Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
1
San Giovanni di Patù
( VI secolo d.C.)
Una speciale “ imitationes “ topomimetica dell’ Anastasis
di Gerusalemme
modello ...
2
Repliche dell’Anastasis
del Santo Sepolcro di Gerusalemme
La Professoressa Renata Salvarani nel Suo libro
“ La fortuna d...
3
A titolo di esempio presentiamo le piante di due chiese notoriamente definite
“ Imitazioni topomimetiche dell’ Anastasis...
4
San Giovanni al Sepolcro
XI secolo - Brindisi
Chiesa della Vera Croce
1208 d.C.-Segovia
Anastasis - 335 d.C. Gerusalemme...
5
Modello geometrico dell’Anastasis
(da Nazaret a Gerusalemme )
6
Iniziamo il nostro studio portandocci idealmente
a Nazaret in Palestina intorno al 20 a. C.
Gioacchino ha appena finito ...
7
La casa di Anna e Gioacchino a Nazaret era in origine costituita da un manufatto composto
da tre pareti addossate ad una...
8
Nazaret-Palestina
La Casa
di
Anna e Gioacchino
circa 20 a. C
Immagini tratte da un filmato della RAI
9
Attualmente la Casa di Nazaret detta :
“ La Santa Casa “
da molti secoli è conservata a Loreto
all’interno di una basili...
10
Il Prof. Dante Tassotti, negli anni ’70, esegue il rilievo architettonico della Santa Casa ,
Le misure essenziali sono:...
11
Ritengo che la forma e le dimensioni delle tre
pareti originarie della Santa Casa addossate alla grotta
abbiano rappres...
12
A cura della Prof.ssa Grazia Tucci e l’ Arch. Valentina Bonora del Laboratorio GeCo dell’Università di
Firenze nel 2008...
13
L’Anastasis venne progettata nel 335 d.C. dagli architetti al seguito della regina Elena , madre
dell’Imperatore Costan...
14
Geometria generatrice
dell’icnogramma dell’Anastasis
15
Vista interna della Santa Casa a Loreto . La larghezza , facilmente misurabile , è di 4,06 m.
16
Fase -1 .
Stella di Davide di lato pari a 4,06 m. posta al centro della parete verticale (7,37 m.)
17
Fase -2
Lungo l’asse verticale disegniamo un cerchio superiore e uno inferiore con lo stesso diametro
del cerchio che c...
18
Fase 3-
disegniamo il quadrato che circoscrive la figura precedente che risulterà di lato pari a 9,37 m.
completandolo ...
19
Fase-4
disegniamo un quadrato superiore e uno inferiore delle stesse dimensioni di quello definito nella
Fase 3) determ...
20Il modello geometrico astratto sviluppato sino alla Fase 4) giustifica la misura
assegnata alla prima rotonda dell’Anast...
21
Santo Sepolcro – Gerusalemme - rotonda interna dell’Anastasis .
Il diametro misurato dai Laboratori GeCo di Firenze è d...
22
Torniamo alla Fase-4
.
23
Fase-5
Attraverso la costruzione geometrica di figura perveniamo al disegno di un quadrato, con
cerchio inscritto, in r...
24
Fase-6
Siamo in grado ora di disegnare una nuova Stella di Davide che risulta di lato pari a 7 volte la
Stella di David...
25
Fase-7
Disegniamo il quadrato centrale di lato pari al lato della nuova Stella di Davide – 28,42 m.
26Fase-8
Disegniamo il quadrato centrale di lato pari a 2x 9,37 m.= 18,74 m.
27Fase-9
Disegniamo il rettangolo centrale con lati di 18,74m. x 28,42 m.
28
Fase-10
Disegniamo il cerchio in color verde di diametro pari alla diagonale del rettangolo descritto
nella Fase 9) .Il...
29
Con la Fase 10) il modello geometrico così sviluppato giustifica anche la misura rilevata della
seconda rotonda dell’An...
30
Con la fase 10) perveniamo ad un modello geometrico che , a mio
avviso, si prefigura come il possibile
Icnogramma dell’...
31
Il quadrato in giallo ha lo stesso perimetro della circonferenza di color rosso e risulta di
lato pari a 11/14 di 32,81...
32
Icnogramma completo dell’ Anastasis del Santo Sepolcro.
33
Anastasis del Santo Sepolcro – Icnogramma geometrico armonico.
Stella originaria , stella amplificata di 7 volte e quad...
