Il mestiere del facility rev3

329 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
329
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Il mestiere del facility rev3

  1. 1. IL MESTIERE DEL FACILITYATTIVITA’ & CONTROLLO SU IMPIANTI TERMICI IN LOMBARDIA Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 1
  2. 2. CONTROLLARE CONVIENE? OBIEZIONI MA IN CASO DI PROBLEMI?NON HO TEMPO PERDITA DEL CONTRATTO MULTEAI MIEI CAPI NON INTERESSA RICHIESTA DI SPIEGAZIONINON POSSO SAPERE TUTTO RICHIESTE DANNI Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 2
  3. 3. CONTROLLARE CONVIENE? CIRCOLO DELLA FIDUCIA CAPIRE PERCHE’ IL CLIENTE CI PAGA RISPETTO DA CLIENTI FORNITORI CREAZIONE DI VALORE Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 3
  4. 4. QUANDO CONTROLLARE FASI 3 FASI CARATTERISTICHE RESPONSABILECOMMERCIALE • SOPRALLUOGHI A CAMPIONE TECNICI- • ANALISI DELLE CONSISTENZE COMMERCIALI • ANALISI «QUALITATIVA» A VISTA FORNITORIPRESA IN • DOCUMENTI A CORREDO TECNICICARICO • QUALITATIVA DI DETTAGLIO: FORNITORI o NORMATIVA APPLICABILE (In base alla o RELAZIONE TECNICA complessità) o PREVENTIVOEROGAZIONE • DOCUMENTALE: (Allegati F, G..) FMSERVIZIO • AUDIT IN CANTIERE TECNICISTRAORDINARIA • Possibile PRESENZA PROGETTO TECNICI FORNITORI Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 4
  5. 5. OBBIETTIVI DEL CONTROLLORISPETTO NORMATIVA TROVARE OPPORTUNITA’PRO: PRO:LO STATO E’ IL «COMMERCIALE» FIDELIZZAZIONE CLIENTETUTELO IL CLIENTE FACENDO BUSINESS POSSIBILITA’ DI GRANDI MARGINICONTRO: CONTRO:MOLTA CONCORRENZA SUL PREZZO COMPLESSITA’ TECNICHE ALTI INVESTIMENTI INIZIALI CONTRATTUALISTICA COMPLESSAFATTORE DI SUCCESSO: FATTORE DI SUCCESSO:ANTICIPARE IL PIU’ POSSIBILE CONSULENZE TECNICHESOLUZIONI INTEGRATE SOPRALLUOGHI Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 5
  6. 6. COSA CONTROLLARE• Elettrico • Termico Ambiente Sicurezza Energia Qualità• Antincendio • Igiene Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 6
  7. 7. RISPETTO DELLA NORMATIVADELIBERA REGIONALE 2601 12 DICEMBRE 2011DEFINIZIONI E CONCETTI FONDAMENTALICOSA SERVE AL FORNITORE MP FACILITY PER L’ANALISI FUMI: 1- ISCRIZIONE AL CURIT 2- ALMENO UN OPERATORE CON PATENTINO ACQUA CALDA 3- ANALIZZATORE FUMI CONFORME UNI 10389-1 4- DEPRIMOMETRO CONFORME UNI 10845 5- POMPA BACHARACH 6- STRUMENTI PER MISURA PORTATA COMBUSTIBILE Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 7
  8. 8. FASE DI PRESA IN CARICO Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 8
  9. 9. COMUNICAZIONI ENTI PER TUTTI GLI IMPIANTI >= 35 kW CHI: FM / BM COSA DEVE FARE?: COMPILARE ALLEGATI «I» COMPILARE LE SEZIONI 1 E 3 DEL LIBRETTOREGOLA: GLI ALLEGATI I DEVONO PERVENIRE ALL’ENTE COMPETENTE ENTRO LAFINE DEL MESE SUCCESSIVO ALLA DATA DI INCARICO CHI: TECNICO CURIT COSA DEVE FARE?: INSERIRE I DATI NEL CURIT REGOLA OPERATIVA LADDOVE L’UFFICIO ACQUISTI NON RENDESSE DISPONIBILE UN FORNITORE UTILE PER LA MANUTENZIONE ENTRO I VENTI GIORNI DALLA STIPULA DEL CONTRATTO, IL FM PROVVEDERA’ A COMPILARE L’ALLEGATO SENZA SPECIFICARE IL NOMINATIVO DEL MANUTENTORE, CHE SARA’ SPECIFICATO IN SEGUITO Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 9
