Corso di Studi in
SCIENZE E MATERIALI PER LA CONSERVAZIONE E IL RESTAURO
Insegnamento di MUSEOLOGIA SCIENTIFICA E NATURALI...
Nel 1775 apre a Firenze un Museo
composto da storici reperti e dalle
“macchine” più innovative…
Il Granduca Pietro Leopold...
Il Museo nei primi tre anni di
vita contò oltre 20.000
visitatori (circa il 30% donne).
Nel 2012 ce ne sono stati
120.000
Il Museo di Storia Naturale è oggi un
sistema complesso da comunicare.
Occorrono diverse modalità di
comunicazione e strum...
Il Museo oggi
è “un’istituzione permanente, senza
scopo di lucro, al servizio della società e
del suo sviluppo. È aperto a...
Eppure ancora….
Solo la metà dei musei ha un sito web, e solo il
16% permette l’accesso online ai beni esposti.
Se la metà...
Dati Istat relativi al 2011 sui musei italiani
Sono tanti, diffusi capillarmente su tutto il
territorio nazionale e ammini...
….Uno degli obiettivi di un museo dovrebbe essere l’interazione a filo doppio con il proprio pubblico, intesa sia
come cre...
La cultura in Italia ha modelli di fruizione
superati, e non riescono ad adeguarsi ad
un progresso che veloce e
“rivoluzio...
Ecco un’ iniziativa di “valore”
#INVASIONIDIGITALI (20-28 APRILE 2013)
CO-CREATION OF CULTURAL VALUE
#LiberariamoLaCultura...
gli #InvasoriDigitali si sono trasformati in
#AmbasciatoriDigitaliDiCultura, di una cultura
libera troppo spesso ostaggio ...
Nei musei si impone una nuova figura di visitatore,
che vuole comunicare la propria esperienza e divenire
il principale at...
Il Cluetrain Manifesto http://www.cluetrain.com/ …andrebbe imparato a memoria…
Le prime 12 tesi:
1 I mercati sono conversa...
Che differenza c’è tra il termine social media e social network?
La differenza tra social media e social network è che nel...
Fonte:
http://hitech.leonardo.it
9 ottobre 2013

MSN Alba Scarpellini
Con la mostra interattiva e multimediale
Rinascimento Virtuale L’Arte in Second Life e nei
Virtual Words (2008) il Museo d...
Nel 2012 con la mostra Dinosauri in Carne e
Ossa. Scienza e Arte riportano alla vita i
dominatori di un mondo perduto, il ...
E’ a Firenze il Museo scientifico più SOCIAL d’Italia

dati Facebook novembre 2013
25000

20000

15000
dati Facebook novem...
Il Museo di Storia Naturale ha il proprio profilo su
questi Social Network:

Il Museo è presente sui Social:
Per avere una...
Pagina del 1 dicembre 2013

MSN Alba Scarpellini
Cos’è Facebook?
E’ uno strumento
straordinario per
promuovere la propria
attività sul web

E’ il social network che conta
...
È un veicolo di informazioni sulle
proprie attività

MSN Alba Scarpellini
Si promuove rapidamente una campagna di
mobilitazione social

MSN Alba Scarpellini
Dalla mobilitazione virtuale a quella reale.
Cronaca dell’apertura straordinaria della
Specola (23 marzo) per raccogliere ...
14 aprile consegna nelle mani del
direttore della Città della Scienza
dei 4.300 euro raccolti durante la
serata di solidar...
Si amplificano le notizie
capaci di creare un forte
impatto fatto di commenti
e condivisione

MSN Alba Scarpellini
Il web e i social sono alla portata di tutti ma per utilizzare bene questi
strumenti, ai fini di una corretta comunicazion...
Qualche consiglio

