Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Prevenzione dipendenze, genitorialità, Alberto Ferrando Bassano 2015

774 views

Published on

Prevenzione dipendenze, genitorialità, alcol, fumo, hashish, tac, education, presentino, droga, , bullismo, cyberbullismo, sexting, Come crescere mio figlio, Alberto Ferrando Bassano 2015

Published in: Health & Medicine
  • Be the first to comment

Prevenzione dipendenze, genitorialità, Alberto Ferrando Bassano 2015

  1. 1. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Dr. Alberto Ferrando •Pediatra di famiglia •Segretario Soc. Italiana di Alcologia ligure •Prof a contratto in Pediatria ambulatoriale •Presidente Ass.Pediatri della LiguriaAPEL; • Vice Presidente della sezione ligure della SIP “Ruolo del pediatra nell’identificazione dei comportamenti a rischio nel supporto alla famiglia”
  2. 2. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu • TANTI bambini poco malati • TUTTI i bambini da non far ammalare • POCHI bambini molto ammalati Il Pediatra di Famiglia si occupa di Dott. Giorgio Conforti PdF Genova
  3. 3. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Evoluzione del medico curante da………….. infettivologo a …………… ”avvocato difensore della persona”
  4. 4. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Superamento del concetto “paternalistico” del Medico e sostituzione della “cultura della malattia” con la “cultura della salute” To cure To care integrare il tradizionale modello bio- medico (processi di diagnosi e terapia) con un più articolato modello di medicina centrata sul bambino e la famiglia (Patient -and Family- Centered Care o PFCC). Ruolo del Pediatra di Famiglia
  5. 5. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Ruolo e uso del pediatra •Pediatria “passiva” (ovvero orientata per vari motivi , soprattutto di demagogia, alla customer satisfaction e alla soddisfazione di tutte le richieste del singolo, della società e della burocrazia) •Pediatria “intercettiva” (miglior organizzazione dell’attività e attivazione di filtri che permettono di intervenire in modo più efficace quando una famiglia si reca in studio: es: tosse e si verifica stato delle vaccinazioni, rendimento scolastico ecc.) •Pediatria “attiva” (o “di iniziativa”) (massima organizzazione dell’ambulatorio con cartella clinica informatizzata e richiamo delle famiglie che non si recano in studio. L’ambulatorio è integrato con i servizi del distretto sociosanitario e con la scuola) •PEDIATRIA SOCIALE •UTILIZZO APPROPRIATO DEI SISTEMI DI COMUNICAZIONE
  6. 6. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Organizzazione delle visite •Pediatria “passiva”
  7. 7. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Accontentare la “customer care”!!!
  8. 8. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu la cultura dell’adolescenza fa parte della pediatria…...ma fino a quale età??? 18 16 14 12 6
  9. 9. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu l’adolescente ha molti bisogni sanitari e psicologici, è quindi necessario che il pediatra lo segua attraverso bilanci di salute regolari. Nell’adolescenza si possono presentare una serie di situazioni sanitarie che, se riconosciute e seguite nel tempo, permettono di attuare un’efficace prevenzione di diverse patologie.
  10. 10. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.euSocrate 469 A.C. La nostra gioventù ama il lusso, è maleducata, se ne infischia dell’autorità e non ha nessun rispetto per gli anziani. I ragazzi di oggi sono tiranni. Non si alzano di fronte ad una persona anziana, rispondono male ai
  11. 11. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu • buona disponibilità di tempo per la visita, • adattabilità nell’organizzazione • posizione di ascolto delle problematiche • supporto ai genitori
  12. 12. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu I segnali di allarme -Cambiamenti fisici – disturbi del sonno, stanchezza eccessiva, disturbi del comportamento alimentare, problemi di messa a fuoco e di memorizzazione- Cambiamenti emozionali – sbalzi d’umore, depressione, ansia - Problemi scolastici – caduta del rendimento, assenze frequenti e disturbi del comportamento - Problemi nei rapporti – con la famiglia e/o con gli amici - Problemi di denaro o di beni mancanti- richieste di prestiti in denaro da amici o richieste di improvvise spese non necessarie
  13. 13. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu - EDUCAZIONE - Alimentazione - “SOSTANZE”: • Tabacco • Alcol • Thc (Hashish) • Cocaina • Eroina - SPORT - BULLISMO, SEXTING, CYBERBULLISMO - ABBANDONO SCOLASTICO - FUGHE DA CASA - GIOCO D’AZZARDO - DEPRESSIONE - CHOKING GAMES - ETC.
