Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Comunicare inclusivo si può

309 views

Published on

Intervento a Sfide, la scuola di tutti.
Milano, 23 marzo 2018 - Creative Commons 4.0 - BY

Published in: Education
  • DOWNLOAD THIS BOOKS INTO AVAILABLE FORMAT (Unlimited) ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... Download Full PDF EBOOK here { https://tinyurl.com/yyxo9sk7 } ......................................................................................................................... Download Full EPUB Ebook here { https://tinyurl.com/yyxo9sk7 } ......................................................................................................................... ACCESS WEBSITE for All Ebooks ......................................................................................................................... Download Full PDF EBOOK here { https://tinyurl.com/yyxo9sk7 } ......................................................................................................................... Download EPUB Ebook here { https://tinyurl.com/yyxo9sk7 } ......................................................................................................................... Download doc Ebook here { https://tinyurl.com/yyxo9sk7 } ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... .............. Browse by Genre Available eBooks ......................................................................................................................... Art, Biography, Business, Chick Lit, Children's, Christian, Classics, Comics, Contemporary, Cookbooks, Crime, Ebooks, Fantasy, Fiction, Graphic Novels, Historical Fiction, History, Horror, Humor And Comedy, Manga, Memoir, Music, Mystery, Non Fiction, Paranormal, Philosophy, Poetry, Psychology, Religion, Romance, Science, Science Fiction, Self Help, Suspense, Spirituality, Sports, Thriller, Travel, Young Adult,
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • Be the first to like this

Comunicare inclusivo si può

  1. 1. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Comunicare inclusivo si puòIndicazioni minime per provare a migliorare la comunicazione web a cura di Alberto Ardizzone Quest'opera è stata rilasciata con licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale. Per leggere una copia della licenza visita il sito web http://creativecommons.org/licenses/by/4.0/ o spedisci una lettera a Creative Commons, PO Box 1866, Mountain View, CA 94042, USA.
  2. 2. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Sommario • Comunicare inclusivo, comunicare per tutti • Alcuni consigli pratici per scrivere documenti accessibili e facili da consultare • Da Libreoffice ai pdf accessibili • Riferimenti sull’accessibilità dei testi e dei media • Inclusione come diffusione libera di contenuti ed esperienze tra licenze, diritto d’autore e riuso • Un esempio collaborativo: sottotitolare con Amara • Un ambiente inclusivo, open e interattivo per contenuti didattici: h5p Alberto Ardizzone
  3. 3. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 • Semplificazione del linguaggio • Vicino alla lingua parlata dei cittadini/genitori/studenti • Testi e materiali pensati e scritti per essere compresi • Trasparenza dell’informazione • Intenzione di comprensibilità, leggibilità, accesso universale • A scuola con qualcosa in più il valore della relazione che moltiplica Comunico per farmi capire… Nome del relatore chiarezzalegittimità efficacia
  4. 4. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 • Eliminazione barriere all’accesso • Accesso universale (Universal design for learning) • A scuola con qualcosa in più il valore della relazione che moltiplica Non è difficile distinguere il buono dal cattivo maestro. Basta vedere gli occhi dei suoi scolari se brillano o se rimangono spenti. Eraldo Affinati …da tutti Alberto Ardizzone chiarezzalegittimità universalità