Gli utenti di Facebook si
annoiano presto, i testi devono
essere brevi (meglio 80 caratteri
che 500).
U...
Inventati giochi e concorsi.
Per generare un alto numero
di commenti fai domande
dirette .
Le domande messe alla fine
del ...
Rispondi con sollecitudine ai
commenti dei tuoi utenti.
Rispondi sempre con gentilezza e
consapevolezza (soprattutto alle
...
Perché Twitter?
Per
ascoltare, rispondere, informare
, coinvolgere…

MSN Alba Scarpellini
Sito, blog o TUMBLR?
Tumblr è una piattaforma di
microblogging (come twitter)
ma è anche un blog/sito dove si
puoi
scriver...
Perché Instagram?
E’ un'applicazione gratuita
per scattare foto, applicare
filtri, e condividerle tra i
contatti e su soci...
Perché Foursquare?
È un social network basato sulla
geolocalizzazione e disponibile
come applicazione.
Permette agli utent...
Youtube si
presenta da
solo…

MSN Alba Scarpellini
Orgogliosi di esserci…

MSN Alba Scarpellini
Quando mi conviene
pubblicare un post?

Postare tra le 19:00 e
le 7:00 genera
maggiore attenzione

Sabato e domenica gli
u...
Il Museo di Storia Naturale effettua un’attività
controllo della comunicazione social e utilizza gli
strumenti di monitora...
Musei social. Sì, ma quanto?

Lo rivela Museum Analytics
la piattaforma che monitora
oltre 3 mila musei nel mondo
(48 ital...
MSN Alba Scarpellini
MSN Alba Scarpellini
Per catturare l’attenzione dei
nostri “amici” più foto e
meno parole

di ogni post pubblicato
conosciamo l’effetto
che fa…...
Per concludere
il web da solo non può risolvere la situazione critica in cui si trovano i musei italiani. Quello
che sicur...
Smettiamola di lamentarci e leggiamo bene…

I numeri riportati dal portale turistico della
Toscana (www.turismo.intoscana....
Ascoltiamo il mondo del turismo e della cultura…

MSN Alba Scarpellini
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Musei e Social Network, la felice "connessione" del Museo di Storia Naturale di Firenze. Lezione corso di museologia,4 dicembre

1,526 views

Published on

Una lezione di museologia con la descrizione della strategia di comunicazione social del Museo di Storia Naturale di Firenze e un'analisi delle potenzialità offerte dalle ICT

Published in: Social Media

Musei e Social Network, la felice "connessione" del Museo di Storia Naturale di Firenze. Lezione corso di museologia,4 dicembre

