Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Secondo Forum Turismo - Tavoli di lavoro

556 views

Published on

Presentazione dei risultati dei tavoli di lavoro del Secondo Forum sul Turismo in Valdichiana - a cura dell'istituto di ricerca fiorentino ReteSviluppo - in collaborazione con Associazione Albergatori Chianciano Terme e Valdichiana Media

  • DOWNLOAD FULL BOOKS, INTO AVAILABLE FORMAT ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. PDF EBOOK here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. EPUB Ebook here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. doc Ebook here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. PDF EBOOK here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. EPUB Ebook here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. doc Ebook here { https://tinyurl.com/y3nhqquc } ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... .............. Browse by Genre Available eBooks ......................................................................................................................... Art, Biography, Business, Chick Lit, Children's, Christian, Classics, Comics, Contemporary, Cookbooks, Crime, Ebooks, Fantasy, Fiction, Graphic Novels, Historical Fiction, History, Horror, Humor And Comedy, Manga, Memoir, Music, Mystery, Non Fiction, Paranormal, Philosophy, Poetry, Psychology, Religion, Romance, Science, Science Fiction, Self Help, Suspense, Spirituality, Sports, Thriller, Travel, Young Adult,
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • Be the first to like this

Secondo Forum Turismo - Tavoli di lavoro

  1. 1. Tavolo 1 Eventi territoriali, sport e congressi • Territorio • Eccellenze di vario livello: cultura, benessere, enogastronomia • Posizione strategica (vie di comunicazione) PUNTI DI FORZA
  2. 2. Tavolo 1 Eventi territoriali, sport e congressi • Mancanza di comunicazione integrata fra le strutture nel territorio • Poca conoscenza delle realtà vicine • Stato embrionale di una ”rete” di imprenditori nel mondo turistico • Insufficienza di strutture per accogliere eventi di livello nazionale e internazionale • Bassa permanenza di soggiorno dei turisti • Vie di comunicazione non “adeguate” agli standard europei PUNTI DI DEBOLEZZA
  3. 3. Tavolo 1 Eventi territoriali, sport e congressi • Possedere dei dati su cui “studiare” per non andare avanti a “sensazioni” • Cooperazione di territorio (insieme di strutture, un soggetto unico che “parla” con la politica) • Gestione coordinata fra associazioni e comuni • Comunicazione integrata di territorio (app, brochure, etc) • Servizi di qualità e di rispetto per il territorio à possibilità di vivere il territorio • Inserirsi e collaborare fra le varie associazioni, partendo da qualcosa di pratico e tangibile per “essere seguiti” à maggiore collaborazione • Più piste ciclabili e pedonali à creare una rete sentieristica per la “mobilità lenta” PROPOSTE
  4. 4. Tavolo 2 Salute terme e benessere • Specializzazione. Con la ricerca di una maggiore specializzazione sono stai promossi progetti sperimentali legati alla salute dei bambini, in compartecipazione con enti pubblici e scuole, che in questi primi anni hanno dato buoni segnali. • La bellezza e le strutture. La vera ricchezza è data dall'importante numero di strutture termali in un contesto territoriale non replicabile altrove. Bellezza e tradizione unite a strutture esistenti. • Sperimentazioni. Prime sperimentazioni di collaborazioni tra strutture, per ora buoni risultati. • Agenzia regionale. Quest'anno è stato istituita una agenzia specifica per la valorizzazione e la promozione del turismo in Toscana. Può essere uno snodo fondamentale per la politica turistica anche del settore termale. Buone prospettive... • Offerta unica. Il territorio della Val di Chiana offre una completezza unica - in Italia e all'estero - dell'offerta termale PUNTI DI FORZA
