavoro può dare risposte importanti ai problemi di inquinamento e congestione delle nostre città. E' per questo necessario dare ai lavoratori la possibilità di scegliere serenamente di utilizzare la bicicletta per i loro spostamenti casa-lavoro garantendo la copertura assicurativa INAIL: è una scelta consapevole che il lavoratore fa non solo per se stesso ma a favore della collettività tutta”.
  11. 11. 2/4/2014 Diego Zardini 11 Appello alla mobilitazione Non è sufficiente aver presentato la proposta di legge, la quale può anche non essere messa in calendario e discussa nella Commissione competente e nel Parlamento così come è avvenuto nella precedente legislatura nonostante l’ampio consenso espresso dai cittadini, dalle associazioni ciclistiche e dagli enti locali alla Fiab. Occorre realizzare una grande mobilitazione a sostegno della proposta di legge affinché inizi al più presto l’iter parlamentare.
  12. 12. 2/4/2014 Diego Zardini 12 Link delle iniziative Si segnalano le seguenti iniziative da sostenere: - Petizione da sottoscrivere su change.org.it http://chn.ge/N2MdGb - Mozione da approvare nei consigli su change.org http://goo.gl/G2aull - Al lavoro in bicicletta su Facebook http://on.fb.me/1kwRvoX
  13. 13. 2/4/2014 Diego Zardini 13 Al lavoro in bicicletta Il deputato Diego Zardini

×