Poli Notes

481 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
481
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
12
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Poli Notes

  1. 1. POLITECNICO DI MILANO FACOLTA’ D’INGEGNERIA DELL’INFORMAZIONE CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA INFORMATICAPoli Notes: un software di supporto al processo d’annotazione e all’apprendimento multimediale Alessandro Marrandino Anno Accademico 2009/2010
  2. 2. Il progetto CATS • Coinvolge tre istituti universitari: – Politecnico di Milano – Università degli studi di Milano Bicocca – Università degli studi di Modena e Reggio Emilia • Obiettivo: favorire l’inclusione di studenti con disabilità
  3. 3. Multimedia & Multimedia Learning • Multimediale – Presenza simultanea di più mezzi di comunicazione nello stesso contesto informativo – Contenuti verbali abbinati a contenuti figurativi • Apprendimento multimediale – Formazione di una rappresentazione mentale delle informazioni
  4. 4. Dual Coding Theory • Dual channel assumption • Limited capacity assumption • Active learning assumption
  5. 5. I vantaggi del multimedia learning • Quantitativi – Informazioni elaborate da entrambi i centri d’elaborazione – Non viene trascurato il potenziale di nessun centro d’elaborazione • Qualitativi – Possibilità di creare connessioni mentali tra le diverse rappresentazioni
  6. 6. Le funzioni del processo d’annotazione • Encoding Function • Storage Function
  7. 7. Un approccio quantitativo al processod’annotazione • L’uso della carta rimane imprescindibile • L’utilizzo di strumenti tecnologici è quasi nulla nei corsi che non riguardano l’informatica
  8. 8. Carta e laptop a confronto
  9. 9. Migliorare il processo d’annotazione • Segnalare allo studente i contenuti chiave • Evitare che lo studente trascuri informazioni rilevanti • Guidare lo studente nell’annotazione fornendo l’intelaiatura della lezione • Favorire la personalizzazione del documento d’appunti
  10. 10. L’idea alla base di Poli Notes • Favorire la flessibilità d’annotazione • Facilitare la redazione di appunti più completi • Guidare lo studente durante l’annotazione • Garantire la leggibilità e la chiarezza degli appunti
  11. 11. Il software Poli Notes • Poli Notes Teacher – In esecuzione sul PC del docente – Coopera con Microsoft Office PowerPoint 2010 • Poli Notes Student – In esecuzione sul Tablet-PC di ogni studente – Coopera con Microsoft Office OneNote 2010 • Poli Notes Discovery – Servizio di discovery degli indirizzi IP
  12. 12. L’architettura di rete • Simile al modello publish/subscribe
  13. 13. Poli Notes Teacher • Riconosce e gestisce gli eventi dell’applicativo PowerPoint • Gestisce la contemporaneità di più presentazioni multimediali • Estrae i contenuti testuali e gli oggetti multimediali dalla slide visualizzata • Gestisce le connessioni con diverse applicazioni «Poli Notes Student» • Permette il download e l’invio delle singole unità informative di una slide multimediale
  14. 14. Poli Notes Student • Effettua la connessione a «Poli Notes Teacher» • Riceve i contenuti testuali e multimediali dal PC del docente • Gestisce la creazione di nuove pagine d’appunti nell’applicativo Microsoft OneNote 2010 • Inserisce i contenuti della presentazione multimediale nel foglio d’appunti digitale • Non blocca o rallenta il processo d’annotazione su OneNote
  15. 15. Il funzionamento di Poli Notes
  16. 16. Slide Demo 5 4 Serie 1 − 3 + = Serie 2 =0 2 Serie 3 1 0
  17. 17. Conclusioni • Le funzionalità d’inchiostro dei Tablet-PC abbinano la flessibilità della carta e i vantaggi delle informazioni digitali • Gli appunti sono più completi • Lo studente è guidato nel processo d’annotazione • E’ garantita la personalizzazione degli appunti • La cooperazione tra «Poli Notes» e OneNote garantisce la qualità di un software professionale
  18. 18. Sviluppi futuri • Sviluppo applicazioni «Poli Notes Student» per altre piattaforme (i-Pad, tablet Android…) • Progettazione di una nuova applicazione d’annotazione ad hoc più intuitiva • Integrazione della registrazione audio della lezione • Attivazione di canali di streaming audio/video per renderlo un software di tele-didattica
  19. 19. Ringraziamenti Grazie a tutti!

×