Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Change.org: il cambiamento è alla portata di tutti

265 views

Published on

Change.org è la più grande piattaforma di petizioni e attivismo online al mondo, con più di 200 milioni di utenti. Ogni giorno persone da tutto il mondo si mobilitano per provare a cambiare quello che gli sta a cuore. In Italia, Change.org è un motore di costante cambiamento del paese, con oltre 7 milioni di utenti e circa 800 petizioni che hanno raggiunto il proprio obiettivo (luglio 2012). Siamo riusciti a rendere libero e gratuito un prodotto e un servizio globale che hanno costi elevatissimi, senza impattare o limitare l’esperienza dell’utente che non può o non vuole contribuire economicamente.

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Change.org: il cambiamento è alla portata di tutti

  1. 1. Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu Il cambiamento è alla portata di tutti Milano, 9 novembre 2017 Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu
  2. 2. Sommario • Cos’è Change.org • L’accessibilità secondo noi • L’accessibilità secondo i nostri utenti • Aperta a (quasi) tutti Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu 2
  3. 3. Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu Chi sono MATTEO CADEDDU Membership Program Manager per Change.org Italia mcadeddu@change.org - @mdeddu • Comunicazione e Fundraising per il settore “Tech for good” • Comunicatore Pubblico • Feticista delle reti sociali digitali • Escursionista e autostopper • Blogger e rompiscatole 3
  4. 4. Change.org Una piattaforma di cambiamento sociale Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu 4
  5. 5. Mission di Change.org Permettere alle persone, ovunque si trovino, di realizzare il cambiamento che vorrebbero vedere. Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu 5
  6. 6. Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu 6 • Nata nel 2007. • Un blog collettivo di discussione sui temi sociali per le no-profit. Com’era
  7. 7. Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu 7 • La più grande piattaforma tecnologica di cambiamento sociale al mondo. • 200 milioni di utenti hanno realizzato in 196 paesi quasi 24 mila vittorie. • Impresa sociale con certificazione B Corp. Com’è oggi
  8. 8. Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu Change.org in Italia 8 • Aperta a luglio 2012 • 7 milioni di utenti (18% della popolazione internet) • 400+ nuove petizioni al mese • 800+ vittorie dall’apertura (circa 3 a settimana)
  9. 9. Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu User centered change 9 È l’utente a lanciare la petizione, ad aggiornare i firmatari, a dichiarare vittoria È la community a valorizzare le cause, ad alimentare il dibattito, a spingere i decisori a intervenire
  10. 10. Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu Il ruolo dello staff: facilitatori del cambiamento 10 Aiutiamo i cittadini a creare e portare avanti petizioni di successo Aiutiamo le organizzazioni e i decisori a dialogare con gli utenti Sviluppiamo strumenti tecnologici sempre più efficaci per la mobilitazione sociale
  11. 11. L’accessibilità secondo noi Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu 11
  12. 12. Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu Libera 12 Chiunque può esprimersi, su qualsiasi tema, rispettando la legge e le nostre policy
  13. 13. Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu Gratuita e semplice 13 Firmare o lanciare petizioni è gratuito per tutti. Basta essere provvisti di un indirizzo e-mail.
  14. 14. Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu Indipendente 14 Petizioni promosse Sono gli utenti a decidere quali cause valorizzare Come facciamo a essere sostenibili? Programma dei Changer Investitori
  15. 15. L’accessibilità Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu 15 secondo i nostri utenti
  16. 16. Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu Riconoscimento della LIS 16 120mila firme lanciata da Radio Kaos ItaLis
  17. 17. Fondi per la non autosufficienza 17 Vittoria – 46mila firme lanciata da Salvatore Usala
  18. 18. Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu Scegliere il colore dei vestiti 18 Vittoria – 66mila firme lanciata da Sevgi Bulut
  19. 19. Aperta a (quasi) tutti Gli sforzi per diventare sempre più accessibili Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu 19
  20. 20. Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu Barriere sensoriali 20 DISABILITÀ VISIVE Cosa abbiamo fatto  Contenuti e colori più facili da individuare e leggere (WCAG 1.4)  Contenuti più navigabili (WCAG 2.4) Sviluppi possibili  Aumentare la compatibilità con i software usati da chi ha disabilità visive  Utilizzare font variabili
  21. 21. Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu Barriere tecnologiche 21 VELOCITÀ DELLA CONNESSIONE E DEI DEVICE Cosa abbiamo fatto  Codice ottimizzato per ridurre i tempi di caricamento dei contenuti Sviluppi possibili  Distribuire i server in altre aree geografiche  Realizzare una versione basica del sito per i device lenti
  22. 22. Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu Barriere culturali 22 LINGUE E LINGUAGGIO Cosa abbiamo fatto  18 località e 14 lingue supportate (per ognuna 101mila parole)  Supporto degli staff locali per evitare un liguaggio troppo anglocentrico Sviluppi possibili  Permettere di visualizzare contemporaneamente i contenuti di più località  Facilitare la traduzione dei contenuti dei promotori delle petizioni
  23. 23. Matteo Cadeddu ◦ mcadeddu@change.org ◦ @mdeddu GRAZIE!

×