Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

of

WHICH TABOO? Slide 1 WHICH TABOO? Slide 2 WHICH TABOO? Slide 3 WHICH TABOO? Slide 4 WHICH TABOO? Slide 5 WHICH TABOO? Slide 6 WHICH TABOO? Slide 7 WHICH TABOO? Slide 8 WHICH TABOO? Slide 9 WHICH TABOO? Slide 10 WHICH TABOO? Slide 11 WHICH TABOO? Slide 12 WHICH TABOO? Slide 13 WHICH TABOO? Slide 14 WHICH TABOO? Slide 15 WHICH TABOO? Slide 16 WHICH TABOO? Slide 17 WHICH TABOO? Slide 18 WHICH TABOO? Slide 19 WHICH TABOO? Slide 20 WHICH TABOO? Slide 21 WHICH TABOO? Slide 22 WHICH TABOO? Slide 23 WHICH TABOO? Slide 24 WHICH TABOO? Slide 25
Upcoming SlideShare
What to Upload to SlideShare
Next
Download to read offline and view in fullscreen.

0 Likes

Share

Download to read offline

WHICH TABOO?

Download to read offline

Primo progetto che ho scritto da quando sono entrata nell'ambito della comunicazione.

Era il 2015 e partecipai ad un contest speciale, quello lanciato da"uncreativoalgiorno" e con cui ho vinto una borsa di studio a copertura totale per il corso triennale di Design della comunicazione presso lo IED di Roma.

Il primo progetto rimane sempre impresso; questo mi rimarrà sempre dentro al cuore perché parla di una battaglia importante.

Parla di assistenza sessuale per disabili.

Abbatti i tabù e vai oltre i limiti che tu imponi alla tua persona e su cui la società lavora.

Related Audiobooks

Free with a 30 day trial from Scribd

See all
  • Be the first to like this

WHICH TABOO?