  5. 5. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 «Per accessibilità si intende “la capacità dei sistemi informatici, nelle forme e nei limiti consentiti dalle conoscenze tecnologiche, di erogare servizi e fornire informazioni fruibili, senza discriminazioni, anche da parte di coloro che a causa di disabilità necessitano di tecnologie assistive o configurazioni particolari» (art. 2, comma a, Legge 4/2004). L'accessibilità (design) è la caratteristica di un dispositivo, di un servizio, di una risorsa o di un ambiente d'essere fruibile con facilità da una qualsiasi tipologia d'utente. (da Wikipedia) Lessico inclusivo da web e servizi informatici Alberto Ardizzone
  6. 6. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 L’accessibilità a scuola è (anche)… Alberto Ardizzone …comunicazione inclusiva Immagine: https://www.flickr.com/photos/stefan-szczelkun/4320253374/ di szczel, CC BY-NC-SA 2.0 The power of the Web is in its universality. Access by everyone regardless of disability is an essential aspect. Tim Berners-Lee
  7. 7. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Alberto Ardizzone • Dipendono dal tipo di disabilità • Il risultato è la rinuncia alla fruizione o, nel migliore dei casi, l’accesso solo parziale al documento immagini non descritte testi lampeggianti tabelle complesse documenti lunghi senza sommari linguaggio complicato contrasti scarsi testi sotto forma di immagini Video non sottotitolati Alcune barriere che trovi nel web, nel digitale…
  8. 8. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 …e nella comunicazione in generale Alberto Ardizzone • Possono dipendere dalla qualità delle relazione • Possono esprimersi in differenti contesti, luoghi, ambienti • Per questo alcune scuole lavorano sulle recupero delle relazioni positive, sul valore del rispetto, sulla gentilezza. ambiguità del messaggio condizioni ambientali difficoltà linguistiche blocchi emotivi linguaggio complicato rumore comunicazione monosensoriale mancanza di relazione mancanza di rispetto
  9. 9. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Questioni di • Chiarezza • Lessico e sintassi • Leggibilità (e usabilità) dei testi • Accorgimenti «tipografici» • Consapevolezza delle caratteristiche e delle diverse opportunità di lettura e gestione tra testi cartacei e testi digitali Scrivere documenti accessibili e facili da consultare Alberto Ardizzone Immagine CC0 – Creative Commons Pubblico dominio
  10. 10. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Analogie e differenze Alberto Ardizzone Immagine di Pubblico dominio – link a Wikipedia
  11. 11. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Analogie e differenze Alberto Ardizzone Indicazioni Nazionali - 2012 Indicazioni Nazionali e Nuovi Scenari - 2018
  12. 12. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 I benefici di un documento ben formato • Coerenza • Aumento di leggibilità (soprattutto se ha attenzioni nella scelta del font, della dimensione, dell’interlinea, ecc.) • Sommari automatici e navigabili • Conversione in pdf strutturati Analogie e differenze Alberto Ardizzone RAV – Guida all’autovalutazione – Marzo 2017
  13. 13. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 • Attiva sempre l’iconcina “mostra/nascondi” • Non inserire mai più di uno spazio fra parola e parola • Non produrre mai allineamenti con la barra spaziatrice, usa invece le iconcine dell’allineamento o i punti di tabulazione • Non inserire mai spazi fra parola e segno d’interpunzione • Anche l’apostrofo non si separa mai con uno spazio dalla parola che segue; ad esempio non va “L’ avvio delle attività”, bensì “L’avvio delle attività” Raccogliamo le idee: consigli redazionali - 1 Alberto Ardizzone Fonte: USR Lombardia, AT di Mantova (Alessandro Muratori)
  14. 14. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 • L’accento non può essere sostituito dall’apostrofo, anche perché ciò produce un’errata cadenza della frase negli screen reader; quindi non «accessibilita’» bensì «accessibilità»; «È» e non «è» • Non scrivere nomi dei destinatari e oggetto tutto in maiuscolo. Il tutto maiuscolo è di sé di più difficile lettura per i nostri occhi; si consiglia di scrivere con la sola classica iniziale maiuscola • Per motivi di praticità, le sigle e gli acronimi vanno scritti senza punti intermedi Raccogliamo le idee: consigli redazionali - 2 Alberto Ardizzone Fonte: USR Lombardia, AT di Mantova (Alessandro Muratori)
