Lezione2 Analytics, google analytics

870 views

Published on

Analytics, google analytics, configurare monitorare e apprendere dai dati dell'utente. Frequenza di rimbalzo, ctr, flusso dei visitatori e altri parametri utili da tenere monitorati

Published in: Technology
0 Comments
4 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
870
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
66
Comments
0
Likes
4
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Lezione2 Analytics, google analytics

  1. 1. INTERNET NEL CONCRETO COME OTTENERE RISULTATI VERI DAL WEB Lezione 2 ANDREA VACCARELLA Distretti sul Web
  2. 2. CHI SONO Ingegnere Informatico Laurea Specialistica 110L Politecnico di Milano NEL MIO PASSATO Distretti sul Web Esperto di interfacce Accessibilità e usabilità Applicazioni mobile cross-platform Layout adattivi 339 6748515 andreavaccarella.it Sveglio e preparato Borsa di Studio Google-Unioncamere Progetto Vodafone-Capgemini NFC SIM Un po’ genio un po’ folle Ve ne accorgerete a breve google.it/distrettisulweb distrettisulweb.it myTVserials andreavaccarella.it/websites/myTVserials/
  3. 3. AGENDA di OGGI 1 Cosa è analytics 2 Perché usare Analytics 3 Parametri di Analytics 4 Strumenti, costi e vantaggi Mille motivi, un obiettivo Perché fare siti Internet Obiettivi e conversioni Lead, eCommerce, Trasformation, Glocal 5 “Installare” Analytics Live. 6 Social Network 7 Promozione Online 8 Usabilità e accessibilità Monitorare il traffico e referrals Integrare Analytics e Adwords Flusso dei visitatori e layout.
  4. 4. OBIETTIVI DI OGGI Per sfruttare Internet, bisogna capirlo. Partendo dai dati. 1 Perché Misurare 2 Cosa Misurare 3 Pensare Utente LA VIA DEL SUCCESSO
  5. 5. NELLE PUNTATE PRECEDENTI..
  6. 6. NUMERI DI INTERNET 2.7 B online nel mondo 29.6 M online in italia 24 M smartphone (75% naviga) 93%+88%, x < 35 anni, 83%, 35 < x < 55 52%, x >55
  7. 7. NUMERI DI INTERNET 2.7 B online nel mondo 29.6 M online in italia 24 M smartphone (75% naviga) 93%+88%, x < 35 anni, 83%, 35 < x < 55 52%, x >55 1h31’ ogni giorno
  8. 8. NUMERI DI INTERNET 2.7 B online nel mondo 29.6 M online in italia 24 M smartphone (75% naviga) 93%+88%, x < 35 anni, 83%, 35 < x < 55 52%, x >55 1h31’ ogni giorno > cosa cliccano? > cosa cercano? > che siti visitano?
  9. 9. Dobbiamo diventare un po’ tutti ingegneri. ANALYTICS CAPISCO COSA SUCCEDE? PARTIRE SEMPRE DAI DATI Il mio utente non compra.. Serve più rosso nel sito La domanda da avere sempre in testa: Perchè sto facendo questa scelta?
  10. 10. (GOOGLE) ANALYTICS
  11. 11. COME FUNZIONA una parte di codice, lato client (JS), permette di monitorare il comportamento utente (click, durata delle visite, azioni svolte, provenienza e altri parametri) e ritrasmetterli al server, che li rende disponibili tramite report. “parte del codice si mette all’ascolto di quello che fa l’utente sul vostro sito, e ne tiene traccia”
  12. 12. COSA TIENE MONITORATO? Visitatori Visite Pageviews Tempi e click
  13. 13. COSA TIENE MONITORATO? Visitatori, visite e pageviews Tempi e click Panoramica Età Sesso Località Lingua Dispositivo Tecnologia Canali Parole chiave Flusso di click Traffico Referrals Campagne Risultati organici …
  14. 14. PERCHE’ ANALYTICS
  15. 15. Alternative? Clicky Kissmetrics Woopra MixPanel Foxmetrics Mint Gauges Chartbeat W3counter GoSquared … Una analisi comparativa breve su: http://www.hongkiat.com/blog/google-analytics-alternatives/