  10. 10. CONTROLLI OPERATIVICENTRALI TERMICHE POTENZA AL FOCOLARE < 35KW CHI: FORNITORE INCARICATO COSA DEVE CONTROLLARE? Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 10
  11. 11. CONTROLLI OPERATIVI 1- DOCUMENTAZIONE A CORREDO:  Dichiarazione conformità installatore  Manuale d’uso e manutenzione impianto  N iscrizione CURIT o Targa Impianto  Libretto impianto con Allegati G (Rapporto di manutenzione)2 – VERIFICHE CONFORMITA’ IMPIANTI:  ADEGUATEZZA LOCALI  ADEGUATEZZA IMPIANTI PRODUZIONE ED INVIO AD MPF DI UNA COPIA DELL’ ALLEGATO G EVENTUALE PREVENTIVO IN CASO DI NON CONFORMITA’ Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 11
  12. 12. CONTROLLI OPERATIVI… SE QUALCOSA NON ANDASSE?  SCRITTO FORMALE DI RICHIESTA MANCANTI  PREVENTIVO… SE IL CLIENTE NON ACCETTASSE IL PREVENTIVO?IL FORNITORE (SULLA BASE DELLA 37/08) CI DEVE INFORMARE SE A SUO AVVISOL’IMPIANTO E’ A NORMA  3 CASI1- IMPIANTO A NORMA: CONTINUIAMO AD OPERARE AVENDO LA MANLEVADELLO SCRITTO PRECEDENTE,2- L’IMPIANTO NON E’ A NORMA: ABBANDONARE L’INCARICO DI TERZO RESP.3- L’IMPIANTO E’ PERICOLOSO: NON CI VADO Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 12
  13. 13. CONTROLLI OPERATIVI CENTRALI TERMICHE POTENZA AL FOCOLARE > 35KW CHI: FORNITORE INCARICATO O TECNICO MPF1- DOCUMENTAZIONE A CORREDO:  Dichiarazione conformità su progetto 37/08 installatore  Manuale d’uso e manutenzione impianto  N iscrizione CURIT o Targa Impianto  Libretto impianto con rapporti manutenzione e Allegati F  ALLEGATO IX (F); (R)  Progetti INAIL (ex ISPESL) e V.d.F. ex 37/08  CPI riferito alla CT oltre 700 kw. Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 13
  14. 14. FASE DI EROGAZIONE DEL SERVIZIO Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 14
  15. 15. REGOLE OPERATIVE CENTRALI TERMICHE POTENZA AL FOCOLARE < 35KW CHI ESEGUE: FORNITORE INCARICATOASSUNTO DI BASE: PER IL 2601 NON E’ PIU’ DELEGABILE LA RESPONSABILITA’ DEGLI IMPIANTI TERMICI PER MONOUTENZE TUTTI GLI ADEMPIMENTI TECNICI E GESTIONALI SONO IN CAPO AL MANUTENTORE IL MANUTENTORE CORRISPONDE AL FORNITORE MP FACILITY Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 15
  16. 16. REGOLE OPERATIVECOSA DEVE FARE IL MANUTENTORE?: ALLEGATO G D.A.M.  Impianti Gas: 1 x anno (se no lib. Uso/man) 2 anni  Impianti gasolio: 1 x anno (se no lib. Uso/man) 2 anniD.A.M.: DICHIARAZIONE AVVENUTA MANUTENZIONE La dichiarazione è obbligatoria per tutti gli impianti termici presenti sul territorio regionale, ad eccezione degli impianti costituiti esclusivamente da pompe di calore e da impianti collegati a reti di teleriscaldamento,SI COMPONE DI: • RAPPORTO DI MANUTENZIONE: ALLEGATO G • VERSAMENTO AL C.U.R.I.T. • VERSAMENTO ALL’ENTE PREPOSTO (BOLLINO BLU) Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 16
