Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Template s@lute 2017

206 views

Published on

Il Progetto Quote Bianche si inserisce nella Start Up di Comunicazione e best practices avviata dal Servizio per la programmazione della Rete dei soggetti deboli e dell’integrazione socio sanitaria della Regione Molise e destinata ad essere inclusa nel percorso di comunicazione e azione del POR FSE 2014-2020 chiamata
WE.C.A.N.(Welfare Changes All Need):




L’infrastruttura di Welfare è rappresentata dalla Regione, contenitore ideale di tutto l’empowerement fondato sui valori e sulle azioni utili a far crescere un territorio e tutti coloro che vi abitano.
L’idea progettuale, inizialmente basata sulla previsione di incontri con i beneficiari dell’azione, è stata implementata con l’avvio della piattaforma online “Quote Bianche”. Una piattaforma di e-learning gratuita (collegata a un’app per smartphone e tablet Android attualmente in versione base) su cui vengono organizzate lezioni virtuali di educazione civica e di diritto pubblico. L’obiettivo, come per le lezioni “in classe”, è quello di tradurre i programmi politici in un linguaggio ad alta comprensibilità, seguendo le regole di Easy Reading condivise a livello internazionale e di avvicinare così i disabili all’esercizio dell’elettorato attivo. Per questa iniziativa la Regione ha coinvolto le Istituzioni, l’Università del Molise, in particolare la Facoltà di Giurisprudenza, e le Prefetture, in modo tale che amministratori, professori di diritto e funzionari potessero spiegare la materia in maniera semplificata.

Published in: Healthcare
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Template s@lute 2017

