Pianeti Aggiuntivi Per T-Revolution

468 views

Published on

I pianeti qui presentati sono creazioni di E.A.Coockhob, e possono essere integrati nell'universo fantascientifico di T-Revolution

Published in: Entertainment & Humor
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
468
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Pianeti Aggiuntivi Per T-Revolution

  1. 1. Il Pianeta MinosFisicaTipo: Ferroso Alto.Raggio: 9794,58 km 0,77 x terraSuperficie 3,01 x 108 km2Superficie Terre Emerse: 1,03 xterra.Massa (0,50 Terra)Densità 6,09 g/cm3 (1,10 Terra)GravimetriaGravità: 8,30 m/s2 (0,85 G)La velocità di fuga 9,02 km/sPeriodo di Rivoluzione: 458giorni locali (16488 ore)Periodo di Rotazione: 36 ore.Inclinazione Assiale 42,51 °Idrosfera50% acqua10% ghiaccioAtmosferaTipo: tossica (senza maschera Figura 3: emisfero Ovest di Minos.respiratrice causa avvelenamentod’azoto e anossia).Pressione: 8295 millibar (0,82 Terra)Composizione: 80,6% Azoto, 16,4% Ossigeno, 2% Argon, 1% altri gas. 1
  2. 2. Clima: Temperato.Temperatura Bassa 277 K (4 ° C)Temperatura Media 298 K (25°C)Temperatura Alta 325 K (52 ° C)CiviltàTipo: Colonia.Popolazione: 52.730.000Società: democraziarappresentativaLivello Tecnologico: energianucleare, telecomunicazioni,bionica, viaggi spaziali sub luce.Satellite naturale: Passifae lunamedia.PassifaeDensità: 2248 kg/m³composizione: silicea.Diametro: 1169,4 Km.Gravità: microgravità. Figura 3: emisfero Ovest di Minos.Descrizione: la luna di Minos èsimile alla Luna terrestre maappare più grande e opaca.Periodo Orbitale: 15 giorni locali.Su Passifae c’è uno spazioporto e molti impianti di estrazione e raffinazione dell’Elio 3 le basipossono ospitare decine di migliaia di operatori e viaggiatori ma il personal non risiedepermanentemente in quelle installazioni perché la permanenza prolungata nella microgravità lunaretende a indebolire il fisico e a minare la salute.RISORSE MINERARIECristalli industriali: scarsi.Minerali rari: abbondanti.Minerali radioattivi: abbondanti.Metalli pesanti: abbondanti.Metalli industriali: bastanti.Metalli leggeri: bastanti.Materiali organici: scarsi.Satelliti naturali: Nessuno.Bioma prevalente: Steppe. La maggior parte di Minos è coperta da praterie d’erba alta e bassapunteggiate da macchie di boscaglia in riva agli specchi e ai corsi d’acqua, si trovano vaste forestesulle rive degli oceani e dei mari.L’ecosistema minossiano è basato sull’azoto: le piante minossiane assorbono il diossido dazotodallatmosfera e il fosforo dal terreno. Il diossido dazoto viene ridotto per produrre sostanze simili azuccheri, nel processo viene rilasciato ossigeno nellatmosfera. Gli animali minossiani consumanole piante (o altri animali) e consumano lossigeno atmosferico per metabolizzare sostanze simili a 2
  3. 3. zuccheri espirando diossido dazoto e depositando fosforo (o materiali ricchi di fosforo) come rifiutisolidi. Le pianete minossiane sono molto coriacee e somigliano vagamente alle aghifogli terrestri, lafauna è invece piuttosto primitiva: esistono gli equivalenti locali di invertebrati, artropodi, insetti,pesci e anfibi. Le terre emerse sono popolate soprattutto da insetti che migrano, vanno in letargo ocostruiscono enormi nidi che sigillano durante le stagioni più rigide. Gli insetti di Minos non sonopiù pericolosi di quelli terrestri. La materia organica delle creature di Aughtor è tossica per lecreature originarie di Minos e viceversa. Gli insetti minossiani non attaccano e non divorano icampi e le coltivazioni degli Aughtor ma possono danneggiare i terreni scavando tane o alterandonela chimica, inoltre alcuni insetti strappano certe piante per fabbricare, rinforzare o decorare i loronidi perciò gli Aughtor sintetizzano dei repellenti feromonici per tenerli alla larga.Clima: Speciale. L’anno di Minos dura il doppio rispetto a quello terrestre ma con differenzestagionali più marcate. Su ogni emisfero durante l’estate i raggi solari sono molto più diretti inestate e molto meno in inverno: ci sono estati roventi e inverni