Sistemi lezione x - introduzione al web 2.0 - flickr

1,514 views

Published on

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,514
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
256
Actions
Shares
0
Downloads
19
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Sistemi lezione x - introduzione al web 2.0 - flickr

  1. 1. Sistemi Di Elaborazione Dell’informazione Dott. Antonio Calanducci Lezione X: Introduzione al Web 2.0 Fotografia 2.0: Flickr Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Anno accademico 2009/2010
  2. 2. wdwdwdwdwdw Che cosa è il Web 2.0 • darne una definizione precisa è molto difficile - molte critiche e scetticismo, visto come uno slogan di marketing (buzzword = “parola di moda), per convincere gli investitori e i media per qualcosa di nuovo • La prima: - “Web 2.0 is the business revolution in the computer industry caused by the move to the internet as platform, and an attempt to understand the rules for success on that new platform. Chief among those rules is this: Build applications that harness network effects to get better the more people use them” (Tim O’Really, 2004) - usato per intintolare una serie di conferenze (web20con.com) - Design Patterns and Business Models for the Next Generation of Software (http://oreilly.com/web2/archive/what-is- web-20.html) A. Calanducci - Sistemi: Lezione X - Catania, 06/05/2010 2
  3. 3. wdwdwdwdwdw Web 1.0 • Accesso e recupero alle informazioni • Informazione si muove generalmente in una direzione • La forma principale di interazione è scaricare pagine da un server, usando un web browser • ruolo dell’utente: information consumer • il webmaster controlla quali informazioni sono disponibili sul sito web A. Calanducci - Sistemi: Lezione X - Catania, 06/05/2010 3
  4. 4. wdwdwdwdwdw Web 2.0 • L’informazionesi muove in entrambe le direzioni: dal server al web browser e viceversa - ogni utente non solo è un information consumer, ma anche un “content creator” o “producer” - web sites come entità dinamiche in cui ogni utente ha la possibilità di modificare le informazioni • Read-Only Web (Web 1.0) • Read/Write Web (Web 2.0) - ambiente dinamico, in cui i contenuti possono essere modificati A. Calanducci - Sistemi: Lezione X - Catania, 06/05/2010 4
  5. 5. wdwdwdwdwdw Esempio: Enciclopedie • online versions: Encyclopaedia britannica vs Wikipedia • Britannica (servizio a pagamento) - contenuti organizzati e definiti da esperti, assunti dalla azienda • Wikipedia (gratis) - contenuti generati dalla comunità degli utenti - chiunque può editare una pagina su wikipedia A. Calanducci - Sistemi: Lezione X - Catania, 06/05/2010 5
  6. 6. wdwdwdwdwdw Dal Web 1.0 al Web 2.0 • dal punto di vista tecnologico sono uguali: - basati su TCP/IP e HTTP • differenze tra i modi di fare e vivere il web Web 1.0 Web 2.0 siti personali blog sistemi di gestione contenuti (CMS) wiki stickiness syndication A. Calanducci - Sistemi: Lezione X - Catania, 06/05/2010 6
  7. 7. wdwdwdwdwdw Web 1.0 vs Web 2.0 • siti personali: HTML, CSS, linguaggio lato server (PHP, ASP, etc), database (MySQL, SQL,..) - (Web 1.5) • blog: gestione semplice, utente libero di esprimersi, concentrandosi sui contenuti e condividere l’informazione • wiki: semplicità nell’aggiungere e modificare contenuti altrui, cancellare ed eliminare pagine • stickiness: “appiccicosità”, tenere incollati gli utenti ad un sito • syndication: contenuti fruibili attraverso canali diversi • denominatore comune: voglia di condividere e partecipare nel modo più facile e veloce possibile A. Calanducci - Sistemi: Lezione X - Catania, 06/05/2010 7
  8. 8. wdwdwdwdwdw Mind Map del Web 2.0 A. Calanducci - Sistemi: Lezione X - Catania, 06/05/2010 8
  9. 9. wdwdwdwdwdw Caratteristiche di un sito Web 2.0 • RIA (Rich Internet Application) • SOA (Service Oriented Architecture) • Sociale A. Calanducci - Sistemi: Lezione X - Catania, 06/05/2010 9
