Slides presentazione bilancio2012 consiglio 21052012

1,554 views

Published on

Presentazione Bilancio San Paolo d' Argon

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,554
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
65
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Slides presentazione bilancio2012 consiglio 21052012

  1. 1. Comune di San Paolo d’ArgonIl Bilancio di Previsione Esercizio 2012
  2. 2. IPOTESI ITER PROCEDURALE IPOTESI ITER PROCEDURALE09.05.2012 Approvazione schema di bilancio di previsione 2012 Giunta Comunale;10.05.2012 Trasmissione documentazione revisore;18.05.2012 Acquisizione parere del Revisore dei conti;21.05.2012 Presentazione in Consiglio Comunale del bilancio ai consiglieri da parte del Sindaco dei documenti relativi al bilancio compreso il parere del Revisore dei conti;31.05.2012 Data ultima di presentazione degli emendamenti;06.06.2012 Data probabile dell’approvazione bilancio in Consiglio Comunale.
  3. 3. PATTO DI STABILITÀ INTERNO 2012La normativa riguardante il patto di stabilità per il triennio 2012-2014 è stata integralmente riscritta con la legge 183/2011 (legge di stabilità). Per ciascuno degli anni 2012-2013-2014, gli enti soggetti al patto di stabilità interno applicano alla media degli impegni della propria spesa corrente, registrata nel triennio 2006-2008, così come desunta dai certificati ai bilanci consuntivi, le percentuali previste nel della Legge 183/2011 (16% per il 2012-15,8% per il 2013 e il 2014). Il comma 4 dispone che il valore annuale così determinato è ridotto, per ogni anno di riferimento, di un valore pari alla riduzione dei trasferimenti erariali disposta dal comma 2 dell’articolo 14 del decreto legge n. 78/2010.Ai sensi del c. 18 dell’articolo 31 della legge 183/2011 gli enti sono tenuti ad allegare al bilancio di previsione un apposito prospetto triennale contenente le previsioni di competenza e di cassa degli aggregati rilevanti ai fini del Patto di stabilità. Il rispetto del patto, quindi, costituisce per gli enti locali un obbligo e la situazione di inadempienza, anche se rilevata nel corso dell’esercizio, costituisce una grave irregolarità gestionale e contabile. Peraltro, nei casi in cui la gestione finanziaria presenti un andamento non conforme al saldo programmato, l’ente deve adottare tutti i provvedimenti correttivi e contenitivi finalizzati a non aggravare la propria situazione finanziaria e non incorrere nelle sanzioni previste dalla legge 183/2011, al comma 26 dell’art. 31, conferma quanto previsto con il D.Lgs. 149/2011, che possono essere riassunte nel seguente elenco:• Riduzione fondo sperimentale di riequilibrio in misura pari alla differenza tra il risultato registrato e l0obiettivo programmatico predeterminato. In caso di incapienza dei predetti fondi essi sono tenuti a versare all’entrata del bilancio dello Stato le somme residue.• Non può impegnare spese correnti in misura superiore all’importo annuale medio dei corrispondenti impegni effettuati nell’ultimo triennio così come risultanti dal conto consuntivo senza alcuna esclusione.• Non può ricorrere all’indebitamento per gli investimenti.• Non può procedere ad assunzioni di personale a qualsiasi titolo, con qualsivoglia tipologia contrattuale.• E’ tenuto a rideterminare le indennità di funzione ed i gettoni di presenza, indicati nell’art.82 del 267/2000, con una riduzione del 30% rispetto all’ammontare risultante alla data del 30 giugno 2010.
