Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
DALL’IDEA AL PROGETTO:1°TAPPACL@SSE 4B 2.0SCUOLA PRIMARIA G.C.PAROLARIIC PAROLARI VE-ZELARINOHTTP://WWW.PAROLARI.PROVINCIA...
   Cogliere l’opportunità di modificare l’ambiente aula con le TIC creando un ponte tra la scuola    e il fuori scuola do...
   APERTO alle risorse e alle opportunità “dentro e fuori della    cl@sse”   INTERATTIVO l’azione didattica non è solo d...
   QUALI?       Lim       Netbook: 1 per bambino     Rete locale con programma “sentinella”: vedersi,      condividere...
COME LE TECNOLOGIE INTEGRANO LA    DIDATTICA?   Nella nostra programmazione annuale abbiamo    ricercato e previsto un’es...
 Attiva Partecipata Condivisa A spirale situataLe tecnologie consentono di SALVARE-RIVEDERE-  RIELABORARE-INTEGRAREMa...
 L’AULA: dal progetto alla realizzazione con i  vincoli dell’Amministrazione setting d’aula Il laboratorio in aula e…....
 Siamo una cl@sse a tempo pieno….. Il percorso formativo è iniziato in prima…… In un’ottica di continuità .. Nel rispe...
 partecipazione attiva dell’allievo: discussione e  condivisione , mappatura dei saperi dall’esperienza diretta , vicina...
 PERSONALIZZAZIONE INDIVIDUALIZZAZIONE RISPETTO DEI TEMPI E DEI PROCESSI COMPENSAZIONE    a favore di tutti e di ciasc...
PRO                 CONTROMULTITASK          QUESTIONI TECNICHEOvvero PROPOSTEINTEGRATE CONCODICI DIVERSINATIVI DIGITALI? ...
ALLIEVI           DOCENTI   RESPONSABILITA’   ATTEGGIAMENTO                     VERSO TECNOLOGIE   TUTORAGGIO        DISPO...
   COINVOLTE     NEL PROGETTO : NOVEMBRE 2010     nella progettazione: febbraio-maggio     Nell’allestimento dell’aula...
 Story bord e Cartelle di archiviazione Album fotografici Video durante le attività Reposering su Wiki e in CapzlesRif...
   In itinere :     dalla’idea all’attuazione evidenziando punti forti e      punti deboli     Osservando e rilevando  ...
 Il percorso rientra nella progettazione annuale  delle attività di una classe quarta Disponibilità alla ricerca e alla ...
Si realizzeranno (siamo alla 1° fase…..) percorsi con la LIM, presentazioni, Webquest   Qualche esempio:     English ...
Acquisite                    Da acquisire e consolidareabilità di base nelle TIC:            Gestire una rete locale, apri...
 E mail ? Wiki ? Presentazioni . Creare diapositive per integrare  quelle dei bambini Navigazione in Internet Control...
Eccoci qui……Le nostre impressioni, le nostre presentazionilink   arrivederci alla prossima tappa!
Cl@ssi 2.0 - I.C. Parolari di Zelarino (VE)
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Cl@ssi 2.0 - I.C. Parolari di Zelarino (VE)

1,489 views

Published on

  • Be the first to comment

Cl@ssi 2.0 - I.C. Parolari di Zelarino (VE)

