Analisi del mercato di itineriamo

668 views

Published on

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
668
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Analisi del mercato di itineriamo

  1. 1. Itineriamo.com Le più belle mete turistico culturali d’Europa in un click Analisi del mercato
  2. 2. I websites specializzati nel turismo L’Analisi della domanda, dell’offerta e dei siti web
  3. 3. la domanda Nel 2008 gli alberghi italiani hanno registrato 246,5 milioni di presenze, nel 2007 si sono superati i i 250 milioni: 254.329.000. Nel 2009 i dati fino al mese di giugno erano in calo e risentivano della crisi.
  4. 4. l’offerta Il mercato del turismo in Italia è composto principalmente di attori Istituzionali Natura prettamente Pubblica Di natura pubblica o privata. Nazionali o Associazioni o enti, generici locali. A volte specializzati Di diverse dimensioni, locali, italiane o Tour Operator internazionali. Presenti anche solo via web Singole, locali, reti di agenzie, web, Agenzie di Viaggio franchising Alberghi, ristoranti, villaggi turistici, B&b Erogatori di servizi e anche società che organizzano crociere, etc. consumatore
  5. 5. l’offerta Istituzionali Associazioni, enti, generici Tour Operator Agenzie di Viaggio Erogatori di servizi consumatore
  6. 6. Il mercato del turismo: l’offerta ? Qual è il perimetro dell’offerta del mercato?
  7. 7. Quattro modalità di lettura a.  la caratteristica distintiva/la mission del portale b.  l’ampiezza dell’offerta a disposizione degli attori del mercato del turismo c.  l’ampiezza dei servizi a disposizione della community, il web 2.0, i nuovi strumenti di fidelizzazione d.  Italiani o stranieri?
  8. 8. a.Caratteristica distintiva e modello di business Promozione 1.  Vendita di spazi promozionali dedicati al cliente (es. mysite) 2.  Vendita di spazi pubblicitari, banner etc. 3.  Vendita spazi redazionali 4.  Comarketing e cobranding 5.  Pay per impression 6.  Pay per click 7.  Royalties su acquisto servizi in altri siti 8.  Sovvenzioni istituzionali (siti degli enti locali e nazionali) 9.  Donations e attività di fund raising 10.  etc. Vendita diretta 1.  Vendita diretta di servizi turistici (voli, alberghi, etc.)
  9. 9. Caratteristica distintiva e modello di business Istituzionali Promozione Associazioni o enti, generici Tour Operator Agenzie di Viaggio Vendita Erogatori di servizi consumatore
  10. 10. il criterio di posizionamento promozione vendita Una prima modalità di lettura che ci ha permesso di vedere quali sono gli altri websites che condividono con itineror il gruppo “promozione”
  11. 11. b. i servizi per gli attori del mercato La classificazione nasce dall’osservazione di una molteplicità di servizi disponibili sui diversi portali, sia per il cliente finale/navigatore che per il cliente/offerta- erogatore di servizi. Ogni Portale è diverso uno dall’altro e dispone di un mix di servizi di varia natura. L’elenco che segue non ha carattere di completezza ma serve solo per evidenziare l’ampiezza dei servizi che è possibile proporre e incontrare nei portali web presenti in internet.
  12. 12. b. i servizi per gli attori del mercato La presentazione/promozione dei servizi può avvenire in vario modo, con:   informazioni sulla struttura (caratteristiche, etc.) e sulla dislocazione (map, segnalazioni di percorsi, etc.)   informazioni sulle tariffe disponibili nelle diverse stagioni e per le differenti tipologie di servizi   informazioni su come contattare l’erogatore di servizi tramite telefono, chat e e- mail   informazioni con immagini e video di qualità   informazioni sui servizi erogati e sulla loro disponibilità   la possibilità di ricevere prenotazioni   contenuti editoriali specifici   suggerimenti di itinerari personalizzati   organizzazione di viaggi e itinerari complessi   confronto dei prezzi   strumenti di web marketing messi a disposizione dei portali   strumenti di buzz marketing per i portali
  13. 13. 3. l’ampiezza dell’offerta a disposizione dei visitatori, esperimenti riusciti di fidelizzazione in ottica web 2.0 Molti portali predispongono una serie di servizi per il navigatore con l’intento di costruire una community e fidelizzare i clienti finali. Questo garantisce al portale non solo di avere un seguito costante sul sito (quindi in termini di accessi, visite, etc.) ma anche un db ricco e potenzialmente cedibile. Interessanti in questi casi sono le soluzioni che coinvolgono il visitatore stesso invitandolo a contribuire ai contenuti editoriali in termini di commenti, recensioni, foto, guide viaggio..
  14. 14. i servizi per i visitatori In ottica di Web 2.0, il viaggiatore diventa protagonista e lo sviluppo di piattaforme adatte a far interagire naviganti tra loro, con i tour operator o con le agenzie di viaggio è sempre più diffusa, per:   inserimento di guide e diari di viaggio   possibilità di inserire foto personali   possibilità di scambiare informazioni, opinioni e consigli   possibilità di dare un feedback alle strutture sui servizi erogati tramite sistemi di votazioni o commenti In tutto questo le piattaforme e gli strumenti utilizzati sono diversi, oltre al sopracitato Web 2.0 :   Newsletter, feed rss per segnalare le novità nel portale con il fine di essere sempre aggiornati.   sistemi di chat, numeri telefonici verdi o neri, posta elettronica, form di compilazione, etc.
  15. 15. Una matrice in base alle prime tre variabili promozione Attività prevalente vendita bassa alta Livello dell’offerta dei servizi complessivi (clienti + visitatori)
  16. 16. Il mercato del turismo: gli stranieri 8 motivi perché differenziarsi facendo del mercato degli stranieri in Italia il punto di forza 1.  Il numero degli stranieri (tranne nel recente periodo per via della crisi) è in crescita 2.  L’Italia è una delle principali mete del turismo internazionale 3.  In media la spesa sostenuta in una paese straniero è superiore a quella locale 4.  In media il tempo speso all’estero è più lungo di quello speso localmente 5.  Gli stranieri acquistano via web servizi di categoria superiore 6.  Uso del web: gli stranieri ed i tour operator internazionali utilizzano più il canale web per informarsi e prenotare le proprie vacanze 7.  La stagionalità delle visite: a differenza dei turisti italiani, è abbastanza costante durante il corso dell’anno e questo è un vantaggio per le strutture 8.  Mete preferite: gli stranieri prediligono le città d’arte e gli itinerari (in sintonia quindi con il progetto Itineror)
  17. 17. 1. Sempre più stranieri in Italia
  18. 18. 2. l’Italia è una delle mete preferite L’Italia è in cima alla e classifiche per le principali destinazioni di viaggio nel mondo.
  19. 19. 3. Spesa media pro capite all’estero è superiore La predisposizione alla spesa è superiore quando si va all’estero?
  20. 20. 4. Prediligono vacanze più lunghe Non si può dire la stessa cosa per le previsioni degli italiani
  21. 21. 5. Gli stranieri scelgono soluzioni superiori Gli stranieri preferiscono tipologie di struttura di più alto profilo. Maggiore propensione alla spesa
  22. 22. 6. Gli stranieri utilizzano più il web per le vacanze
  23. 23. 7. Presenze costanti nel corso dell’anno
  24. 24. 8. Prediligono città d’arte e itinerari

×