Assistenza infermieristica al paziente ustionato: quali competenze distintive?

10,964 views

Published on

Congresso Nazionale AISLeC 2011: relazione di Molon

Published in: Health & Medicine
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
10,964
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
8
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Assistenza infermieristica al paziente ustionato: quali competenze distintive?

  1. 1.   Assistenza Infermieristica al paziente ustionato: quali competenze distintive? Antonella Molon Chirurgia Plastica e Ricostruttiva - Centro Grandi Ustionati ASO CTO/MARIA ADELAIDE - Torino Nel futuro da protagonisti: la ricerca, la clinica e l’organizzazione del wound care di domani VII CONGRESSO NAZIONALE
  2. 3. COMPETENZA <ul><li>Condizione necessaria per produrre, comprendere ed assicurare una performance (Chomsky, 1965) </li></ul><ul><li>Dal latino “competentia” - “cum-petere” : piena capacità di orientarsi in un determinato campo </li></ul><ul><li>(Devoto Oli, 1990) </li></ul><ul><li>“ Caratteristica intrinseca individuale, causalmente collegata ad una performance efficace o superiore in una mansione o in una situazione, e che e’ misurata sulla base di un criterio prestabilito” </li></ul><ul><li>(Klemp, 1980 e Spencer & Spencer, 1993) </li></ul><ul><li>“ Qualità professionale di un individuo in termini di conoscenze, capacità e abilità, doti professionali e personali” </li></ul><ul><li>(Quaglino, 1990) </li></ul><ul><li>Un livello di performance che dimostri l'effettiva applicazione della conoscenza, delle abilità e del giudizio (ICN, 1997) </li></ul>
  3. 4. COMPETENZA GIURIDICA (DM 739/1994 – L. 42/1999…) QUALITA’ DEL SERVIZIO ASSISTENZIALE Conoscenze, capacità, motivazioni comportamenti
  4. 5. D. Kendall-Gallagher, M.A. Blegen. Competence and certification of registered nurse and safety of patients in Intensive Care Units. AJCC.2009;18:106-116
  5. 6. COMPETENZE DELL'INFERMIERE di base Tecnico professionali trasversali
  6. 7. <ul><li>L’INFERMIERE CHE OPERA IN UN CENTRO USTIONI E’ </li></ul><ul><li>IL PROFESSIONISTA SANITARIO RESPONSABILE DELLA GESTIONE DEI PROCESSI ASSISTENZIALI </li></ul><ul><li>ANALIZZA I BISOGNI DI ASSISTENZA, PIANIFICA GESTISCE E VALUTA L’INTERVENTO ASSISTENZIALE GARANTENDO LA CONTINUITA’ DELLE CURE </li></ul><ul><li>GARANTISCE LA CORRETTA APPLICAZIONE DELLE PRESCRIZIONI TERAPEUTICHE </li></ul><ul><li>GARANTISCE L’INTEGRAZIONE MULTIDISCIPLINARE </li></ul><ul><li>FORNISCE CONSULENZA SPECIALISTICA INFERMIERISTICA AD ALTRI OPERATORI </li></ul><ul><li>CONTRIBUISCE ALLA FORMAZIONE DEL PERSONALE DI SUPPORTO E STUDENTI CLI – MASTER </li></ul>
  7. 8. GESTIONE DELLE LESIONI CUTANEE <ul><li>GESTIRE IL PROCESSO DI MEDICAZIONE </li></ul><ul><li>GARANTIRE LA SEDO-ANALGESIA DURANTE LA MEDICAZIONE E GESTIRE IL DOLORE </li></ul><ul><li>GESTIRE GLI STRUMENTI DELLA VENTILAZIONE MECCANICA E DI ALTRE APPARECCHIATURE ELETTROMEDICALI (monitor, elettrocoagulatore) </li></ul><ul><li>RILEVARE E VALUTARE I PARAMETRI VITALI ED EMODINAMICI </li></ul><ul><li>GARANTIRE IL SODDISFACIMENTO DEL BISOGNO DI IGIENE </li></ul><ul><li>COLLABORARE CON IL MEDICO NELL’EFFETTUAZIONE DI PROCEDURE CHIRURGICHE </li></ul><ul><li>GESTIRE IL RISCHIO INFETTIVO (INFEZIONI CROCIATE, STERILIZZAZIONE DEL MATERIALE) </li></ul><ul><li>GESTIRE IL PROPRIO STATO EMOTIVO E RELAZIONARSI CON LA PERSONA ASSISTITA ED EDUCARE IL SOGGETTO ALLA CURA DI SÉ </li></ul>
  8. 9. GESTIONE DELLE LESIONI CUTANEE <ul><li>DETERGERE LA LESIONE </li></ul>LINEE GUIDA AHRQ
  9. 11. <ul><li>FACILITARE IL DEBRIDMENT (autolitico, enzimatico, chirurgico) </li></ul>
  10. 12. GESTIONE DELLE LESIONI CUTANEE
  11. 13. GESTIONE DELLE LESIONI CUTANEE <ul><li>VALUTARE LO STATO DELLA LESIONE </li></ul><ul><li>SALVAGUARDARE I TESSUTI INDENNI </li></ul><ul><li>CONTROLLARE LA FLORA BATTERICA </li></ul><ul><li>COPRIRE LA LESIONE </li></ul>LINEE GUIDA AHRQ
  12. 14. GESTIRE IL RISCHIO INFETTIVO <ul><li>MISURE DI ISOLAMENTO PROTETTIVO </li></ul><ul><li>TECNICHE ASETTICHE </li></ul><ul><li>PROTOCOLLI DI SOSTITUZIONE DEI PRESIDI INVASIVI </li></ul><ul><li>PROTOCOLLI DISINFEZIONE/STERILIZZAZIONE MATERIALE NON MONOUSO </li></ul><ul><li>PARAMETRI VITALI </li></ul><ul><li>OSSERVAZIONE COMPARSA DI SEGNI E SINTOMI DI INFEZIONE LOCALE E GENERALIZZATA </li></ul><ul><li>ESAMI CULTURALI </li></ul><ul><li>FARMACI PRESCRITTI </li></ul><ul><li>IGIENE PAZIENTE </li></ul><ul><li>NUTRIZIONE PAZIENTE </li></ul>

×