Fornaci 27 04-11 ok

548 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
548
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Fornaci 27 04-11 ok

  1. 1. CORSO DI AGGIORNAMENTO I.R.C. Gruppo Scuola dell’Infanzia : Fornaci di Barga 27 aprile 2011
  2. 2. Destinatari Bambini di 3-4-5 anni con l’inserimento di qualche bambino anticipatario.Settembre/Ottobre A SCUOLA TROVO TANTI AMICI (4/5 incontri)O.A. -Conoscere i compagni e condividere atteggiamenti di amicizia verso gli altri. -Scoprire la bellezza dello stare insieme. -Comprendere, attraverso la figura di Gesù, l’importanza di relazionarsi in modo corretto con gli altri.ATTIVITA’ Di ascolto, ludiche,grafico-pittoriche,drammatico-espressive, musicale.Campi di Esperienza -Il sé e l’altro. -Il corpo in movimento. -I discorsi e le parole. -La conoscenza del mondo.Verifica Attraverso l’osservazione diretta del bambino durante le attività, analisi degli elaborati grafico-pittorici, conversazioni e ascolto; verificheremo la capacità di ognuno di stare in gruppo e instaurare positivi atteggiamenti di amicizia verso gli altri.
  3. 3. Sviluppo delle attività:Ascolto del racconto: CODAROSSA VA A SCUOLA.Codarossa è uno scoiattolo che vive nel bosco. Il suo divertimento è saltare da un albero allaltro e raccoglier le pigne, che poi conserva in un suo nascondiglio segreto.Questa mattina la mamma lo ha svegliato per andare a scuola.Gli ha detto:- Codarossa, ormai sei grande e devi andare a scuola per imparare tante cose.-- Oh mamma! Ma io so già tante cose! So correre, saltare, raccogliere le pigne e nascondermi se vedo il lupo--Tutto questo va bene, Codarossa, ma devi imparare molte altre cose.-Lo scoiattolo Codarossa non è proprio convinto, ad ogni modo obbedisce alla mamma e si veste rapidamente.
  4. 4. Ma quando arriva a scuola, non gli piace niente. Molte bestiole stanno piangendo e non vogliono entrare.Il gufo Ernesto, il maestro, cerca di convincerle.Ma Codarossa non ha proprio voglia e decide di andare a giocare nel bosco. Dopo aver giocato un bel pezzo da solo, pensa che sarebbe più divertente giocare con la sua amica, la moffetta Enrica. Così va a cercarla.- Capisco, Codarossa- gli dice la mamma moffetta – ma Enrica non è in casa. Oggi è il primo giorno di scuola ed è partita molto presto per non arrivare in ritardo.<Pazienza> pensa Codarossa < Andrò a cercare il mio amico, lasino Arturo>. -Arturo è andato andato a scuola- gli dice il nonno del suo amico.Il povero Codarossa è solo ed annoiato. Intanto, il gufo Ernesto si è accorto che Codarossa è assente e va a cercarlo.
  5. 5. Lo trova quasi subito. E con un gruppo di scoiattoli che non vanno ancora a scuola perchè sono piccoli; non sanno parlare e portano ancora i pannolini.-Allora, Codarossa, cosa vuoi fare?- Gli chiede.Mah, forse preferisco andare a scuola- risponde Codarossa.Quando arrivano a scuola si sente molto contento. Più nessun compagno piange e sono tutti molto soddisfatti.Rispondere alle domande-guida per la riflessione:-Come si chiama lo scoiattolo?-Perchè non vuole andare a scuola?-Chi è andato a cercarlo?-Come si sente alla fine?
  6. 6. Asino-Arturo Analisi dei personaggi del racconto: -Chi sono e dove vivono. Moffetta-EnricaGufo-Ernesto Scoiattolo-Codarossa
  7. 7. -Scheda percorso animali-scuola
  8. 8. Conversazione guidata:-Invitare i bambini a presentarsi e a raccontare di sé: come sichiamano, dove vivono,con che mezzi arrivano a scuola…..Gioco:-Percorso costruito con cerchi e birilli per simulare percorso casa-scuola. Al termine girotondo e tenendosi per mano ripetere la poesia:
