LALA RICERCA NEL CAMPORICERCA NEL CAMPO
DEL WOUND CAREDEL WOUND CARE
UN PROGETTO DI IMPLEMENTAZIONE DELLAUN PROGETTO DI IM...
AMBULATORI
INFERMIERISTICI LESIONI
CUTANEE S.I.T.R.A.
AMBULATORIO INFERMIERISTICO
LESIONI CUTANEE S.I.T.R.A.
OSPEDALE DI A...
Perché l’ambulatorio infermieristico
Qualunque sia la tipologia della lesione cutanea
è necessario intervenire:
correggend...
EVIDENCE BASED PRACTICEEVIDENCE BASED PRACTICE
L’EBP è un mezzo sistematico per
combattere i bias che nascono da un
proces...
Modificato da Haynes
RB et al. ACP J Club.
2002; 136:A11-14.
Condizioni
cliniche,
setting e
circostanze
Preferenze
ed azio...
EVIDENZAEVIDENZA
NELLA RICERCANELLA RICERCA
RICERCA
SANITARIA
• LINEE GUIDALINEE GUIDA
• PROTOCOLLIPROTOCOLLI
• PROCEDUREP...
EVIDENZAEVIDENZA
NELLA RICERCANELLA RICERCA
DOCUMENTAZIONEDOCUMENTAZIONE
CONTROLLO
DELL’APPROPRIATEZZA
DELLE PRESTAZIONI
AMBULATORIALI
RISPETTO AL CODICE
DI REGISTRAZIONE
PREVISTI DAL
NOMENCLATOR...
EVIDENZAEVIDENZA
NELLA RICERCANELLA RICERCA
NOCNOC
CRITICITA’ INCONTRATE:CRITICITA’ INCONTRATE:
 IDENTIFICAZIONE DELLE
CO...
EVIDENZAEVIDENZA
NELLA RICERCANELLA RICERCA
NOCNOC
• ELABORAZIONE DI UNA
TABELLA DI SINTESI
DOVE PER OGNI CODICE
CON RELAT...
EVIDENZAEVIDENZA
NELLA RICERCANELLA RICERCA
96.59.3
Euro 32.50
Medicazione avanzata complessa
(estensione 25-80 cm) deters...
EVIDENZAEVIDENZA
NELLA RICERCANELLA RICERCA
NOCNOC
CONTROLLO DELLE PRESTAZIONI
SETTEMBRE - DICEMBRE 2011
NUMERO PRESTAZION...
CONDIZIONI CLINICHECONDIZIONI CLINICHE
SETTING, CIRCOSTANZESETTING, CIRCOSTANZE
L’INFERMIERA
PRENDE IN CARICO
L’ASSISTITO
...
CONDIZIONI CLINICHECONDIZIONI CLINICHE
SETTING, CIRCOSTANZESETTING, CIRCOSTANZE
• EFFICACIA
• OTTIMIZZAZIONE
DELLE RISORSE...
CONDIZIONI CLINICHECONDIZIONI CLINICHE
SETTING, CIRCOSTANZESETTING, CIRCOSTANZE
CONDIZIONI CLINICHECONDIZIONI CLINICHE
SETTING, CIRCOSTANZESETTING, CIRCOSTANZE
CONDIZIONI CLINICHECONDIZIONI CLINICHE
SETTING, CIRCOSTANZESETTING, CIRCOSTANZE
RISORSE SANITARIERISORSE SANITARIE
RISORSE SANITARIERISORSE SANITARIE
INFERMIERAINFERMIERA
ESPERTA INESPERTA IN
WOUND CAREWOUND CARE
MASTER
UNIVERSITARIO
I°L...
FORMALIZZAZIONEFORMALIZZAZIONE
DELLEDELLE
COMPETENZECOMPETENZE
JOB DESCRIPTIONJOB DESCRIPTION
ABILITAZIONE ALLAABILITAZION...
PREFERENZE ED AZIONI DELPREFERENZE ED AZIONI DEL
PAZIENTEPAZIENTE
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Congresso AISLeC 2013 | Intervento Moscatelli

1,044 views

Published on

Published in: Health & Medicine
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Congresso AISLeC 2013 | Intervento Moscatelli