  4. 4. IL TERRITORIODATI TERRITORIALI VALORESuperficie complessiva 5,06KmqStrade comunali Km 18Rete fognaria bianca Km 2Rete fognaria nera Km 2Rete fognaria mista Km 26Rete acquedotto Km 46Rete gas Km 31Rete ciclovie Km 7
  5. 5. LA POPOLAZIONE Popolazione al 01.01.2011 5435 Nuclei familiari 2065ANDAMENTO DEMOGRAFICO DELLA POPOLAZIONE Nati nell’anno 2011 46 Deceduti nell’anno 31 Saldo naturale nell’anno 15 Immigrati nell’anno 264 Emigrati nell’anno 226 Saldo migratorio nell’anno 38 Tasso natalità nell’anno 0,85 % Tasso mortalità nell’anno 0,57 % Popolazione al 31.12.2011 5488
  6. 6. LA POPOLAZIONE COMPOSIZIONE DELLA POPOLAZIONE PER ETÀEtà prescolare 0-6 anni 400Età scolare 7-14 anni 562Età d’occupazione 15-29 anni 924Età adulta 30-65 anni 2964Età senile >65 anni 638
  7. 7. LE STRUTTURESTRUTTURE NUMEROAsili nido 1Scuole dell’infanzia – Parrocchiali 1Scuole primarie 1Scuole secondarie di I° grado 1Centro sportivo 1Biblioteche 1Municipi 1Cimitero 1
  8. 8. ALIQUOTE E TARIFFE APPLICATE NELL’ANNO 2012 TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI – adeguamento ISTAT 2,75 % €Costo sacco da litri 110 2,26/cad.Costo sacco da litri 30 0,62/cad.Tariffa a persona 23,28Rimborso spese per smarrimento tessera magnetica 5,00Tariffa per smaltimento frigoriferi non integri 30,69/cad.Tariffa per smaltimento TV/computer non integri 1,06/KgTariffa per smaltimento ingombranti 0,23/KgTariffa per smaltimento inerti 0,06/KgTariffa per smaltimento vernici 3,99/Kg
  9. 9. ALIQUOTE E TARIFFE APPLICATE NELL’ANNO 2012 TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI – adeguamento ISTAT 2,75% Tariffe al mq per attività produttive €/MqUffici, studi professionali, istituti di credito, agenzie immobiliari 1,70Laboratori e depositi artigianali e industriali, officine 1,70Esercizi pubblici: bar, ristoranti, alberghi, sale da ballo 2,63Commercio al minuto generi alimentari e supermercati 2,63Commercio al minuto generi non alimentari 1,70Commercio all’ingrosso 1,52Aziende per lavorazione e commercio ortaggi/frutta/fiori/piante 2,22Aree scoperte adibite ai distributori di carburante 1,41Autotrasporti, autonoleggio, autoservizi 1,41Centri sportivi e ricreativi, palestre e simili, oratori, cinema 0,46
  10. 10. IMUAPPLICATE NELL’ANNO 2012
  11. 11. ALIQUOTE E TARIFFE APPLICATE NELL’ANNO 2012 IMU - ALIQUOTE %Abitazione principale e pertinenze 0,40Altri immobili 0,96Fabbricati strumentali rurali 0,20 IMU - DETRAZIONI €Detrazione per abitazione principale -200,00Detrazione per ogni figlio < 26 anni - 50,00 ADDIZIONALE IRPEF Percentuale 0,50 %
  12. 12. IL BILANCIO 2012 I principali macroaggregatiIl bilancio di previsione del comune risulta in pareggio: il volume delle previsioni di entrata è uguale, infatti, alle corrispondentiprevisioni di spesa. In particolare la manovra complessiva di bilancio per l’anno 2012 è pari a euro 4.912.894,22.Questo valore complessivo fornisce solo un’informazione sintetica sull’attività che il comune intende sviluppare nell’esercizio, senzaindicare quale sia la destinazione finale delle risorse disponibili. Impiegare mezzi finanziari nell’acquisto di beni di consumo è infatticosa ben diversa dall’utilizzarli per acquisire beni di uso durevole (beni strumentali o finanziare la costruzione di opere pubbliche).La suddivisione del bilancio di competenza nelle quattro componenti permette invece di distinguere quante e quali risorse sianodestinate rispettivamente: al funzionamento dell’ente (bilancio di parte corrente); all’attivazione di interventi in conto capitale (bilancio investimenti); ad operazioni prive di contenuto economico (movimenti di fondi); ad operazioni da cui derivano situazioni di debito/credito estranee alla gestione dell’ente (servizio per conto terzi). NELLA PRESENTAZIONE ANALIZZEREMO BILANCIO CORRENTE BILANCIO INVESTIMENTI In tale parte sono riportate le spese e le entrate necessarie In tale parte sono riportate le spese che l’Ente sostiene per la per il funzionamento giornaliero dell’Ente, quali: realizzazione di opere pubbliche, in particolare: Personale; Opere di viabilità; Acquisto di beni; Realizzazione e manutenzione immobili, strutture sportive Prestazioni di servizio (utenze telefoniche, acqua, gas, luce, e sociali; ecc.); Opere di ampliamento e sistemazione rete idrica e fognaria; Trasferimenti (contributi volti a promuovere attività di Acquisto automezzi di servizio; competenza); Acquisto beni durevoli per uffici e scuole. Quota capitale ed interessi di mutui in ammortamento.