  16. 16. PERCHE’ G-ANALYTICS? e’ Google integrato con altri servizi-programmi google (Adwords – Strumenti per il webmaster) veloce da configurare semplice da usare Lo conosco bene Si può sempre togliere.
  17. 17. DAL SITO UFFICIALE… Un po’ di “Bla bla bla…” commerciale… Rapporti in tempo reale: misura l'attività nel momento stesso in cui si verifica Rapporti personalizzati: definisci le informazioni che desideri analizzare Variabili personalizzate: crea e analizza segmenti personalizzati Segmentazione avanzata: analizza facilmente sezioni specifiche del tuo traffico Dashboard: organizza, monitora e condividi KPI Visualizzazione: scopri qual è il percorso che i visitatori utilizzano per arrivare al tuo sito Condivisione: adesso tutti i membri della tua organizzazione possono collaborare API e personalizzazioni: visualizza i tuoi dati nel formato che preferisci Rendi più efficace il tuo marketing per i motori di ricerca Utilizza il remarketing per raggiungere i clienti giusti, in modo rapido e facile Scopri in che modo la pubblicità display incide sui tuoi programmi di marketing Dai alle campagne per cellulari l'attenzione che meritano Scopri come le tue campagne pubblicitarie interagiscono con le canalizzazioni multicanali Misura le campagne per capire cosa funziona e cosa non funziona http://www.google.it/intl/it_ALL/analytics/features/advertising.html
  18. 18. COSA RAPPRESENTA PER NOI Uno strumento IL punto di partenza La voce dei numeri. Un modo di acquisire informazioni.
  19. 19. COSA E’ PER L’UTENTE Il 95% degli utenti non si accorge che avete un sistema di Analytics e il rimanente 5% si sarebbe sorpreso del contrario. Se mettete Cookies dovete avvisare. In quel caso gli interessa. 95% “non mi interessa, purchè rimanga anonimo”
  20. 20. PARAMETRI DI ANALYTICS
  21. 21. PRESENTAZIONE 2 (parametri analytics)
  22. 22. UTILITA’ DEL SITO INTERNET Comunicare informazioni riguardo azienda e prodotti, offerte e Iniziative in corso, contatti, eventi e novità. Aumentare la tua visibilità, promuovendo la tua azienda oltre ogni idea. Monitorare il traffico dei visitatori costantemente La caratteristica più sottovalutata di sempre. UNA FANTASIA COMUNE “Essere online è meglio che non esserlo” “Aspetto che sia tutto pronto prima di andare online” “Ho fatto il sito quest’anno, per un altro anno non lo tocco”
  23. 23. AVERE UN SITO COSA IMPLICA Espansione geografica in nuovi mercati (o ampliamnto del mercato di appartenenza) Prodotti più semplici e meno costosi per Approccio più collaborativo con il consumatore Vendita profittevole della “coda lunga” dei prodotti Maggiore automazione MA ANCHE Ripensare la propria attività con un nuovo focus. Capire il proprio utente e andargli incontro. Esporsi a rischi. Fare scelte difficili. Doversi preoccupare di cose cui prima non si pensava
  24. 24. OBIETTIVI E CONVERSIONI
  25. 25. PRESENTAZIONE 2 (obiettivi e ottimizzazioni)
  26. 26. OBIETTIVI CIASCUN OBBIETTIVO HA UNA PROPRIA STRATEGIA Lead Generation Acquisisce informazioni strategiche sui consumatori e li utilizza per contattarli o li vende a partner esterni. E-commerce Vende online beni fisici o servizi attraverso una piattaforma e-commerce abilitata agli acquisti Traffico e brand Promuove online il sito per ottenere maggiore traffico e visibilità online del brand Local Promozione online di un esercizio commerciale radicato su una o più sedi