34
La chiesa di San Giovanni di Patù
e
L’ Anastasis del Santo Sepolcro
Analisi geometrica comparata
35
Riportiamo il rilievo architettonico della chiesa di
San Giovanni, eseguito nel 1960 a cura dei tecnici della
Direzione...
36
37
38
39
40
41
Modello geometrico della chiesa di San Giovanni di Patù
Sequenza geometrica
42
Fase-4-1
Riprendiamo il modello della Fase -4 .
Disegniamo il quadrato centrale di lato pari a 18,74 m. con assi,diagon...
43
Fase-4-2
Sovrapponiamo il modello della Fase -4-1 alla pianta dell’Anastasis .
44Fase-4-3
Disegniamo la Stella di Davide inscritta nella prima rotonda di 20,96 m. di diametro.
45
Fase-4-4
Disegniamo il rettangolo, in rosso, passante per i punti di intersezione segnati in figura.
Largo 10,48 m. lun...
46
Fase-4-5
Disegniamo un secondo rettangolo, in rosso, passante per i punti di intersezione segnati in
figura. Largo 11,6...
47Fase-4-6
Sovrapponiamo il modello geometrico al rilievo della pianta della chiesa di San Giovanni
48
Completiamo il modello geometrico con azioni inerenti :
a- forma e dimensioni dell’abside.
b- dimensioni e posizionamen...
49
Mettiamo a confronto il rilievo architettonico eseguito a cura di Adriano Prandi nel 1961 con
Il modello geometrico arc...
50
L’errore medio è estremamente piccolo ( quasi inesistente !) tenuto conto che tra modello e
manufatto reale si determin...
51Sovrapposizione :Modello geometrico, Anastasis ,Santa Casa e chiesa di San Giovanni di Patù
52Sovrapposizione del modello geometrico con la sezione trasversale della originaria
chiesa di San Giovanni secondo l’ipot...
53
FINE
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Chiesa di san giovanni di patù

743 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Chiesa di san giovanni di patù

  1. 1. 1 San Giovanni di Patù ( VI secolo d.C.) Una speciale “ imitationes “ topomimetica dell’ Anastasis di Gerusalemme modello geometrico dell’Anastasis (da Nazaret a Gerusalemme ) Analisi geometrica comparata © 2015 Alfonso Rubino
  2. 2. 2 Repliche dell’Anastasis del Santo Sepolcro di Gerusalemme La Professoressa Renata Salvarani nel Suo libro “ La fortuna del Santo Sepolcro nel medioevo” definisce due tipi di possibili repliche . • 1- replica devozionale basata solo su informazioni storiche. • 2-replica topomimetica basata su informazioni storiche e su una composizione architettonica somigliante all’Anastasis. Ritengo che esista un terzo tipo di “imitationes” ( Non sempre coadiuvata da fonti storiche ! ) • 3-replica topomimetica - geometrica caratterizzata da una forte coerenza geometrico-armonica con il modello geometrico-armonico originario dell’Anastasis
  3. 3. 3 A titolo di esempio presentiamo le piante di due chiese notoriamente definite “ Imitazioni topomimetiche dell’ Anastasis “ Chiesa della Vera Croce -Segovia ( 1208 d.C.) San Giovanni al Sepolcro – Brindisi ( XI –XII secolo ) messe a confronto con la pianta dell’Anastasis
  4. 4. 4 San Giovanni al Sepolcro XI secolo - Brindisi Chiesa della Vera Croce 1208 d.C.-Segovia Anastasis - 335 d.C. Gerusalemme Le piante sono presentate rispettando gli effettivi rapporti dimensionali
  5. 5. 5 Modello geometrico dell’Anastasis (da Nazaret a Gerusalemme )
  6. 6. 6 Iniziamo il nostro studio portandocci idealmente a Nazaret in Palestina intorno al 20 a. C. Gioacchino ha appena finito la costruzione di una semplicissima dimora addossata a una grotta naturale per accogliere Anna e dare vita alla Sua famiglia.
  7. 7. 7 La casa di Anna e Gioacchino a Nazaret era in origine costituita da un manufatto composto da tre pareti addossate ad una grotta naturale.
  8. 8. 8 Nazaret-Palestina La Casa di Anna e Gioacchino circa 20 a. C Immagini tratte da un filmato della RAI
  9. 9. 9 Attualmente la Casa di Nazaret detta : “ La Santa Casa “ da molti secoli è conservata a Loreto all’interno di una basilica appositamente costruita a Sua protezione.
