Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Trentin @ UniPmn 2011

951 views

Published on

Slide usate alla giornata di studio organizzata dall'Università del Piemonte Orientale sulle "Opportunità del Web-Enhanced Learning nella Didattica Universitaria" - Alessandria, 30 novembre 2011

Published in: Education
  • Be the first to comment

Trentin @ UniPmn 2011

  1. 1. Web-Enhanced Learning e Istruzione Universitaria: le condizioni per una sua reale sostenibilità didattico-pedagogica Guglielmo Trentin Guglielmo Trentin Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto Tecnologie Didattiche, Genova
  2. 2. Guglielmo Trentin Il filo del discorso L’uso del Web nell’Istruzione Universitaria Sostenibilità e qualità didattico-pedagogica del WEL Tendenze nell’uso didattico del Web L’esigenza di sviluppare competenze sul WEL Il modello WEL [itd.cnr.it] di Faculty Training
  3. 3. Guglielmo Trentin L’uso del Web nella Istruzione Universitaria
  4. 4. Guglielmo Trentin Abbattimento dei costi Ampliamento dell’utenza Organizzazione/gestione della didattica Innovazione didattica Valore aggiunto al processo di insegnamento/apprendimento ………… . Meta-processo di apprendimento (continuo)
  5. 5. Guglielmo Trentin Extended Learning Distance Learning Lezioni d’aula Supporto online Risorse su Web Attività totalmente online (asincrona e/o sincrona) Uso e-content/e-tivity Alternanza di attività in presenza e a distanza Blended Learning Uso del Web nella Istruzione universitaria Studio individuale e/o collaborativo Uso e-content/e-tivity Studio individuale e/o collaborativo E-teaching / E-tutoring E-teaching / E-tutoring
  6. 6. Guglielmo Trentin Stato dell’arte e tendenze
  7. 7. time penetration 4. New course configurations 3. Imported learning objects 2. New course management tools 1. Enhancements of traditional course configurations Zemsky R. & Massy W.F. (2004). What Happened to e-Learning and Why? Final Report for The Weatherstation Project of the Learning Alliance at University of Pennsylvania Available from http://www.csudh.edu/dearhabermas/WeatherStation_Report.pdf Web-Learning Adoption Cycles
  8. 8. I diversi livelli di complessità nell’adozione del WEL nella didattica universitaria informative use distributive use networked learning learning content-driven blended solutions interactive use
  9. 9. Guglielmo Trentin Uso interattivo delle ICT
  10. 10. Guglielmo Trentin Web ? WEL
  11. 11. Guglielmo Trentin Technology Enhanced Learning L’insieme dei possibili modi di usare le ICT per arricchire/migliorare/ottimizzare il processo di apprendimento favorendo i differenti stili di apprendimento e offrendo agli studenti flessibilità in termini di spazio, tempo, ritmi personali e “granuralità” nell’affrontare gli argomenti di studio. http://www.utexas.edu/provost/planning/reports/TEL_Report_2004.pdf
  12. 12. Guglielmo Trentin Web-Enhanced Learning L’insieme delle modalità d’uso delle risorse Web per arricchire/migliorare/ottimizzare i processi di insegnamento/ apprendimento basati sull’erogazione online di contenuti, sull’uso di strategie didattiche interattive e/o collaborative
  13. 13. Guglielmo Trentin
  14. 14. Guglielmo Trentin mediatore didattico singolo fruitore Dalla centralità del mediatore didattico …
  15. 15. Guglielmo Trentin fruitore … alla centralità del fruitore (l’ambiente di apprendimento integrato) ambiente di apprendimento
  16. 16. Guglielmo Trentin La galassia Web 2.0
  17. 17. Guglielmo Trentin la sostenibilità di un sistema WEL-based
  18. 18. Dimensione Didattico Formativa Dimensione Professionale Dimensione Informale Dimensione Economica Dimensione Tecnologica Dimensione Socio-Culturale Dimensione Organizzativo Gestionale Sostenibilità del WEL Dimensione Contenutistica Gestione e Risorse Cultura e Professionalità
