Ppundicesimo

754 views

Published on

presentazione delle scuole primarie dell'undicesimo istituto comprensivo "Vivaldi" di Padova

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
754
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
13
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Ppundicesimo

  1. 2. <ul><li>Agenda </li></ul><ul><li>Chi siamo </li></ul><ul><li>I punti di forza del nostro sistema scuola </li></ul><ul><li>La specificità progettuale delle scuole </li></ul>
  2. 3. <ul><li>Introduzione </li></ul><ul><li>La nostra scuola ha scelto: </li></ul><ul><li>Di essere una scuola pubblica </li></ul><ul><li>Di essere una comunità che educa a pensare e a riflettere </li></ul><ul><li>Di avere un tempo disteso e un ambiente formativo sereno </li></ul><ul><li>Di avere la corresponsabilità educativa </li></ul><ul><li>Di essere una scuola attuale </li></ul>
  3. 4. LE NOSTRE SCUOLE PRIMARIE
  4. 5. CHI SIAMO francesca randi <ul><li>9 CLASSI </li></ul><ul><li>180 RAGAZZI </li></ul><ul><li>(di cui 3 diversamente abili - 22 stranieri) </li></ul><ul><li>21 INSEGNANTI </li></ul><ul><li>(18 generalisti - 1,5 sostegno - 1,4 RC - 1 LS) </li></ul><ul><li>4 OPERATORI </li></ul>
  5. 6. CHI SIAMO diego valeri <ul><li>7 CLASSI </li></ul><ul><li>124 RAGAZZI </li></ul><ul><li>(di cui 4 diversamente abili – 29 stranieri) </li></ul><ul><li>15 INSEGNANTI </li></ul><ul><li>(11 insegnanti classe - 1,5 sostegno - 1 RC - 1 LS) </li></ul><ul><li>4 OPERATORI </li></ul>
  6. 7. CHI SIAMO vittorino zanibon <ul><li>12 CLASSI </li></ul><ul><li>235 RAGAZZI </li></ul><ul><li>(di cui 8 diversamente abili - 42 stranieri) </li></ul><ul><li>24 INSEGNANTI </li></ul><ul><li>(18 generalisti - 4 sostegno - 1 RC - 1,5 LS) </li></ul><ul><li>4 OPERATORI </li></ul>
  7. 8. CHI SIAMO francesca randi IL NOSTRO TEMPO SCUOLA E’ COMPLESSIVAMENTE DI 40 ORE SETTIMANALI Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì 8.15 – 16.15
  8. 9. IL NOSTRO TEMPO SCUOLA E’ COMPLESSIVAMENTE DI 35 ORE SETTIMANALI Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì CHI SIAMO diego valeri 8.30 – 15.45 8.30 – 12.45 12.45 – 14.00 ( opzionale)
  9. 10. CHI SIAMO vittorino zanibon <ul><li>8.15-15.30 </li></ul>IL NOSTRO TEMPO SCUOLA E’ COMPLESSIVAMENTE DI 35 ORE SETTIMANALI Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì 8.15 – 12.45 12.45 – 14.00 (opzionale)
  10. 11. SISTEMA SCUOLA PUNTI DI FORZA LE ATTIVITA’ AREA ORGANIZZAZIONE INTERNA AREA CURRICOLI E PROGETTI AREA EDUCABILITA’ AREA RACCORDO E COMUNICAZIONE CON L’ESTERNO AREA STRUTTURALE
  11. 12. PIANIFICAZIONE MENSILE ATTIVITA’ MONITORAGGIO E VALUTAZIONE ATTIVITA’ PLESSO PERIODICI AUTOFORMAZIONE SISTEMA SCUOLA PUNTI DI FORZA AREA ORGANIZZAZIONE INTERNA
  12. 13. SISTEMA SCUOLA PUNTI DI FORZA AREA CURRICOLI E PROGETTI COLLEGIALITA’ DELLE AZIONI PROGETTUALI CON ADEGUAMENTI A LIVELLO DI PLESSO BUON FUNZIONAMENTO PROGETTUALITÀ DI CIRCOLO E DELLE COMMISSIONI
  13. 14. TUTORING DIDATTICA PER LABORATORI COOPERATIVE LEARNING valeri zanibon randi SISTEMA SCUOLA PUNTI DI FORZA AREA EDUCABILITA’
  14. 15. COINVOLGIMENTO GENITORI nelle attività didattiche RETE CON TERRITORIO enti, associazioni e università SISTEMA SCUOLA PUNTI DI FORZA AREA RACCORDO E COMUNICAZIONE CON L’ESTERNO
  15. 16. SISTEMA SCUOLA PUNTI DI FORZA AREA STRUTTURALE SPAZI ADEGUATI INSEGNANTI E OPERATORI STABILI
  16. 17. I SERVIZI <ul><li>PSICOPEDAGOGICO: </li></ul><ul><ul><li>sportello “Con-tatto” per i genitori </li></ul></ul><ul><ul><li>consulenza agli insegnanti </li></ul></ul><ul><ul><li>per la prevenzione del disagio scolastico </li></ul></ul><ul><ul><li>osservazione in classe </li></ul></ul><ul><ul><li>messa a punto di dispositivi per l’integrazione </li></ul></ul><ul><ul><li>contatti con enti e associazioni del territorio </li></ul></ul>SISTEMA SCUOLA PUNTI DI FORZA
