201306 lesson learned_eyl_rev2

372 views

Published on

I numeri del corso di economia aziendale corso avanzato a.a. 2012/2013 e del project work svolto per Volvo Trucks

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
372
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

201306 lesson learned_eyl_rev2

  1. 1. Enjoy Your Learning mercoledì 3 luglio 13
  2. 2. Università Cattolica del Sacro Cuore Interfacoltà di Lettere e Filosofia, Economia, Scienze Politiche e Sociali Corso di ECONOMIA AZIENDALE A.A. 2012-2013 Prof. Andrea Cioffi mercoledì 3 luglio 13
  3. 3. Lessons learned in un semestre accademico davvero Enjoy mercoledì 3 luglio 13
  4. 4. Le nostre origini ... mercoledì 3 luglio 13
  5. 5. A.A. 2007/2008 Organizzare una competizione universitaria è una sfida complessa Il nostro primo tentativo risale al 2007, anno in cui nasce The University Best Practice Student Designed Challenge con l’obiettivo di aiutare le PMI a gestire Basilea II Nonostante fosse la prima esperienza abbiamo raggiunto importanti risultati in termini di apprendimento, opportunità di lavoro e visibilità Ambito del progetto Obiettivi del progetto Il progetto in questione si colloca nell ambito del Nuovo Accordo sul Capitale, noto con l espressione sintetica Basilea 2, attraverso il quale è stato rivisitato il complesso di norme regolamentari che dal 1988 sono imposte alle banche dalle rispettive autorità di vigilanza nazionali in materia di dimensione minima e di composizione del patrimonio di vigilanza. L obiettivo di Basilea 2 è adeguare il sistema dei requisiti minimi di capitale ai mutamenti dello scenario finanziario, rendendolo più flessibile, in risposta a tre fondamentali fattori: l elevata complessità dei rischi che le banche devono affrontare, l innovazione finanziaria e la crescente sofisticazione sia nella valutazione dei rischi sia nelle tecniche di controllo. In questi termini, Basilea 2 si pone come un acceleratore di comportamenti virtuosi, ossia di quei comportamenti razionali che dovrebbero maturare per evoluzione spontanea in un mercato efficiente, aperto, concorrenziale, in riferimento sia alle politiche creditizie delle banche, sia alla gestione finanziaria delle imprese. ! ! Il progetto consiste in una competizione a livello universitario, nella quale gruppi di studenti di una delle lauree specialistiche della Facoltà di Economia sono chiamati a sviluppare un modello di analisi, con concrete capacità applicative, per il supporto delle PMI nella pianificazione e nel controllo finanziario della gestione e nel monitoraggio delle variabili di fondo esplicative del successo/insuccesso di un impresa al fine di migliorare la comunicazione finanziaria coerentemente con le nuove regole di Basilea 2. Il modello di analisi elaborato dagli studenti deve essere realizzato attraverso il supporto di Microsoft Office Vista e applicato a PMI selezionate al fine di supportare le stesse sia nell ottenimento di un rating che nel mettere in evidenza le aree critiche di intervento per il raggiungimento di un merito creditizio migliore. Il modello di analisi elaborato dagli studenti dovrà supportare la competitività delle PMI nei rapporti con le banche, la quale dipende, in ultima analisi, da una corretta ed equilibrata gestione aziendale e dalla capacità di allineare attraverso un efficiente processo di comunicazione il rischio percepito dalla banca con il rischio effettivo dell impresa. Il lavoro degli studenti sarà tanto migliore quanto l impresa risulterà parte attiva del processo di valutazione, ottenendo migliori risultati attraverso una più efficace capacità di comunicazione, in prima istanza, in termini di fedeltà delle informazioni quantitative alla reale situazione economico – finanziaria e, in secondo luogo, anche attraverso la produzione di