  5. 5. Tavolo 2 Salute terme e benessere • Sistema integrato. Dal momento della crisi del sistema termale, con la fine delle sovvenzioni statali è trascorso troppo tempo in cui le strutture e i territori non sono riusciti a fare sistema, a unire le forze, in alcuni casi unire le strutture. Oggi in alcuni casi, ci sono strutture difficili da riconvertire e modernizzare. • Marketing. La vera difficoltà è intercettare i turisti con alte potenzialità di spesa e di acquisito di servizi/prestazioni termali extra. Per migliorare i servizi e incrementare le attività servono turisti che pernottano per un periodo lungo, è da evitare il turismo mordi e fuggi. Poi altro aspetto importante, scomparso in questi anni, è la capacità di fare arrivare messaggi chiari dell'importanza delle cure termali ai medici. • La riorganizzazione istituzionale. 6 anni fa era stato istituito un tavolo regionale sul turismo termale che con l'abolizione delle province, il tavolo si è perso, in questo modo è mancato un sistema di raccordo di proposte e di richieste unitarie da portare ai tavoli della Regione. • Logistica – infrastrutturale. E’ una criticità il trasporto pubblico locale delle are interne, la ferrovia non è ben collegata con i nodi principali attraverso alta velocità e non ci sono altri sistemi veloci di trasporto. PUNTI DI DEBOLEZZA
  6. 6. Tavolo 2 Salute terme e benessere • Fare sistema. Serve una vera integrazione tra produttori - territorio nel suo insieme - capacità di attrazione - competitività del sistema termale e turistico. • Uniti per aggredire mercati nuovi e valorizzare l'unicità del territorio e dell'offerta della Val di Chiana • Comunicazione e coordinazione istituzionale. Importante comunicare al mercato nazionale (settore sanitario) l'importanza delle cure termali, il messaggio va rinnovato. Su questo serve un supporto anche dalla Regione. La Regione deve valorizzare il brand del turismo termale aiutando, attraverso percorsi chiari di marketing territoriali e processi innovativi. Serve istituire di nuovo un sistema legislativo a tutela delle terme e istituire un tavolo con tutte le strutture termali regionali e i comuni termali • Controlli. E' necessario implementare i controlli nei confronti delle strutture non certificate, ovvero maggiore attenzione e una comunicazione più chiara per chi fa veramente benessere e cura termale di qualità. Anche per questa proposta è importante riattivare il tavolo regionale sulle terme. • Formazione e ricerca. Incrementare la cultura scientifica, la formazione e la specializzazione delle strutture, degli degli operatori sia commerciali, sia turistici sia legati al mondo del benessere. • Innovazione. Provare a sperimentare sistemi innovativi di trasporto: car sharing. PROPOSTE
  7. 7. Tavolo 3 Arte cultura e enogastronomia • Intensa attività da parte di associazioni che valorizzano il patrimonio artistico e culturale del territorio • Presenza di manifestazioni culturali che coinvolgono diversi attori pubblici e privati • Via Lauretana, paragonabile alla Francigena, che potrebbe essere sviluppata per le nuove forme di turismo legate all’enogastronomia e al turismo ambientale • Presenza di tour legati anche ai borghiminori (Sinalunga) meno battuti dal turismo tradizionale • Rete museale (Chianciano, Montepulciano, Petroio, Chiusi, …) • Laghi di Chiusi e Montepulciano • Piccoli teatri • Sinergie pubblico-privato (Associazione Istituto per la valorizzazione delle abbazie storiche della toscana, partita da alcuni comuni della zona) • Enogastronomia (chianina, olio, vino e tabacco) e artigianato agroalimentare • Artigianato tradizionale • Ambiente e paesaggio • Valdichianaliving.it è il portale che raccoglie gli eventi del territorio e fa informazione“integrata” PUNTI DI FORZA