  10. 10. 10 Il Prof. Dante Tassotti, negli anni ’70, esegue il rilievo architettonico della Santa Casa , Le misure essenziali sono: 1-Le pareti originarie della Santa Casa a Nazareth hanno una lunghezza variabile tra 7,24 - 7,37 m. 2-La larghezza interna della Santa Casa è di 4,06 m. 3- Lunghezza lauretana interna della Santa Casa è di 9,50 m.
  11. 11. 11 Ritengo che la forma e le dimensioni delle tre pareti originarie della Santa Casa addossate alla grotta abbiano rappresentato la genesi geometrica posta alla base del progetto costantiniano dell’Anastasis. Il proposito potrebbe essere quello di un collegamento geometrico-architettonico tra il luogo dell’Annunciazione e il luogo della Resurrezione.
  12. 12. 12 A cura della Prof.ssa Grazia Tucci e l’ Arch. Valentina Bonora del Laboratorio GeCo dell’Università di Firenze nel 2008 è stato eseguito il rilievo architettonico digitale dell’ Anastasis. Le misure essenziali sono: 1- diametro interno della prima rotonda -20,95 m 2-diametro interno della seconda rotonda -34,05 m. Si tratta delle aree destinate alla deambulazione circolare dei pellegrini connessa ai riti e alle liturgie evocative della Passione di Gesù.
  13. 13. 13 L’Anastasis venne progettata nel 335 d.C. dagli architetti al seguito della regina Elena , madre dell’Imperatore Costantino. Sostengo, con il presente studio, che gli architetti si avvalsero delle antichissime regole geometrico- armoniche ricordate da Vitruvio nel “ De Architettura” per definire l’icnogramma dell’Anastasis. Tra queste regole ,per l’Anastasis , è stato espessamente applicato il codice di quadratura geometrica del cerchio detto di Archimede, attraverso una geometria generatrice che si avvale della Stella di Davide come forma geometrica originaria sviluppandola successivamente da una a sette volte e determinando l’icnogramma di quadratura di Archimede che costituisce il codice geometrico-armonico dell’architettura dell’Anastasis. Le dimensioni del lato della prima Stella di Davide sono state poste uguali alla misura della larghezza della Santa Casa ( 4,06 m. ) a Nazaret.
  14. 14. 14 Geometria generatrice dell’icnogramma dell’Anastasis
  15. 15. 15 Vista interna della Santa Casa a Loreto . La larghezza , facilmente misurabile , è di 4,06 m.
  16. 16. 16 Fase -1 . Stella di Davide di lato pari a 4,06 m. posta al centro della parete verticale (7,37 m.)
  17. 17. 17 Fase -2 Lungo l’asse verticale disegniamo un cerchio superiore e uno inferiore con lo stesso diametro del cerchio che circoscrive la Stella di Davide.Come da figura.
  18. 18. 18 Fase 3- disegniamo il quadrato che circoscrive la figura precedente che risulterà di lato pari a 9,37 m. completandolo con assi, diagonali e cerchio inscritto.
  19. 19. 19 Fase-4 disegniamo un quadrato superiore e uno inferiore delle stesse dimensioni di quello definito nella Fase 3) determinando un rettangolo di lati pari a 9,37 m e 2x9,37 m.= 18,74 m. Tracciamo il cerchio verde che circoscrive il rettangolo di diametro pari a 20,96 m.
  20. 20. 20Il modello geometrico astratto sviluppato sino alla Fase 4) giustifica la misura assegnata alla prima rotonda dell’Anastasis
  21. 21. 21 Santo Sepolcro – Gerusalemme - rotonda interna dell’Anastasis . Il diametro misurato dai Laboratori GeCo di Firenze è di 20,95 m. Si vede un pellegrino compiere il rito di deambulazione intorno alla tomba di Gesù.
  22. 22. 22 Torniamo alla Fase-4 .
  23. 23. 23 Fase-5 Attraverso la costruzione geometrica di figura perveniamo al disegno di un quadrato, con cerchio inscritto, in rosso di lato pari a 32,81 m.
  24. 24. 24 Fase-6 Siamo in grado ora di disegnare una nuova Stella di Davide che risulta di lato pari a 7 volte la Stella di Davide originaria di Nazaret – 7x4,06= 28,42 m.
  25. 25. 25 Fase-7 Disegniamo il quadrato centrale di lato pari al lato della nuova Stella di Davide – 28,42 m.
