L'umanizzazione in Oncologia

3,435 views

Published on

L'umanizzazione in Oncologia - Luciano Latini U.O. Oncologica Macerata

Published in: Health & Medicine
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
3,435
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
44
Actions
Shares
0
Downloads
51
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

L'umanizzazione in Oncologia

  1. 1. L’UMANIZZAZIONE IN ONCOLOGIA Luciano Latini U. O. Oncologia Macerata FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  2. 2. «CURARE A 360°NELL’EQUIPE MULTIDISCIPLINARE» INTEGRAZIONE DELLE DIVERSE PROFESSIONALITA’ CURA GLOBALE DELLA PERSONA FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  3. 3. «CURARE A 360°NELL’EQUIPE MULTIDISCIPLINARE»CURA GLOBALE DELLA PERSONA FILO CONDUTTORE CHE ACCOMUNA LE DIVERSE PROFESSIONALITA’ FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  4. 4. IN CHE MODO L’ONCOLOGO PUO’ CURARE A 360°? FACENDO ATTENZIONE A… IL PROBLEMA CLINICO LA RELAZIONE FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  5. 5. IL PROBLEMA CLINICO INFORMARE SPIEGARE DISCUTEREHANNO DI PER SE’ UN POTENTE EFFETTO PSICOLOGICO! FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  6. 6. IL PROBLEMA CLINICO INFORMARE SUI RISCHI PER LA FERTILITA’INFERTILITA’ AGGIUNGE UN CARICO EMOTIVO… TERAPIAMALATTIA FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  7. 7. IL PROBLEMA CLINICO… MA HA UN EFFETTOPSICOLOGICO POSITIVO : «So come proteggere la mia fertilità» «So che potrò avere un figlio» «Se proteggono la mia fertilità, posso davvero guarire!» FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  8. 8. IN CHE MODO L’ONCOLOGO PUO’ CURARE A 360°? FACENDO ATTENZIONE A… IL PROBLEMA CLINICO LA RELAZIONE FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  9. 9. LA RELAZIONEIL PAZIENTE VUOLE CHE IL MEDICO…MOSTRI UN INTERESSE SINCERORISPONDA A DOMANDE SIAMEDICHE CHE PSICOLOGICHE PERMETTA DI ESPRIMEREEMOZIONI E DUBBIEVITI DI MINIMIZZARE FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  10. 10. LA RELAZIONEIL MEDICO ATTENTO ALLA RELAZIONE ASSICURA… PRIVACY TEMPO LINGUAGGIO ASCOLTO SEMPLICE ACCOGLIENZA FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  11. 11. LA RELAZIONEACCOGLIENZA Colloquio psicologico di accoglienza per tutti i nuovi pazienti per accogliere e dare una prima risposta ai BISOGNI EMOTIVI della persona FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  12. 12. LA RELAZIONEIL MEDICO ATTENTO ALLA RELAZIONE ASSICURA… PRIVACY TEMPO LINGUAGGIO ASCOLTO SEMPLICE ACCOGLIENZA FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  13. 13. LA RELAZIONELINGUAGGIO SEMPLICE FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  14. 14. LA RELAZIONELINGUAGGIO SEMPLICE PROBLEMI EMERGENTI GLI STUDI SPERIMENTALI DOTTORE, HO DOTTORE, HO LETTO SU LETTO SU INTERNET DI INTERNET DI QUELLA QUELLA NON NON MOLECOLA… MOLECOLA… VOGLIO VOGLIO FARE LA FARE LA CAVIA! CAVIA! FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  15. 15. IN CHE MODO L’ONCOLOGO PUO’ CURARE A 360°? FACENDO ATTENZIONE A… IL PROBLEMA CLINICO LA RELAZIONE FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  16. 16. L’AMBIENTE GLI SPAZI ACCOGLIENTI COMODI BELLI PERSONALIZZATI FAMILIARI FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  17. 17. L’AMBIENTEIL TEMPO PIENO VIVOUTILE BENEFICO FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  18. 18. CURARE A 360° NELLA NOSTRA UNITA’ PROGETTO di UMANIZZAZIONE: Impiego di alcuni metodi e strumentiche quotidianamente vengono posti alservizio dei pazienti e dei familiari,con l’obiettivo di prendersi cura dellaPERSONA, oltre che della malattia. FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  19. 19. 11giugno2004 FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  20. 20. 10giugno2005 FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  21. 21. 16giugno2006FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  22. 22. 22 giugno 2007FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  23. 23. 20giugno2008 FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  24. 24. 22-23 maggio 2009 FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  25. 25. 11 giugno 2010FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  26. 26. 11 marzo 2011 FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  27. 27. Il cancro ti cambia la vita. “non sono più quello di prima”: il corpo diverso, i fastidi dei trattamenti, nuove paure mai provate, o rinunce da sopportare. Il passaggio del cancro lascia sempre traccia. Ma spesso, non essere più quelli di prima diventa occasione per essere meglio, di prima. La malattia può essere un’opportunità di cambiamento positivo: ci insegna a prenderci più cura di noi. Migliorare la nostra alimentazione, impegnarci in un’attività fisica regolare, o fare attenzione all’ambiente in cui viviamo, sono armi efficaci non solo per prevenire il cancro, ma anche per affrontarlo e superarlo meglio. E sono nelle nostre mani, alla portata di tutti. Unire uno stile di vita sano ai trattamenti medici sempre più mirati, potenzia enormemente i nostri sforzi contro il cancro. La malattia ci fa mettere più a fuoco i nostri bisogni, rivedere le nostre priorità, scoprire vicinanze inaspettate, assaporare una profondità dei rapporti umani sconosciuta a chi non ha mai attraversato il dolore o la paura. A volte dà il coraggio per scelte radicali sempre rimandate o per assecondare desideri accantonati, passi importanti verso un maggior benessere emotivo, a sua volta prezioso alleato della salute del corpo. 