Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Come integrare metodi di gestione
progetto tradizionali e agili
Carlo Barengo
Agenda
• Cos’è un progetto
• Introduzione a PRINCE2
®
• Introduzione ai metodi di progetto Agili: DSDM
®
• Esempio di inte...
Le 5 caratteristiche di un Progetto
• Cambiamento
• Un progetto introduce dei cambiamenti
• Temporaneo
• Ha un inizio ed u...
PRINCE2 - Definizione di un progetto
Un progetto è un’organizzazione temporanea creata allo
scopo di consegnare uno o più ...
Le 6 Variabili in un Progetto
• Sono sei le principali variabili/aspetti da gestire
• Sono legate alle prestazioni del pro...
Approccio alle variabili di progetto:
tradizionale vs agile
QUALITA'
COSTITEMPI
FUNZIO
NALITA’
COSTITEMPI
FUNZIO
NALITA’
Q...
Cos’è PRINCE2
PRINCE2
®
:
• E’ uno standard internazionale di gestione progetto
conosciuto e utilizzato in tutto il mondo....
I 4 elementi Integrati in PRINCE2
Principi
• I 7 principi sono la guida del metodo e le buone prassi che
indicano l’effett...
Adattare PRINCE2
L'adattamento è così importante da essere anche espresso
in un principio.
Per adattare PRINCE2 all'ambien...
I Principi 1/2
10
Introduzione a PRINCE2
Giustificazione
commerciale continua
Controllo continuo della validità del Busine...
I Principi 2/2
La priorità è soddisfare il cliente rilasciando un prodotto di valore fin
da subito e poi farlo in maniera ...
Le 7 Tematiche di PRINCE2
• Business Case
• Organizzazione
• Qualità
• Piani
• Rischio
• Cambiamento
• Stato di Avanzament...
I sette Processi di PRINCE2 2/2
PRINCE2 è un metodo il cui approccio alla gestione è
basato su processi:
Direzione di un P...
Il DSDM Consortium
Il DSDM
®
è una delle organizzazioni firmatarie del
Manifesto Agile (2001)
Mission:
Sviluppare e promuo...
Ciclo di vita di un progetto che usa la
metodologia Agile del DSDM
In linea di massima la fase di Deploy potrebbe
essere e...
Esempi di cicli di vita
Introduzione a DSDM
17
©DSDM Consortium - Reproduced by permission
Dove non specificato diversamen...
Integrare PRINCE2 & Agile del DSDM
• Integrare DSDM Agile con PRINCE2 è semplice in quanto i due metodi
sono costruiti in ...
Governance, Gestione del Progetto e Delivery
dei prodotti
19
Esempio di integrazione: PRINCE2 & DSDM
CC-BY-NC-ND Simone On...
Mappare i processi PRINCE2 su ciclo di vita del DSDM
SU IP CS
MP
SB
CS
MP
SB
DEP DEP
EXPLORATI
ON
&
ENGINEERI
NG
EXPLORATI...
Conclusioni
Quando si decide di integrare PRINCE2 con un metodo Agile ci
sono alcuni elementi importanti da considerare:
V...
Carlo Barengo
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Agile Lean Conference 2015 - Integrare metodi di gestione progetto tradizionali e agili (Barengo)

502 views

Published on

Come integrare metodi di gestione progetto tradizionali e agili

Published in: Business
  • Be the first to comment

Agile Lean Conference 2015 - Integrare metodi di gestione progetto tradizionali e agili (Barengo)