  1. 1. WHICH TABOO? Viola Capotosti Design della comunicazione Contest: Uncreativoalgiorno IED Roma
  2. 2. WHICH TABOO?
  3. 3. Premessa Which Taboo è il primo progetto che ho scritto. Correva l’anno 2014 ed io non sapevo minimamente cosa volesse dire scrivere un progetto di comunicazione. Which Taboo è il titolo di un progetto che ho costruito per il contest uncreativoalgiorno, grazie al quale ho vinto una borsa di studio a copertura totale per il corso di Design della comunicazione con specializzazione in eventi presso lo IED di roma. L’idea nasce quando sento parlare di assistenza sessuale per persone con disabilità. In tv c’era Giorgia Wurth, attrice e scrittrice svizzera, autrice del libro “l’accarezzatrice”. Rimasi colpita, decisi subito di approfondire. Ero decisa nel voler trasmettere l’importanza di questo tabù, presentandolo attraverso una delle forme di comunicazione più efficaci: l’evento. WHICH TABOO?
  4. 4. Raccolta dati Giorgia Würth Lorenzo Fumagalli Le Iene Radio Radicale WHICH TABOO?
  5. 5. Raccolta dati Erich Hassler Loredana Di Stefano WHICH TABOO?
  6. 6. WHICH TABOO?
  7. 7. WHICH TABOO?
  8. 8. Max Ulivieri Founder di: WHICH TABOO?
  9. 9. WHICH TABOO? Assistente sessuale
  10. 10. WHICH TABOO? Assistente sessuale Ha il compito di formare educare e mostrare a pazienti affetti da grave disabilità, come vivere la propria sessualità, cosa significa provare piacere, come sfogare le proprie pulsioni sessuali , come ritrovare coraggio ed autostima, come alleviare il dolore fisico e psicologico assecondando l’impulso sessuale.
  11. 11. WHICH TABOO? Assistente sessuale È un operatore formato dal punto di vista teorico e pratico sull’educazione sessuale. I paesi dell’Europa del nord dimostrano la totale integrazione della figura dell’assistente sessuale, socialmente e culturalmente. Sono: Germania, Danimarca, Svizzera, Austria, Paesi Bassi. Le/gli assistenti non vanno associati alla prostituzione.
  12. 12. WHICH TABOO? Le sedute private Non prevedono il rapporto completo. Si parte col dialogo, confronto, e con l’affrontare argomenti utile a facilitare l’approfondimento delle tecniche da poter provare sul proprio corpo. La fase di contatto è molto delicata e conta: massaggi, abbracci, utilizzo di oggetti che facilitano la stimolazione degli organi sessuali; tecniche per poter raggiungere orgasmi cerebrali; molto altro.
  13. 13. WHICH TABOO? VS PROSTITUZIONE ASSISTENZA SESSUALE
  14. 14. WHICH TABOO? PROSTITUZIONE • Regime di clandestinità • Rapporti sessuali a pagamento • Non riconosciuta ed integrata • Non c’è formazione sessuale per disabili • Mancata conoscenza di tecniche specifiche per eseguire al meglio una seduta • Una prostituta può offrire un servizio in cambio di soldi a per chiunque necessiti di uno sfogo sessuale
  15. 15. WHICH TABOO? ASSISTENZA SESSUALE • Non obbliga al rapporto completo e lascia all’operatore la volontà di scegliere • Un assistente sessuale vende il tempo dell’incontro, non il proprio corpo • Prevede una formazione di due anni • Dove legale, non vige un regime di clandestinità • Ha un target specifico: disabili affetti da malattie muscolari, neuro-muscolari, psichiche gravi
  16. 16. WHICH TABOO? IN ITALIA
  17. 17. WHICH TABOO? Disegno di legge Disegno di legge discusso a Palazzo Madama grazie al supporto di Sergio Lo Giudice, esponente del partito democratico che ha rappresentato la causa e il comitato per la promozione dell’assistenza sessuale di Bologna.
  18. 18. WHICH TABOO? MY IDEA
  19. 19. WHICH TABOO? WHICH TABOO? Un’agenzia di comunicazione che nasce per promuovere corsi di formazione per assistenti sessuali. OBIETTIVO • Favorire l’informazione • Comunicare i tabù • Favorire la nascita di nuovi posti di lavoro • Organizzare eventi annuali di promozione
  20. 20. WHICH TABOO? CORSI DI FORMAZIONE • Teorico pratici • Spiegazione tecniche per toccare, accarezzare, stringere, sollecitare, massaggiare, pizzicare • Tecniche per raggiungere organismi cerebrali, rivolto maggiormente a tetraplegici, paralizzati a livello di tutti e 4 gli arti • Insegnamento dell’ASMR (Autonomous Sensory Meridian Response) • Tecniche ad hoc per autismo Durata: 4 mesi
  21. 21. WHICH TABOO? MATERIALI
  22. 22. WHICH TABOO? WHICH TABOO? ABOUT THE EVENT EVENT PROGRAM WHICH TABOO?
  23. 23. WHICH TABOO? PIATTAFORME SOCIAL DI DIFFUSIONE
  24. 24. WHICH TABOO? GADGET USB da 2Gb all’interno della quale sono salvate informazioni e foto relative all’evento (aggiornamento in loco evento prima della consegna) e all’agenzia.
  25. 25. WHICH TABOO? Viola Capotosti Design della comunicazione Contest: Uncreativoalgiorno IED Roma

Primo progetto che ho scritto da quando sono entrata nell'ambito della comunicazione. Era il 2015 e partecipai ad un contest speciale, quello lanciato da"uncreativoalgiorno" e con cui ho vinto una borsa di studio a copertura totale per il corso triennale di Design della comunicazione presso lo IED di Roma. Il primo progetto rimane sempre impresso; questo mi rimarrà sempre dentro al cuore perché parla di una battaglia importante. Parla di assistenza sessuale per disabili. Abbatti i tabù e vai oltre i limiti che tu imponi alla tua persona e su cui la società lavora.

Views

Total views

78

On Slideshare

0

From embeds

0

Number of embeds

59

Actions

Downloads

0

Shares

0

Comments

0

Likes

0

×