13.45 Introduzione dei lavori - Dr. Luciano Latini 14.00 “Dottore, cosa posso mangiare?” - Dr. Michele Valeri 14.30 Muoviamoci! - Dr.ssa Barbara Pistilli 15.00 Non è aria! Quanto conta l’inquinamento nell’insorgenza dei tumori - Dr.ssa Benedetta Ferretti 15.30 Mirare al bersaglio: i nuovi farmaci antitumorali - Dr. Giovanni Benedetti 16.00 Vita quotidiana ed effetti collaterali dei chemioterapici - A.f.d. Beatrice Venanzetti, A.f.d. Gessica Orsini 16.30 Il farmaco generico, se lo conosci non lo eviti - Dr. Luciano Latini 17.00 Accoglienza a regola d’arte. L’arteterapia in oncologia - Dott.ssa Cinzia Baldassarri 17.30 Sesso e intimità, un antidepressivo naturale - Dott. Luigi Di Vitantonio 18.00 “Adesso basta”: la malattia come spinta per il cambiamento Dott.ssa Lucia Montesi 18.30 “E per me, cosa è cambiato?” Una paziente racconta - Dott.ssaFERMO, 4 NOVEMBRE 2012 Paola Olmi 19.00 Discussione e conclusioni - Dr. Francesco Alesiani
  28. 28. PROGETTO di UMANIZZAZIONE … … cosa offrivamo …• Lunghi TEMPI di attesa• LOCALI freddi ed impersonali• Risposte MEDICO-FARMACOLOGICHE• Assistenza ADEGUATA, ma … NIENTE di PIU’ !!! FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  29. 29. La nostra sala d’attesa… ieri 2001 FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  30. 30. La “nostra” sala d’attesa oggi …Reparto Day Hospital Reparto Degenza FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  31. 31. Nuovo AMB.di D.H. ONCOLOGICO OSPEDALE di TOLENTINO
  32. 32. “… in sala d’attesa …“ FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  33. 33. La “nostra” corsia… ieri 2001 FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  34. 34. La “nostra” corsia oggi… FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  35. 35. L’ EDICOLA L’ ANGOLO BARLA VIDEOTECA LA BIBLIOTECA FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  36. 36. INTERNET POINT … FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  37. 37. “RITORNO ALLA BELLEZZA” FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  38. 38. ATELIER DELLA BELLEZZACONSIGLI PRATICI PER LA CURA DELLA TUA PELLE E DELLETUE MANICON AGNESE E MIRELLA FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  39. 39. PET THERAPY
  40. 40. I NOSTRI ACQUARI FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  41. 41. Le nostre feste… Festa della Donna L’ aperitivo Festa di compleanno a sorpresaHalloween
  42. 42. IL NOSTRO NATALE FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  43. 43. C A R N E V A L E FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  44. 44. … arte terapia … FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  45. 45. pollice verde … FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  46. 46. Non solo chemioterapia … FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  47. 47. VACANZE IN MONTAGNA Andalo 2005 - 2011 FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  48. 48. PROGETTO ITACA FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  49. 49. … e non finisce qui … FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  50. 50. comunicazione… informazione… FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  51. 51. "VENGO ANCH’IO" FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  52. 52. ASSISTENZA SOCIALESPORTELLO ONCOLOGICO FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  53. 53. CASA DELL’ACCOGLIENZA DOMUS S.GIULIANO FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  54. 54. La “nostra” EQUIPE  Direttore  9 Dirigenti medici  1 medico borsista 1 coordinatrice di reparto 11 infermiere professionali  2 farmacisti  2 psiconcologi  1 data manager  1 biologa molecolare  2 ausiliari  1 segretaria amministrativa FERMO, 4 NOVEMBRE 2012  1 sportello oncologico
  55. 55. I “nostri” Psiconcologi Lucia Luigi FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  56. 56. ALCUNE DELLE “NOSTRE” INFERMIERE FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  57. 57. LE “NOSTRE” VOLONTARIE FERMO, 4 NOVEMBRE 2012
  58. 58. La qualità della vita non dipende solodalla qualità delle cure o dai servizi chela Società può erogare.La Medicina fa qualcosa, la Società faqualcosa, ma molto possono fare ilnostro cuore, il coraggio, la voglia divivere, l’equilibrio, il saper dare echiedere solidarietà e supporto.Molto della nostra qualità di vitadipende solo da noi stessi.Grazie per l’attenzione! FERMO, 4 NOVEMBRE 2012

×