5 .tossine

1,205 views

Published on

Slides Microbiologia

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,205
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
5
Actions
Shares
0
Downloads
37
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

5 .tossine

  1. 1. Crescita e DanniQuando i patogeni superano le difese dell’sopite, imicroorganismi recano danno in 3 principali modalità :•Causano danno nelle immediate vicinanze;•Produzione di Tossine;•Causano reazioni di ipersensibilità.
  2. 2. Crescita e DanniTossine: Sostanze tossiche prodotte da certi microorganismi.• causano febbre, disturbi cardiovascolari, diarrea, e shock.• possono inibire la sintesi delle proteine, distruggere cellule del sangue, e distruggere il sistema nervoso causando spasmi.• DUE TIPI: esotossine e endotossine
  3. 3. Esotossine ed Endotossine
  4. 4. Crescita e DanniEsotossine: Esotossine sono proteine prodotte sia da Gram+ che Gram-.• I geni codificanti per le esotossine sono localizzati su plasmidi o fagi. fagi• Le esotossine sono solubili, quindi diffondono facilmente nel sangue e vengono trasportate in altre parti del corpo.• Le esotossine sono altamente specifiche.• 3 tipi di esotossine : a. citotossine b. neurotossine, e c. enterotossine
  5. 5. EsotossineDifterica: Prodotta da Corynebacterium diphtheria, la prima esotossina ad essere scoperta.• Una singola tossina può uccidere una cellula ospite.• Consiste di due polipeptidi, A e B• Polipeptidie B è una binding protein che aiuta a portare il polipeptide A attraverso le membrane.• Una volta che il polipeptide A è inserito nella cellula ospite, inibisce la sintesi proteica della cellula ospite.
  6. 6. Esotossine
  7. 7. EsotossineTossina Tetanica:• Clostridium tetani: una neurotossina.• Cresce in ferite profonde• Tetano si lega alle cellulle nervose che controllano le contrazioni di diversi muscoli scheletrici, che risultano incontrollati.• Porta a: paralisi, spasmi mascellari, e morte per asfissia.
  8. 8. Clostridium tetani
  9. 9. Clostridium ALCUNE SPECIE ELABORANO POTENTI ESOTOSSINESpecie Malattia/tossina prodottaC. tetani TETANO; Tossina tetanica (tetanospasmina)C. botulinum BOTULISMO, grave intossicazione; Tossina botulinicaC. perfringens GANGRENA GASSOSA, grave patologia che si QuickTimeª e un sviluppa in seguito allinfezione di ferite con spore. I decompressore TIFF (LZW) sono necessari per visualizzare questimmagine. microrganismi producono gas in seguito ai processi di fermentazione ed elaborano numerose tossine ad azione necrotizzante (es. tossina alfa)C. difficile SINDROME DIARROICA associata alluso prolungato di antibiotici
  10. 10. EsotossineTossina del Botulinum:• Clostridium botulinum. Cresce in cibi mal conservati;• Neurotossina: inibisce il rilascio di acetylcolina, un neurotrasmettitore,)• Causa la paralisi• 1 mg di tossina botulinica è sufficiente per uccidere 1 milione di cavie.
  11. 11. Clostridium QuickTimeª e un decompressore TIFF (LZW) sono necessari per visualizzare questimmagine.Composte da catene pesanti e leggere unite da legami disolfuro;Le catene pesanti si legano alla placca motrice nervosa coninternalizzazione, mentre la catena leggera blocca il rilasciomediato del calcio dell’acetilcolina.
  12. 12. Clostridium botulinum QuickTimeª e un decompressore TIFF (LZW) sono necessari per visualizzare questimmagine.
  13. 13. Fig. 38.23
  14. 14. Fig. 38.23a
  15. 15. Fig. 38.23b
  16. 16. Fig. 38.23c
  17. 17. Clostridium botulinumLe tossine botuliniche sono le più potenti che siconoscano: 1 mg = 6 miliardi di dosi minime letali per il topo(ossia 1 mg ucciderebbe 6 miliardi di topi).La dose letale per l’uomo è 1-2 mg.La tossina botulinica è di natura proteica, termolabile a80° C/30’ e resistente ai succhi gastrici.
  18. 18. EsotossineEnterotossine:• Enterotossine agiscono sull’ intestino breve, causando secrezioni massive di fluidi, e diarrea.• Enterotossine sono prodotte da: Staphylococcus aureus, Clostridium perfringens, Bacillus cereus, Vibrio cholera, Escherichia coli, Salmonella enteritidis
  19. 19. Endotossine• Lipopolisaccaridi: La parte esterna dei Gram- può avere endotossine.• Endotossine esercitano il loro effetto quando il microrganismo lisa e il LPS è rilasciato.• Tutte le endotossine producono gli stessi sintomi indipendentemente dalla specie.• La febbre è un sintomo quasi universale di endotossine.
  20. 20. Endotossinee la risposta pirogena
  21. 21. Mechanismidi patogenicità
  22. 22. Virulenza• Solo 5,000 di circa 106 batteri sono stati descritti• Circa 200 causano malattie nell’uomo• Le malattie infettive rappresentano ancora la maggiore causa di morte nell’uomo• Ogni nicchia di tessuti umani può essere colonizzato da un batterio
  23. 23. Virulenza• Si pensa che le infezioni intestinali siano dovute a batteri commensali che hanno acquisito geni da fonti esterne che li hanno resi patogeni• Alcuni batteri diventano patogeni cambiando ospite o nicchia di crescita
  24. 24. Virulenza• (2005) sono stati sequenziati circa 65 genomi di batteri che sono stati paragonati fra loro mostrando un chiaro pattern di grosse omologie fra non patogeni e patogeni e sequenze specifiche fra i patogeni.
  25. 25. Virulenza• Il cromosoma batterico è soggetto a costante cambiamento cromosomico dovuto a:• Acquisizione genica• Perdita• Ricombinazione• Eventi mutationaliChe hanno un impatto sula potenzialità patogenica del batterio• Il cromosoma rappresenta l’entità più importante in questo contesto

×