Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

UniAcque - Water Seminar - 20 settembre 2018 - Franco

238 views

Published on

ACQUA AMBIENTE E PAESAGGIO: ETICA O PROFITTO Bergamo (Città Alta) - Sant’Agostino 20/09/2018
La gestione del servizio idrico integrato a tutela dell’ambiente e a servizio della comunità.

Published in: Environment
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

UniAcque - Water Seminar - 20 settembre 2018 - Franco

  1. 1. Bergamo | 20 settembre 2018 gestione del servizio idrico integrato a tutela dell’ambiente e a servizio della comunità
  2. 2. La gestione del servizio idrico integrato | l’esperienza bergamasca L’azienda Uniacque spa è nata nel 2006 per gestire il servizio idrico nell’ambito ottimale territoriale della provincia di Bergamo. E’ una società totalmente pubblica costituita il 20 marzo 2006 per la gestione in-house del servizio idrico integrato sulla base dell’affidamento effettuato dall’Autorità d’ambito della provincia di Bergamo per una durata di 30 anni a decorrere dal 1° gennaio 2007. Il modello di riferimento in-house è quello di «una società nella quale gli enti soci esercitino su di essa un controllo analogo a quello esercitato sui propri servizi e la stessa società realizzi la parte più importante della propria attività con gli enti stessi che la controllano».
  3. 3. ACQUEDOTTO FOGNATURA DEPURAZIONE SERVIZIO IDRICO INTEGRATO La gestione del servizio idrico integrato | Uniacque spa Il servizio idrico integrato riguarda, in particolare, l’insieme dei servizi di prelievo, trasporto ed erogazione dell’acqua all’utente, la gestione dei sistemi fognari e la depurazione delle acque reflue. Captazione, adduzione e distribuzione per • Usi domestici • Usi non domestici intesi come utenze pubbliche, commerciali, agricole, industriali Raccolta e convogliamento delle acque reflue domestiche e industriali scaricate in pubblica fognatura. Trattamento presso gli impianti di depurazione di tutte le acque reflue domestiche e industriali scaricate in pubblica fognatura.
  4. 4. 181 comuni serviti (con almeno un servizio) 835.000 cittadini serviti 63.334.268 m³ acqua consegnata e misurata 10.000 km di reti gestite 121 milioni di € di investimenti previsti nel periodo 2018 ÷2022 250.000 parametri analizzati sulle acque La gestione del servizio idrico integrato | I numeri di Uniacque spa 2017
  5. 5. La gestione del servizio idrico integrato | l’acqua al centro L’acqua rappresenta il focus della attività di Uniacque che quotidianamente opera per una gestione nel rispetto della sostenibilità. Nel documento di politica integrata per la qualità e la sicurezza si legge infatti che la mission di Uniacque è assicurare a tutta la popolazione bergamasca, un'elevata qualità ed un'adeguata quantità delle risorse idriche, quale bene comune rinnovabile ma limitato, nel rispetto della sicurezza e dell’ambiente, delle esigenze dell’utente, degli enti locali, del personale, di tutti i portatori d’interesse e delle generazioni future al fine di garantire la salvaguardia delle risorse idriche assicurando la continuità e la qualità del servizio per il bene di tutti i cittadini della provincia di Bergamo.
  6. 6. La gestione del servizio idrico integrato | la storia dello sviluppo sostenibile Uniacque spa, come soggetto pubblico, attua una gestione del servizio di carattere imprenditoriale orientata alla realizzazione di un progetto sostenibile dal punto di vista ambientale, sociale ed economico. Nel 1987 le Nazioni Unite hanno promosso lo studio del rapporto tra sviluppo economico e ambiente, pubblicato col titolo "Our Common Future", e conosciuto anche come "Rapporto Brundtland". E' stato proposto un concetto di sostenibilità in cui lo sviluppo economico, l'equità sociale e la tutela dell'ambiente sono considerati come obiettivi indissolubilmente connessi. "Our Common Future" ha gettato le basi per l'"Earth Summit" del 1992 a Rio de Janeiro, che ha segnato l'inizio di iniziative internazionali di tutela ambientale.