  13. 13. QUADRO GENERALE RIASSUNTIVOEntrate UsciteTitolo I 2.896.296,00 Titolo I 3.208.394,22Titolo II 60.619,00 Titolo II 1.000.500,00Titolo III 730.479,22Titolo IV 717.500,00Sub Totale 4.404.894,22 Sub Totale 4.208.894,22Titolo V 0,00 Titolo III 196.000,00Titolo VI 508.000,00 Titolo IV 508.000,00Totale Entrate 4.912.894,22 Totale Uscite4.912.894,22
  14. 14. IL BILANCIO CORRENTE 2012 Le entrate LE PRINCIPALI ENTRATE PROPRIE PREVISTE SONO: ENTRATE TRIBUTARIE ENTRATE EXTRATRIBUTARIEIMPOSTA IMPORTO ENTRATA IMPORTOIMU - convenzionale ad Proventi servizi pubblici € 447.600,00 € 1.371.000,00aliquota base (dati MEF) Proventi beni comunali € 71.907,00Tassa per la raccolta dei rifiuti € 470.000,00 Altre € 208.972,22Addizionale IRPEF € 312.000,00 Interessi attivi € 2.000,00IMU - gettito aggiuntivo da € 247.000,00incremento aliquotaFondo sperimentale di € 235.000,00RiequilibrioImposta pubblicità € 70.000,00TOSAP € 34.000,00Altre € 157.296,00
  15. 15. IL BILANCIO CORRENTE 2012 Le entrateENTRATE ENTRATE EXTRATRIBUTARIE
  16. 16. IL BILANCIO CORRENTE 2012 Le entrate TRASFERIMENTI DA:CITTADINI STATO REGIONE PROVINCIA ED ALTRI€ 3.626.775,22 € 23.319,00 € 12.100,00 € 25.200,00
  17. 17. IL BILANCIO CORRENTE 2012 Le entrate EVOLUZIONE TRASFERIMENTI DELLO STATOANNO IMPORTO DESCRIZIONE TITOLO BILANCIO2010 € 880.882,42 Trasferimenti erariali II° Trasferimenti trasformati dalla legge in entrate da federalismo fiscale2011 € 703.323,52 municipale (compartecipazione IVA e Fondo sperimentale di riequilibrio) I°2012 € 234.531,71 Fondo sperimentale di riequilibrio I°
  18. 18. IL BILANCIO CORRENTE 2012 Le spese SPESE CORRENTI PER FUNZIONIFUNZIONI IMPORTO €AMMINISTRAZIONE GENERALE – Organi istituzionali, Ufficio tecnico, Servizio Anagrafe e Statocivile. 1.281.634,22SICUREZZA PUBBLICA – Polizia locale, Polizia Amministrativa. 109.800,00ISTRUZIONE – Scuola materna, Scuola elementare, Istruzione secondaria, Assistenza 497.350,00scolastica.CULTURA – Biblioteche ed attività culturali. 157.150,00SPORT E TEMPO LIBERO – Stadio comunale e manifestazioni sportive e ricreative. 30.500,00VIABILITA’ E ILLUMINAZIONE PUBBLICA 328.700,00AMBIENTE E TERRITORIO – Urbanistica, E.R.P., Protezione civile, Acquedotto, Fognature edepurazione, Parchi e giardini. 547.660,00SETTORE SOCIALE – Asili nido, Strutture residenziali per anziani, Assistenza e beneficenza. 250.600,00SVILUPPO ECONOMICO – Mercati, Mattatoio, Servizi relativi al commercio. 5.000,00QUOTE CAPITALE MUTUI IN AMMORTAMENTO 196.000,00 TOTALE 3.404.394,22
  19. 19. IL BILANCIO CORRENTE 2012 Le spese