  15. 15. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 • I numeri romani I, II, III, IV, V ecc. non prendono l’esponente • Email si scrive con l’iniziale maiuscola, e non “email” o “e-mail” o “E-mail” o “mail” • I nomi dei giorni della settimana e dei mesi si scrivono, in lingua italiana, con la minuscola • Negli indirizzi, è un malvezzo scrivere “Via”, “Piazza” ecc. con la maiuscola, in quanto di tratta di nomi comuni Raccogliamo le idee: consigli redazionali - 3 Alberto Ardizzone Fonte: USR Lombardia, AT di Mantova (Alessandro Muratori)
  16. 16. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 • Nei documenti le date di scrivono per esteso, al fine di ridurre la possibilità d’errore; ad esempio non va “05.03.2012″, bensì “5 marzo 2012″ • Il primo giorno del mese, in italiano, è sempre un numero ordinale; è quindi sbagliato scrivere “01.09.2012″, si dirà invece “1° settembre 2012″ • Non inserire il titolo di studio o d’onore nella firma o nei riferimenti finali • Non diffondere file pdf solo immagine Raccogliamo le idee: consigli redazionali - 4 Alberto Ardizzone Fonte: USR Lombardia, AT di Mantova (Alessandro Muratori)
  17. 17. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Il Manifesto della comunicazione non ostile è un impegno di responsabilità condivisa per creare una Rete rispettosa e civile, che ci rappresenti e che ci faccia sentire in un luogo sicuro. Scritto e votato da una community di oltre 300 comunicatori, blogger e influencer, è una carta con 10 princìpi utili a ridefinire lo stile con cui stare in Rete. (http://paroleostili.com/manifesto/) Leggi e scarica materiale didattico (dal sito http://paroleostili.com) Alberto Ardizzone Il manifesto della comunicazione non ostile
  18. 18. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 • 1. Percezione -> Virtuale è reale Dico e scrivo in rete solo cose che ho il coraggio di dire di persona. Cosa è la percezione? In che modo i ns organi di senso trasmettono alla ns mente tutte le informazioni che arrivano dal mondo esterno? • 2. Identità -> Si è ciò che si comunica Le parole che scelgo raccontano la persona che sono: mi rappresentano. • 3. Espressione -> La parole danno forma al pensiero Mi prendo tutto il tempo necessario per esprimere quello che penso. (es. inflessione di “Sono felice di vederti”: modi che avvicinano, modi che allontanano) • 4. Comprensione -> Prima di parlare bisogna ascoltare Nessuno ha sempre ragione, neanche io. Ascolto con onestà e apertura. Alberto Ardizzone 10 principi per 10 dimensioni del comunicare non ostile Appunti (riportati in corsivo) a margine dell’intervento di Annamaria Testa al convegno «Parole a scuola» Milano, 9 febbraio 2018
  19. 19. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 • 5. Interazione. -> Le parole sono un ponte Scelgo le parole per comprendere, farmi capire, avvicinarmi agli altri. Il modo in cui stiamo con gli altri è comunicazione con gli altri. • 6. Relazione. -> Le parole hanno conseguenze So che ogni mia parola può avere conseguenze, piccole o grandi. Un legame può diventare bellissimo o tremendo a seconda delle parole che usiamo. Ogni discorso crea un piccolo mondo. Noi siamo creatori di mondi che condividiamo con le persone con cui siamo in relazione. • 7. Condivisione. -> Condividere è una responsabilità Condivido testi e immagini dopo averli letti, valutati e compresi. Testimonio la persona che sono. Per questo dobbiamo condividere solo info di cui siamo certi e interrogarci sulle conseguenze. La creatività non è provocare od offendere Alberto Ardizzone 10 principi per 10 dimensioni del comunicare non ostile
  20. 20. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 • 8. Confronto. -> Le idee si possono discutere. Le persone di devono rispettare Non trasformo chi sostiene opinioni, non lo concepisco come un nemico da annientare. il confronto è una sfida difficile e appassionante che si può vincere solo sviluppando pensieri. • 9. Elaborazione. -> Gli insulti non sono argomenti Non accetto insulto e aggressività nemmeno a favore della mia tesi. Cari bulli non siete forti, siete deboli. • 10.Misura. -> Anche il silenzio comunica Quando la scelta migliore è tacere, taccio. Calibrare ciò che diciamo, tacere quando non riteniamo giusto dire. Così diamo più valore alle nostre parole. 10 principi per 10 dimensioni del comunicare non ostile Alberto Ardizzone