  7. 7. Le Nazioni Unite, con il Rapporto Brundtland, hanno dato una definizione apparentemente semplice di sostenibilità: soddisfare i bisogni dell'attuale generazione senza compromettere la capacità delle generazioni future di soddisfare i loro bisogni. La definizione ufficiale di sostenibilità delle Nazioni Unite ha 3 aspetti, o pilastri, anche noti come «tre e» di sostenibilità: La gestione del servizio idrico integrato | la definizione di sviluppo sostenibile ENVIROMENTAL - AMBIENTALE ECONOMIC - ECONOMICA EQUITY – EQUITA’ SOCIALE
  8. 8. La gestione del servizio idrico integrato | le te tre E della sostenibilità PER SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE SI INTENDE LA CAPACITÀ DI PRESERVARE NEL TEMPO LE TRE FUNZIONI DELL’AMBIENTE: LA FUNZIONE DI FORNITORE DI RISORSE, FUNZIONE DI RICETTORE DI RIFIUTI E LA FUNZIONE DI FONTE DIRETTA DI UTILITÀ. All’interno di un sistema territoriale si intende la capacità di valorizzare l’ambiente in quanto “elemento distintivo”, garantendo al contempo la tutela e il rinnovamento delle risorse naturali e del patrimonio. LA SOSTENIBILITÀ ECONOMICA PUÒ ESSERE DEFINITA COME LA CAPACITÀ DI UN SISTEMA DI GENERARE REDDITO E LAVORO PER IL SOSTENTAMENTO DELLE POPOLAZIONI. All’interno di un sistema territoriale si intende la capacità di produrre e mantenere il massimo del valore aggiunto combinando efficacemente le risorse, al fine di valorizzare la specificità dei prodotti e dei servizi territoriali. LA SOSTENIBILITÀ SOCIALE PUÒ ESSERE DEFINITA COME LA CAPACITÀ DI GARANTIRE CONDIZIONI DI BENESSERE UMANO (SICUREZZA, SALUTE, ISTRUZIONE) EQUAMENTE DISTRIBUITE PER CLASSI E PER GENERE. All’interno di un sistema territoriale si intende la capacità dei soggetti di intervenire insieme, efficacemente, incoraggiata da una concertazione fra i vari livelli istituzionali.
  9. 9. La gestione del servizio idrico integrato | l’Agenda 2030 L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile è un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU. Ingloba 17 obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile in un grande programma d’azione per un totale di 169 ‘target’ o traguardi. Gli obiettivi guideranno il mondo sulla strada da percorrere nell’arco dei prossimi 15 anni: i Paesi, infatti, si sono impegnati a raggiungerli entro il 2030. Gli obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile rappresentano obiettivi comuni su un insieme di questioni importanti per lo sviluppo: la lotta alla povertà, l’eliminazione della fame e il contrasto al cambiamento climatico, per citarne solo alcuni. Obiettivi comuni significa che essi riguardano tutti i Paesi e tutti gli individui: nessuno ne è escluso, né deve essere lasciato indietro lungo il cammino necessario per portare il mondo sulla strada della sostenibilità.
  10. 10. La gestione del servizio idrico integrato | obiettivi per lo sviluppo sostenibile
  11. 11. La gestione del servizio idrico integrato | l’etica della sostenibilità Uniacque lavora ogni giorno in Provincia di Bergamo per la gestione di una risorsa preziosa, tutelandola in quantità e qualità, preservando l’ambiente e dialogando con il territorio, adottando soluzioni condivise con gli stakeholder e la comunità. Uniacque è una società per azioni dall’impianto imprenditoriale che fa dell’etica della sostenibilità il suo motore di azione: l’attività di governance non punta a generare profitto, ma ad aumentare il benessere della comunità in una visione globale ed intergenerazionale.