  9. 9. La tua mano nella miariempie il cuore di allegria.Dio mi ha dato tanti amici e tutti insieme siam felici!
  10. 10. Racconto evangelico “Dodici amici speciali”Raccontiamo ai bambini questo episodio della vita di Gesù. E diventato grande, ha lasciato la sua casa, ha cercato degli amici con i quali condividere la sua vita e ha insegnato loro come compiere gesti damore per gli altri. Anche Gesù come voi aveva degli amici, conosciamoli alcuni insieme. insieme-Gesù stava sulla spiaggia del lago di Galilea, quel lago era grande come un mare. Guardava i pescatori che pulivano e loro reti.<Venite con me e pescherete pesce più grande!>, disse Gesù a Pietro e Andrea.<Venite con me e pescherete pesce più grande!>,disse Gesù a Giacomo e Giovanni.Gesù non si riferiva al pesce del lago. Si riferiva alle persone! Voleva che Pietro, Andrea, Giacomo e Giovanni lo aiutassero a portare a tutti le buone notizie di Dio.
  11. 11. Essi furono i primi quattro amici speciali di Gesù. Matteo era seduto a un tavolo e contava i soldi. Era un esattore delle tasse. "Pagate! Pagate!" diceva. "Limperatore vuole la sua tassa".Tutta la brava gente pensava che Matteo fosse cattivo, perché aiutava limperatore! Nessuno voleva fare amicizia con lui.Gesù invece fece in modo che Matteo diventasse uno dei suoi amici speciali. "Vieni con me", disse.E Matteo lasciò i suoi soldi, andò con lui! E organizzò una festa per Gesù a casa sua.Gesù aveva così cinque amici speciali: Pietro, Andrea, Giacomo, Giovanni e Matteo.Ma non bastavano ancora.Ne parlò con Dio, poi ne scelse altri sette: Tommaso, Filippo, Bartolomeo, Taddeo, un altro Giacomo, Simone e Giuda.
  12. 12. Gesù ebbe così DODICI amici speciali. Gesù e i suoi amici andavano in tutte le città e in tutti i villaggi e annunciavano a tutti la Buona Notizia di Dio. (da -La mia prima Bibbia- Elledici. Rif. Mt 4,18-22 8, 9-13 10, 2-4)Attività:-Individuiamo, insieme ai bambini, quali sono i protagonisti del brano e diamo risalto alle azioni che compie Gesù.-Costruiamo dei semplici burattini a dita utilizzando i modelli; prima di chiuderli ad anello per poterli "indossare" sulle dita, invitiamo i bambini a colorarli.-Rappresentiamo il racconto del Vangelo animando i personaggi che abbiamo preparato.
  13. 13. Cantiamo,animandola, la canzone: Se sei felice Se sei felice e tu lo sai batti le mani (clap clap) Se sei felice e tu lo sai batti le mani (clap clap) Se sei felice e tu lo sai e mostrarmelo potrai se sei felice e tu lo sai batti le mani (clap clap) Se sei felice e tu lo sai batti i piedi (stomp stomp) Se sei felice e tu lo sai batti i piedi (stomp stomp) Se sei felice e tu lo sai e mostrarmelo potrai se sei felice e tu lo sai batti i piedi (stomp stomp) Se sei felice e tu lo sai chiudi gli occhi (chiudi chiudi) se sei felice e tu lo sai chiudi gli occhi (chiudi chiudi) se sei felice e tu lo sai e mostrarmelo potrai se sei felice e tu lo sai chiudi gli occhi (chiudi chiudi) Se sei felice e tu lo sai batti le mani! Batti i piedi! Chiudi gli occhi! (clap clap, stomp stomp, chiudi chiudi) se sei felice e tu lo sai batti le mani! Batti i piedi! Chiudi gli occhi! (clap clap, stomp stomp, chiudi chiudi) Se sei felice e tu lo sai e mostrarmelo potrai se sei felice e tu lo sai sai batti le mani! Batti i piedi! Chiudi gli occhi! (clap clap, stomp stomp, chiudi chiudi)
  14. 14. Ins.-Adami Maria concetta -Giannasi Elide -Menconi Maria Lina -Talani Maria Rosa -Bonini Loriana -Ferrari Manola

×