  14. 14. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  15. 15. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  16. 16. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu •Anoressia •Bulimia •BED (Binge Eating disorder) •DANS (EDNOS) •Altri: •Chewing and spitting •Dieta cronica •Ortoressia •Bigoressia •Drunkoressia
  17. 17. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  18. 18. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  19. 19. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu BIGORESSIA O VIGORESSIA
  20. 20. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu -trascorrere ore e ore in palestra, sottoponendosi ad esercizi di potenziamento  muscolare, -scrutarsi continuamente allo specchio per valutare lo sviluppo dei singoli muscoli, - sottoporsi a diete iperproteiche, pesarsi in continuazione e utilizzare   integratori e, nei casi più gravi, farmaci anabolizzanti.
  21. 21. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  22. 22. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu • BAMBINO POCO AUTONOMO • PROBLEMI EDUCATIVI (permissivismo, iperprotezione, scarsa presenza dei genitori) • ECCESSIVE RICHIESTE E ASPETTATIVE • CONFRONTO TRA COMPAGNI E FRATELLI PER PRESTAZIONI E RENDIMENTO RAPPORTI FAMIGLIA FIGLIO
  23. 23. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu 23 • DELEGA AGLI INSEGNANTI E ALLA SCUOLA • SQUALIFICA DEGLI INSEGNANTI E DEI METODI EDUCATIVI E DIDATTICI • ASPETTATIVE TROPPO ELEVATE RISPETTO ALL’APPRENDIMENTO • CONFRONTO COSTANTE CON GLI ALTRI ALUNNI E GENITORI • RICHIESTE ELEVATE ALLA SCUOLA MATERNA (lettura e scrittura a 4/5 anni) RAPPORTI FAMIGLIA FIGLIO - ALUNNO
  24. 24. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu • “MEDICALIZZAZIONE” DELLA FISIOLOGIA • DELEGA AL PEDIATRA E ALLA SANITA’ • VISITE REITERATE PER “STARE TRANQUILLI” • “DISORGANIZZAZIONE” EDUCATIVA • RICHIESTE ELEVATE DI FARMACI • RICORSO AL “NATURALE” RAPPORTI FAMIGLIA FIGLIO - PAZIENTE
  25. 25. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Rapporto sullo stato di salute • Nel rapporto vengono segnalati, fra gli altri, i seguenti problemi: – la mortalità nella fascia di età 15-24 anni – due problemi di salute emergenti: • asma • obesità – una priorità assoluta:la salute mentale e in generale la sofferenza psico-sociale
  26. 26. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu COME PDF DI COSA MI DEVO OCCUPARE : • EDUCAZIONE • PREVENZIONE • DIAGNOSI, CURA E RIABILITAZIONE • “GOVERNO CLINICO”: CREARE SINERGIE CON CHI E’ “IN CONTATTO CON I BAMBINI E SENSIBILIZZARE LA POLITICA A “INVESTIRE” PER LA SALUTE DEI RAGAZZI
  27. 27. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  28. 28. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  29. 29. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  30. 30. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu LE BUONE PRATICHE DILE BUONE PRATICHE DI SINERGIASINERGIA Slow Medicine Slow medicine è una rete di professionisti della salute e di cittadini che si riconoscono nei principi di una medicina, caratterizzata da tre parole chiave: Sobria Fare di più non vuol dire fare meglio Rispettosa Valori, aspettative e desideri delle persone sono inviolabili Giusta Cure appropriate e di buona qualità per tutti
  31. 31. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu www.slowmedicine.it https://www.facebook.com/groups/219867934738443/ http://www.ebookecm.it
  32. 32. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  33. 33. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  34. 34. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  35. 35. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  36. 36. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu EDUCAZIONE • Della famiglia • Del bambino • Dell’adolescente • Della Società
  37. 37. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu FATTORI DI RISCHIO CHE non possono non lasciare ferite profonde nella mente di un bambino che più avanti cercherà di colmare ricorrendo alle sostanze •infanzia infelice e sfortunata, segnata dall’abbandono da parte di una mamma o di un papà distratti, emotivamente inadeguati o essi stessi tossicodipendenti, •ambiente fatto di stenti e di povertà,. •situazioni di vita iperprotettive sono in grado di provocare ferite del tutto simili, se non peggiori.