  17. 17. REGOLE OPERATIVE CHI ESEGUE: FORNITORE INCARICATO O TECNICO MPFREGOLE COMPILAZIONE ALLEGATO G Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 17
  18. 18. CONTROLLI OPERATIVI CHI ESEGUE IL CONTROLLO: FM / BM O TECNICO MP FACILITYDOCUMENTI DA INVIARE A MP FACILITY DA PARTE DEL FORNITORE:1- COPIA DEGLI ALLEGATI G2- ESTRATTO DATI IMPIANTO CURIT (biennale)IN CASO DI REITERATE OMISSIONI / ERRORIAPPLICAZIONI DI PENALI COME DA CONTRATTO Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 18
  19. 19. CONTROLLI OPERATIVI STRUMENTI DI CONTROLLO:TABELLA ILLUSTRAZIONE IMPIANTI / LIMITI PREVISTI Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 19
  20. 20. CONTROLLI OPERATIVI ELEMENTI DI CONTROLLO ALLEGATI G / F STRUMENTI DI CONTROLLO:TIRAGGIO (CAMINO) RIFERIMENTO ALLEGATO G PTO "A" RIFERIMENTO ALLEGATO F PTO "F" NATURALE FORZATO (SOLO ALLEGATO G) Non si misuraLIMITI < 1 Pa Pericoloso > 1, <3Pa Incerto --> calcolo di verifica > 3Pa OKRENDIMENTO RIGA H / F VEDI TABELLA RENDIMENTIIL DATO DELLALLEGATO DEVE RISULTARE SUPERIORE O UGUALE A DATO DELLA TABELLA NELLA COLONNA GIALLAMONOSSIDO CARBONIO CALCOLATOco RIGA HINFERIORE 1.000 PPMOPACITA BACHARACH (NEROFUMO)< = 2 PER GASOLIO Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 20
  21. 21. REGOLE OPERATIVE CENTRALI TERMICHE POTENZA AL FOCOLARE > 35KW CHI ESEGUE: FORNITORE INCARICATO  Allegato F TECNICO MP FACILITY  D.A.M.COSA DEVO FARE?: ALLEGATO F D.A.M.  Impianti Gas: 1 x anno + 2 Prova combustione (oltre 350kW) 2 anni  Impianti gasolio: 1 x anno + 2 Prova combustione (oltre 116kW) 2 anni GLI ALLEGATI F VANNO SEMPRE INVIATI A MP FACILITY Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 21
  22. 22. REGOLE OPERATIVE CHI ESEGUE: FORNITORE INCARICATO O TECNICO MPF CHI CONTROLLA: TECNICO MPF REGOLE COMPILAZIONE ALLEGATO FREGOLE COMPILAZIONE LIBRETTO:SCHEDA ANALISI COMBUSTIONEMANUTENZIONECONSUMI Sui moduli G e F devono essere riportati negli appositi campi i dati dei consumi dell’impianto, distinti per i due periodi di riscaldamento precedenti alla data della manutenzione. Il responsabile dell’impianto ha l’obbligo di comunicare tali dati al manutentore. Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 22
  23. 23. REGOLE TECNICHE CHI ESEGUE: FORNITORE INCARICATO O TECNICO MPF CHI CONTROLLA: TECNICO MPFVALORI ATTESI RENDIMENTI IMPIANTIANALISI COMBUSTIONE ACQUA CALDAANALISI COMBUSTIONE ARIA CALDA Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 23
  24. 24. TABELLA ACQUA CALDA Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 24
