Screen Reader e web 2.0: binomio possibile?

2,408 views

Published on

L'intervento si focalizzerà sul modo in cui gli utenti non vedenti utilizzano lo screen reader nella fruizione di documenti e siti web con particolare attenzione ad alcuni servizi web 2.0.
La modalità di utilizzo degli screen reader da parte degli utenti non vedenti e le relative criticità sono state rilevate mediante la raccolta e l'analisi di studi e ricerche presenti in rete ma anche, e soprattutto, attraverso l'esperienza di lavoro di sviluppo web orientato all'accessibilità e l'osservazione degli utenti

Published in: Technology
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,408
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
24
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Screen Reader e web 2.0: binomio possibile?

  1. 1. Screen reader e servizi web 2.0: binomio possibile? Bologna, 11 marzo 2011 - Alessio Mantegna
  2. 2. Alessio Mantegna <ul><ul><li>Laurea Scienze della Comunicazione (Università degli Studi di Palermo). Tesi di laurea sperimentale in informatica con la collaborazione dell’ENEA. </li></ul></ul><ul><ul><li>Dottore di ricerca Dottorato di ricerca internazionale e interdisciplinare in Pubbliche Relazioni (Univ. di Palermo, Tel Aviv University) </li></ul></ul>Formazione Esperienze di lavoro precedenti <ul><ul><li>Progettista, sviluppatore ed esperto di accessibilità web presso il LAU (laboratorio di accessibilità e usabilità web) del CSI-Piemonte </li></ul></ul>
  3. 3. Cosa sono gli screen reader?
  4. 4. Uno screen reader , o lettore di schermo, è un software che legge i contenuti presenti sul monitor di un computer. Può leggere sia le pagine web che qualsiasi applicazione attiva sul sistema operativo.
  5. 5. Chi usa gli screen reader?
  6. 6. Lo screen reader è la via di accesso privilegiata ai contenuti web dei non vedenti .
  7. 7. Quali sono gli screen reader più usati?
  8. 8. Gli screen reader più usati <ul><li>JAWS </li></ul><ul><li>Lo screen reader più diffuso al </li></ul><ul><li>mondo. </li></ul><ul><li>Lo utilizza circa il 70% degli </li></ul><ul><li>utenti non vedenti </li></ul><ul><li>NVDA </li></ul><ul><li>Lo utilizza circa il 35% degli </li></ul><ul><li>utenti </li></ul>Statistiche di un’indagine on-line condotta da WebAim nel dicembre 2010
  9. 9. Gli screen reader più usati <ul><li>WINDOWS EYES </li></ul><ul><li>Lo utilizza circa il 19% degli </li></ul><ul><li>utenti </li></ul><ul><li>VOICEOVER </li></ul><ul><li>Lo utilizza circa il 20% degli </li></ul><ul><li>utenti </li></ul>Statistiche di un’indagine on-line condotta da WebAim nel dicembre 2010
  10. 10. Come funzionano?
  11. 11. <ul><ul><li>Il lettore di schermo legge tutto il contenuto di un documento o di una pagina web, da sinistra a destra, dall’alto in basso . </li></ul></ul><ul><li>L’ascolto seriale è molto più </li></ul><ul><li>lungo, noioso e faticoso </li></ul><ul><li>dell’esplorazione visiva a colpo </li></ul><ul><li>d’occhio. </li></ul>
  12. 12. Come gli utenti utilizzano gli screen reader?
  13. 13. La maggior parte degli utenti non vedenti usa, in relazione alle conoscenza del web e della tecnologia informatica, funzioni associate a combinazioni di tasti che consentono di prendere “ scorciatoie ” per avvicinarsi alla velocità e alla selettività dell’esplorazione visiva.