  38. 38. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Genitori, benestanti o meno, troppo impegnati e incapaci di un contatto emotivo profondo, finiscono anch’essi con il creare –«per eccesso e non per difetto» –una sensazione di vuoto, di mancanza
  39. 39. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Quello più utilizzato consiste nel «regalare» ai figli tutto quello che riescono, oggetti materiali o denaro. Essi non sanno che così facendo finiscono per uccidere nei loro figli la fortuna di poter desiderare le cose.
  40. 40. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  41. 41. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  42. 42. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  43. 43. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  44. 44. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  45. 45. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  46. 46. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Dott. Maurizio Costabile Dott. Alberto Ferrando •Pediatra di Famiglia •Past President Società Italiana di Pediatria (SIP) •Pres. Fed. Reg.degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri Liguri •Vice Presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri Liguri
  47. 47. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  48. 48. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  49. 49. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  50. 50. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu 50
  51. 51. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  52. 52. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  53. 53. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  54. 54. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  55. 55. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  56. 56. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Manlio Comotto 11.12.04 Ovunque genitori affaccendati a vestireOvunque genitori affaccendati a vestire di tutto punto i propri bimbetti, sì e no indi tutto punto i propri bimbetti, sì e no in grado di stare in piedi sulla neve, comegrado di stare in piedi sulla neve, come degli olimpionici in miniatura.degli olimpionici in miniatura.
  57. 57. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Orientamente al risultato agonistico Orientamento al risultato formativo Sportivo/persona Persona/sportivo Giocano i piu` forti Giocano tutti I piu` bravi non imparano a rispettare le regole Tutti imparano a rispettare le regole Esasperazione del lavoro fisico- atletico Si rispettano le leggi dell’eta` evolutiva Esasperazione del lavoro tattico- strategico Non si specializza In caso di sconfitta si cerca il colpevole La sconfitta e` una risorsa Si educa ad essere “furbi” e scorretti Il “furbo” e` visto come un idiota. Si educa il valore intrinseco del se` Le scelte educative
  58. 58. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  59. 59. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  60. 60. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Cosa può fare il pediatra? Il pediatra è un osservatore privilegiato, arriva dove l’allenatore, il genitore, l’insegnante o il parroco non possono arrivare. È essenziale che i pediatri siano sensibilizzati. Innanzitutto sui rischi sanitari, e poi su quelli etici. L’auto-somministrazione di sostanze dopanti, vietata per legge, provoca alterazioni quali: stanchezza, irritabilità, disattenzione, calo dell’autostima, calo o aumento dell’appetito e del peso, aggressività, insonnia. Francesco Botrè, direttore del Lab. antidoping della FMSI
  61. 61. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  62. 62. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  63. 63. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  64. 64. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  65. 65. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  66. 66. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Ostinato desiderio di non invecchiare. Si accompagna all’incremento della aspettativa di vita e al declino dell’influenza dei valori e delle religioni che ha ceduto il passo al valore laico del consumismo. Gli amortali adulti e anziani vivono in uno stato di adolescenza permanente, mantenuto usufruendo delle più avanzate tecnologie al servizio della chirurgia estetica, della cosmesi e spesso della chimica, con l’ausilio di un abbigliamento esasperante mente giovanile.
  67. 67. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  68. 68. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  69. 69. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Ma amortali sono anche i giovani che assumono atteggiamenti esteriormente più maturi rispetto alla loro età anagrafica, ricalcando le orme dei padri e nonni attraverso consumi compulsivi, l’esasperato ricorso al bisturi del chirurgo plastico , alla pratica di una sessualità disinvolta all’insegna di una adultità a responsabilità limitata.
  70. 70. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Madonna Brahim Zaibat lei 56 e lui 24 anni Sharon Stone e Martin Mica, lei 55 anni e 27 Jennifer Lopez e Casper Smart. 44 anni e lui 24 FENOMENO ARISTOFONTE Silvio Berlusconi, Pierferdinando Casin, iFlavio Briatore, Andrea Boccelli , Woody Allen, Michael Douglas ……….. SE NON HAI ANCORA TROVATO L’ANIMA GEMELLA NON PREOCCUPARTI: POTREBBE NON ESSERE ANCORA NATA !!!!