una sistematica informativa extra – contabile sulle dinamiche del settore, sul posizionamento competitivo, sui piani dell impresa e sulla proiezione pluriennale dei fabbisogni finanziari, dell autofinanziamento e dei fabbisogni di coperture esterne. Partecipazione al progetto Potranno aderire al progetto 10 gruppi formati da 5 studenti iscritti all ultimo anno di una delle lauree specialistiche della Facoltà di Economia presso l Università Cattolica di Milano. Gli studenti dovranno essere in regola con gli esami previsti dal proprio piano di studi. I gruppi verranno selezionati da docenti dell Università Cattolica sulla base del cv scolastico. La media di profitto rappresenterà un criterio di selezione solo in presenza di un numero elevato di domande di ammissione alla competizione. Gli studenti dovranno presentare la loro candidatura all interno di un gruppo costituito da 5 persone, evidenziando lo studente che si assume il ruolo di responsabile di progetto. Per ogni gruppo di studenti verrà messo a disposizione un pc portatile con installato il nuovo sistema operativo e la nuova suite Office di Microsoft vista. Il progetto prevede una durata di 45 gg per il quale è previsto un rimborso spese. Con il supporto di …Unagrandeopportunità…! Per maggiori informazioni ed iscrizione al progetto: Prof. Andrea Cioffi andrea.cioffi@unicatt.it ASAM Associazione per gli Studi Aziendali e Manageriali c/o Università Cattolica del Sacro Cuore L.go Gemelli, 1 - 20123 MILANO Telefono: 02-72.34.27.13 - Fax: 02-72.34.27.12 E-mail: asam@unicatt.it Sito web: http://asam.unicatt.it Sei uno studente iscritto/a all ultimo anno di una delle lauree specialistiche della facoltà di Economia? UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE Facoltà di Economia Lauree Specialistiche Lavoro di squadra! ! NON PERDERE … Innovazione! ! Sperimentazione In impresa! ! Raggiungere un traguardo importante …! ! … per la tua crescita professionale! ! Al termine dei lavori, sarà premiato il miglior progetto durante un evento organizzato in Università Cattolica di Milano. Un panel di esperti (Docenti, Manager di impresa e di banca) selezionerà il progetto migliore in funzione dei seguenti criteri: !  originalità del modello di analisi sviluppato; !  capacità di applicazione del modello elaborato all impresa assegnata a ciascun gruppo di studenti; !  significatività dei risultati raggiunti sia in termini di allineamento del rating attribuito all impresa con il rating attribuito dalla banca, che in termini di capacità di mettere in evidenza le aree gestionali critiche su cui la PMI dovrà intervenire per migliorare il proprio merito creditizio; !  capacità di lavoro di squadra e di presentazione dei risultati conseguiti. OGNI STUDENTE DEL GRUPPO MIGLIORE SARA PREMIATO CON 1 PC PORTATILE CON INSTALLATO IL NUOVO SISTEMA OPERATIVO E LA NUOVA SUITE OFFICE DI MICROSOFT VISTA. PREMIAZIONE FINALE! ! mercoledì 3 luglio 13
  6. 6. A.A. 2008/2009 Dato il successo dell’anno precedente, l’esperienza della competizione universitaria è stata replicata Il nostro secondo tentativo, data l’attualità del tema, si è posto l’obiettivo di aiutare le PMI a creare nuove forme di vantaggio competitivo attraverso il risparmio energetico Ancora una volta prestigiosi sponsor hanno supportato il progetto. Ancora una volta ad ogni gruppo di studenti è stata affidata una PMI nella quale ideare e applicare le proprie idee Anche la seconda esperienza si è distinta per il raggiungimento di importanti risultati sempre in termini di apprendimento, opportunità di lavoro e visibilità verso le imprese da parte degli studenti O U R M I S S I O N L E F A S I D E L P R O G E T T O A M B I T O D E L P R O G E T T O A S S O C I A Z I O N E P E R G L I S T U D I A Z I E N D A L I E M A N A G E R I A L I II° edition Sponsor Patrocinio PMI, nuove forme di vantaggio competitivo e  risparmio energetico  FACOLTÀ DI ECONOMIA mercoledì 3 luglio 13