  10. 10. wdwdwdwdwdw RIA: Web as a platform • i siti web forniscono funzionalità tipiche delle applicazioni desktop (drag and drop, copy and paste, etc) - websites 2.0 = web applications • contenuti (data) sono conservati online invece che localmente su ogni computer - accessibili da qualsiasi computer che ha una connessione ad internet - processing dei dati avviene localmente, invece che sui server - meno risorse necessarie dal lato server - applicazione più responsiva • Miglior esempio: Google Docs A. Calanducci - Sistemi: Lezione X - Catania, 06/05/2010 10
  11. 11. wdwdwdwdwdw SOA - Mashup • Lefunzionalità offerte da un web site 2.0 sono disponibili e accessibili dall’esterno - riutilizzabili per la creazione di nuove applicazioni • Mashup: applicazione che combina il contenuto da differenti sorgenti in uno strumento integrato • Es: http://earthquakes.tafoni.net/ - combina i servizi di Google Maps - dati sui terremoti provenenti da un database - ricerca google, video di youtube A. Calanducci - Sistemi: Lezione X - Catania, 06/05/2010 11
  12. 12. wdwdwdwdwdw Social Web - User Generated Content • Ogni utente fornisce contenuti e aggiunge valore • un esempio: - organizzazzione del contenuto usando i tags (o keywords): folksonomy - tag visualizzati a nuvola (tag cloud) - folks=persone - una applicazione web diventa migliore al crescere del numero di utenti che la usa - contenuti: non solo testo, ma foto, video, musica A. Calanducci - Sistemi: Lezione X - Catania, 06/05/2010 12
  13. 13. wdwdwdwdwdw Fotografia 2.0: Flickr • www.flickr.com • web application per la condivisione di foto con il mondo: photo sharing • Comprato da Yahoo! nel marzo 2005 • in media, 6000 foto caricate al minuto! • permette di - caricare foto (effettuare un upload) - dal desktop, via e-mail o cameraphone - editing (eliminazione occhi rossi, ritagliare, applicare effetti) - organizzarle (in set, raccolte, tag) - condividerle (gruppi e controlly privacy) - ricercare ed esplorare foto A. Calanducci - Sistemi: Lezione X - Catania, 06/05/2010 13
  14. 14. wdwdwdwdwdw Flickr storage • 100MB al mese per le foto (free account) - max 10MB per foto - 2 Video al mese - JPEG, PNG, GIF - ridimensionate a: 75x75 (thumbnail), 100, 240, 500, 1024 pixel (sul lato lungo) • $24,95/year per la versione PRO (nessun limite per l’upload e no pubblicità) - foto a dimensioni origininali A. Calanducci - Sistemi: Lezione X - Catania, 06/05/2010 14
  15. 15. wdwdwdwdwdw Flickr: esplorare le preferenze • Registrazione (o usare il proprio Yahoo! account) • Preferenze: Tu-> Il tuo Account - Informazioni personali - buddy icon, nome visualizzato, profilo, indirizzo Web personale Flickr - E-mail e notifiche - Opzioni di upload via e-mail - Oggetto = titolo - Body = descrizione - tags: milano inverno temperature - Automatic blog posting (da “Estensioni Flickr”) A. Calanducci - Sistemi: Lezione X - Catania, 06/05/2010 15
  16. 16. wdwdwdwdwdw Flickr: Upload • Da Web - Tu -> Carica Video e Foto • Da Desktop - Flickr Uploadr (Windows/Mac Os X) • Via e-mail • Flickr to blog • Editing delle foto con Picnik A. Calanducci - Sistemi: Lezione X - Catania, 06/05/2010 16
  17. 17. wdwdwdwdwdw Browse photos • Esplora foto (Foto interessanti, Mappamondo, Upload più recenti, Cerca fotocamera, tag più utlizzati, Calendario) • Slideshow • Search - TIP :Cooliris (www.cooliris.com) • Organizzazione delle proprie foto (da organizza e crea) - Sets (=foto album) - La tua cartina - geotagging: informazioni geografiche per identificare la locazione della foto A. Calanducci - Sistemi: Lezione X - Catania, 06/05/2010 17
  18. 18. wdwdwdwdwdw Condivione foto • Pulsante Condividi - Copia il link • Invia al blog - Condividi • Tutte le misure - codice HTML da incollare A. Calanducci - Sistemi: Lezione X - Catania, 06/05/2010 18
  19. 19. wdwdwdwdwdw Aspetti 2.0 di Flickr • user generated content (le foto degli utenti) • folksonomy: tag cloud • social: - commenti (participation) - creazione di una rete di contatti - gruppi • webapplication (drag and drop in organizer, slideshow su web, editing online) • mash-up (yahoo maps, picnik) A. Calanducci - Sistemi: Lezione X - Catania, 06/05/2010 19
  20. 20. wdwdwdwdwdw Riferimenti • AlbertoD’Ottavi – “Web 2.0 Le meraviglie della nuova Internet” - – http://www.scribd.com/doc/2960860/Web-20-Il- libro-Gratis • Web 2.0 sites directory - www.shambles.net/web2 A. Calanducci - Sistemi: Lezione X - Catania, 06/05/2010 20

×