  21. 21. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 • 8. Confronto. -> Le idee si possono discutere. Le persone di devono rispettare Non trasformo chi sostiene opinioni, non lo concepisco come un nemico da annientare. il confronto è una sfida difficile e appassionante che si può vincere solo sviluppando pensieri. • 9. Elaborazione. -> Gli insulti non sono argomenti Non accetto insulto e aggressività nemmeno a favore della mia tesi. Cari bulli non siete forti, siete deboli. • 10.Misura. -> Anche il silenzio comunica Quando la scelta migliore è tacere, taccio. Calibrare ciò che diciamo, tacere quando non riteniamo giusto dire. Così diamo più valore alle nostre parole. Alberto Ardizzone Educazione civica digitale a scuola
  22. 22. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Approfondimento su titoli, stili e pdf - 1 Alberto Ardizzone I vantaggi dei titoli • Permettono la creazione di sommari automatici con link diretti alle varie parti del documento • Se il documento è convertito in pdf e se la conversione mantiene i tag*, i titoli di trasformano in segnalibri facilitando di molto la navigazione del documento • Se il pdf è accessibile, può essere fruito da un maggiore numero di persone
  23. 23. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Approfondimento su titoli, stili e pdf - 2 Alberto Ardizzone PDF da evitare: PDF immagine Non• fruibili dalle persone nonvedenti Testo• non ricercabile Poca cura• nella disposizione del foglio Parti di testo scritti• a mano Lettura• spesso difficoltosa I pdf immagine non devono essere pubblicati sui siti delle pubbliche amministrazioni. Sono indice di comunicazione non inclusiva e infrangono il diritto all’accesso dell’informazione da parte delle persone con disabilità. Inoltre rendono difficoltosa la fruizione a tutti.
  24. 24. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Approfondimento su titoli, stili e pdf - 3 Alberto Ardizzone Pdf «toppa» = Pdf immagine con riconoscimento OCR (Riconoscimento Ottico Caratteri) • Un po’ meglio, ma possibile errori nella conversione del testo digitati • Difficile e non corretta interpretazione dell’OCR della tabella tuttavia • Testo in parte fruibile dalle persone nonvedenti • Rotazione del documento (funzione di Acrobat) che risulta meglio disposto • Testo ricercabile (se corretto)
  25. 25. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Approfondimento su titoli, stili e pdf - 4 Alberto Ardizzone Pdf al 50%: creato come semplice conversione di un documento Word/Writer Testo fruibile senza errori dalle persone nonvedenti Tuttavia La conversione• non ha mantenuto i tag (cioè le informazioni strutturali del documento, es. i titoli) Quindi Mancanza di un sommario (si crea in auto dai titoli)• Impossibilità di navigazione facilitata per titoli e• sottotitoli
  26. 26. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Approfondimento su titoli, stili e pdf - 5 Alberto Ardizzone Pdf un po’ meglio: conversione «con tag» di un documento strutturato word/writer • Testo fruibile senza errori dalle persone nonvedenti • Il testo di partenza era strutturato (cioè aveva titoli e sottotitoli) -> sommario automatico con link alle pagine Tuttavia • La conversione non ha mantenuto i segnalibri e la fruizione del documento è migliorabile Quindi • Impossibilità di navigazione facilitata per tutti
  27. 27. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Approfondimento su titoli, stili e pdf - 6 Alberto Ardizzone Pdf ok: conversione «con tag» di un documento strutturato e con segnalibri • Testo fruibile senza errori dalle persone nonvedenti • Il testo di partenza era strutturato (cioè aveva titoli e sottotitoli) -> sommario automatico con link alle pagine • Il documento ha mantenuto i segnalibri: oltre alle persone nonvedenti, serve a tutti perché la navigazione diventa enormemente facilitata usando la scheda Segnalibri (Bookmarks) un reader di pdf.