  27. 27. OBIETTIVI OGNI BUON INGEGNERE HA I SUOI PARAMETRI VISIT DURATION PAGES / VISIT SPECIFIC URL EVENT TRACKING Adatto per: Affiliate-Marketing e/o Knowhow tecnico Adatto per: Siti con informazioni semplici e/o pagine di conversione Adatto per: La maggior parte dei siti di shopping Online Adatto per: Pubblicitari accorti Vantaggi: Facile da capire Vantaggi: Facile da capire Vantaggi: Molto preciso Vantaggi: Quasi tutto è tracciabile Svantaggi: Spesso inaccurato Svantaggi: Nessun valore obiettivo Svantaggi: Spesso non possibile Svantaggi: Difficile da implementare
  28. 28. CONFIGURARE ANALYTICS
  29. 29. INFORMAGICA? NO GRAZIE CODICE DI MONITORAGGIO <script> (function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','//www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-33956048-3', 'andreavaccarella.it'); ga('send', 'pageview'); </script> E CHI USA UN CMS come fa?
  30. 30. STEP 1: creare un account Google (se non l’hai già) https://accounts.google.com/SignUp?hl=it STEP 2: accedere a Google Analytics con il proprio account http://www.google.com/analytics/ STEP 3: (solo la prima volta) seguire le istruzioni fino ad arrivare al Codice di Monitoraggio Asincrono (JS) STEP 4: Installare il codice di monitoraggio sul proprio sito. Su ciascuna pagina/file che si intende monitorare (*) STEP 5: verificare il sito internet. Monitoraggio “in diretta” Se si utilizzano CMS (o php modulare) basta inserirlo in un unico punto
  31. 31. VEDIAMOLO.
  32. 32. PENSA UTENTE. 1 Utenti che non sanno dove cercare Promozione 2 Utenti che sanno chi/cosa cercare SEO 3 4 Utenti sul sito, trovano quello che cercano? Utenti sul sito, diventano clienti? Usabilità Farsi trovare da chi cerca.. ..a dispetto dei concorrenti.. ..per far trovare facilmente ciò che cerca.. Analytics .. affinchè da utente diventi cliente. LA VIA DEL SUCCESSO
  33. 33. 1 CHECKLIST
  34. 34. 1..2..3..ANALYTICS Circolo Virtuoso Parti dai dati (installa Analytics sul sito, monitora le pagine che ti servono) Account googl Login a Google Analytics Prendi il codice di monitoraggio Inserisci il codice sul sito Clicca “Verifica” in Analytics Inizia l’analisi Condividi le info Poniti degli obbiettivi (Lead Generation? Brand Awareness? eCommerce? Localization?) Capisci i dati (frequenza di rimbalzo? Parole utilizzate? Mappa della navigazione?) Preparati a cambiare (difficilmente le cose vanno nel verso giusto fin da subito) Perfezione è evoluzione (Tuning. Tuning. Tuning.) Rapporti personalizzati Segmentazione Utente Storico e Real Time
  35. 35. DOMANDE?
  36. 36. NELLE PROSSIME PUNTATE INTERNET & BUSINESS 2 L’Analisi dei Visitatori 3 I Social Network 4 La Promozione Online 5 Il Sito Internet Modulo 2 Modulo 1 1 Usabilità e Accessibilità 6 App for Business 7 Video e File Multimediali 8 SEO
  37. 37. GRAZIE GRAZIE GRAZIE GRAZIE GRAZIE GRAZIE GRAZIE GRAZIE GRAZIE GRAZIE GRAZIE GRAZIE GRAZIE Andrea Vaccarella GRAZIE
  38. 38. 3 USABILITA’
  39. 39. USABILITA’ Come strutturare il sito in maniera “ottimale”. TROVO QUELLO CHE CERCO? I 3 DOGMI DELL’UTENTE Posso dirli perché sono utente anche io! La domanda da avere sempre in testa: Se fossi il mio utente, troverei quello che sto cercando?
  40. 40. USABILITA’ – DOGMA 1 L’UTENTE E’ PIGRO Non far pensare (troppo) il tuo utente. Mai. “non trovo…  chiudo”
  41. 41. USABILITA’ – DOGMA 2 L’utente non ha progettato il sito. L’ovvio per te non è per lui. “non capisco  chiudo” L’UTENTE E’ SCEMO
  42. 42. USABILITA’ – DOGMA 3 L’utente e’ abituato (male). Fai le cose come si aspetta l’utente, non come vuoi tu. “ma nell’altro sito si faceva così..  chiudo” L’UTENTE E’ ABITUATO (MALE)
  43. 43. PENSA UTENTE Prima bisogna CAPIRE L’UTENTE Partendo dai dati…

×