  7. 7. A.A. 2011/2012 primo semestre La crisi ha ripercussioni anche nei confronti del mondo accademico e la ricerca di sponsor prestigiosi diventa complessa Tuttavia, pieni dell’ottimismo che ci contraddistingue, nell’anno accademico 2011/2012 si ricomincia a pensare in grande con una sfida ambiziosa: tradurre l’economia aziendale attraverso l’arte in un e-book che - dopo mille sfide - vedrà la luce nel secondo semestre del 2013 E’ proprio in questo semestre che vengono poste le basi di Enjoy Your Learning, sperimentando il potere coinvolgente di una didattica partecipativa e aperta al mondo delle imprese Un esempio? Constatare la voglia di mettersi in gioco degli studenti non solo per passare un esame, ma per raggiungere un traguardo difficile come la scrittura di un libro in un orizzonte temporale ben superiore rispetto a quello di un semestre accademico mercoledì 3 luglio 13
  8. 8. A.A. 2011/2012 secondo semestre Dalla prima edizione del 2007 il mondo è cambiato, un po’ per le conseguenze indotte dalla crisi, un po’ per l’affermarsi di nuovi paradigmi competivi sempre più basati sul web sociale Il tema della nuova competizione - ormai semestrale - non tarda ad emergere e si pone l’obiettivo di supportare un panel di aziende prestigiose nel valutare il proprio posizionamento nel web in logica comparativa da cui far emergere un posizionamento obiettivo da raggiungere con programmi di cambiamento Questo semestre è stato determinante per la nascita di Digital Dictionary, associazione no profit e start up protesa a supportare le imprese nella ricerca di un efficace posizionamento nel web mercoledì 3 luglio 13
  9. 9. A.A. 2012/2013 primo semestre Il web sociale non è più da considerare come una moda del momento e la dimensione mobile è sempre più pervasiva nella vita - privata e lavorativa - di ognuno di noi In collaborazione con il consorzio Mixel, il tema della competizione si sposta sulla dimensione mobile e, in particolare, sullo sviluppo di idee creative a supporto del lancio di mobile applications Questo semestre è stato molto importante per maturare una forte esperienza nell’ideazione e conduzione di project work In effetti, grazie ai brillanti risultati raggiunti in questo semestre, si scopre che il massimo potenziale degli studenti in progetti di questa portata è esprimibile attraverso attività di natura creativa piuttosto che di mera analisi mercoledì 3 luglio 13
  10. 10. A.A. 2012/2013 secondo semestre Una delle competizioni più riuscite da tanti punti di vista Innanzitutto in questo semestre Enjoy Your Learning diventa realtà, passando da semplici enunciati più o meno ideali ad un gruppo su Linkedin arricchito da una molteplicità di iniziative d’aula per una didattica davvero stimolante Il tema della competizione continua ad essere basato su tematiche digital ma - per la prima volta - applicate alla comunicazione interna di una grande impresa internazionale che non ringrazieremo mai abbastanza per il supporto che ci ha dato fino ad oggi: Volvo Trucks Un risultato per tutti? 11 stage come premi per i progetti migliori. In tempi di crisi e di disoccupazione in forte crescita non si poteva raggiungere traguardi migliori! Un ringraziamento speciale è doveroso anche Buyonz e a Inspire per aver offerto 4 degli 11 stage in palio mercoledì 3 luglio 13
  11. 11. Enjoy your learning Il potere coinvolgente di una didattica partecipativa ed aperta al mondo delle imprese mercoledì 3 luglio 13
  12. 12. Enjoy Your Learning è più di un gruppo su Linkedin è una piazza virtuale dove facilitare l’incontro tra imprese e studenti mercoledì 3 luglio 13
