ATUTTOTANGO

679 views

Published on

Il 24 e il 25 ottobre, a Collevecchio, avrà luogo ATUTTOTANGO: un fine settimana dedicato a tutti gli amanti del Tango, della sua musica e della sua cultura.

Published in: Entertainment & Humor
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
679
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
5
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

ATUTTOTANGO

  1. 1. 24/25 ATUTTOTANGO CONVENTO SANT’ANDREA OTTOBRE COLLEVECCHIO Il 24 e il 25 ottobre, a Collevecchio, avrà luogo ATUTTOTANGO: un fine settima- na dedicato a tutti gli amanti del Tango, della sua musica e della sua cultura. CONCERTO DELL’ORCHESTRA DI TANGO DI ROMA SEMINARI DI CULTURA E CORSI DI CUCINA RIOPLATENSE STAGE DI TECNICA (CANTO, STRUMENTAZIONE E BALLO) TANGO NEGRO CON UNA FAMIGLIA DI CANDOMBEROS URUGUAIANI L’evento avrà luogo nel magnifico scenario del Convento di Sant'Andrea in Collevecchio (in provincia di Rieti, a metà strada tra Roma e Viterbo). Il convento (sede della Associazione Progetto Continenti) è stato convertito in un confortevole agriturismo in grado di offrire le comodità e l’atmosfera adatta per un fine settimana indimenticabile. E’ un evento per tutti, inclusi i più piccoli: saranno infatti presenti due baby-sitter per accudire i bambini. INFO Horacio Schiavone - tel. 338 834.37.96 - horacio@aliaperte.org Alejandra Silbersztein - tel. 333 891.30.75 - info@aliaperte.org ali a perte stories from different worlds
  2. 2. ATUTTOTANGO 24/25 OTTOBRE 24 OTTOBRE 15.30 Introduzione e benvenuto ai partecipanti 16.45 Introduzione al mondo del tango 17.15 Laboratorio di vocalizzazione e interpretazione, per cantanti e non 17.15 Stage di ballo principianti con Mercedes e Rogelio* 18.00 Strumentazione e prova orchestrale 18.00 Panorama storico del Rio de la Plata PROGRAMMA 18.45 Stage di ballo intermedio Mercedes e Rogelio* 18.45 Corso di Cucina Rioplatense 20.30 Cena con asado argentino ed empanadas preparate dagli allievi del corso di cucina 22.00 Concerto “Orchestra di tango di Roma” 23.30 Milonga con DJ 25 OTTOBRE 8-10 Colazione 9-12 Tango Negro con i “candomberos” uruguaiani 13 Pranzo OPZIONE CON PERNOTTAMENTO* Euro 95,00 COSTO OPZIONE ESCLUSO IL PERNOTTAMENTO* Euro 55,00 (a persona) * Gli stage di ballo non sono compresi e vanno prenotati e pagati a parte Euro 15,00 Le prenotazioni sono aperte fino al 22 ottobre Inoltre, durante la giornata di sabato, in orario da definire, sarà possibile assi- stere a delle proiezioni audio-visive e ascoltare la conferenza di Carlos Palma dal titolo “Pudo ser y no fu”, sulla storia e la suggestione del tango. INFO Horacio Schiavone - tel. 338 834.37.96 - horacio@aliaperte.org Alejandra Silbersztein - tel. 333 891.30.75 - info@aliaperte.org ali a perte stories from different worlds
  3. 3. ATUTTOTANGO 24/25 OTTOBRE ORCHESTRA DI TANGO DI ROMA L’orchestra nasce nell’ambiente dell’attuale immigrazione e dall’incontro tra musicisti classici e popolari provenenti da diverse parti del mondo. Con loro il tango riprende vita, si qualifica, si diffonde, si universa- lizza e racconta in ogni sua battuta una storia che non finirà. Fin quando ci saranno migrazioni... SCALETTA DEL CONCERTO La trampera di Anibal Troilo El choclo di Angel Villoldo Nostalgico di Julian Plaza Danzarin di Julian Plaza Caminito di Juan di Dios Filiberto e Gabino Coria Penialoza Disencuentro di Anibal Troilo e Catulo Castello Milonga dil Angel di Astor Piazzolla A fuego lento di Horacio Salgan Fuga y misterio di Astor Piazzolla Garua di Anibal Troilo e Enrique Cadiamo Bandoneon solo La ultima curda Tango in the night di Daniel Binelli Fra canapa di Astor Piazzolla Milonga di la Anunciacion di Astor Piazzolla Libertango di Astor Piazzolla IL TANGO NEGRO E IL CANDOMBE. RITMI E CANTI AFRO DEL “RIO DE LA PLATA” Il Candombe, ancoro vivo nelle feste del carnevale uruguaiano, è il richiamo ancestrale dell’Africa e della radice “bantu” portata dagli schiavi arrivati lungo il fiume Rio de la Plata; il Candombe è anche l’origine dei ritmi del tango e della milonga. Dal punto di vista sociale è una pantomima della coronazione dei Re dal Congo. Dal punto di vista