  25. 25. CONTROLLI OPERATIVI CHI ESEGUE IL CONTROLLO: FM / BM O TECNICO MP FACILITYDOCUMENTI DA INVIARE A MP FACILITY DA PARTE DEL FORNITORE:1- COPIA DEGLI ALLEGATI F2- AUDIT DA PARTE DI UN TECNICO MP FACILITY PER IMPIANTI OLTRE 232kWIN CASO DI REITERATE OMISSIONI / ERRORIAPPLICAZIONI DI PENALI COME DA CONTRATTO Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 25
  26. 26. CONTROLLI OPERATIVICOSA CAMBIA RISPETTO ALLE CALDAIETTE?:1- GLI ALLEGATI F ARRIVERANNO IN 3 COPIE E DOVRA’ ESSERE COMPILATA LASEZ. «A» LA MANCANZA DI DATI ANAGRAFICI DELLA SEZIONE «A» E’ BLOCCANTE PER L’INSERIMENTO NEL CURIT2- I DATI DEL TECNICO CHE ESEGUE IL CONTROLLO DEVONO ESSERE UGUALIA QUELLI PRESENTI NEL CURIT  SARA’ FORNITO ELENCO TECNICI/ IMPIANTI Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 26
  27. 27. REGOLE OPERATIVE POMPE DI CALORE / SCAMBIATORI CHI ESEGUE: FORNITORE INCARICATOESEGUIRE RAPPORTI DI CONTROLLO TECNICO IN FUNZIONE DELLIBRETTO D’USO E MANUTENZIONE DEL COSTRUTTORE Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 27
  28. 28. CONTROLLI OPERATIVI CHI ESEGUE IL CONTROLLO: FM / BM O TECNICO MP FACILITYDOCUMENTI DA INVIARE A MP FACILITY DA PARTE DEL FORNITORE:1- RAPPORTI CONTROLLO TECNICO2- LIBRETTO D’IMPIANTO (VERIFICA ASSENZA FUGHE)IN CASO DI REITERATE OMISSIONI / ERRORIAPPLICAZIONI DI PENALI COME DA CONTRATTO Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 28
  29. 29. REGOLE OPERATIVE GRUPPI FRIGO CHI ESEGUE: FORNITORE INCARICATO (1) TECNICO MP FACILITY (2)1-RACCOGLIERE DATI TECNICI2-INSERIMENTO ED ACQUISIZIONE CODICE CURIT Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 29
  30. 30. FASE MANUTENZIONE STRAORDINARIA NUOVE INSTALLAZIONI - RISTRUTTURAZIONI Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 30
  31. 31. ASPETTI AMMINISTRATIVINon soggetti a ispezione e a D.A.M. nelle due stagioni termichesuccessive alla data di installazione purché sia trasmesso:1- l’allegato E….2- Rapporto controllo tecnico (es. Allegato G, F,….)3- Allegato IX (>35kW)Passati 6 mesi dall’accensione:1- Il Responsabile o delegato deve eseguire D.A.M.2- L’installatore è sanzionabile La sostituzione del solo bruciatore costituisce un intervento di manutenzione straordinaria che non richiede la trasmissione di una nuova scheda identificativa dell’impianto. Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 31
  32. 32. ASPETTO TECNICO SE VOGLIO O DEVO SOSTITUIRE UNA CALDAIA IN LOMBARDIA 2 STRADE:1- SEMPLIFICATA: a- Generatore con comb 90+2log Pn b- Controllo T ambiente nei locali (Termostatiche) c- No calcolo ma presentazione Allegato B (Progettista) d- Diagnosi Energetica (> 100kW) (Progettista) e- Attestato Certificazione Energetica (> 100kW) (Cert. Energetico)2- CLASSICA: a- Allegato B (Progettista) glob DEVE risultare 75+3log Pn b- Diagnosi Energetica (> 100kW) (Progettista) c- Attestato Certificazione Energetica (> 100kW) (Cert. Energetico) Ing. Alberto Monziani – Per.Ind. Fausto Faggin 32

×