  12. 12. La gestione del servizio idrico integrato | il sistema di gestione integrato Il principio che sta alla base dell’operato di Uniacque è l’etica della sostenibilità. Per concretizzare questo principio, Uniacque ha adottato un sistema di gestione integrato per la qualità, l’ambiente e la sicurezza che indirizza tutti i settori di attività.
  13. 13. La gestione del servizio idrico integrato | sistema di gestione integrato UNI EN ISO 9001:2015 Sistema di gestione per la qualità - applicato a tutte le sedi aziendali, pone l'accento sul miglioramento continuo delle prestazioni aziendali in termini di efficacia ed efficienza e sulla soddisfazione di tutti i soggetti interessati. UNI EN ISO 14001:2015 Sistema di gestione ambientale – ha l’obiettivo di migliorare la gestione degli impatti ambientali originati dalle attività Questo sistema, oltre ad agevolare il corretto adempimento delle normative ambientali, permette di disporre di strumenti utili al costante mantenimento della conformità normativa, al miglioramento ed alla riduzione degli impatti ambientali. BS OHSAS 18001:2007 Sistema di gestione per la salute e la sicurezza – attesta l'applicazione volontaria, all'interno della propria organizzazione, di un sistema che permette di garantire un adeguato controllo riguardo alla sicurezza e la salute dei lavoratori.
  14. 14. La gestione del servizio idrico integrato | le tipologie di investimenti INTERVENTI DI PIANO: investimenti previsti nei piani quinquennali definiti dall’Ufficio d’Ambito INVESTIMENTI DI STRUTTURA sistemi informativi e cartografici, telecontrollo, autovetture e attrezzature, sedi aziendali e laboratori MANUTENZIONI STRAORDINARIE di reti ed impianti
  15. 15. La gestione del servizio idrico integrato | gli investimenti sul territorio Uniacque, con la direzione dell’Ufficio d’Ambito, attua significativi piani di progettazione ed investimento per ridurre al minimo le situazioni di criticità e soddisfare le esigenze attuali del territorio e della comunità, garantendo il raggiungimento dei seguenti obiettivi: • l’erogazione di acque con qualità conforme alla norma e con buone caratteristiche organolettiche, mediante un servizio acquedottistico continuo e con adeguati livelli di pressione; • il contenimento dei prelievi di risorsa dall’ambiente e la protezione delle fonti di captazione; • la misurazione di tutta l’acqua prelevata ed erogata; • lo scarico in ambiente di acqua depurata con qualità conforme ai limiti normativi; • il contenimento ed il controllo degli sversamenti da fognatura; • il risparmio energetico nell’uso degli impianti, in particolare nelle stazioni di sollevamento e negli impianti di depurazione, e l’ottimizzazione del loro funzionamento; • la gestione in sicurezza di tutte le infrastrutture gestite. Gli interventi di medio-grande dimensione, che necessitano di risorse superiori ai 100.000 € e di una specifica progettazione, sono puntualmente identificati e programmati nei Programmi d’Intervento approvati dall’Ufficio d’Ambito, dalla Conferenza dei Comuni e dal Consiglio Provinciale.
  16. 16. Infrazione Europea: essendo stato superato il termine ultimo di adeguamento degli scarichi fognari fissato dalle Direttive comunitarie, la Commissione Europea ha avviato una procedura contro l’Italia per gli agglomerati non conformi, privi del servizio di depurazione Adeguamento degli impianti di depurazione di potenzialità superiore a 50.000 abitanti equivalenti: nuove disposizioni normative introducono il rispetto di nuovi limiti allo scarico delle acque reflue urbane per il territorio lombardo, con conseguente necessità di adeguare i trattamenti terziari degli impianti