  1. 1. LALA RICERCA NEL CAMPORICERCA NEL CAMPO DEL WOUND CAREDEL WOUND CARE UN PROGETTO DI IMPLEMENTAZIONE DELLAUN PROGETTO DI IMPLEMENTAZIONE DELLA PRATICA ASSISTENZIALEPRATICA ASSISTENZIALE Moscatelli Annalisa Membro Revisore dei Conti AISLeC Infermiera esperta in Wound Care Referente Aziendale Lesioni Cutanee S.I.T.R.A. e Coordinatore Ambulatori Infermieristici Lesioni Cutanee Ospedale Abbiategrasso /Ospedale Legnano Azienda Ospedaliera Ospedale Civile di Legnano
  2. 2. AMBULATORI INFERMIERISTICI LESIONI CUTANEE S.I.T.R.A. AMBULATORIO INFERMIERISTICO LESIONI CUTANEE S.I.T.R.A. OSPEDALE DI ABBIATEGRASSO AMBULATORIO INFERMIERISTICO LESIONI CUTANEE S.I.T.R.A. OSPEDALE DI LEGNANO
  3. 3. Perché l’ambulatorio infermieristico Qualunque sia la tipologia della lesione cutanea è necessario intervenire: correggendo la causa di insorgenza MEDICO stimolando e favorendo la riparazione attraverso il trattamento locale, l’educazione all’assistito, l’eliminazione di fattori locali influenti negativamente e le strategie per una buona compliance INFERMIERA
  4. 4. EVIDENCE BASED PRACTICEEVIDENCE BASED PRACTICE L’EBP è un mezzo sistematico per combattere i bias che nascono da un processo di decision-making non realizzato sulla base delle evidenze scientifiche. Coinvolge tutti i professionisti sanitari.
  5. 5. Modificato da Haynes RB et al. ACP J Club. 2002; 136:A11-14. Condizioni cliniche, setting e circostanze Preferenze ed azioni del paziente Evidenze della ricerca Risorse sanitarie MODELLO PER LE DECISIONI CLINICHEMODELLO PER LE DECISIONI CLINICHE BASATE SULLE EVIDENZEBASATE SULLE EVIDENZE
  6. 6. EVIDENZAEVIDENZA NELLA RICERCANELLA RICERCA RICERCA SANITARIA • LINEE GUIDALINEE GUIDA • PROTOCOLLIPROTOCOLLI • PROCEDUREPROCEDURE
  7. 7. EVIDENZAEVIDENZA NELLA RICERCANELLA RICERCA DOCUMENTAZIONEDOCUMENTAZIONE
  8. 8. CONTROLLO DELL’APPROPRIATEZZA DELLE PRESTAZIONI AMBULATORIALI RISPETTO AL CODICE DI REGISTRAZIONE PREVISTI DAL NOMENCLATORE DEL TARIFFARIO NAZIONALE EVIDENZAEVIDENZA NELLA RICERCANELLA RICERCA NOCNOC
  9. 9. EVIDENZAEVIDENZA NELLA RICERCANELLA RICERCA NOCNOC CRITICITA’ INCONTRATE:CRITICITA’ INCONTRATE:  IDENTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE DEL PERSONALE INFERMIERISTICO  MANCATA CONOSCENZA CLINICA ASSISTENZIALE NELL’AMBITO DEL WOUND CARE
  10. 10. EVIDENZAEVIDENZA NELLA RICERCANELLA RICERCA NOCNOC • ELABORAZIONE DI UNA TABELLA DI SINTESI DOVE PER OGNI CODICE CON RELATIVA DESCRIZIONE VIENE DEFINITA LA PRESTAZIONE EROGATA
  11. 11. EVIDENZAEVIDENZA NELLA RICERCANELLA RICERCA 96.59.3 Euro 32.50 Medicazione avanzata complessa (estensione 25-80 cm) detersione, sbrigliamento, medicazioni) per un massimo di 60 medicazioni all’anno per utente DETERSIONE CON - Igiene con manopola presaponata + irrigazione con soluzione fisiologica oppure -impacco con olio di vaselina + igiene con manopola presaponata oppure -igiene con manopola presaponata + impacco con detergente + 1 applicazione di crema idratante e/o barriera MEDICAZIONE CON -schiuma di poliuretano -idrofibra -alginato - idroattiva -acido ialuronico in piastra 10 x -idrocolloide sottile/normale -garza non aderente allo iodopovidone + MEDICAZIONE SECONDARIA CON GARZA IN TNT A PIU’ STRATI DGR n°4716 DEL 23/01/2013
  12. 12. EVIDENZAEVIDENZA NELLA RICERCANELLA RICERCA NOCNOC CONTROLLO DELLE PRESTAZIONI SETTEMBRE - DICEMBRE 2011 NUMERO PRESTAZIONI CONTROLLATE: 217 NUMERO PRESTAZIONI NON RICONOSCIUTE 0 PRESTAZIONI RICODIFICATE 5 ( DA 9659.6 A 9659.5)
  13. 13. CONDIZIONI CLINICHECONDIZIONI CLINICHE SETTING, CIRCOSTANZESETTING, CIRCOSTANZE L’INFERMIERA PRENDE IN CARICO L’ASSISTITO CON FERITA-LESIONE CUTANEA ED EVENTUALMENTE PROVVEDE ALL’ATTIVAZIONE DI CONSULENZE MEDICHE SPECIALISTICHE
  14. 14. CONDIZIONI CLINICHECONDIZIONI CLINICHE SETTING, CIRCOSTANZESETTING, CIRCOSTANZE • EFFICACIA • OTTIMIZZAZIONE DELLE RISORSE • CONTENIMENTO DEI COSTI
  15. 15. CONDIZIONI CLINICHECONDIZIONI CLINICHE SETTING, CIRCOSTANZESETTING, CIRCOSTANZE
  16. 16. CONDIZIONI CLINICHECONDIZIONI CLINICHE SETTING, CIRCOSTANZESETTING, CIRCOSTANZE
  17. 17. CONDIZIONI CLINICHECONDIZIONI CLINICHE SETTING, CIRCOSTANZESETTING, CIRCOSTANZE
  18. 18. RISORSE SANITARIERISORSE SANITARIE
  19. 19. RISORSE SANITARIERISORSE SANITARIE INFERMIERAINFERMIERA ESPERTA INESPERTA IN WOUND CAREWOUND CARE MASTER UNIVERSITARIO I°LIVELLO
  20. 20. FORMALIZZAZIONEFORMALIZZAZIONE DELLEDELLE COMPETENZECOMPETENZE JOB DESCRIPTIONJOB DESCRIPTION ABILITAZIONE ALLAABILITAZIONE ALLA FUNZIONEFUNZIONE RISORSE SANITARIERISORSE SANITARIE
  21. 21. PREFERENZE ED AZIONI DELPREFERENZE ED AZIONI DEL PAZIENTEPAZIENTE

×