  14. 14. <ul><li>Le scorciatoie consentono di: </li></ul><ul><ul><li>saltare da una titolo (h1, h2, ecc.) all’altro; </li></ul></ul><ul><ul><li>saltare da un link all’altro; </li></ul></ul><ul><ul><li>saltare da un paragrafo all’altro; </li></ul></ul><ul><ul><li>esplorare selettivamente e </li></ul></ul><ul><ul><li>velocemente le tabelle, i moduli, le liste; </li></ul></ul>
  15. 15. <ul><li>La conoscenza del web e della tecnologia informatica influiscono pesantemente sul grado di personalizzazione dello screen reader e quindi sulle modalità di raggiungimento degli obiettivi di navigazione. </li></ul>Come gli utenti usano gli screen reader
  16. 16. Gli utenti non vedenti e PA web 2.0
  17. 17. Screen Reader
  18. 18. Servizi web 2.0 più utilizzati dagli utenti non vedenti
  19. 19. Facebook Servizi web 2.0 più utilizzati dagli utenti non vedenti Considerazioni YouTube Google Maps Eccessivo sovraccarico di informazioni e contenuti che si aggiornano automaticamente. Molti utenti considerano accessibile solo la versione mobile. Molti utenti lo considerano accessibile. Uso di software multifunzione (Klango) per ascoltare, gestire, condividere, registrare media di vario genere. Molti utenti lo ritengono parzialmente accessibile
  20. 20. <ul><ul><li>Elementi dinamici nelle pagine web </li></ul></ul><ul><ul><li>Mappe di Google e mash-up </li></ul></ul><ul><ul><li>Documenti PDF </li></ul></ul>Tecnologie e servizi web 2.0 utilizzati dalla PA
  21. 21. Elementi dinamici nelle pagine web Librerie JavaScript: Ajax, jQuery, MooTools. Le librerie Javascript consentono di gestire oggetti dinamici all’interno di pagine statiche. <ul><li>Slider </li></ul><ul><li>Carousel </li></ul><ul><li>Accordion </li></ul><ul><li>Menu con navigazione a tab </li></ul><ul><li>Photogallery </li></ul><ul><li>… </li></ul>Tecnologie e servizi web 2.0 utilizzati dalla PA
  22. 22. Elementi dinamici nelle pagine web News Slider Image Gallery Lightbox 2 JQuery Tab Accordion
  23. 23. Mappato – mappe della Città di Torino Mappe di Google e Mash up Tecnologie e servizi web 2.0 utilizzati dalla PA
  24. 24. Documenti PDF Tecnologie e servizi web 2.0 utilizzati dalla PA
  25. 25. <ul><li>Il modo in cui gli utenti personalizzano il loro screen reader e la varietà dei comandi che utilizzano sembrano confermare i risultati delle indagini di Webaim per cui “ non esiste un utente tipico di screen reader ” ma ognuno personalizza e usa il proprio strumento a seconda delle sue caratteristiche. </li></ul>Considerazioni
  26. 26. Criticità
  27. 27. Elementi dinamici delle pagine <ul><li>Modalità di navigazione adottate dagli utenti: </li></ul><ul><li>utilizzo dei i tasti “frecce”; </li></ul><ul><li>utilizzo dell’elenco link (ins+F7); </li></ul><ul><li>utlizzo del tasto “Tab”; </li></ul><ul><li>utilizzo dei tasti veloci di Jaws; </li></ul><ul><li>utilizzo della funzione Trova; </li></ul><ul><li>utilizzo del cursore Jaws; </li></ul>
  28. 28. <ul><li>molti utenti di screen reader sono disorientati; </li></ul><ul><li>l’osservazione degli utenti evidenzia la difficoltà </li></ul><ul><li>di navigazione tramite tastiera; </li></ul><ul><li>l’utilizzo del comando “ elenco link ” non riporta </li></ul><ul><li>tutti i link degli elementi dinamici; </li></ul>Elementi dinamici delle pagine Considerazioni
  29. 29. Mappe di Google e Mash-up <ul><li>Modalità di navigazione adottate dagli utenti: </li></ul><ul><li>utilizzo dei i tasti “frecce”; </li></ul><ul><li>utlizzo del tasto “Tab”; </li></ul><ul><li>utilizzo dell’elenco “link”; </li></ul><ul><li>utilizzo dei tasti veloci di Jaws; </li></ul>
