Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Progetto continuità
scuola primaria
Fausto Andria
anno scolastico 2013/2014
Al Progetto Continuità hanno partecipato trentasette alunni, diciassette frequentanti la
scuola primaria e venti la scuola...
ATTIVITA’ SVOLTE NEL PRIMO INCONTRO
 Gli alunni della classe prima, frequentanti la scuola primaria di S. Caterina, accol...
I BAMBINI SI INCONTRANO
TUTTI ATTENTI ALL’ASCOLTO
Mi prendo cura di te!
Ti tengo a cuore!
ATTIVITA’ SVOLTE NEL SECONDO INCONTRO
 I bambini della classe prima, della scuola primaria di S. Caterina, accolgono i bi...
TUTTI ALL’OPERA!
 CI SIAMO DIVERTITI MOLTO E VOGLIAMO
 CONDIVIDERE CON TUTTI VOI QUESTA NOSTRA
 BELLISSIMA E FANTASTICA ESPERIENZA!
 Al...
Progetto  continuita
Progetto  continuita
Progetto  continuita
Progetto  continuita
Progetto  continuita
Progetto  continuita
Progetto  continuita
Progetto  continuita
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Progetto continuita

490 views

Published on

Published in: Education
  • Be the first to comment

Progetto continuita

  1. 1. Progetto continuità scuola primaria Fausto Andria anno scolastico 2013/2014
  2. 2. Al Progetto Continuità hanno partecipato trentasette alunni, diciassette frequentanti la scuola primaria e venti la scuola dell’infanzia. Le docenti, per lo sviluppo delle attività proposte, hanno programmato due incontri. Traguardi per lo sviluppo delle competenze:  Gli alunni riconoscono i valori che rendono possibile la convivenza umana i li testimoniano nei comportamenti sociali. Obiettivo di apprendimento:  Conoscere se stessi e gli altri per realizzare relazioni interpersonali positive. Argomento:  L’uguaglianza.
  3. 3. ATTIVITA’ SVOLTE NEL PRIMO INCONTRO  Gli alunni della classe prima, frequentanti la scuola primaria di S. Caterina, accolgono i bambini dell’infanzia nell’atrio dell’edificio, li salutano e li invitano a fare il girotondo «IL Mondo è tondo».  Al gruppo, successivamente, viene proposto di rimanere in cerchio per fare il gioco «La catena delle presentazioni»: un bambino della classe prima prende per mano un bimbo dell’infanzia, insieme si portano al centro del cerchio e si presentano.  Dopo la presentazione i bimbi dell’infanzia vengano invitati dai bambini della primaria a seguirli in classe per trascorrere del tempo insieme.  In classe, la docente della primaria propone la lettura animata del libro « Cinque dita alle mani e cinque dita ai piedi »  Gli alunni, dopo l’ascolto, prima verbalizzano oralmente, poi, divisi in coppie(un bimbo e un bambino) rappresentano graficamente le scene della storia: a ogni coppia viene consegnato un solo foglio.  Al termine di tale attività gli alunni della primaria regalano ai bimbi un biglietto, sul quale precedentemente hanno scritto la frase « I CARE » e hanno disegnato un cuore, poi riaccompagnano i bimbi nell’atrio dell’edificio; tutti insieme rifanno il girotondo e si salutano ridandosi appuntamento al prossimo incontro.
  4. 4. I BAMBINI SI INCONTRANO
  5. 5. TUTTI ATTENTI ALL’ASCOLTO
  6. 6. Mi prendo cura di te! Ti tengo a cuore!
  7. 7. ATTIVITA’ SVOLTE NEL SECONDO INCONTRO  I bambini della classe prima, della scuola primaria di S. Caterina, accolgono i bimbi dell’infanzia nell’atrio dell’edificio, insieme rifanno il girotondo.  I bimbi dell’infanzia vengano invitati dai bambini della primaria a seguirli in classe.  La docente, dopo aver ricordato agli alunni l’attività svolta nel primo incontro, riapre la discussione, brainstorming, e scrive sulla lavagna la domanda- provocazione: « Che cos’è l’uguaglianza? ».  Tutte le risposte degli alunni vengono scritte sulla lavagna.  Successivamente ai bambini viene proposto di riprodurre il lavoro svolto alla lavagna su dei cartoncini per creare un murales. La classe viene divisa in tre gruppi misti e a ogni gruppo viene assegnato un compito. In un gruppo i bambini della primaria copiano su un foglio le frasi scritte sulla lavagna e i bimbi ripassano i tratti con i colori, in un altro gruppo i più grandi disegnano frecce di dimensioni diverse e i più piccoli le ritagliano, in un altro gruppo i grandi scrivono la domanda-provocazione su uno striscione, precedentemente preparato dalle docenti, i più piccoli colorano le lettere con la spugna e usando le tempere.  Tutti i bambini tornano nell’atrio e su una delle pareti, precedentemente predisposta, creano un murales! -
  8. 8. TUTTI ALL’OPERA!
  9. 9.  CI SIAMO DIVERTITI MOLTO E VOGLIAMO  CONDIVIDERE CON TUTTI VOI QUESTA NOSTRA  BELLISSIMA E FANTASTICA ESPERIENZA!  Al progetto hanno partecipato gli alunni della classe prima, i bimbi della scuola dell’infanzia, nonché le docenti, Monte Eva, Gabola Carmelina, Polito Teresa, Moccia Lorenza, Stabile Antonietta appartenenti al plesso di S. Caterina.

×