  1. 1. Corso di Studi in SCIENZE E MATERIALI PER LA CONSERVAZIONE E IL RESTAURO Insegnamento di MUSEOLOGIA SCIENTIFICA E NATURALISTICA Musei e Social Network la felice “connessione” del Museo di Storia Naturale di Firenze Firenze, 4 dicembre 2013 Alba Scarpellini Responsabile Ufficio Comunicazione, Sviluppo, Organizzazione eventi Museo di Storia Naturale, Firenze 055 2757409 – alba.scarpellini@unifi.it
  2. 2. Nel 1775 apre a Firenze un Museo composto da storici reperti e dalle “macchine” più innovative… Il Granduca Pietro Leopoldo ne garantì sempre l’aspetto di spazio pubblico a fini didattici. Per questo fu previsto anche un orario di apertura, un regolamento interno e una cerchia di collaboratori esterni e interni. Fu questa un’impresa scientifica e politica, varata in nome dell’universale valore della pubblica utilità. MSN Alba Scarpellini
  3. 3. Il Museo nei primi tre anni di vita contò oltre 20.000 visitatori (circa il 30% donne). Nel 2012 ce ne sono stati 120.000
  4. 4. Il Museo di Storia Naturale è oggi un sistema complesso da comunicare. Occorrono diverse modalità di comunicazione e strumenti sempre più diversificati per valorizzare le sue collezioni naturalistiche e artistiche (ca 8 milioni di reperti) e la considerevole attività di ricerca. MSN Alba Scarpellini
  5. 5. Il Museo oggi è “un’istituzione permanente, senza scopo di lucro, al servizio della società e del suo sviluppo. È aperto al pubblico e compie ricerche che riguardano le testimonianze materiali e immateriali dell’umanità e del suo ambiente; le acquisisce, le conserva, le comunica e, soprattutto, le espone a fini di studio, educazione e diletto” (definizione ICOM). Perché il museo svolga al meglio la sua missione, le attività individuate da ICOM devono integrarsi costantemente e la comunicazione deve giocare un ruolo primario, perché Il valore del museo si basa sulla sua capacità di comunicare le molteplici attività e relazionarsi con i vari pubblici. Il museo è detentore di un grande patrimonio di conoscenza. Se non riesce a comunicarla si esclude dal sistema di apprendimento e di diffusione della cultura. Se il museo è capace di sviluppare una comunicazione adeguata può assumere un ruolo guida nella società, diventando una fonte accreditata a cui riferirsi per apprendere o per avere conferme sulle conoscenze che abbiamo già acquisite. Le nuove tecnologie (ICT) portano un enorme contributo nel campo della comunicazione e diffusione delle informazioni se sono comprese nelle loro potenzialità in un contesto di Cultura Convergente, come Henry Jenkins ,ha definita la nuova epoca. Le ICT permettono di trasmettere contenuti in un ambiente transmediale, di facile accessibilità, di continua aggiornabilità e dove diventa fondamentale la partecipazione attiva all’interno di reti sociali mirate di professionisti del settore museale e dei visitatori. MSN Alba Scarpellini
  6. 6. Eppure ancora…. Solo la metà dei musei ha un sito web, e solo il 16% permette l’accesso online ai beni esposti. Se la metà degli istituti (50,7%) ha un proprio sito Web 42,3% pubblica online il calendario delle iniziative e degli eventi 22,6% diffonde anche una newsletter 16,3% permette l’accesso online a singoli beni selezionati 13,3% rende disponibile un catalogo digitale 9,4%) offre ai visitatori connettività Wi-Fi gratuita tramite hotspot 16% dei musei è attivo nelle community virtuali, attraverso social network, blog e forum 5,7%utilizzano Internet per la prenotazione delle visite e la vendita dei biglietti 3,4% hanno predisposto applicazioni per smartphone e tablet Fonte: http://www.linkiesta.it/musei-italiani MSN Alba Scarpellini
  7. 7. Dati Istat relativi al 2011 sui musei italiani Sono tanti, diffusi capillarmente su tutto il territorio nazionale e amministrati male. Gli italiani li frequentano poco, nonostante in quasi la metà (49%) l’ingresso sia gratuito. Il 45% dei visitatori è straniero, ma solo in poco più del 40% delle strutture è presente personale in grado di fornire al pubblico informazioni in lingua inglese. Fonte: http://www.linkiesta.it/musei-italiani MSN Alba Scarpellini