  1. 1. Come integrare metodi di gestione progetto tradizionali e agili Carlo Barengo
  2. 2. Agenda • Cos’è un progetto • Introduzione a PRINCE2 ® • Introduzione ai metodi di progetto Agili: DSDM ® • Esempio di integrazione: PRINCE2 & DSDM ® • Conclusioni
  3. 3. Le 5 caratteristiche di un Progetto • Cambiamento • Un progetto introduce dei cambiamenti • Temporaneo • Ha un inizio ed una fine definite • Inter-funzionale • Coinvolge persone con competenze diverse • Unico • Due progetti uguali non esistono • Incerto • Univocità + Cambiamento = Incertezza Introduzione a PRINCE2 3
  4. 4. PRINCE2 - Definizione di un progetto Un progetto è un’organizzazione temporanea creata allo scopo di consegnare uno o più prodotti aziendali in base ad un Business Case Organizzazione Il Team di Progetto Temporanea Inizio e Fine definiti Business Case Ragioni di un Progetto (documentate) Introduzione a PRINCE2 4
  5. 5. Le 6 Variabili in un Progetto • Sono sei le principali variabili/aspetti da gestire • Sono legate alle prestazioni del progetto • Vedremo queste variabili anche con la metodologia "Agile" 5 TEMPI COSTI RISCHIO AMBITO QUALITA' BENEFICI • Gli obiettivi/vincoli su queste variabili vengono decisi in fase di pianificazione • Il Project Manager fa monitoraggio e controllo su di esse durante tutto il progetto • Ciascuna di queste variabili è interdipendente dalle altre Introduzione a PRINCE2
  6. 6. Approccio alle variabili di progetto: tradizionale vs agile QUALITA' COSTITEMPI FUNZIO NALITA’ COSTITEMPI FUNZIO NALITA’ QUALITA' FISSE VARIABILI Introduzione a PRINCE2 6 Approccio TRADIZIONALE Approccio AGILE ©DSDM Consortium - Reproduced by permission Dove non specificato diversamente, CC-BY-NC-ND Simone Onofri e Claudia Spagnuolo
  7. 7. Cos’è PRINCE2 PRINCE2 ® : • E’ uno standard internazionale di gestione progetto conosciuto e utilizzato in tutto il mondo. • Utilizzato sia nel settore pubblico che privato • Garantisce una comune comprensione sia dei processi di gestione che della terminologia Introduzione a PRINCE2 7
  8. 8. I 4 elementi Integrati in PRINCE2 Principi • I 7 principi sono la guida del metodo e le buone prassi che indicano l’effettivo utilizzo di PRINCE2. Vanno sempre applicati. Tematiche • Le 7 tematiche definiscono gli aspetti che devono essere considerati nella gestione dei progetti, vanno affrontati continuativamente ed in parallelo durante tutto il progetto. Processi • I 7 processi descrivono le attività da portare avanti durante il ciclo di vita del progetto (dall’avvio alla chiusura) e descrivono chi e quando deve svolgere determinate attività. Adattamento all’ambiente di progetto • PRINCE2 è un metodo adattabile al contesto di progetto, non è una soluzione standardizzata in quanto ogni progetto è unico 8 Introduzione a PRINCE2
  9. 9. Adattare PRINCE2 L'adattamento è così importante da essere anche espresso in un principio. Per adattare PRINCE2 all'ambiente di progetto si applicano le seguenti regole: • I principi si applicano così come sono. • Le tematiche di adattano. • I processi si adattano. Esempio: la documentazione di progetto può essere corposa o ‘leggera’ secondo le esigenze, deve essere adattata (parliamo anche di report, log, strumenti visuali etc.) Introduzione a PRINCE2 9
  10. 10. I Principi 1/2 10 Introduzione a PRINCE2 Giustificazione commerciale continua Controllo continuo della validità del Business Case Apprendimento dall’esperienza Imparare dai progetti/esperienze precedenti Ruoli e responsabilità definiti Coinvolgimento, descrizione dei ruoli e responsabilità PRE-definiti Gestione per fasi Suddivisione del progetto in diverse fasi di gestione Gestione per eccezione Gestione delle tolleranze con autorità di delega Focalizzazione sui prodotti Attenzione sulla definizione e realizzazione dei prodotti finali e sulla qualità concordata Adattamento all’ambiente di progetto specifico Garantire che il metodo di gestione del progetto sia correttamente calato nell’ambiente di progetto ed opportunamente dimensionato
  11. 11. I Principi 2/2 La priorità è soddisfare il cliente rilasciando un prodotto di valore fin da subito e poi farlo in maniera continuativa. In sintesi i principi di PRINCE2 ci dicono soprattutto che: • Dobbiamo avere una Giustificazione commerciale continua (la documentiamo nel Business Case) dove definiamo il valore che vogliamo rilasciare con il prodotto del progetto. • Dobbiamo gestire il progetto per fasi (intervalli di tempo), che possiamo liberamente definire in fatto di durata, quindi anche brevi. • Tramite il principio di Focalizzazione sui prodotti PRINCE2 suggerisce che il prodotto rilasciato non può generare benefici e valore se non è allineato a parametri di qualità definiti con il cliente. 11 Introduzione a PRINCE2
