Alimentazione

430 views

Published on

14 Lavori di presentazione realizzati nel laboratorio di informatica avanzata condotto dal prof. Alessandro Gemo nell' a.s. 2008-09 con sis. op. e software Open Source nella S.M.S. “G. Carducci”

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
430
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
88
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Alimentazione

  1. 1. Alimentazione
  2. 2. Lalimentazione è lassunzione da parte di un orgaismo vivente delle sostanze indispensabili peril suo metabolismo e le sue funzioni vitali. Col termine alimentazione si intende sia lassunzione di cibo come attività fisiologica in risposta astimoli fisici e psichici (fame e appetito) sia più in generale il regime alimentare adottato dalluomo (che è più correttamente definito dieta).
  3. 3. i carboidrati, oglucidi, sono la fonteenergetica principalein quanto vengonorapidamentemetabolizzati inglucosio che vieneusato come"carburante" per losvolgersi di tutte lefunzioni delle cellulee dei tessuti. Lemaggiori fontialimentari dicarboidrati sono glialimenti farinacei(pasta, pane,...), lepatate, la frutta e illatte.
  4. 4. le proteine sono il principale materiale plastico che serve per la costruzione dei tessuti e degli organi. I muscoli per esempio sono principalmente costituiti da proteine. Lassunzione di proteine è quindi moltoimportante nei bambini in crescita, poiché devono "costruire" il proprio corpo, ma sono indispensabili anche in età adulta per larigenerazione dei tessuti.
  5. 5. i lipidi sono una importante fonte di energia e possono servire come riserva inquanto vengono utilizzati più lentamente che i glucidi. Sono inoltre fondamentali per il mantenimento delle membrane cellulari e per lassorbimento di alcune vitamine (A, D, E, e K). I lipidi sono contenuti soprattutto nei condimenti grassi (burro e olio), maanche nella carne, nel pesce e nella frutta secca (noci, mandorle ecc.).
  6. 6. la dieta umana rispecchia i fabbisogni sostanziale e energetico, oltre che lecondizioni di vita e abitudini alimentari che la persona segue. Determina, assieme con le caratteristiche metaboliche individuali il peso corporeo. La dieta umana è influenzata da numerosi fattori, tra cui la reperibiltà di sostanze nutritive nellambiente di vita, da regole igieniche, culturali e religiose, dalle condizioni economiche, le abitudini, le preferenze, le ideologie.
  7. 7. Esistono una serie di disturbi caratterizzati da una alterazione del normale comportamento alimentare, con sintomi che varianodalleccessiva e/o incontrollata assunzione di cibo al rifiuto di alimentarsi. Molti di questi disordini sono riconosciuti come disturbi psichici, tra i quali si possono citare: anoressia bulimia
  8. 8. Anoressia Lanoressia (dal greco ἀνορεξία anorexía, comp. di an- priv. e órexis appetito), è la mancanza o riduzione volontaria dellappetito.Lanoressia diventa una vera e propria malattia quando essa è disturbo psichico primitivo. In questo caso è meglio parlare di anoressia nervosa. Lanoressia nervosa è, secondo la classificazione internazionale delle malattie (ICD), uno dei più importanti disturbi del comportamento alimentare, insieme alla bulimia.
  9. 9. BulimiaClinicamente la bulimia èdenotata da episodi in cui ilsoggetto sente un bisognocompulsivo di assumerespropositate quantità di cibo,correlati da una spiacevolesensazione di non esserecapace di controllare il propriocomportamento.È frequente negli adolescenti enei giovani adulti. Colpisceprevalentemente soggetti disesso femminile (90%).[1]Generalmente compare attornoai 12-14 anni (tardapreadolescenza) o nella primaetà adulta (18-19 anni).
  10. 10. Fine

×