  8. 8. ….Uno degli obiettivi di un museo dovrebbe essere l’interazione a filo doppio con il proprio pubblico, intesa sia come creazione di un dialogo con il gruppo di appassionati che lo segue da sempre, sia come coinvolgimento anche di chi quel museo ancora non lo conosce… gli strumenti più adeguati e immediati per raggiungerlo al giorno d’oggi sono i social network e Internet – per quanto banale sembri metterlo per iscritto ancora nel 2013. www.svegliamuseo.com MSN Alba Scarpellini
  9. 9. La cultura in Italia ha modelli di fruizione superati, e non riescono ad adeguarsi ad un progresso che veloce e “rivoluzionario”. Un comportamento troppo conservativo chiuso alle comunicazioni verso l’esterno è dannoso per le funzioni del museo Se invece saprà cogliere i cambiamenti che hanno luogo fuori dai suoi confini fisici, il museo potrà aprirsi alla sua comunità di riferimento. Foto: Elisa Bonacini MSN Alba Scarpellini
  10. 10. Ecco un’ iniziativa di “valore” #INVASIONIDIGITALI (20-28 APRILE 2013) CO-CREATION OF CULTURAL VALUE #LiberariamoLaCultura - #LaCulturaSiamoNoi Le #invasionidigitali sono una rete di eventi nazionali rivolti alla diffusione e valorizzazione del nostro patrimonio artistico-culturale attraverso l’utilizzo di internet e dei social media. Orto Botanico, Firenze 28 aprile 2013 MSN Alba Scarpellini
  11. 11. gli #InvasoriDigitali si sono trasformati in #AmbasciatoriDigitaliDiCultura, di una cultura libera troppo spesso ostaggio di quell’ordine gerarchico e determinato che blocca il nostro patrimonio culturale. MSN Alba Scarpellini
  12. 12. Nei musei si impone una nuova figura di visitatore, che vuole comunicare la propria esperienza e divenire il principale attore del processo di comunicazione. Con il proprio smartphone o tablet racconta le esperienze che vive in maniera non convenzionale, rovesciando regole consolidate, sempre più insofferente ai vincoli si basa principalmente su istinto e improvvisazione. MSN Alba Scarpellini
  13. 13. Il Cluetrain Manifesto http://www.cluetrain.com/ …andrebbe imparato a memoria… Le prime 12 tesi: 1 I mercati sono conversazioni. 2 I mercati sono fatti di esseri umani, non di segmenti demografici. 3 Le conversazioni tra esseri umani suonano umane. E si svolgono con voce umana. 4 Sia che fornisca informazioni, opinioni, scenari, argomenti contro o divertenti digressioni, la voce umana è sostanzialmente aperta, naturale, non artificiosa. 5Le persone si riconoscono l’un l’altra come tali dal suono di questa voce. 6 Internet permette delle conversazioni tra esseri umani che erano semplicemente impossibili nell’era dei mass media. 7 Gli iperlink sovvertono la gerarchia. 8 Sia nei mercati interconnessi che tra i dipendenti delle aziende intraconnessi, le persone si parlano in un nuovo modo. Molto più efficace. 9 Queste conversazioni in rete stanno facendo nascere nuove forme di organizzazione sociale e un nuovo scambio della conoscenza. 10 Il risultato è che i mercati stanno diventando più intelligenti, più informati, più organizzati. Partecipare a un mercato in rete cambia profondamente le persone. 11 Le persone nei mercati in rete sono riuscite a capire che possono ottenere informazioni e sostegno più tra di loro, che da chi vende. 12 Non ci sono segreti. Il mercato online conosce i prodotti meglio delle aziende che li fanno. E se una cosa è buona o cattiva, comunque lo dicono a tutti. ……. MSN Alba Scarpellini
