GENERAL MEETING CEFRIEL 2011            POLITECNICO DI MILANO, 30 SETTEMBRE 2011
ALFONSO FUGGETTA
È UN MOMENTO COMPLESSO‣ ALLA CRISI ECONOMICA SI AGGIUNGONO  •PESSIMISMO  •DELUSIONE  •RABBIA  •DISINCANTO  •CINISMO  •SPES...
DUE GRANDI ASSENTI: SERIETÀ E SENSO DI RESPONSABILITÀ‣ SPESSO SI BANALIZZANO PROBLEMI E QUESTIONI:  • PECCATO CHE I PROBLE...
COME DOBBIAMO VIVERE QUINDI QUESTI TEMPI?
PER MOLTI VERSI,È PIÙ UNA QUESTIONE DI CUORE CHE DI TESTA
SERVE RIGORE: DOBBIAMO STRINGERCI SENZA COMPROMESSIAI VALORI E AI PRINCIPI CHE DA SEMPRE ISPIRANO IL CEFRIEL
NON SOLO RIGORE MORALE SERVE UNA CREDIBILITÀ CHE NASCE DA BONTÀ DI PENSIERO,  COERENZA E TRASPARENZA, VISSUTI SENZA COMPRO...
DOVE ESSERE RIGOROSI?SU TUTTO, MA SOPRATTUTTO SULLE COSE IMPORTANTI                    ACCIDENT                           ...
VIRTÙ DA RICERCARE OGNI SINGOLO GIORNO                 “LO STUPIDO È CHI CAUSA UN DANNO AD UNALTRA PERSONA O GRUPPO DI PER...
“FACCIAMO QUELLO CHE DICIAMO, DICIAMO QUELLO CHE FACCIAMO”‣ IL NOSTRO LAVORO DEVE BASARSI SULLA COERENZA:  • L’INNOVAZIONE...
DOBBIAMO CONTINUAMENTE     ASCOLTARE E IMPARARE
DOBBIAMO RICERCARE LA QUALITÀ,AVENDO OGNI GIORNO LA SAPIENZA E IL CORAGGIO DI DIRE “HO SBAGLIATO”‣ TUTTI SBAGLIAMO E SBAGL...
DOBBIAMO ESSERE FRANCHI, SCHIETTI E TRASPARENTI,     ANCHE A RISCHIO DI PASSARE PER SPROVVEDUTI
ANCORA BENVENUTI, CHE SIA UNA GIORNATA PROFICUA PER       TUTTI NOI E, COME SCRIVE LUCA NEL SUO LIBRO ...
“NOI SIAMO I BUONI, CERCHIAMO DI DIMOSTRARLO”
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

General meeting 2011

3,679 views

Published on

0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
3,679
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2,340
Actions
Shares
0
Downloads
11
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