  28. 28. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Da LibreOffice ai pdf accessibili Alberto Ardizzone Videotutorial Da alcuni estratti di un POF alla marcatura dei titoli, all'uso degli stili, alle generazione di sommari navigabili e all'esportazione in pdf con tag e segnalibri. Con indicazioni su leggibilità e accessibilità dei testi.
  29. 29. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Oggetto: breve, esplicito, anticipa il contenuto Destinatario: se email non istituzionali, mettere in ccn Corpo della mail: breve, per blocchi di testo. Se occorre dire molto, ricorrere all'allegato Stile: Diretto e confidenziale, ma non troppo. Può dipendere dal destinatario Firma: "Utilizzate al meglio la firma. Non solo il vostro nome e cognome (rigorosamente senza dott. o ing.!), ma anche la struttura a cui appartenete, l’email, il telefono, l’indirizzo, l'url del vostro sito " (Luisa Carrada, http://www.mestierediscrivere.com/articolo/email) Un approfondimento: la scrittura delle email - 1 Alberto Ardizzone Immagine CC0 – Creative Commons
  30. 30. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 ICT for Information Accessibility in Learning Alberto Ardizzone Le Linee guida in materia di accessibilità delle informazioni sono state sviluppate dal progetto ICT4IAL rete multidisciplinare di partner europei e internazionali che rappresentano sia le comunità dell'apprendimento che quelle delle TIC. Le Linee guida sono una raccolta open source di istruzioni e risorse su come creare materiali accessibili con testo, immagini, audio e video. Scarica le Linee guida in materia di accessibilità delle informazioni in italiano (pdf) Agenzia Europea per i Bisogni Educativi Speciali e l’Istruzione Inclusiva, 2015
  31. 31. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Linee guida ICT4IAL – Testi 1 Alberto Ardizzone Utilizza il• linguaggio più semplice e appropriato per il documento Utilizza come minimo un• corpo di 12 punti tipografici Utilizza un carattere• sans serif come Arial, Helvetica o Verdana. Allinea il testo a sinistra• invece di utilizzare blocchi di testo (allineamento giustificato). Indica il• nome per esteso quando utilizzi per la prima volta abbreviazioni e acronimi. Struttura• il testo usando i titoli predefiniti (“stili”) e il corpo del testo disponibili in base al software utilizzato. Questi titoli devono seguire un ordine logico.
  32. 32. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Linee guida ICT4IAL – Testi 2 Alberto Ardizzone • Usa i titoli solo quando servono a definire una struttura e non come effetti tipografici che vorrebbero evidenziare i contenuti • Utilizza elenchi puntati e numerati. • Indica la lingua con la quale il documento è scritto, nei metadati del documento stesso. Segnala i passaggi a un’altra lingua all’interno del testo. • Individua e indica le parole chiave per il testo • Laddove possibile aggiungi brevi sintesi dei contenuti o dei capitoli • Assicurati che i colori e l’uso di grassetto e corsivo non siano i tuoi unici metodi per trasmettere il significato
  33. 33. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Linee guida ICT4IAL – Testi 3 Alberto Ardizzone • Assicurati che le combinazioni di colore del testo e dello sfondo creino un ottimo contrasto • (...) Non affidarti solo all’uso del colore per evidenziare diversi contenuti • Rendi disponibili degli equivalenti non testuali del testo (ad esempio immagini, video, e contenuti audio preregistrati). Questo può essere utile per alcuni utenti, in particolare per i non lettori e per le persone che hanno difficoltà a leggere • Le note a piè di pagina (numerate) e i link particolarmente importanti per completare/chiarire le informazioni