  19. 19. Guglielmo Trentin La dimensione didattico-formativa - Si concentra sul valore aggiunto e le potenzialità pedagogiche introdotte dall’uso delle tecnologie di rete , al fine di promuovere la sostenibilità del WEL sul versante della qualità dei processi di insegnamento/apprendimento
  20. 20. Guglielmo Trentin La Dimensione Didattico-Formativa Scelta dell’Approccio Instructional Design Valutazione
  21. 21. Guglielmo Trentin Scelta dell’Approccio
  22. 22. Guglielmo Trentin Approcci generali al WEL apprendimento basato sull’interazione con i materiali (didattici) apprendimento basato sull’interazione di gruppo (oltre che sui materiali) uso trasmissivo del medium uso collaborativo del medium
  23. 23. Guglielmo Trentin apprendimento basato sull’interazione con i materiali (didattici) apprendimento basato sull’interazione di gruppo (oltre che sui materiali) Approcci generali al WEL uso trasmissivo del medium uso collaborativo del medium uso di materiali didattici strutturati + assistenza uso di materiali didattici + tutoring apprendimento assistito uso di materiale documentale reperibile in rete uso di materiali didattici strutturati per autoistruzione apprendimento individuale
  24. 24. Struttura logica di una Unità Didattica Guglielmo Trentin Presentazione approfondimenti Esercizi interattivi Test di verifica Problem Solving Casi di studio … Schede Brevi sequenze video Ambienti simulati … Link Letture specifiche … contenuto base (materiale ricco di attivazioni) Strumenti di Auto-valutazione
  25. 25. Guglielmo Trentin apprendimento basato sull’interazione con i materiali (didattici) apprendimento basato sull’interazione di gruppo (oltre che sui materiali) Approcci generali al WEL uso di materiale documentale reperibile in rete uso trasmissivo del medium uso collaborativo del medium apprendimento in rete (networked learning) apprendimento mutuato (communities of practice) apprendimento collaborativo uso di materiali didattici strutturati + assistenza uso di materiali didattici + tutoring apprendimento assistito uso di materiali didattici strutturati per autoistruzione apprendimento individuale
  26. 26. Guglielmo Trentin partecipanti e-content tutor
  27. 27. Guglielmo Trentin partecipanti esperto tutor e-content
  28. 28. Guglielmo Trentin apprendimento centrato sullo studio individuale apprendimento basato sull’interazione di gruppo Modi diversi di gestire la qualità del processo Approcci generali al WEL attese risultato effettivo processo attese risultato effettivo monitoraggio processo
  29. 29. Guglielmo Trentin apprendimento basato sull’interazione con i materiali (didattici) apprendimento basato sull’interazione di gruppo (oltre che sui materiali) apprendimento in rete (networked learning) apprendimento collaborativo apprendimento mutuato (communities of practice) Approcci generali al WEL uso di materiale documentale reperibile in rete uso trasmissivo del medium uso collaborativo del medium uso di materiali didattici strutturati + assistenza uso di materiali didattici + tutoring apprendimento assistito uso di materiali didattici strutturati per autoistruzione apprendimento individuale attività a distanza attività in presenza approccio “blended”
  30. 30. Guglielmo Trentin apprendimento collaborativo apprendimento mutuato (communities of practice) Approcci generali al WEL uso di materiale documentale reperibile in rete uso trasmissivo del medium uso collaborativo del medium apprendimento individuale
  31. 31. Guglielmo Trentin Instructional Design
