GoogleGlass4LIS @ Welcoming Cities

584 views

Published on

Le slide dell'intervento di Vidiemme e Rokivo all'evento Welcoming Cities a Rimini di Sabato 22 Marzo 2014.
Si parla di Google Glass e del progetto GoogleGlass4LIS

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
584
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
27
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

GoogleGlass4LIS @ Welcoming Cities

  1. 1. GoogleGlass4LIS quando la tecnologia rende i musei più accessibili Welcoming Cities – Rimini, 22 Marzo
  2. 2. chi siamo? user experience e tecnologia
  3. 3. Rokivo & Vidiemme Rokivo Inc. è una società americana con sedi a New York e Torino, specializzata in user experience, ovvero il design delle esperienze di utilizzo per differenti tipologie di screen (computer, smartphone, tablet, etc..) www.rokivo.com #werok Vidiemme Consulting Srl è una società italiana con sede a Milano e punto di riferimento nel panorama digitale, con un focus sull’innovazione tecnologica in ambito web, mobile and wearables www.vidiemme.it #weroll Rokivo and Vidiemme hanno portato in Italia alcuni prototipi della Google Glass Explorer Edition, il programma destinato alle aziende Americane che ha lo scopo di sviluppare nuove idee di utilizzo per questo rivoluzionario device.
  4. 4. Emanuela Ceccobelli Marketing & Communications Vidiemme Consulting Piacere di conoscervi!
  5. 5. Google Glass, l’oggetto del desiderio
  6. 6. i Google Glass in noccioline • I Google Glass sono dei “wearable” devices , ossia tecnologia da indossare e rispondono a comandi vocali o impartiti tramite gesture • Ad oggi sono pensati per un utilizzo “snack” con brevi e puntuali notifiche; per questo sono il perfetto “companion” dello smartphone, non un sostituto • Sono dispositivi di realtà “affiancata” o “sovrapposta” che permettono di arricchire la realtà con testo, immagini, video, musica, … • Ad oggi disponibili solo come prototipi, sono un device in continua evoluzione sia nella forma che nelle potenzialità
  7. 7. come sono fatti Specifiche tecniche  connettività Bluetooth e WiFi 802.11 b/g  12 GB di memoria utente sincronizzata con il servizio “cloud” di Google  16GB di memoria flash totale  display con risoluzione di 640x360 pixel Dotazioni addizionali  microfono con sistema di riconoscimento vocale  giroscopio  sensori di prossimità  accelerometro  magnetometro touch-pad laterale integrato nella stanghetta per lo scorrimento delle card audio con trasduttore a conduzione ossea, udibile solo da chi indossa gli occhiali fotocamera da 5MP e registrazioni video a 720 pixel naselli regolabili e adattabili a qualsiasi viso. Telaio flessibile e resistente. È possibile montare le lenti da sole date in dotazione display ad alta risoluzione, sul quale vengono proiettati i contenuti delle card batteria
  8. 8. eyes & ears supporto per lenti graduate auricolare mini-USB
  9. 9. 9 #throughglass • Il prisma è in grado di proiettare uno schermo flottante semi-trasparente in alto a destra rispetto al campo visivo ed equivalente ad una dimensione di 25 pollici alla distanza di 2,5 metri • La visualizzazione delle informazioni è strutturata sulla base di “card” scorrevoli in senso orizzontale e organizzate in una “timeline”; ogni operazione compiuta o notifica ricevuta viene storicizzata in una card
  10. 10. Le funzionalità di base Dalla schermata principale che mostra l’ora si possono impartire i comandi tramite tap o vocalmente con “ok glass” e …. google … take a picture record a video get directions to … send a message to … make a call to … hangout with …
  11. 11. deep down: cosa si può fare (prima e dopo il GDK)? Mirror API GDK Novembre 2013Marzo 2013 Le Mirror API consentono di creare web-based services, chiamati Glassware, in grado di interagire con i Google Glass, ma che non girano su di essi. Il GDK o Glass Development Kit è un’estensione al kit di sviluppo di Android che consente di creare Glassware che girano direttamente sui Glass. Interazione in real-time Funzionalità Offline Accesso all’ hardware Indipendenza dalla piattaforma Infrastruttura comune Funzionalità Built-in Source: https://developers.google.com/glass/develop
