Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Edilizia ed Energia  Matrimonio d'amore e d'interesse
L’era dell’energia a basso costo è finita <ul><li>Domanda energetica “scatenata” (anche se la crisi economica sta raffredd...
Cosa ci tirerà fuori dalla dipendenza da petrolio? <ul><li>Non illudiamoci : non ci sono soluzioni miracolose. A “salvare ...
Cosa centra l'edilizia? <ul><li>Una parte forte del consumo mondiale di energia è dato dai consumi domestici. In questo ca...
Esempi di accorgimenti progettuali N ESTATE INVERNO
Esempi di accorgimenti progettuali N ESTATE INVERNO
Autoproduzione: Inondati di energia <ul><li>1 mq di suolo italiano riceve dal sole 1600 kWh/anno </li></ul><ul><li>È lo st...
Energie Rinnovabili: stato dell’arte <ul><li>Solare (termico e FV): costo elevato,  grande facilità di retrofitting sull'e...
La produzione fotovoltaica di EE <ul><li>Il forte risveglio dato dalla crisi energetica ha portato molti a orientarsi vers...
Il solare termico in Italia Macrozona del suolo italiano Irraggiamento solare (*) (kWh/m 2  anno) Inclinazione dei  collet...
Il minieolico <ul><li>L'eolico domestico è una tecnologia in espansione e in grado di ripagarsi rapidamente (pay-back 5-10...
Geotermico basso-entalpico <ul><li>A differenza della geotermia HT questa tecnologia è sfruttabile su quasi ogni sottosuol...
<ul><li>“ L’Italia è leader mondiale per creativitá e idee ed è il luogo migliore per dare inizio alla terza rivoluzione i...
<ul><li>Grazie per l’attenzione </li></ul>
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Edilizia Ed Energia

401 views

Published on

Presentato al convegno edilizia e energia - Jesolo (VE)

Published in: Technology, Business
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Edilizia Ed Energia

  1. 1. Edilizia ed Energia Matrimonio d'amore e d'interesse
  2. 2. L’era dell’energia a basso costo è finita <ul><li>Domanda energetica “scatenata” (anche se la crisi economica sta raffreddando i consumi) </li></ul><ul><li>Scenario geopolitico incerto: molti focolai di crisi manifeste e latenti </li></ul><ul><li>Crescente consapevolezza dell’opinione pubblica sulla “questione climatica” </li></ul>
  3. 3. Cosa ci tirerà fuori dalla dipendenza da petrolio? <ul><li>Non illudiamoci : non ci sono soluzioni miracolose. A “salvare il mondo” saranno: </li></ul><ul><li>La rimodulazione del tenore di vita </li></ul><ul><li>Il risparmio energetico </li></ul><ul><li>Le fonti rinnovabili </li></ul>
  4. 4. Cosa centra l'edilizia? <ul><li>Una parte forte del consumo mondiale di energia è dato dai consumi domestici. In questo campo si deve procedere a: </li></ul><ul><li>Adozione di scelte progettuali mirate alla riduzione del fabbisogno energetico dell’edificio; </li></ul><ul><li>Utilizzo di tecnologie per l'autoproduzione dell'energia; </li></ul><ul><li>Impiego di tecnologie ed impianti tesi a minimizzare il fabbisogno termico dell’edificio; </li></ul>
  5. 5. Esempi di accorgimenti progettuali N ESTATE INVERNO
  6. 6. Esempi di accorgimenti progettuali N ESTATE INVERNO
  7. 7. Autoproduzione: Inondati di energia <ul><li>1 mq di suolo italiano riceve dal sole 1600 kWh/anno </li></ul><ul><li>È lo stesso contenuto energetico di un barile di petrolio </li></ul>
  8. 8. Energie Rinnovabili: stato dell’arte <ul><li>Solare (termico e FV): costo elevato, grande facilità di retrofitting sull'edilizia esistente </li></ul><ul><li>Eolico : tecnologia affidabile, prezzo del kWh da “grande eolico” competitivo con il kWh “fossile” </li></ul><ul><li>Geotermico HT : tecnologia affidabile, prezzo del kWh competitivo con il kWh “fossile”– pochi siti sfruttabili </li></ul><ul><li>Geotermico LT : ottima soluzione per il riscaldamento domestico </li></ul><ul><li>Biomasse : tecnologie semplici, prezzo del kWh dipendente da un mercato poco comprensibile </li></ul>
  9. 9. La produzione fotovoltaica di EE <ul><li>Il forte risveglio dato dalla crisi energetica ha portato molti a orientarsi verso l'autoproduzione di EE tramite impianti FV. </li></ul><ul><li>Il fabbisogno di una famiglia media si copre con la superficie di 20-30 mq di tetto. </li></ul>
  10. 10. Il solare termico in Italia Macrozona del suolo italiano Irraggiamento solare (*) (kWh/m 2 anno) Inclinazione dei collettori Superficie collettori (m 2 /persona) NORD 1500-1600 45° 0,8 CENTRO 1600-1700 40° 0,7 SUD 1700-1800 35° 0,6
  11. 11. Il minieolico <ul><li>L'eolico domestico è una tecnologia in espansione e in grado di ripagarsi rapidamente (pay-back 5-10 anni); </li></ul><ul><li>L'impatto paesaggistico è limitato (turbina 2 kW, raggio 1,5 m montata su palo da 6 metri); </li></ul><ul><li>L'utilizzo è limitato a siti con discreta continuità di vento (almeno 1000 h equivalenti/anno). </li></ul>
  12. 12. Geotermico basso-entalpico <ul><li>A differenza della geotermia HT questa tecnologia è sfruttabile su quasi ogni sottosuolo; </li></ul><ul><li>Va abbinata a un impianto a pompa di calore e a un impianto di distribuzione a bassa temperatura (a pavimento, a battiscopa, ecc.). </li></ul>
  13. 13. <ul><li>“ L’Italia è leader mondiale per creativitá e idee ed è il luogo migliore per dare inizio alla terza rivoluzione industriale. </li></ul><ul><li>L’Italia è l’Arabia Saudita delle energie rinnovabili .” </li></ul><ul><li>Jeremy Rifkin </li></ul>
  14. 14. <ul><li>Grazie per l’attenzione </li></ul>

×