  17. 18. SISTEMA SCUOLA PUNTI DI FORZA <ul><li>TUTORAGGIO: </li></ul><ul><ul><li>attività educative guidate, con cadenza settimanale, coordinate dal servizio psicopedagogico e realizzate dai ragazzi del liceo pedagogico </li></ul></ul>
  18. 19. LA SPECIFICITÀ PROGETTUALE NELLE SINGOLE SCUOLE arte Randi il teatro Valeri multicultura Zanibon
  19. 20. conclusioni … e per concludere Sistema scuola pensato per un bambino che: Apprende a conoscere Apprende a fare Apprende ad essere A riorganizzare le proprie conoscenze Per diventare un buon lavoratore Un soggetto autonomo e responsabile
  20. 21. fine … Fine A. Morandi
  21. 22. Costruire insieme per imparare meglio
  22. 23. ENTRATA scuola Zanibon BIBLIOTECA scuola Valeri GIARDINO scuola Veleri AULA COMPUTER scuola Zanibon
  23. 24. IL TUTORING
  24. 25. IL BARATTO CARTELLONE DELLE ATTIVITA’
  25. 26. LA COLLEGIALITÀ <ul><li>Biciclettata per le classi 3^ 4^ 5^ </li></ul><ul><li>Giochi al parco degli ulivi </li></ul><ul><li>per tutte le classi della scuola primaria </li></ul><ul><li>e per i 5 anni scuola infanzia Collodi </li></ul>La giornata dello sport
  26. 28. LA COLLEGIALITA' DELLE AZIONI PROGETTUALI PARTECIPAZIONE DI TUTTI I RAGAZZI AI PROGETTI REALIZZATI O COME PROTAGONISTI O COME FRUITORI COINVOLGIMENTO DI TUTTE LE CLASSI E DI TUTTI GLI INSEGNANTI AI MOMENTI SPECIALI DELLA SCUOLA CORALITA’ DEI MOMENTI DI FESTA, DAI BAMBINI DI CLASSE PRIMA AI RAGAZZI DI QUINTA
  27. 30. COSTUMI TIPICI E OTTIMO CIBO DA ASSAGGIARE STAND DELLA SVEZIA, ALBANIA, ROMANIA E DELLA MOLDAVIA, CON I BAMBINI PRONTI PER MOSTRARE A TUTTI UNA LORO DANZA POPOLARE
  28. 31. LABORATORIO SUL CIOCCOLATO
  29. 32. LABORATORIO ORTO E GIARDINO
  30. 33. COSTRUIAMO IL GIORNALE LAVORO IN REDAZIONE
  31. 34. LEZIONI DI CHIMICA
  32. 35. SISTEMAZIONE DEL MONTE CALVO
  33. 37. NEL NOSTRO PLESSO SONO PRESENTI BAMBINI E GENITORI APPARTENENTI A 16 DIVERSE NAZIONALITA’, SONO UNA RISORSA UNICA DI CULTURE E TRADIZIONI PERCHE’ NON COINVOLGERLI E DAR LORO LA POSSIBILITA’ DI FARSI CONOSCERE E DI FAR CONOSCERE IL LORO PAESE DURANTE LA FESTA DI FINE ANNO, DOPO I TRADIZIONALI CANTI E LE DANZE POPOLARI? FESTA MULTICULTURALE
  34. 39. COSTUMI TIPICI E OTTIMO CIBO DA ASSAGGIARE STAND DELLA SVEZIA, ALBANIA, ROMANIA E DELLA MOLDAVIA, CON I BAMBINI PRONTI PER MOSTRARE A TUTTI UNA LORO DANZA POPOLARE
  35. 40. DOPO UN PICCOLO RIPASSO CON I COMPAGNI DELLE DIVERSE NAZIONI E CON LA MAESTRA PAOLA TUTTI PRONTI A RISPONDERE ALLE DOMANDE SULLE NAZIONI “VISITATE”! COMPLIMENTI A TUTTI, ESPERTI DI MULTICULTURA!
  36. 42. Classi prime Come un soffio di zucchero filato foglie leggere e frutta dolcissima si intrecciano a formare deliziosi FESTONI.
  37. 43. Classi seconde Angioletti birichini dalle guance paffute sbirciano e si rincorrono nascondendosi tra nuvole leggere.
  38. 49. Classi terze e quinte Ricchi festoni adorni di fiori pr ofumati stringono invisibili nodi e tessono magiche trame.
  39. 51. Laboratorio sulle Madonne
  40. 55. I C O M M E N T I
  41. 56. &quot;Diego Valeri&quot; PROGETTO TEATRO
  42. 57. <ul><li>Le nostre scelte: </li></ul><ul><li>Laboratorio teatrale come luogo del DIRE e del FARE, luogo dove il bambino parla di sé attraverso l’espressione delle sue emozioni; </li></ul><ul><li>Favorire la conoscenza, la consapevolezza e la costruzione della propria identità. </li></ul>
  43. 58. Le direzioni di lavoro <ul><li>laboratori espressivi con la costruzione di materiali scenici </li></ul><ul><li>Laboratori teatrali in collaborazione con il centro territoriale educazione teatrale (CTET) </li></ul>Bambini delle classi I, II, III e IV Ragazzi delle classi V
  44. 59. “ FANTALIBRI” Laboratorio di lettura animata e di costruzione di un libro magico e gigante- Classe Terza
  45. 60. Preparazione della lana cotta - classe IV
  46. 61. “ ” Calde e morbide parole” – Classe IV
  47. 62. Il percorso delle classi V

×