  13. 13. Project leader Andrea Cioffi andrea.cioffi@unicatt.it Responsabile editoriale Serena Marmo serena.marmo@gmail.com Vice Responsabile editoriale Beniamina Cassetta beniaminac@gmail.com Team editoriale anno accademico 2012/2013 secondo semestre Francesca di Cecio dicecio.francesca@gmail.com Clara Ongaro claraclara@hotmail.it Andrea Savarese savarese.andrea1@gmail.com Cristina Pesenti cristina-pesenti@hotmail.it Marco Bruseghini (montaggio video) marcobruseghini@gmail.com Alessandro Occhinegro occhinegro.alessandro@gmail.com mercoledì 3 luglio 13
  14. 14. I numeri del corso di Economia Aziendale Avanzato Lezioni frontali, testimonianze aziendali, project work, Linkedin, Live Tweeting e attività redazionale mercoledì 3 luglio 13
  15. 15. 60 ore di didattica in aula Qualche numero sul corso di Economia Aziendale (1/8) mercoledì 3 luglio 13
  16. 16. oltre 50 studenti Qualche numero sul corso di Economia Aziendale (2/8) mercoledì 3 luglio 13
  17. 17. 1 2 t e s t i m o n i a n z e a z i e n d a l i Qualche numero sul corso di Economia Aziendale (3/8) mercoledì 3 luglio 13
  18. 18. Qualche numero sul corso di Economia Aziendale (4/8) S e s s i o n i d i l i v e t w e e t t i n g d u r a n t e l e t e s t i m o n i a n z e a z i e n d a l i mercoledì 3 luglio 13
  19. 19. Una pagina su Linkedin interamente dedicata ad approfondimenti relativi al corso Qualche numero sul corso di Economia Aziendale (5/8) mercoledì 3 luglio 13
  20. 20. Video disponibili su YouTube per rivedere i contenuti delle testimonianze aziendali Qualche numero sul corso di Economia Aziendale (6/8) mercoledì 3 luglio 13
  21. 21. Articoli di approfondimento scritti dagli studenti a supporto delle testimonianze aziendali Qualche numero sul corso di Economia Aziendale (7/8) mercoledì 3 luglio 13
  22. 22. Infine, il rendimento: un corso enjoy, per una classe smart! Qualche numero sul corso di Economia Aziendale (8/8) mercoledì 3 luglio 13
  23. 23. I numeri del Project work mercoledì 3 luglio 13
  24. 24. I numeri del project work (1/6) Una grande sfida da raggiungere Ideare percorsi in grado di creare esperienza di interazione e di contenuto, al fine di rafforzare la comunicazione interna e il senso di appartenenza da parte dei dipendenti, soprattutto in logica di integrazione culturale tra Volvo Trucks e Renault Trucks mercoledì 3 luglio 13
  25. 25. 7 team coinvolti nel project work per oltre 30 studenti I numeri del project work (2/6) mercoledì 3 luglio 13
  26. 26. I numeri del project work (3/6) Come in un’azienda, abbiamo formalizzato un organigramma di progetto con ruoli e responsabilità definite mercoledì 3 luglio 13
  27. 27. I numeri del project work (4/6) Tanto lavoro, tanta passione e molto entusiasmo mercoledì 3 luglio 13
  28. 28. I numeri del project work (5/6) 7 analisi di benchmark relative alle best practice nella comunicazione interna 7 stupendi lavori di creatività mercoledì 3 luglio 13
  29. 29. I numeri del project work (6/6) mercoledì 3 luglio 13
  30. 30. I numeri del project work (6/6) Tanta fatica ma ne è valsa la pena: mercoledì 3 luglio 13
  31. 31. I numeri del project work (6/6) Tanta fatica ma ne è valsa la pena: 11 stage in palio ai primi 3 gruppi classificati mercoledì 3 luglio 13
  32. 32. I numeri del project work (6/6) Tanta fatica ma ne è valsa la pena: 11 stage in palio ai primi 3 gruppi classificati Cerimonia degli Oscar per premiare chi si è distinto durante il project work mercoledì 3 luglio 13
  33. 33. E, infine, non dimentichiamoci che ... mercoledì 3 luglio 13
  34. 34. mercoledì 3 luglio 13
  35. 35. mercoledì 3 luglio 13
  36. 36. mercoledì 3 luglio 13
  37. 37. mercoledì 3 luglio 13
  38. 38. mercoledì 3 luglio 13
  39. 39. mercoledì 3 luglio 13
  40. 40. Grazie Volvo! mercoledì 3 luglio 13
  41. 41. Arrivederci al prossimo semestre! mercoledì 3 luglio 13
  42. 42. mercoledì 3 luglio 13

×