Guerra. lettera giunta a letta

830 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
830
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
214
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Guerra. lettera giunta a letta

  1. 1. In considerazione della grave situazione che va determinandosi in Siria per il pericolo di una tragica guerra, per l’uso di armi che distruggono la vita e sprigionano nuovi conflitti e violenze senza risolvere le questioni fondamentali sulle quali l’ONU deve svolgere un ruolo di mediazione, seppure difficilissimo, e di pace; delle numerose prese di posizione contro l’intervento armato sia sul piano internazionale che nazionale, tra le quali quella determinata e significativa del Pontefice Francesco con cui si invita ad una giornata di riflessione e di azioni coerenti con il valore supremo della pace e della solidarietà internazionale mirante a scongiurare la guerra come risoluzione delle controversie, tra l’altro, ripudiata dall’art. 11 della nostra Costituzione; della vocazione più volte conclamata in diverse circostanze della nostra città come città di pace e delle numerose iniziative culturali mirate a sviluppare la cultura del dialogo tra i popoli, attraverso i linguaggi universali della musica, dell’arte, della letteratura e del teatro; La Giunta comunale di Martina Franca auspica che non si ricorra in Siria alle armi per mettere al bando le armi chimiche e batteriologiche poiché sono tutte portatrici di morte e di lutti tra i cittadini costretti a subire ripetute violenze; che l’Onu possa spendere tutta la sua autorevolezza per impedire questa drammatica decisione, intensificando le azioni diplomatiche e le iniziative coerenti con il diritto internazionale; che l’ Unione Europea svolga un’efficace politica di pace nel Medio Oriente, operando costantemente per la difesa dei diritti umani e del diritto delle popolazioni dell’intero Mediterraneo a coesistere in maniera pacifica e civile; invita il governo italiano a mettere in campo tutte le iniziative possibili per evitare la guerra e per perseguire una politica di pace e di fraternità mediterranea; impegna le istituzioni scolastiche, le forze sociali, le associazioni culturali e di volontariato a promuovere e rafforzare la cultura della pace, della non violenza e del ripudio della guerra. Delibera di inviare al presidente del Consiglio dei Ministri, Enrico Letta, il presente ordine del giorno. Giunta Comunale Martina Franca

×