  71. 71. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  72. 72. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  73. 73. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  74. 74. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  75. 75. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu RIAPPROPRIATI DELLA TUA VITA E FANNE UN CAPOLAVORO
  76. 76. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  77. 77. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Buongiorno Dott. Ferrando, mio figlio ha 16 anni, passa (purtroppo) tante ore davanti alla playstation, vorrei sapere se conosce un centro riabilitativo per questo tipo di dipendenza, va bene anche un centro fuori città dove possa dormire e studiare. Purtroppo sia io che mio marito lavoriamo tutto il giorno e quindi al pomeriggio il ragazzo è a casa da solo, ed inoltre sta avendo ripercussioni anche a livello scolastico. La ringrazio anticipatamente e colgo l'occasione per porgere cordiali saluti
  78. 78. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Non ci conosciamo. Dobbiamo e soprattutto dovete porvi la domanda del perché gioca alla play station in modo compulsivo (e va anche bene perché altri ragazzi ..si drogano...bevono ....hanno disturbi del comportamento alimentare). Certe cose riempiono altri vuoti dello spirito e dell'anima. Da laico cito una frase di Papa Giovanni XXIII: "Riappropriati della tua vita e fanne un capolavoro". Questo vale a qualsiasi età: un figlio è una occasione di verifica e cambiamento per noi genitori.
  79. 79. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Se avete dubbi leggete i libri "Ho 12 anni mi chiamo Principessa e ballo sul cubo" e "Lolita" che si rifà alla vicenda delle ragazze di 14 e 15 anni di Roma dei Parioli. Certe cose non si possono delegare, almeno delegare totalmente, ad altri e dobbiamo affrontarle in prima persona. SE ritenete mi informo su chi Vi possa aiutare e dico Vi perché la salute del figlio dipende da Voi e non solo da lui. Scusi la brutalità con cui dico certe cose ma ormai ho visto troppe brutte cose e non posso non avvisare almeno
  80. 80. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  81. 81. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  82. 82. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu buongiorno, mi scusi per il ritardo nel risponderle ma avevo pc fuori uso, mi piacerebbe che si informasse in quanto il ragazzo si è un po' calmato a livello comportamentale ma è sempre "presissimo" dai giochi elettronici, se gentilmente vuole darmi i recapiti di Genitori insieme posso contattarli e informarmi direttamente. Grazie e saluti Francesca Il giorno 22 settembre 2015 15:20, Alberto Ferrando Cara Francesca Ci eravamo scritti qualche tempo fa. Oggi mi incontro con una Associazione di Genitori (Genitori Insieme) se vuole mi informo e intanto..come va il ragazzo? Il mio cell. è 3388687583 Un Caro saluto Alberto Ferrando
  83. 83. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  84. 84. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  85. 85. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  86. 86. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  87. 87. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  88. 88. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  89. 89. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  90. 90. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu ALCOL socialmente più dannoso delle droghe
  91. 91. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Il pediatra è fortemente coinvolto nelle problematiche legate all’uso dell’alcol (e alle dipendenze): 1)Danni al feto 2)Ritardo psicomotorio e altre problematiche neuropsichiatriche (ADHD) 3)Maltrattamento 4)Uso in età adolescenziale e giovane adulto -Mortalità da incidenti -Disabilità da incidenti 5) Malattie correlate
  92. 92. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  93. 93. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  94. 94. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  95. 95. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu BAMBINI ED ALCOL: UN GRANDE PROBLEMA • L’ALCOL è la principale droga dei ragazzi, degli adolescenti e dei giovani adulti. • I ragazzi che assumono alcol prima dei 15 anni hanno maggior possibilità di avere patologie alcol correlate dei ragazzi che iniziano ad assumere alcol dopo I 21 anni (U.S. Department of Health and Human Services, Substance Abuse and Mental Health Services Administration - SAMHSA)
  96. 96. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  97. 97. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  98. 98. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu I NUMERI • Circa 1 bambino su 4 è esposto alle conseguenze dell’uso/abuso/dipen denza da alcol da parte di un componente della famiglia
  99. 99. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Dott. Alberto Ferrando Pediatra di Famiglia Prof. a contratto in Ped. Amb. Pres. Fed. Reg. Ordini dei Medici Lig. Vicepres. Ordine dei Medici di Genova Vicepres. Ass. Ped. Liguri (APEL) FASD fetal alcohol spectrum disorders /www.mammabevebimbobeve.it
  100. 100. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  101. 101. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu FASD •fetal alcohol syndrome (FAS), •partial FAS (pFAS), •alcohol- related neurodevelopmental disorder (ARND), •and alcohol-related birth defects (ARBD),
  102. 102. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Studio del centro di alcologia del Policlinico Umberto I di Roma stima una prevalenza dell'1,2 su 100 nati vivi. Si arriva poi a un 6% nel caso di espressioni parziali della sindrome: i disordini feto-alcolici. non si conosce un limite di assunzione “sicuro” raccomandabile in gravidanza. Durante la gravidanza l’uso di alcol è un fattore di rischio di aborto spontaneo e parto pretermine.