rigidissimi. Durante l’inverno i poliraggiungono temperature rigidissime e le calotte polari s’estendono.Le calotte polari avanzano earretrano notevolmente durante l’inverno e l’estate. Questa notevole variazione climatica oltre adessere disagevole genera tempeste più devastanti di quelle terrestri a causa della differenza ditemperatura tra le diverse regioni del pianeta. Essendo l’atmosfera meno ricca d’ossigeno rispettoalla Terra gli incendi scoppiano con maggiore difficoltà, sono più facili da spegnere e durano meno.Spazioporti: Su Minos e su Passifae ci sono spazioporti molto primitivi che supportano soltantoveicoli subluce. Le astronavi Minossiane sono molto antiquate. La maggior parte delle astronavisono navi cisterna che trasportano l’Elio 3 prelevato su Passifae fino a Minos dove viene sfruttatonei sistemi di raffredamento delle centrali nucleari.Funzione: Colonia Perduta.Governo: Democrazia rappresentativa.Stile Tecnologico: I Minos sanno progettare, costruire e impiantare protesi bioniche (che usano persostituire arti e organi perduti e mai per aumentare le prestazioni fisiche) e astronavi cisterna capacidi raggiungere Passifae dove ci sono impianti per raccogliere l’Elio 3, l’Elio 3 viene sfruttato neisistemi di raffreddamento delle centraline nucleari e su Minos è considerato più prezioso dell’oro.Economia: Minos è un pianeta spopolato e arretrato, non ci sono wormhole naturali nei dintorni eda secoli tutto il sistema è tagliato fuori dalla rete dei portali di salto.AbitantiIl pianeta è abitato da due milioni di Aughtor distribuiti in piccoli insediamenti sotterranei.Duecentocinquanta anni fa un convoglio militare di mercenari Aughtor è naufragato sul pianeta, gliAughtor non potendo abbandonare il pianeta sono stati costretti a colonizzarlo ma il loro livellotecnologico e scientifico è regredito notevolmente perché non avevano risorse culturali sufficienti.Gli Aughtor sono regrediti soprattutto nel campo della cantieristica aereospaziale e non sono piùcapaci di costruire navi ultraluce.AughtorGli Aughtor somigliano ai minotauri della mitologia terrestre. Sono onnivori ma preferiscono digran lunga la carne. Gli Aughtor sono un popolo guerriero e hanno sviluppato stili di combattimentomolto efficaci a mani nude e col coltello per combattere efficacemente su stazioni spaziali eastronavi senza il rischio di sfondare paratie e scafi con colpi di armi ad alta tecnologia. Millenni fagli Aughtor anno abbandonato il loro mondo imbarcandosi su enormi flotte generazionali per 3
  4. 4. sfuggire alla collisione tra le due lune del loro pianeta natale, dopo secoli di viaggi gli Aughtorhanno perso interesse per i pianeti e considerano le loro navi arcologiche la loro vera casa perciònon hanno un proprio mondo. Gli Aughtor si avvicinano a un sistema solare soltanto per prelevarele risorse che gli servono per far avanzare le loro flotte o per effettuare riparazioni. Gli Aughtorlavorano spesso anche come fanti di marina al servizio di altre razze.Gli Aughtor minossiani sono leggermente più alti, slanciati e meno nerboruti dei loro cugini chevivono in astronavi generazionali e stazioni spaziali con una gravità artificiale pari a quellaterrestre.Gli Aughtor minossiani vivono in piccoli complessi sotterranei pressurizzati costruiti con criteriantisismici, quando escono all’aperto indossano maschere respiratorie, coltivano alghe, cereali,frutti e verdure in serre sulla superficie e allevano gli animali in stalle pressurizzate nel sottosuolo.I tempi in cui vivevano sulle loro navi arcologici sono tramandati come una sorta di età dell’oro incui i loro antenati vivevano senza doversi preoccupare di tempeste, terremoti e altre calamitànaturali.Gli Aughtor minossiani hanno l’abitudine di catturare e interrogare tutti gli alieni su cui riuscirannoa mettere le mani addosso nella speranza di trovare un modo di abbandonare il pianeta,sequestreranno inoltre qualunque cosa abbiano usato per viaggiare e ove fosse impossibile spostarlale costruiranno attorno un complesso fortificato. 4

×