  14. 14. Che differenza c’è tra il termine social media e social network? La differenza tra social media e social network è che nel primo caso ci si riferisce solo al mondo del web, nel secondo no. Il concetto di rete sociale ha origine da studi che coinvolgono diverse discipline e contemplano l’aspetto fisico della rete, ossia l’esistenza di persone che condividono legami, interessi, credenze etc. La confusione tra questi termini può essere generata da un sito come Facebook, luogo di social networking, ma social media, perché l’utente chiamato a interagire con i suoi “amici”. Le diverse tipologie di social network Fatta questa premessa, bisogna dire che comunemente si utilizza il termine Social Network per definire tutto ciò che in rete si basa o crea relazioni; possiamo quindi individuarne alcune categorie: 1- Profile-based social network: Facebook e MySpace (il focus è l’utente e il suo desiderio di esprimersi e comunicare con i propri contatti). 2- Content-based social network: Flickr, Youtube, Last FM (il focus è sui contenuti postati dall’utente). 3- Business social network: LinkedIn (il focus è la professionalità: la rete personale funge da garante per stabilire contatti orientati al mercato del lavoro). 4- Ethnic social network: BlackPlanet, Glee.com, Small World (il focus è l’appartenenza a un gruppo etnico o sociale). 5- Micro-blogging social network: Twitter (il focus è la brevità e l’immediatezza del messaggio) MSN Alba Scarpellini
  15. 15. Fonte: http://hitech.leonardo.it 9 ottobre 2013 MSN Alba Scarpellini
  16. 16. Con la mostra interattiva e multimediale Rinascimento Virtuale L’Arte in Second Life e nei Virtual Words (2008) il Museo di Storia Naturale ha iniziato a costruire la propria presenza sui social network. È stato il primo museo universitario ad avere un avatar su Second Life MSN Alba Scarpellini
  17. 17. Nel 2012 con la mostra Dinosauri in Carne e Ossa. Scienza e Arte riportano alla vita i dominatori di un mondo perduto, il Museo ha sperimentato l’efficacia della campagna di comunicazione fatta attraverso i social network. MSN Alba Scarpellini
  18. 18. E’ a Firenze il Museo scientifico più SOCIAL d’Italia dati Facebook novembre 2013 25000 20000 15000 dati Facebook novembre 2013 10000 5000 0 MSN Firenze Museo Scienza MI MUSE Trento MSN Alba Scarpellini Museo Galileo FI
  19. 19. Il Museo di Storia Naturale ha il proprio profilo su questi Social Network: Il Museo è presente sui Social: Per avere una maggiore visibilità Per comunicare più rapidamente Per aumentare i visitatori reali Perché è “sempre aperto” e accessibile Per incontrare un pubblico nuovo Per consolidare il rapporto con il suo pubblico Per informare e soddisfare la curiosità sulla sua vita quotidiana MSN Alba Scarpellini
  20. 20. Pagina del 1 dicembre 2013 MSN Alba Scarpellini
  21. 21. Cos’è Facebook? E’ uno strumento straordinario per promuovere la propria attività sul web E’ il social network che conta oltre un miliardo di persone E’ un luogo di svago, divertimento, intrattenimento, incontro e ricerca E’ uno strumento di comunicazione e business gratuito MSN Alba Scarpellini
  22. 22. È un veicolo di informazioni sulle proprie attività MSN Alba Scarpellini
  23. 23. Si promuove rapidamente una campagna di mobilitazione social MSN Alba Scarpellini
  24. 24. Dalla mobilitazione virtuale a quella reale. Cronaca dell’apertura straordinaria della Specola (23 marzo) per raccogliere fondi per la ricostruzione MSN Alba Scarpellini
  25. 25. 14 aprile consegna nelle mani del direttore della Città della Scienza dei 4.300 euro raccolti durante la serata di solidarietà. MSN Alba Scarpellini
  26. 26. Si amplificano le notizie capaci di creare un forte impatto fatto di commenti e condivisione MSN Alba Scarpellini
  27. 27. Il web e i social sono alla portata di tutti ma per utilizzare bene questi strumenti, ai fini di una corretta comunicazione museale, occorrono competenze e preparazione MSN Alba Scarpellini
  28. 28. Qualche consiglio Gli utenti di Facebook si annoiano presto, i testi devono essere brevi (meglio 80 caratteri che 500). Usa un tono informale, originale aggiungi un tocco personale. Utilizza contenuti visuali. Scegli immagini divertenti, suggesti ve, evocative. L’inserimento di immagini aumenta la condivisione e i commenti. MSN Alba Scarpellini