  12. 12. Le 7 Tematiche di PRINCE2 • Business Case • Organizzazione • Qualità • Piani • Rischio • Cambiamento • Stato di Avanzamento Le tematiche: • devono essere tenute costantemente in considerazione per lo sviluppo del prodotto; • NON vengono gestite solo dal Team di sviluppo, ma anche e soprattutto dal Project Manager (in PRINCE2 o in DSDM) e/o dal Product Owner (es. in SCRUM). 12 Introduzione a PRINCE2
  13. 13. I sette Processi di PRINCE2 2/2 PRINCE2 è un metodo il cui approccio alla gestione è basato su processi: Direzione di un Progetto (DP) •Le decisioni del Comitato di Progetto Avvio di un Progetto (SU) •Pre-progetto – Vale la pena?, pianificazione della fase ‘Inizio di un Progetto’ Inizio di un Progetto (IP) •Cosa, Business Case finalizzato, creazione del Piano di Progetto, stesura Documentazione di Inizio Progetto Controllo di Fase (CS) •Attività giornaliere per il Project Manager Gestione della Consegna dei Prodotti (MP) •I Prodotti che devono essere creati Gestione dei Limiti di Fase (SB) •Report sullo stato della Fase e pianificazione della Fase successiva Chiusura di un Progetto (CP) •Preparazione alla Chiusura del Progetto 14 Introduzione a PRINCE2
  14. 14. Il DSDM Consortium Il DSDM ® è una delle organizzazioni firmatarie del Manifesto Agile (2001) Mission: Sviluppare e promuovere le best practice e la formazione per progetti Agili di successo Introduzione a DSDM 15
  15. 15. Ciclo di vita di un progetto che usa la metodologia Agile del DSDM In linea di massima la fase di Deploy potrebbe essere effettuata in ambiente di produzione, quando questo è possibile. Introduzione a DSDM 16 ©DSDM Consortium - Reproduced by permission Dove non specificato diversamente, CC-BY-NC-ND Simone Onofri e Claudia Spagnuolo All'interno dei due blocchi circolari Exploration & Engineering analizziamo e sviluppiamo la soluzione: l'approccio è focalizzato sulla consegna del prodotto, incoraggiando le iterazioni e le consegne progressive. In questi due blocchi possiamo sfruttare altri framework agili (es. SCRUM). La fetta di torta rappresenta le due fasi iniziali e sequenziali dove sono analizzati i principali aspetti e vengono gettate le fondamenta Questo ciclo di vita permette, in modo controllato, di partire dalla comprensione generale del progetto che è sufficiente per iniziare a costruire la soluzione in modo iterativo ed incrementale
  16. 16. Esempi di cicli di vita Introduzione a DSDM 17 ©DSDM Consortium - Reproduced by permission Dove non specificato diversamente, CC-BY-NC-ND Simone Onofri e Claudia Spagnuolo
  17. 17. Integrare PRINCE2 & Agile del DSDM • Integrare DSDM Agile con PRINCE2 è semplice in quanto i due metodi sono costruiti in modo simile. • Entrambi formalizzano i parametri di qualità necessari (es. Descrizione di Prodotto), facilmente integrabili anche con Scrum. • I cicli di vita si possono mappare facilmente tra di loro ed hanno organizzazioni simili. • Quando si combinano non è necessario duplicare o scendere a compromessi. • E' sufficiente prendere alcuni concetti e componenti ‘agili’ ed installarli nella struttura di PRINCE2, anche se alcuni sono già presenti (es. MoSCoW per i parametri di qualità). • Flessibilità e dinamismo (di Agile) devono poter coesistere all'interno di una struttura stabile e controllata (quella di PRINCE2). Esempio di integrazione: PRINCE2 & DSDM 18
  18. 18. Governance, Gestione del Progetto e Delivery dei prodotti 19 Esempio di integrazione: PRINCE2 & DSDM CC-BY-NC-ND Simone Onofri e Claudia Spagnuolo Direzione del Progetto Gestione del Progetto Gestionedel Teame tecnichedi sviluppo Scrum DSDM PRINCE2 XP Livelli di gestione su agiscono alcuni modelli e framework
  19. 19. Mappare i processi PRINCE2 su ciclo di vita del DSDM SU IP CS MP SB CS MP SB DEP DEP EXPLORATI ON & ENGINEERI NG EXPLORATI ON & ENGINEERI NG FEASIBILITYFOUNDATION PROCESSI DSDM PROCESSI PRINCE2 20 Esempio di integrazione: PRINCE2 & DSDM EXPLORATION & ENGINEERING EXPLORATION & ENGINEERING PROCESSI GESTITI DAL TEAM MANAGER E DAL TEAM DI SVILUPPO AVVIO DI UN PROGETTO INIZIO DI UN PROGETTO GESTIONE DEI LIMITI DI FASE CONTROLLO DI FASE GESTIONE DELLA CONSEGNA DEI PRODOTTI DEPLOYMENT
  20. 20. Conclusioni Quando si decide di integrare PRINCE2 con un metodo Agile ci sono alcuni elementi importanti da considerare: Valutare la cultura progettuale • Quanto è facile cambiare le modalità di lavoro delle persone sui progetti? • L'organizzazione che avete è conservatrice oppure progressista? Fare un'implementazione appropriata • C'è stata attività di formazione o utilizzato personale esperto per il supporto? • E’ stata effettuata una corretta implementazione delle metodologie? Comunicazione tra le persone • Indipendentemente dal metodo utilizzato, come sono i nostri canali di comunicazione? • Riusciamo a trasmettere l'esperienza e le informazioni in modo corretto? 21 Conclusioni
  21. 21. Carlo Barengo

×