  8. 8. Tavolo 3 Arte cultura e enogastronomia • Poca riconoscibilità del “marchio” Valdichiana • Con il marchio “Terre di Siena” si è un po’ persa la riconoscibilità di alcune aree, come Chianciano Terme • Mancata integrazione del marketing turistico nel pubblico e tra pubblico e privato, con poca informazione bi- direzionale tra attori privati /associazionistici e attori pubblici • Peggioramento della situazione con il superamento degli APT, perché l’informazione turistica si è frammentata • Presenza, in alcuni casi, di personale non pienamente preparato per fare informazione turistica • Poca preparazione e disponibilità degli albergatori (e anche degli operatori turistici in generale) sull’informazione turistica • Laghi sottoutilizzati come patrimonio ambientale e turistico • Ville, chiese e palazzi storici chiusi alla fruibilità turistica • Poca conoscenza delle risorse turistiche del territorio da parte degli stessi residenti • Nella scuole c’è stato un depotenziamento dell’insegnamento della storia dell’arte • Le scuole preferiscono organizzare gite fuori dalla Valdichiana, anche da questo parte la poca conoscenza delle attrattive del territorio • TPL poco funzionale alle esigenze dei turisti (ma anche delle scuole per organizzare visite giornaliere sul territorio) PUNTI DI DEBOLEZZA
  9. 9. Tavolo 3 Arte cultura e enogastronomia • Creare un servizio di “didattica territoriale” (ed educazione alimentare), un progetto per conoscere il territorio, da inserire in tutte le scuole di ordine e grado con la presenza di operatori professionali • Percorsiformativi rivolti ai docenti sulle risorse e attrattive del territorio • Percorsiformativi rivolti a tutti gli operatori turistici (strutture ricettive, ristorative, ecc.) • Ticket integrati per i musei del territorio e convenzioni con le attività turistiche • Creare cartine e mappe dei percorsituristici di tuttoil territorio • Migliorare la segnaletica (dei percorsi di trekking, ma non solo) • Integrare l’enogastronomia all’interno dei percorsi museali • Sfruttare maggiormente alcune risorse di solito non disponibili alla fruizione turistica (ville antiche) con eventi straordinari (modello «Giornate FAI») • Comunicazione integrata sul marketing territoriale e coordinamento degli eventi, evitando sovrapposizioni e buchi • Fare sinergie territoriali (“il turista non va rapito” ma fatto girare) PROPOSTE
  10. 10. Tavolo 4 Comunicazione promozione e innovazione • Interfaccia con nuove tecnologie • Patrimonio storico-culturale • Conoscenza dei propri limiti PUNTI DI FORZA
  11. 11. Tavolo 4 Comunicazione promozione e innovazione • Impreparazione di base, scarsa competenza manageriale; • Linguaggio manageriale difficilmente comprensibile dall’albergatore; • Poca monitoraggio dati • Frammentazione strutture, scarsa collaborazione • Perdita domini territoriali • Mancanza di confronto e coinvolgimento • Portali no-social PUNTI DI DEBOLEZZA
  12. 12. Tavolo 4 Comunicazione promozione e innovazione • Creare strategie integrate, Opportunità su più livelli (regionale, nazionale, locale) • Confrontarsi per fare leve reciprocamente, interagire, incanalare COSA trasmettere, VIVERE un’esperienza ma anche FAR VIVERE • Puntare sulla formazione e sull’informazione • BRAND TERRITORIALE (ETRUSCHI). ESPERIENZE da comunicare singolarmente per far sì che emerga il legame con il territorio -> valorizzazione area geografica • Contestualizzare l’esperienza attraverso il blog • Non disperdere quello che abbiamo, banca dati • Creare staff manageriale di comprovata esperienza • Promozione e canalizzazione (vedi esperienza TERREDISIENA) PROPOSTE
  13. 13. Tavolo 5 Infrastrutture strategia e sistema turistico • Il territorio e la sua integrità • Stazione di Chiusi • Presenza di due caselli autostradali nel territorio PUNTI DI FORZA
  14. 14. Tavolo 5 Infrastrutture strategia e sistema turistico • Accessibilità soprattutto per quanto riguarda i mezzi pubblici interni (ma anche biciclette, cavallo, a piedi) • Dialogo tra privati e tra pubblico-privato • Capacità di adeguarsi a quello che il mercato sta chiedendo • Capacità di analisi e proposta da parte degli operatori turistici • Mancanza di comunicazione unitaria del territorio soprattutto online PUNTI DI DEBOLEZZA
  15. 15. Tavolo 5 Infrastrutture strategia e sistema turistico • Car/bike sharing (per far vivere il territorio in autonomia) • Alta velocità con fermata stazione di Chiusi o rafforzare intercity • Maggiori collegamenti con l’aeroporto di Perugia e gli aeroporti toscani e del Lazio • Necessità di creare dei pacchetti turistici in grado di saper vendere il territorio (cosa offrire, quale prodotto vendere) - mettere in rete quello che il territorio offre – pensare il turismo PROPOSTE

×