  26. 26. 26Fase-8 Disegniamo il quadrato centrale di lato pari a 2x 9,37 m.= 18,74 m.
  27. 27. 27Fase-9 Disegniamo il rettangolo centrale con lati di 18,74m. x 28,42 m.
  28. 28. 28 Fase-10 Disegniamo il cerchio in color verde di diametro pari alla diagonale del rettangolo descritto nella Fase 9) .Il nuovo cerchio ha un diametro di 34,05 m.
  29. 29. 29 Con la Fase 10) il modello geometrico così sviluppato giustifica anche la misura rilevata della seconda rotonda dell’Anastasis
  30. 30. 30 Con la fase 10) perveniamo ad un modello geometrico che , a mio avviso, si prefigura come il possibile Icnogramma dell’Anastasis del Santo Sepolcro di Gerusalemme. A conferma dell’ipotesi sostenuta si constata che le misure del modello giustificano le fondamentali dimensioni delle due rotonde principali ed è inoltre coerente con altri elementi architettonici osservabili nei rilievi del Laboratorio GeCo di Firenze. Completiamo il modello mettendo in evidenza la relazione di quadratura detta di Archimede .
  31. 31. 31 Il quadrato in giallo ha lo stesso perimetro della circonferenza di color rosso e risulta di lato pari a 11/14 di 32,81 m.= 25,78 m.( π x 32,81 =103,07m. ; 4 x 25,78 = 103,12 m.)
  32. 32. 32 Icnogramma completo dell’ Anastasis del Santo Sepolcro.
  33. 33. 33 Anastasis del Santo Sepolcro – Icnogramma geometrico armonico. Stella originaria , stella amplificata di 7 volte e quadrato di quadratura sono forme geometriche strettamente collegate tra loro.
  34. 34. 34 La chiesa di San Giovanni di Patù e L’ Anastasis del Santo Sepolcro Analisi geometrica comparata
  35. 35. 35 Riportiamo il rilievo architettonico della chiesa di San Giovanni, eseguito nel 1960 a cura dei tecnici della Direzione delle Antichità e Belle Arti. Lo studio comprendente i rilievi è stato pubblicato nel 1961 da Adriano Prandi sulla rivista di Storia dell’ Architettura “ Palladio” .
  36. 36. 36
  37. 37. 37
  38. 38. 38
  39. 39. 39
  40. 40. 40
  41. 41. 41 Modello geometrico della chiesa di San Giovanni di Patù Sequenza geometrica
  42. 42. 42 Fase-4-1 Riprendiamo il modello della Fase -4 . Disegniamo il quadrato centrale di lato pari a 18,74 m. con assi,diagonali principali e semiassi.
  43. 43. 43 Fase-4-2 Sovrapponiamo il modello della Fase -4-1 alla pianta dell’Anastasis .
  44. 44. 44Fase-4-3 Disegniamo la Stella di Davide inscritta nella prima rotonda di 20,96 m. di diametro.
  45. 45. 45 Fase-4-4 Disegniamo il rettangolo, in rosso, passante per i punti di intersezione segnati in figura. Largo 10,48 m. lungo 15,55 m.
  46. 46. 46 Fase-4-5 Disegniamo un secondo rettangolo, in rosso, passante per i punti di intersezione segnati in figura. Largo 11,66 m. e lungo 16,73 m.
  47. 47. 47Fase-4-6 Sovrapponiamo il modello geometrico al rilievo della pianta della chiesa di San Giovanni
  48. 48. 48 Completiamo il modello geometrico con azioni inerenti : a- forma e dimensioni dell’abside. b- dimensioni e posizionamento allineamento del pilastri interni.
  49. 49. 49 Mettiamo a confronto il rilievo architettonico eseguito a cura di Adriano Prandi nel 1961 con Il modello geometrico architettonico generato dall’icnogramma dell’Anastasis di Gerusalemme
  50. 50. 50 L’errore medio è estremamente piccolo ( quasi inesistente !) tenuto conto che tra modello e manufatto reale si determinano inevitabilmente delle differenze per esigenze costruttive.
  51. 51. 51Sovrapposizione :Modello geometrico, Anastasis ,Santa Casa e chiesa di San Giovanni di Patù
  52. 52. 52Sovrapposizione del modello geometrico con la sezione trasversale della originaria chiesa di San Giovanni secondo l’ipotesi avanzata da Adriano Prandi nel 1961 !
  53. 53. 53 FINE

×