religioso invece costituisce un autentico “sincretismo” (fusione) tra la religione bantu e quella cattolica. La parola “candombe” appare per prima volta nel 1808. Il suo spirito musicale traduce la nostalgia degli schiavi deportati dall’Africa verso i porti di Buenos Aires e Montevideo. Si ricorda nel 1836 una festa colos- sale di tutti i “tambo” neri (gruppi nazionali), con ben 6.000 diversi “tambo”, dove ognuno si muoveva al ritmo dei suoi rumorosi strumenti. Gli schiavi ballano slegati, rappresentando in ogni candombe lo spirito della loro terra. Nel tempo, a Buenos Aires, in spazi aperti chiamati “canchas”, nascono i cosiddetti “quartieri rumorosi” dei neri: “las comparsas carnavalescas”. Si formarono anche i “barrios del tambor”, chiamati cosi per i suoni inten- si che aleggiavano in ogni angolo. Tutt’oggi sopravvivono alcuni di essi come, ad esempio, San Telmo e Mon- serrat. Alla fine dell’800 con la prima immigrazione europea tutto questo inizia a trasformarsi in nuova danza, quella che poi diventerà milonga e tango, che però non rinuncia mai all’apporto del ritmo di quei tamburi. INFO Horacio Schiavone - tel. 338 834.37.96 - horacio@aliaperte.org Alejandra Silbersztein - tel. 333 891.30.75 - info@aliaperte.org ali a perte stories from different worlds
  4. 4. ATUTTOTANGO 24/25 OTTOBRE IL CONVENTO SANT’ANDREA Il Convento è una struttura solare e accogliente: per la natura circostante e le antiche pietre, per l’ambien- te familiare e per il tipo di cucina che è in stile con il luogo (genuina, sana, semplice). Anche in seguito all’opera di ricostruzione e restauro, il Convento ha conservato l’essenzialità francescana, sia nell’aspetto che nell’arredamento (nelle camere da letto non ci sono telefoni, televisori, frigobar). Il Convento Sant’Andrea offre 36 posti letto, aumentabili – con letti aggiunti – fino a 52 posti letto. Oltre alle stanze, il Convento dispone di una cucina attrezzata, di una grande sala da pranzo (antico refettorio dei frati), una caffetteria, un’aula attrezzata per meetings e incontri di formazione, una chiesa, un giardino dei melograni con patio annesso, un ampio terreno circostante con ulivi e viti, un parcheggio. Nel periodo invernale tutti gli ambienti sono dotati di riscaldamento. Due camere sono attrezzate per por- tatori di handicap. Ala del Cantico: è la parte del Convento che ha conservato maggiormente l’antica struttura: sul lungo cor- ridoio, con soffitto a capriata, si aprono le porte delle nove celle e la porticina che conduce alla Campana sulla quale è dipinta un’immagine di S. Francesco. Le celle, sebbene ristrutturate, hanno conservato l’aspet- to di semplicità francescana. Al loro interno si può ancora respirare l’atmosfera di raccoglimento e di pace che tanti secoli di vita dei frati hanno lasciato impressa fra queste mura. Ala del Creato: è la parte che ha subito più rifacimenti nel corso dei secoli. Dalle antiche celle sono state ricavate le attuali camere provviste di bagni interni. Chiostro: al centro del Convento, l’antico chiostro favorisce la meditazione e l’incontro. Cucina: è l’ambiente del Convento in cui sono state conservate le antiche strutture della cucina dei frati: i fornelli a carbone, il lavatoio e il grande camino centrale. COME ARRIVARE A COLLEVECCHIO In auto da Roma: autostrada Roma-Firenze, uscita Ponzano Soratte, seguire indicazioni per Stimigliano e Collevecchio, il Convento è poco fuori il paese. In auto da Orte - Firenze: autostrada Firenze-Roma, uscita Magliano Sabina, seguire le indicazioni per Collevecchio. In treno da Roma (stazioni di Tiburtina, Tuscolana, Ostiense, Nomentana ) e da Orte, linea Fiumicino - Orte; avvisare per telefono sull’orario di arrivo alla stazione di Collevecchio e verremo a prendervi. Aliaperte è responsabile della comunicazione, delle riprese video e dell’organizzazione dell’evento. La direzione musicale è della Associazione Migraciones Musicales. In collaborazione con ALA (Associazione Latino America). INFO Horacio Schiavone - tel. 338 834.37.96 - horacio@aliaperte.org Alejandra Silbersztein - tel. 333 891.30.75 - info@aliaperte.org ali a perte stories from different worlds

×