  1. 1. 1 Progetto Quote Bianche… anche noi siamo votAbili!! Regione Molise - Servizio Programmazione della Rete Soggetti deboli, dell’ Integrazione Socio Sanitaria e della Riabilitazione Integrazione socio sanitaria con il supporto incondizionato di
  2. 2. 2 Nel gruppo di lavoro sono presenti, in rotazione e a seconda dei momenti, rappresentanti della Regione Molise: coordinati dall’Avv. Alberta De Lisio Università degli Studi del Molise: coordinati dal direttore del Dipartimento di Scienze Giuridiche Prefettura di Campobasso: coordinati dal Capo di Gabinetto del Prefetto Prefettura di Isernia: coordinati dal Capo di Gabinetto del Prefetto Comune di Campobasso e altri Comuni della Regione Associazioni disabili Il gruppo di lavoro con il supporto incondizionato di
  3. 3. 3 Presentazione della soluzione 1/2 con il supporto incondizionato di La maggioranza delle persone con disabilità intellettiva non esercita il proprio diritto di voto per mancanza di informazione, consapevolezza ed educazione al voto delle stesse persone con disabilità intellettiva, scarsa consapevolezza dei loro familiari, amici e operatori di riferimento dei loro stessi diritti di capacità. Mancano inoltre interventi per facilitare l’esercizio del diritto di voto da parte delle pubbliche istituzioni. Per questo, sull’area dedicata del sito www.sistemamolise.it, si sta creando una piattaforma di e- learning gratuita (in cui è presente una versione base della APP dedicata per Android) per organizzare lezioni anche a distanza di educazione civica e diritto pubblico, per tradurre i programmi politici alla comprensibilità seguendo le regole di easy reading condivise a livello internazionale, avvicinando dunque i disabili ad un futuro voto consapevole e possibile,e all’esercizio anche dell’elettorato attivo, oltre che a spazi di consultazione e scambio. Sono favoriti altresì gli accessi dei ragazzi disabili ai consessi Istituzionali creando una mappa virtuale di tutte le Amministrazioni che decideranno di aprire le loro giunte o consigli ai disabili in qualità di “uditori” con diritto di parola e di proporre idee da condividere e per poter dare a tutti l’opportunità di maturare una propria coscienza politica e istituzionale
  4. 4. 4 Presentazione della soluzione 2/2 con il supporto incondizionato di Il progetto, da ottobre 2015, è stato implementato con la creazione della piattaforma online “Quote Bianche”. Una piattaforma di e-learning gratuita (collegata a un’app per smartphone e tablet Android) su cui vengono organizzate lezioni virtuali di educazione civica e di diritto pubblico. L’obiettivo, come per le lezioni “in classe”, è quello di tradurre i programmi politici in un linguaggio ad alta comprensibilità, seguendo le regole di Easy Reading condivise a livello internazionale e di avvicinare così i disabili all’esercizio dell’elettorato attivo. La piattaforma , entro dicembre 2017 , verrà completata e sarà dotata anche di una chat che consentirà ai ragazzi (sono principalmente i giovani infatti a usufruire di questa piattaforma e sono proprio loro ad aver richiesto uno spazio “social”) di confrontarsi all’interno di forum tematici per esprimere le loro opinioni e per rafforzare il percorso didattico in corso. Questa chat, come ogni funzione del sito, sarà strettamente controllata per garantire la privacy e per impedire qualsiasi tipo di “invasione” scorretta dall’esterno. La Regione sta inoltre inserendo nel percorso strumenti per la realtà aumentata, utili a simulare lo scenario di un seggio elettorale e l’azione di voto. Un esercizio importante se si considera che la persona portatrice di disabilità dovrà votare da sola. La legge non prevede infatti, a meno di gravi limitazioni fisiche, che l’operazione di voto venga espletata con il supporto di un caregiver. Il progetto per il momento coinvolge persone sul territorio principalmente portatrici di sindrome di Down, ma si pone l’obiettivo di ampliare il suo raggio d’azione e di coinvolgere anche soggetti con altri tipi di disabilità intellettive.
  5. 5. 5 Per ulteriori approfondimenti con il supporto incondizionato di L’idea di dare il via a un progetto di educazione civica pensato per persone con disabilità cognitive è nato in seguito a uno screening fatto dalla Regione sulla popolazione in occasione di alcune tornate elettorali. I dati raccolti hanno rivelato che la maggior parte delle persone con disabilità intellettive - pur avendo diritto a esprimere il proprio voto - non si è recato alle urne. Di fatto coloro che presentano una disabilità intellettiva non esercitano a pieno questo diritto per carenza di informazione ed educazione al voto, scarsa consapevolezza dei loro familiari, amici e operatori di riferimento. Mancano inoltre interventi per facilitare l’esercizio del diritto di voto da parte delle pubbliche istituzioni. La Regione ha così pensato di organizzare dei corsi dedicati, collaborando con le associazioni che sul territorio si occupano di questo tipo di disabilità e istituzioni di riferimento. Abbiamo iniziato nel 2013 la battaglia perché le "quote" non siano una riserva di privilegio, ma un' occasione per dare coscienza civica e vera partecipazione ai disabili. Prevedere le quote bianche significherà dare senso alla vera missione delle Istituzioni nel senso della civiltà, della vera partecipazione e quindi della democrazia. La Regione intende, con la gestione “smart “ del lavoro svolto con i disabili, portare questa attività ovunque con il sostegno dei tanti che da anni si battono per abbattere le barriere del pregiudizio. E della preclusione. quotebianche@gmail.com
  6. 6. 6 Anagrafica del referente con il supporto incondizionato di Avv. Alberta DE LISIOAvv. Alberta DE LISIO DG Salute Servizio Programmazione della Rete Soggetti Deboli, dell’integrazione sociosanitaria e della riabilitazione Via Genova, 11 – 86100 CampobassoVia Genova, 11 – 86100 Campobasso Tel. +39 0874 437750Tel. +39 0874 437750 alberta.delisio@regione.molise.italberta.delisio@regione.molise.it
  7. 7. 6 Anagrafica del referente con il supporto incondizionato di Avv. Alberta DE LISIOAvv. Alberta DE LISIO DG Salute Servizio Programmazione della Rete Soggetti Deboli, dell’integrazione sociosanitaria e della riabilitazione Via Genova, 11 – 86100 CampobassoVia Genova, 11 – 86100 Campobasso Tel. +39 0874 437750Tel. +39 0874 437750 alberta.delisio@regione.molise.italberta.delisio@regione.molise.it

×