  34. 34. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Linee guida ICT4IAL – Testi 4 Alberto Ardizzone • Assegna un titolo a ciascuna riga e colonna delle tabelle di dati e descrivine il contenuto in una sintesi • Assicurati che ogni link e ogni elemento siano dotati di un’etichetta unica e adeguatamente descritta (da Linee guida in materia di accessibilità delle informazioni, Agenzia Europea per i Bisogni Educativi Speciali el’Istruzione Inclusiva, 2015, licenza Creative Commons, BY, SA)
  35. 35. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Linee guida ICT4IAL – Presentazioni: testi Alberto Ardizzone Usa il• linguaggio più semplice possibile che sia appropriato per il documento. Usa• caratteri grandi Usa un carattere• sans serif come Arial, Helvetica o Verdana. Utilizza• elenchi puntati e numerati. Evita• di inserire un’eccessiva quantità di informazioni nella stessa diapositiva Usa combinazioni di colore per testo e sfondo che creino un• ottimo contrasto Assicurati che testo ed elementi grafici siano comprensibili anche quando• vengono visualizzati senza colori
  36. 36. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Linee guida ICT4IAL – Presentazioni: immagini Alberto Ardizzone • Fornisci alternative testuali alle immagini per descriverle. • Usa un contrasto di colori sufficiente tra immagini e sfondo. • Evita gli sfondi con troppe immagini e forme o troppo colorati. • Evita che i link o il testo siano nascosti dietro altri oggetti, quali le immagini
  37. 37. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Linee guida ICT4IAL – Presentazioni: media Alberto Ardizzone Audio • Fornisci un equivalente testuale all’audio. • Consenti le funzioni di controllo del volume, avanzamento veloce, riavvolgimento e pausa. • Assicurati che i sottotitoli per non udenti siano sincronizzati con il video. Video • Assicurati che i sottotitoli per non udenti siano sincronizzati con il video
  38. 38. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Sottotitolare: perchè? Alberto Ardizzone Perché il video può essere fruito da• diversi canali sensoriali Perché lo si può fare• insieme e lo si può fare in differenti lingue Perché si impara che• tempi di ascolto e di lettura sono differenti Perché le• regole del parlato sono diverse da quelle dello scritto: più emozioni, più pause, più relazione, più libertà forse (es. «andiamo ad aprire il programma…») Perché impariamo a• padroneggiare la lingua e poi a gestire testi, migliorarli, riconoscerne struttura e significato Perché in questo modo impariamo, forse, il• valore della parola scandita lentamente, per farsi capire: la parola che unisce, aspetta e crea relazioni
  39. 39. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 L’ambiente Amara: due tutorial Alberto Ardizzone https://youtu.be/juGv4mXzBzE A cura di Andreas Formiconi – https://youtu.be/LCKc9Cf7yFo Raccomandazioni stilistiche di Amara Lunghezza linea• sottotitolo: circa 42 caratteri; evitare più di 2 linee per sottotitolo. Durata• minima: i sottotitoli almeno 1 secondo Durata• massima: al massimo 7 secondi Velocità di lettura• : 8-25 caratteri/secondo è consigliabile; 8-16 caratteri/secondo per bambini
  40. 40. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 L’ambiente Amara: un esempio - 1 Alberto Ardizzone 1. Digita quello che senti • Shift+Invio per cambiare riga nel sottotitolo • Invio per nuovo sottotitolo
  41. 41. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 L’ambiente Amara: un esempio - 2 Alberto Ardizzone 2. Sincronizza • Pagina giù per cambiare sottotitolo • Ascolta e sincronizza • Revisiona e correggi
  42. 42. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 L’ambiente Amara: un esempio - 3 Alberto Ardizzone Revisiona e2. completa Modifica titolo e• descrizione video Scarica i• sottotitoli (.srt) Eventualmente• modifica i sottotitolihttps://amara.org/it/videos/6rD8LoGiw12v/info/come-pubblicare-pdf-senza-dati-personali/