  30. 30. <ul><li>Google Maps fornisce una versione semplificata del servizio per gli utenti di screen reader accessibile tramite un link nascosto. </li></ul><ul><li>Tuttavia, la maggior parte degli utenti non si accorge della presenza del link alla versione semplificata. </li></ul><ul><li>Molti utenti sottolineano la poca chiarezza dell’etichetta “ Indicazioni stradali ”e dichiarano di non riuscire a trovare il link per calcolare il percorso. </li></ul>Mappe di Google inserite nelle pagine Considerazioni
  31. 31. Documenti pdf <ul><li>Modalità di navigazione adottate dagli utenti: </li></ul><ul><li>utilizzo dei i tasti “frecce”; </li></ul><ul><li>utilizzo del sommario; </li></ul><ul><li>utlizzo del tasto “TAB”; </li></ul><ul><li>utilizzo dell’elenco “link”; </li></ul><ul><li>utilizzo della funzione “Trova”; </li></ul>
  32. 32. <ul><li>i documenti pdf scansionati o strutturati in modo complesso (tabelle a doppia entrata, ecc.) non risultano accessibili; </li></ul><ul><li>la presenza del sommario nei documenti pdf complessi viene in molti casi ignorata ; infatti molti utenti dichiarano di non aspettarsi la presenza di un sommario in un documento pdf; </li></ul><ul><li>molti utenti affermano di non comprendere il significato dei testi e delle etichette dei menu; </li></ul>Documenti pdf Considerazioni
  33. 33. Documenti pdf Considerazioni
  34. 34. Conclusioni
  35. 35. Conclusioni Gli utenti di screen reader molto spesso utilizzano la navigazione difensiva . Gli utenti potrebbero non aspettarsi le soluzioni che favoriscono l’accessibilità e conseguentemente non notarle o non comprenderle. Questo problema si presenta in particolar modo quando si utilizzano tecnologie che gli utenti non conoscono o che sono notoriamente poco accessibili.
  36. 36. Conclusioni Quando si progetta un servizio web occorre perciò tenere in considerazione le valutazioni preventive degli utenti prima di scegliere le soluzioni tecnologiche e di accessibilità più appropriate. Laddove sia necessario utilizzare soluzioni tecnologiche verso le quali gli utenti manifestano poca fiducia occorrerà prestare particolare attenzione non solo a svilupparle in modo accessibile, ma anche a comunicare agli utenti gli accorgimenti presi e come possono essere utili alla navigazione.
  37. 37. Un buon numero di utenti di screen reader utilizza poche funzionalità degli screen reader (tasti frecce, leggi tutto, tab) adottando tecniche di lettura sequenziali. Ciò induce gli sviluppatori a progettare e realizzare pagine web e documenti brevi evitando un sovraccarico di contenuti . L’uso di link esaustivi e non ripetitivi insieme all’uso di etichette facilmente comprensibili può aiutare gli utenti ad usufruire di tutti i contenuti navigando in modo sequenziale ed anche saltando fra i link. Conclusioni
  38. 38. Gli utenti preferiscono una sola versione semplice ed accessibile di una pagina o di una applicazione rispetto alla presenza di versioni alternative sviluppate in modo accessibile. Conclusioni
  39. 39. “ Nel web 2.0 l’accessibilità è un ibrido di tecnologia, progettazione, sviluppo, grafica, normative anacronistiche e buon senso” .
  40. 40. Screen reader e servizi web 2.0: binomio possibile? Bologna, 11 marzo 2011 - Grazie per l’attenzione Alessio Mantegna @alessiomantegna [email_address] www.linkedin.com/in/alessiomantegna

×