  103. 103. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  104. 104. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Smith nel 1979 diceva: “L’alcol è il teratogeno chimico più diffuso nel mondo come causa di malformazioni e ritardo mentale nell’uomo”.
  105. 105. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  106. 106. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  107. 107. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  108. 108. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu 4 FAS facial phenotype for Caucasian, Native American, African American, and Asian American children are shown
  109. 109. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  110. 110. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  111. 111. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  112. 112. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  113. 113. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  114. 114. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu 229 risposte
  115. 115. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu 26% 63%
  116. 116. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  117. 117. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu
  118. 118. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Segni fisici: •Perdita di peso improvvisa o marcata •Modo di parlare agitato o poco comprensibile •Occhi iniettati di sangue •Malattie frequenti •Frequenti incidenti o infortuni •Aspetto trascurato / scarsa igiene
  119. 119. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Segni comportamentali: •instabilità emotiva •Scarso rendimento scolastico •Assenza da scuola •Segnalazioni da parte di insegnanti •Furti in casa •Fughe da casa
  120. 120. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu –Iperattività o iper-aggressività –Perdita di interesse nelle attività svolte in precedenza –Mancato Contatto visivo –Depressione –Cambiamento di amici o del gruppo dei pari –Cambiamenti di abbigliamento o di aspetto
  121. 121. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Consigli per comunicare con i ragazzi Parlare – con i ragazzi a proposito dei loro interessi Pianificazione famigliare – i ragazzi hanno bisogno di sentirsi importanti all’interno della famiglia, quindi le attività vanno ripensate e condivise – andare al cinema, andare a fare una passeggiata o pattinaggio. Consumare il pasto principale insieme è un ottimo modo per collegare e parlare di cose che sono successe durante il giorno. Trascorrere del tempo in famiglia aiuterà a conoscere i figli adolescenti, soprattutto su come crescono e chi frequentano
  122. 122. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Ascoltare – i ragazzi vogliono essere ascoltati sapendo che troveranno comprensione, pazienza e accettazione l’adolescente ha bisogno di credere di poter condividere i problemi sapendo di essere sostenuti. Essere pronti a discutere – di ciò che vuole parlare: relazioni, sesso, droga, alcool così da rispondere facilmente alle loro domande Trattare il ragazzo con rispetto – ed accettare le sue opinioni trovando il modo di discutere e riconoscere le differenze senza giudicare. Il punto di vista dei ragazzi va ascoltato con la mente aperta. L’ascolto attivo aiuterà il ragazzo a sentirsi importante e rafforzerà il rapporto genitore-figlio
  123. 123. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Al pediatra spetta lasciare spazio alla personalità dell’adolescente che si va formando, ma anche sostenere la figura genitoriale, anche se spesso il genitore delega: “Ti porto dal dottore che ti spiega lui come si fanno le cose”; oppure consegna direttamente al pediatra il problema che incontra con il figlio: “Guardi, io non riesco a parlarci: ci parli lei, con lei magari si apre”. Laura Reali
  124. 124. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu Talora è necessario il coinvolgimento di altre figure come lo psicologo e il neuropsichiatra e la relazione diventa più complessa. Spesso anche il pediatra si sente inadeguato e tende alla delega, ma è un rischio da evitare, perché di fronte ad un adolescente che ha bisogno di aiuto il risultato migliore viene solo dalla collaborazione attiva di tutti. Laura Reali
  125. 125. www.apel-pediatri.it www.ferrandoalberto.eu

×