  43. 43. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Un ambiente inclusivo, open e interattivo: h5p https://h5p.org/ Alberto Ardizzone Ambiente open source e accessbile dai tanti usi interattivi, come: • Giochi di memoria: come il “memory game” a partire da un set di immagini relative all’argomento che preferisci • Video interattivi: arricchiti da spiegazioni, immagini, tabelle, esercizi e domande a risposta multipla, …. • Timeline: organizzi una sequenza di eventi in ordine cronologico su un foglio elettronico di Google e la tabella si trasforma in una linea temporale ricca di contenuti multimediali
  44. 44. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Un ambiente inclusivo, open e interattivo: h5p Alberto Ardizzone Drag and drop:• permettono di associare due o più elementi e di creare connessioni logiche in modo visivo Trascina le parole• : espressioni di testo in cui mancano alcuni pezzi Riempi gli spazi• : per completare un testo in cui mancano alcune parole Carte quesito• (immagini): le flashcards sono un set di carte che raffigurano un oggetto e presentano una domanda • …e tanto altro Inoltre: compatibile con WordPress,• Drupal e Moodle (plugin specifici)
  45. 45. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 H5p e inclusione Alberto Ardizzone Accessibilità Di seguito è riportata una panoramica dello stato di accessibilità per i tipi di contenuto H5P. "OK" significa che il tipo di contenuto è stato testato e non sono stati trovati problemi noti. L'obiettivo è il supporto AA WCAG 2.0. I tipi di contenuto in genere sono stati sottoposti a numerosi test con vari screen reader, navigazione da tastiera, zoom, controllo del codice e altro. (fonte: https://h5p.org/documentation/installation/content-type-accessibility) Tipo di contenuto Status Arithmetic Quiz OK Audio recorder OK Collage OK Dialog cards OK Drag and Drop OK Fill in the blanks OK Image hotspots OK Interactive Video OK Mark the Words OK Memory Game OK Speak the words NOT OK Summary OK Timeline UNKNOWN True/False OK Twitter User Feed UNKNOWN
  46. 46. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Risorse a disposizione: mappe e slide Alberto Ardizzone Mappe Mindomo con videoturiali • Risorse educative aperte tra licenze, inclusione e riuso (link esterno) agg. giugno 2017 • Contenuti digitali aperti: come fare per... (link esterno) agg. giugno 2017 Presentazioni Slideshare • Contenuti digitali aperti: tra licenze, inclusione e riuso (link esterno) 21 aprile 2016 • Scrivere per faresi capire ...e leggere (link esterno) dicembre 2015 • Siti scolastici: come realizzare siti scolastici a norma e che funzionino (link esterno) 23 febbraio 2017
  47. 47. Fieramilanocity 23-25 marzo 2018 Risorse a disposizione: documenti con segnalibri Alberto Ardizzone • Indicazioni nazionali (pdf, 469 kB) Settembre 2012 • Indicazioni nazionali e nuovi scenari (pdf, 469 kB) Febbraio 2018 • Una politica nazionale di contrasto del fallimento formativo e della povertà educativa (pdf, 1,4 MB) • Legge 170/2010 (pdf, 27 kB) • Linee guida per il diritto allo studio degli alunni e degli studenti con DSA Luglio 2012 (pdf, 250 kB) • DM 741 del 3 ottobre 2017 (pdf, 220 kB) Esame di Stato conclusivo del primo ciclo d'istruzione • DM 742 del 3 ottobre 2017 (pdf, 220 kB) Finalità della certificazione delle competenze • Nota Miur n. 1865 del 10 ottobre 2017 (pdf, 521 kB) Indicazioni in merito a valutazione, certificazione delle competenze ed Esame di Stato nelle scuole del primo ciclo d'istruzione • Piano nazionale scuola digitale (pdf, 1,9 MB) • Sillabo Educazione civica digitale (pdf, 376 kB) Gennaio 2018 • La scuola a prova di privacy (pdf, 33,56 MB) Garante per la protezione dei dati personali, 2016

×