  1. 1. DALL’IDEA AL PROGETTO:1°TAPPACL@SSE 4B 2.0SCUOLA PRIMARIA G.C.PAROLARIIC PAROLARI VE-ZELARINOHTTP://WWW.PAROLARI.PROVINCIA.VENEZIA.IT/LE%20SCUOLE/PAROLARI/CL@SSE%202.PPS InsCastro Mariachiara chi.ca3@virgilio.it e tutto il team coinvolto Bertocco Roberta, Mauro Isabella, Zambianchi Alessandra, Insieme a 25 alunni e le loro famiglie
  2. 2.  Cogliere l’opportunità di modificare l’ambiente aula con le TIC creando un ponte tra la scuola e il fuori scuola dove gli alunni vivono ambienti e modalità multi tasking , apprendono in modo non lineare ma reticolare, gestiscono la conoscenza con testo, immagini, audio e video. Sperimentare nuovi modi di rappresentare la conoscenza e nuovi linguaggi, nuovi modi di organizzare il tempo e lo spazio dell’apprendimento, favorendo un approccio ipertestuale, multimediale, interdisciplinare: Elaborare testi per ricerche, costruire e rappresentare mappe concettuali, consultare prodotti multimediali, costruire fogli di calcolo, elaborare un giornalino scolastico, ricercare in rete, sintetizzare e rappresentare esperienze con storyboard , video e ipertesti Favorire lo sviluppo della creatività , della personalizzazione e della collaborazione nell’uso degli strumenti e nella costruzione delle conoscenze. Rendere l’ambiente classe strutturato ma flessibile, aperto e condiviso costruendo una rete intra ed extrascuola Stimolare il piacere dell’imparare ad imparare , mappare le proprie storie di apprendimento Superare il gap tra saperi tradizionali e quelli prodotti dall’apprendimento per comprensione e costruzione costruendo ambienti di apprendimento laboratori ali nei quali si interagisce, si simula , si discute , si problematizza la realtà, Dare senso alla varietà delle esperienze degli alunni attraverso il confronto delle matrici cognitive e la riflessione sui percorsi e processi di apprendimento modificare l’azione didattica con l’utilizzo delle tecnologie come amplificatori :  amplificatore cognitivo per imparare in modo autonomo, motivante e meta cognitivo  amplificatore informativo per affacciarsi sul mondo  amplificatore espressivo e comunicativo in un contesto interattivo di gruppo e a distanza, in modalità sincrona e a-sincrona
  3. 3.  APERTO alle risorse e alle opportunità “dentro e fuori della cl@sse” INTERATTIVO l’azione didattica non è solo dell’insegnante COSTRUITO su fili conduttori e organizzatori concettuali trasversali, con le discipline ma anche oltre… Foto delle attività nei diversi momenti -
  4. 4.  QUALI?  Lim  Netbook: 1 per bambino  Rete locale con programma “sentinella”: vedersi, condividere, collaborare …  In rete…….collegamento wifi controllato  Captura camera e scanner….  Risorse web
  5. 5. COME LE TECNOLOGIE INTEGRANO LA DIDATTICA? Nella nostra programmazione annuale abbiamo ricercato e previsto un’espansione metodologica per ogni area disciplinare con l’utilizzo di software e risorse web: la ricerca è continua!
  6. 6.  Attiva Partecipata Condivisa A spirale situataLe tecnologie consentono di SALVARE-RIVEDERE- RIELABORARE-INTEGRAREMa …prima di iniziare ci si deve preparare:1 Prendo il PC maestra e accendo la LIM2 Distribuiamo i materiali e i PC3 Dove eravamo rimasti?4 facciamo i conti con il tempo…e la carica del PC !1 Riponiamo i PC nel nostro LAPBUS
  7. 7.  L’AULA: dal progetto alla realizzazione con i vincoli dell’Amministrazione setting d’aula Il laboratorio in aula e…. Altri spazi utili nella scuola: la palestra , l’aula magna , il giardino il territorio come aula decentrata ….favorendo un approccio ipertestuale, multimediale, interdisciplinare
  8. 8.  Siamo una cl@sse a tempo pieno….. Il percorso formativo è iniziato in prima…… In un’ottica di continuità .. Nel rispetto delle linee del curricolo verticale……. soprattutto, nel rispetto dei tempi di ciascun bambino
  9. 9.  partecipazione attiva dell’allievo: discussione e condivisione , mappatura dei saperi dall’esperienza diretta , vicina , “sensoriale” andare lontano , dove ci porta la costruzione delle conoscenze , la navigazione on line e il virtuale Lavorare in gruppo: Cooperative learning e scrittura collaborativa strumenti di comunicazione del web 2.0, che consentono anche lo scambio di dati, e la condivisione di risorse: wiki
  10. 10.  PERSONALIZZAZIONE INDIVIDUALIZZAZIONE RISPETTO DEI TEMPI E DEI PROCESSI COMPENSAZIONE a favore di tutti e di ciascuno
  11. 11. PRO CONTROMULTITASK QUESTIONI TECNICHEOvvero PROPOSTEINTEGRATE CONCODICI DIVERSINATIVI DIGITALI? QUESTIONI DI TEMPOCONDIVISIONE- Risorse!!!!!!DOCUMENTAZIONEATTENZIONE AIPROCESSISPINTA ALLAFORMAZIONEE ALLAPROGETTAZIONECOLLEGIALE
  12. 12. ALLIEVI DOCENTI RESPONSABILITA’ ATTEGGIAMENTO VERSO TECNOLOGIE TUTORAGGIO DISPONIBILITA’ A PROVARSIE PROVARE CREATIVITA’ RESPONSABILITà E CRITICITA’ STUPOREE LE FAMIGLIE?
  13. 13.  COINVOLTE  NEL PROGETTO : NOVEMBRE 2010  nella progettazione: febbraio-maggio  Nell’allestimento dell’aula CORRESPONSABILI alla gestione degli strumenti: REGOLAMENTO per l’utilizzo del PC a scuola e a casa COINVOLTE in un percorso di formazione e informazione sui rischi e i vantaggi della RETE Membri del nostro WIKI
  14. 14.  Story bord e Cartelle di archiviazione Album fotografici Video durante le attività Reposering su Wiki e in CapzlesRiferita all’attività didattica vista da diversi punti di vista: insegnanti –alunni -genitori per rivedere e riflettere sulle esperienze e sui processi
  15. 15.  In itinere :  dalla’idea all’attuazione evidenziando punti forti e punti deboli  Osservando e rilevando atteggiamenti,comportamenti,processi ,prodotti degli alunni utilizzando protocolli, rubriche di valutazione ……. la classe di controllo
  16. 16.  Il percorso rientra nella progettazione annuale delle attività di una classe quarta Disponibilità alla ricerca e alla formazione dei docenti Disponibilità di risorse tecnologiche
  17. 17. Si realizzeranno (siamo alla 1° fase…..) percorsi con la LIM, presentazioni, Webquest Qualche esempio:  English Warm up,  Arte: Manga,  Io osservatore in vacanza:scienziato e geografo
  18. 18. Acquisite Da acquisire e consolidareabilità di base nelle TIC: Gestire una rete locale, aprire unreperire, valutare, conservare, blog, un sitoprodurre, presentare e scambiareinformazioni comunicare e partecipare a reti collaborative tramite internetConoscere e utilizzare hardware esoftware per l’azione didattica E quelle degli alunni? E le famiglie?
  19. 19.  E mail ? Wiki ? Presentazioni . Creare diapositive per integrare quelle dei bambini Navigazione in Internet Controllo del PC a casa
  20. 20. Eccoci qui……Le nostre impressioni, le nostre presentazionilink arrivederci alla prossima tappa!

×