  12. 12. perché consente di aggiungere funzionalità, comandi vocali e gestures deep down: perchè il GDK è così importante? perché apre le porte ad infinite possibilità di utilizzo di tutti i “sensi” del device perché permette una migliore integrazione con servizi esterni
  13. 13. deep down: “fare design” per i Glass I Glass hanno le loro regole e linee guide in termini di design: Keep it simple, relevant and current! Source: https://developers.google.com/glass/design/principles Esistono 3 tipologie di cards: • Statiche – Visualizzano testo, HTML, immagini e video. Evocano gli altri due tipi di cards • Live – Mostrano un contenuto pertinente a quello specifico momento e hanno un costante refresh delle informazioni • Immersion - UI experiences customizzate che fuoriescono dalla timeline e “vivono di vita propria” •Pensare per i Glass e non semplicemente riadattare •Aggiungere e non togliere all’esperienza reale •Evitare l’inatteso e il “troppo” •Costruire per le persone e rendere l’interazione colloquiale •Rendere le informazioni di immediata leggibilità (es. Pagination)
  14. 14. GOOGLEGLASS4LIS - il museo accessibile
  15. 15. che cos’è la LIS? La LIS è la Lingua Italiana dei Segni ed è utilizzata da coloro che non sono in grado di usare la lingua Italiana scritta o orale. Ogni comunità ha la propria lingua dei segni; quella Italiana è diversa da quella americana per esempio e nella stessa Italia ci sono differenti dialetti. La LIS è basata sui “segni”. I segni sono il risultato della combinazione di differenti parametri. “La macchina di mamma” diventa “Mamma+ Macchina + Sua” Combinando i cheremi in nuovi modi è possible crere nuovi segni Non manuali Espressione facciale Comportamento orale Postura Manuali Movimenti delle mani Orientamento delle mani Disposizione nello spazio Configurazione Ciascun segno si ottiene combinando le unità minime di significato, chiamati cheremi. I cheremi sono ordinati sulla base delle specifiche regole sintattiche della LIS.
  16. 16. GoogleGlass4LIS un progetto di in collaborazione con sponsorizzato da GoogleGlass4LIS È il primo progetto sperimentale che vuole sviluppare un App per I Glass destinata alle persone sorde per permettere loro una completa fruizione dei musei
  17. 17. il “concept” PLAY
  18. 18. come funziona? All’interno del museo l’utente indossa i Google Glass e si sofferma sulla statua di interesse I Google Glass visualizzano l’avatar sul display L’App GoogleGlass4LIS riconosce la statua sulla base della posizione all’interno del Museo Le informazioni sulla statua sono collegate alla corrispondente traduzione in LIS prodotta dalla piattaforma ATLAS che sono rese tramite un avatar virtuale che segna la LIS. 1 4 2 3
  19. 19. Statue ofking Ramses II… User Experience finale
  20. 20. la piattaforma ATLAS GoogleGlass4LIS è basato sulla piattaforma ATLAS (Automatic Translation into Sign Languages), frutto di un importante progetto coordinato dal Politecnico di Torino e iniziato nel 2009 con i finanziamenti della Regione Piemonte e della Comunità Europea. La piattaforma è in grado di tradurre un testo dall’Italiano scritto o orale in LIS. La piattaforma crea un avatar in real time che può poi essere visualizzato su qualsiasi device digitale (compresi ovviamente i Google Glass). Input: Sottotitoli Audio Audio/Video Testo* Formato Intermedio “Segni” in LIS *ATLAS core Meteo Stazioni Ferroviarie Musei (in corso di creazione per il progetto) … SET di VOCABOLI
  21. 21. (r)evolutions Sviluppare un’App utile per molti altri tipi di disabilità o bisogni educativi speciali: con sottotitoli, per bambini, stranieri, … Rendere l’intero museo interattivo grazie ai sistemi di indoor positioning Esportare il modello anche al di fuori dei musei, magari per rendere più accoglienti le città?
  22. 22. let’s “demo”
  23. 23. contatti Rokivo Inc. talkto@rokivo.com - www.rokivo.com 244 Fifth Avenue Suite F263, New York, NY 10001 Rokivo Srl - Via Giolitti, 41 - 10123 Turin (TO) contacts Valerio Saffirio +39.3358485602/valerio.saffirio@rokivo.com Vidiemme Consulting Srl info@vidiemme.it - www.vidiemme.it Via Natale Battaglia, 8 - 20127 Milan (MI) contacts Giulio Caperdoni +39.3489154293/giulio.caperdoni@vidiemme.it Emanuela Ceccobelli +39.3356743705/emanuela.ceccobelli@vidiemme.it

×