  20. 20. IL BILANCIO CORRENTE 2012 Le speseSPESEPERSONALE € 666.185,00ACQUISTO DI BENI € 152.350,00PRESTAZIONI DI SERVIZI € 1.549.743,22UTILIZZO BENI DI TERZI € 27.500,00TRASFERIMENTI (CONTRIBUTI) € 595.350,00RIMBORSO INTERESSI PASSIVI SU MUTUI € 74.600,00IMPOSTE E TASSE € 105.666,00FONDO DI RISERVA E FONDO SVALUTAZIONE CREDITI € 37.000,00RIMBORSO QUOTA CAPITALE MUTUI € 196.000,00 TOTALE € 3.404.394,22
  21. 21. IL BILANCIO INVESTIMENTI 2012 Le entrate LE FONTI DI INVESTIMENTOIMPOSTA IMPORTOTrasferimenti da privati € 60.000,00Contributi della Regione € 240.000,00Avanzo economico € 283.000,00Concessioni a edificare € 417.500,00 TOTALE € 1.000.500,00
  22. 22. IL BILANCIO INVESTIMENTI 2012 Le speseSETTORI DI INVESTIMENTOAMMINISTRAZIONE GENERALE – Organi istituzionali, Ufficio tecnico, Servizio Anagrafe e Stato civile. 399.950,00ISTRUZIONE – Scuola materna, Scuola elementare, Istruzione secondaria, Assistenza scolastica. 506.000,00CULTURA – Biblioteche ed attività culturali. 7.750,00SPORT E TEMPO LIBERO – Stadio comunale e manifestazioni sportive e ricreative. 1.000,00VIABILITA’ E ILLUMINAZIONE PUBBLICA 22.700,00AMBIENTE E TERRITORIO – Urbanistica, E.R.P., Protezione civile, Acquedotto, Fognature e depurazione, Parchi egiardini. 13.100,00SETTORE SOCIALE – Asili nido, Strutture residenziali per anziani, Assistenza e beneficenza. 50.000,00 TOTALE 1.000.500,00
  23. 23. INVESTIMENTI – DETTAGLIO
  24. 24. PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI 2012- Lavori interventi ampliamento scuola media € 450.000,00- Impianto di climatizzazione nuova sede municipale € 300.000,00- Realizzazione opere di urbanizzazione (cap. 3605) € 75.000,00 – Sistemazioni stradali, aree verdi e parcheggi € 20.000,00 – Interventi minori P.I. € 15.000,00 – Revisione segnaletica stradale € 5.000,00 – Manutenzioni straordinarie varie € 35.000,00
  25. 25. PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI 2013- Miglioramento prestazioni sismiche € 185.000,00 ex edificio scuola elementare- Realizzazione opere di urbanizzazione (cap. 3605) € 65.000,00 Sistemazioni stradali, aree verdi e parcheggi € 20.000,00 Revisione segnaletica stradale € 5.000,00 Manutenzioni straordinarie varie € 25.000,00 Interventi minori P.I. € 15.000,00
  26. 26. PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI 2014- Interventi valorizzazione parco Seniga € 100.000,00- Interventi sistemazione strade comunali € 150.000,00- Realizzazione opere di urbanizzazione (cap. 3605) € 100.000,00 – Sistemazioni stradali, aree verdi e parcheggi € 30.000,00 – Interventi minori P.I. € 20.000,00 – Revisione segnaletica stradale € 5.000,00 – Manutenzione straordinarie e varie € 45.000,00
  27. 27. EQUILIBRI 2012
  28. 28. EQUILIBRI 2013
  29. 29. EQUILIBRI 2014

×