  32. 32. Guglielmo Trentin ipotesi sull’annessa prova di valutazione definizione degli argomenti di studio (contenuti) correlati all’obiettivo formulazione dell’obiettivo definizione della strategia didattica funzionale al superamento della prova di valutazione
  33. 33. Guglielmo Trentin il giusto mix fra tecnologia e metodologia
  34. 34. Guglielmo Trentin L’adozione di approcci TEL implica l’acquisizione di conoscenze di base sull’istructional design. In questo senso, Hense e altri autori (2001), associano il TEL a una sorta di “cavallo di Troia” che, stimolando lo studio di come sfruttare efficacemente le nuove tecnologie a vantaggio dei processi di insegnamento/apprendimento, induce una più generale e profonda riflessione sugli stessi processi e sul modo di ristrutturarli, innovarli e migliorarli qualitativamente.
  35. 35. Guglielmo Trentin apprendimento centrato sullo studio individuale apprendimento basato sull’interazione di gruppo Diverso approccio valutativo Approcci generali al WEL Auto-valutazione (valutazione formativa) Valutazione di Processo, Prodotto e Apprendimento
  36. 36. Guglielmo Trentin Il Modello WEL di Faculty Training
  37. 37. Guglielmo Trentin XANADU (cnr-itd) ODL (UniTo) 1999-2005 BEL (UniBocconi) 2006-2008 UniRete (UniGe) 2008-2009 AulaWeb
  38. 38. Guglielmo Trentin Approccio Project-Based Durata del percorso Modulo 1 Modulo 2 ……… . Modulo N progetto personale
  39. 39. L'articolazione di WEL Overview (plenaria) Instructional Design (plenaria) Incontro individualizzato sulla macro-progettazione (il corso nel suo complesso) Incontro individualizzato su micro-progettazione (esempi di attività online “tipo” content-driven e/o collaborative) Auditing Incontri tecnologici Incontri tecno-metodologici Instructional Designer E-content/E-tivity designer Technologist
  40. 40. Guglielmo Trentin La tipica roadmap
  41. 41. TimeLine Azione WEL – Progetto UniRete Guglielmo Trentin Aprile/Maggio Maggio/Giugno Settembre Ottobre <ul><li>Struttura obiettivi / sotto-obiettivi </li></ul><ul><li>Criteri di valutazione </li></ul><ul><li>Tipologia di attività </li></ul><ul><li>Inizio scrittura della guida al corso </li></ul><ul><li>Progettazione dettagliata delle attività </li></ul><ul><li>Messaggi di attivazione/consegna </li></ul><ul><li>Modularizzazione </li></ul><ul><li>Tempistica </li></ul><ul><li>Prosegue la scrittura della guida al corso </li></ul><ul><li>Preparazione dei materiali di supporto allo sviluppo delle attività </li></ul><ul><li>Preparazione delle prove di auto- valutazione </li></ul><ul><li>Completamento della guida al corso </li></ul><ul><li>Sviluppo del questionario di profiling </li></ul><ul><li>Inizio erogazione corsi </li></ul><ul><li>Sperimentazione della tecnologia di supporto </li></ul><ul><li>Sperimentazione di alcune possibili attività da inserire nel progetto del corso </li></ul><ul><li>Auditing complessivo dei progetti </li></ul>
  42. 42. Guglielmo Trentin Una variante: AulaWeb Teaching Tools all’UniGe
  43. 43. il percorso 1 - L’ambiente AulaWeb e modalità di utilizzo 2 - Aspetti metodologici e progettuali della Didattica Blended 4 - Progettare la valutazione 3 - Apprendimento Collaborativo & Blended Solution Guglielmo Trentin 5 - Modulo “Lezione” di AulaWeb e Storyboard Principali funzionalità dell’ambiente AulaWeb Applicativi per l’editing di mappe concettuali Wiki e applicativi per la creazione di slide commentate Questionari e strumenti per l’editing di filmati Modulo “Lezione” di AulaWeb Metodi Strumenti A distanza
  44. 44. Guglielmo Trentin 2008 2011
  45. 45. Guglielmo Trentin Guglielmo Trentin Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto Tecnologie Didattiche [email_address] http://polaris.itd.cnr.it/gt

×