  29. 29. Inventati giochi e concorsi. Per generare un alto numero di commenti fai domande dirette . Le domande messe alla fine del post generano maggiore interazione di quelle messe nel corpo del testo. MSN Alba Scarpellini
  30. 30. Rispondi con sollecitudine ai commenti dei tuoi utenti. Rispondi sempre con gentilezza e consapevolezza (soprattutto alle critiche). MSN Alba Scarpellini
  31. 31. Perché Twitter? Per ascoltare, rispondere, informare , coinvolgere… MSN Alba Scarpellini
  32. 32. Sito, blog o TUMBLR? Tumblr è una piattaforma di microblogging (come twitter) ma è anche un blog/sito dove si puoi scrivere, informare, linkare, pos tare foto e video MSN Alba Scarpellini
  33. 33. Perché Instagram? E’ un'applicazione gratuita per scattare foto, applicare filtri, e condividerle tra i contatti e su social network MSN Alba Scarpellini
  34. 34. Perché Foursquare? È un social network basato sulla geolocalizzazione e disponibile come applicazione. Permette agli utenti registrati di condividere la propria posizione con i propri contatti facendo checkin. Al raggiungimento di certi obiettivi, gli iscritti ottengono dei bagde. Si possono creare liste pubbliche di posti da visitare, cose da fare, ristoranti consigliati e scrivere anche consigli/recensioni pubblici sui luoghi visitati. I check-in possono inoltre essere condivisi sui propri profili di Facebook e Twitter. MSN Alba Scarpellini
  35. 35. Youtube si presenta da solo… MSN Alba Scarpellini
  36. 36. Orgogliosi di esserci… MSN Alba Scarpellini
  37. 37. Quando mi conviene pubblicare un post? Postare tra le 19:00 e le 7:00 genera maggiore attenzione Sabato e domenica gli utenti sono più attivi e più alto è il tasso di interazione (14%) Lunedì e martedì l’interazione è media Mercoledì l’interazione è bassa (7%) Pubblica al massimo 2 post in un giorno non più di 7 in una settimana MSN Alba Scarpellini
  38. 38. Il Museo di Storia Naturale effettua un’attività controllo della comunicazione social e utilizza gli strumenti di monitoraggio messi a disposizione dal web. MSN Alba Scarpellini
  39. 39. Musei social. Sì, ma quanto? Lo rivela Museum Analytics la piattaforma che monitora oltre 3 mila musei nel mondo (48 italiani) registra visitatori reali, amici Facebook e Followers Twitter fonte Tafter.it MSN Alba Scarpellini
  40. 40. MSN Alba Scarpellini
  41. 41. MSN Alba Scarpellini
  42. 42. Per catturare l’attenzione dei nostri “amici” più foto e meno parole di ogni post pubblicato conosciamo l’effetto che fa… MSN Alba Scarpellini
  43. 43. Per concludere il web da solo non può risolvere la situazione critica in cui si trovano i musei italiani. Quello che sicuramente fa è aiutare il museo a stare in contatto con il suo pubblico. La comunicazione online è fondamentale per avere visibilità, per stimolare e incuriosire le persone e invitarle a venire al museo, sia virtualmente e sia fisicamente. Per ottenere risultati serve una strategia digital completa e integrata con tutti i soggetti che si occupano di cultura e promozione, di cui i social network rappresentano solo una parte. Se utilizzati nel modo corretto, questi strumenti sono in grado, di stabilire un’interazione con gli utenti, di offrire dei feedback al museo e favorire la produzione di user generated content. MSN Alba Scarpellini
  44. 44. Smettiamola di lamentarci e leggiamo bene… I numeri riportati dal portale turistico della Toscana (www.turismo.intoscana.it) parlano di un interesse in crescita. Analizzando le visite relative ai primi nove mesi del 2013 contro i primi nove mesi del 2012 le visualizzazioni di pagina sono triplicate dal 2012 al 2013, nei primi 9 mesi dell’anno sono 7 mln 497mila contro le 2mln 763mila del 2012. I visitatori unici sono passati dai 900mila dei primi 9 mesi del 2012 ai 3milioni 500mila nello stesso periodo del 2013. Gli utenti sono prima di tutto italiani, seguiti da Inghilterra, Stati Uniti, Germania, Francia, Spagna, Portogallo e Brasile” MSN Alba Scarpellini
  45. 45. Ascoltiamo il mondo del turismo e della cultura… MSN Alba Scarpellini

×