General meeting 2011

  1. 1. GENERAL MEETING CEFRIEL 2011 POLITECNICO DI MILANO, 30 SETTEMBRE 2011
  2. 2. ALFONSO FUGGETTA
  3. 3. È UN MOMENTO COMPLESSO‣ ALLA CRISI ECONOMICA SI AGGIUNGONO •PESSIMISMO •DELUSIONE •RABBIA •DISINCANTO •CINISMO •SPESSO, UNA FINTA ALLEGRIA
  4. 4. DUE GRANDI ASSENTI: SERIETÀ E SENSO DI RESPONSABILITÀ‣ SPESSO SI BANALIZZANO PROBLEMI E QUESTIONI: • PECCATO CHE I PROBLEMI IMPORTANTI NON SIANO MAI BANALI‣ SPESSO SI È INCAPACI DI ASSUMERE LE PROPRIE RESPONSABILITÀ: • QUANDO LE COSE VANNO BENE, C’È LA CACCIA AD ACCAPARRARSENE IL MERITO • QUANDO LE COSE VANNO MALE, C’È LA CACCIA A CERCARE SCUSE E CAPRI ESPIATORI
  5. 5. COME DOBBIAMO VIVERE QUINDI QUESTI TEMPI?
  6. 6. PER MOLTI VERSI,È PIÙ UNA QUESTIONE DI CUORE CHE DI TESTA
  7. 7. SERVE RIGORE: DOBBIAMO STRINGERCI SENZA COMPROMESSIAI VALORI E AI PRINCIPI CHE DA SEMPRE ISPIRANO IL CEFRIEL
  8. 8. NON SOLO RIGORE MORALE SERVE UNA CREDIBILITÀ CHE NASCE DA BONTÀ DI PENSIERO, COERENZA E TRASPARENZA, VISSUTI SENZA COMPROMESSI
  9. 9. DOVE ESSERE RIGOROSI?SU TUTTO, MA SOPRATTUTTO SULLE COSE IMPORTANTI ACCIDENT ESSENCE ORGANIZZAZIONE E PROCESSI MISSIONE E ANIMA SOCI RAPPORTO CHE VIVIAMO CON LA SOCIETÀ PORTFOLIO, POLITICHE COMMERCIALI, BUDGET, ... DEONTOLOGIA E CORRETTEZZA TIPOLOGIE DI PROGETTI IMMAGINE E REPUTATION RUOLI DELLE PERSONE VALORI DELLE PERSONE CARATTERE DEI SINGOLI INTENZIONI DEI SINGOLI DICHIARAZIONI DI INTENTI COMPORTAMENTI E SCELTE QUOTIDIANI
  10. 10. VIRTÙ DA RICERCARE OGNI SINGOLO GIORNO “LO STUPIDO È CHI CAUSA UN DANNO AD UNALTRA PERSONA O GRUPPO DI PERSONE INTELLIGENZA SENZA NEL CONTEMPO REALIZZARE ALCUN VANTAGGIO PER SÉ O ADDIRITTURA CARLO MARIA CIPOLLA SUBENDO UNA PERDITA”. LUNGIMIRANZA E GENEROSITÀ “CONCENTRARSI SU SE STESSI È UNA COSÌ PICCOLA AMBIZIONE”. SERGIO MARCHIONNE UMILTÀ “GUARDA GLI ERRORI DEGLI ALTRI E CORREGGI I TUOI”. ANONIMO GIAPPONESE E SAGGEZZA “LA FIDUCIA SI CONQUISTA GIORNO PER GIORNO CON LA COERENZA, LALTRUISMO, FIDUCIA LONESTA INTELLETTUALE, LASSENZA DI MALIZIA, LA TRASPARENZA, LA FORZA DELLE ALFONSO E SCHIETTEZZA PROPRIE IDEE E LONESTÀ DELLIMPEGNO”. MISURA E “DI SOLITO, LA COMPETENZA È INVERSAMENTE PROPORZIONALE ANCORA ALFONSORAGIONEVOLEZZA ALLA SUPPONENZA E ALL’ARROGANZA”.
  11. 11. “FACCIAMO QUELLO CHE DICIAMO, DICIAMO QUELLO CHE FACCIAMO”‣ IL NOSTRO LAVORO DEVE BASARSI SULLA COERENZA: • L’INNOVAZIONE INTERNA È LA PALESTRA E LA ZONA TEST: NOI PER PRIMI DOBBIAMO CONOSCERE CIÒ CHE PROPONIAMO AI NOSTRI CLIENTI • LA FORMAZIONE CI PERMETTE DI DIRE COSA FACCIAMO E DI ACCOMPAGNARE I PROGETTI DI INNOVAZIONE DELLE IMPRESE • LA RICERCA DEVE SERVIRE PER ALIMENTARE L’INNOVAZIONE E DEVE RECEPIRNE FEEDBACK E STIMOLI‣ IN GENERALE, DOBBIAMO ESSERE COERENTI: CHI RACCONTA COSE IN CUI NON CREDE E CHE NON VIVE LUI IN PRIMA PERSONA CIÒ CHE PROPONE AGLI ALTRI VIENE PRESTO O TARDI “SGAMATO”
  12. 12. DOBBIAMO CONTINUAMENTE ASCOLTARE E IMPARARE
  13. 13. DOBBIAMO RICERCARE LA QUALITÀ,AVENDO OGNI GIORNO LA SAPIENZA E IL CORAGGIO DI DIRE “HO SBAGLIATO”‣ TUTTI SBAGLIAMO E SBAGLIEREMO‣ LIMPORTANTE È AVERE LA FORZA, IL CORAGGIO È LA SAGGEZZA DI DIRE "HO CAPITO DI AVER SBAGLIATO, ORA CERCO DI FARE DI MEGLIO AVENDO IMPARATO"‣ SOLO I DEBOLI E GLI STOLTI NON SBAGLIANO MAI
  14. 14. DOBBIAMO ESSERE FRANCHI, SCHIETTI E TRASPARENTI, ANCHE A RISCHIO DI PASSARE PER SPROVVEDUTI
  15. 15. ANCORA BENVENUTI, CHE SIA UNA GIORNATA PROFICUA PER TUTTI NOI E, COME SCRIVE LUCA NEL SUO LIBRO ...
  16. 16. “NOI SIAMO I BUONI, CERCHIAMO DI DIMOSTRARLO”

×