Interventi indifferibili per affrontare e risolvere problematiche urgenti con conseguenti benefici ambientali - ad esempio l’eliminazione di terminali fognari non depurati in ambiente – e per sostituire reti ed impianti giunti al termine della propria vita utile La gestione del servizio idrico integrato | progettazione di opere 2013 ÷ 2017 Gli interventi 2013 ÷ 2017 hanno risposto alle contingenze dovute all’avanzare della Procedura d’Infrazione europea, all’adeguamento dei limiti di emissione allo scarico dei depuratori, alle urgenze gestionali ed alla necessità di prevedere manutenzioni e rifacimenti delle infrastrutture che si avvicinano al limite della propria vita utile. Totale investimenti: 82.328.000€
  17. 17. La gestione del servizio idrico integrato | progettazione di opere 2017 Consulenze affidate all’esterno nel periodo 2013 ÷ 2017 per progettazioni, indagini, gestione accordi bonari, coordinamenti, DL, collaudi, in Euro: 2013 2014 2015 2016 2017 311.082,20 € 823.068,59 € 1.226.205,78 € 1.135.903,30 € 1.432.110,02 €
  18. 18. 0 5,000 10,000 15,000 20,000 25,000 20172016201520142013 10,320 8,89110,011 3,685 1,952 11,115 10,9198,856 5,670 2,893 1,712 2,777 1,750 962 815 MigliaiadiEuro Interventi di piano Manutenzioni Straordinarie Investimenti di struttura La gestione del servizio idrico integrato | Investimenti 2013 ÷ 2017
  19. 19. Miglioramento dell’efficienza: la priorità è stata data ai potenziamenti di reti e impianti ed alle installazioni di apparecchiature necessarie ad incrementare il livello di servizio delle infrastrutture Mantenimento dell’efficienza: la priorità è stata assegnata ai rifacimenti di reti e impianti per garantire il mantenimento del livello di servizio raggiunto dalle infrastrutture Collettamento o trattamento locale dei terminali fognari non depurati: la priorità è stata assegnata al fine di raggiungere la totale copertura della depurazione all’interno degli agglomerati (anche per i piccoli centri abitati), in funzione della dimensione degli agglomerati, della qualità del corpo idrico ricettore e della dimensione – in termini di abitanti equivalenti sottesi – del singolo terminale Estensione del servizio: la realizzazione di nuove reti e di nuovi impianti ha in questo orizzonte temporale una priorità inferiore in quanto le urgenze legate alla nuova infrastrutturazione sono state affrontate con la programmazione del precedente quinquennio. La gestione del servizio idrico integrato | investimenti 2018 ÷ 2022 Per il quinquennio 2018 ÷ 2022, esaurita l’urgenza relativa all’infrazione comunitaria ed all’adeguamento dei limiti degli scarichi dei depuratori, l’attenzione è stata rivolta alla manutenzione in efficienza del servizio e alla realizzazione di nuove opere ed infrastrutture. Totale investimenti: 120.000.000€
  20. 20. La gestione del servizio idrico integrato | investimenti 2018 ÷ 2022 0 5,000 10,000 15,000 20,000 25,000 30,000 2018 2019 2020 2021 2022 5,974 14,170 14,252 14,021 14,366 9,600 9,600 9,600 9,600 9,600 2,000 2,000 2,000 2,000 2,000 Thousands Interventi di piano Manutenzioni Straordinarie Investimenti di struttura
  21. 21. 2017 2014 ÷2017 INVESTIMENTI 23.157.000 76.668.000 RIMBORSO MUTUI ENTI LOCALI 21.622.440 70.811.771 PULIZIA CADITOIE 1.515.180 1.515.180 RIMBORSO EX 335/2008 5.900.540 5.900.540 CAPITALIZZAZIONE 61.386.323 61.386.323 CONTIBUTI PER MANIFESTAZIONI ED EVENTI 107.000 107.000 113.688.483 216.388.814 PARI A EURO 464/UTENZA NEL 2017 PARI A EURO 883/UTENZA NEL PERIODO 2014÷ 2017 La gestione del servizio idrico integrato | il ritorno economico sul territorio
  22. 22. Approvazione del progetto di aggregazione Assemblea del 23 marzo 2017 Definizione dei valori14 maggio 2018 Acquisto delle azioni dei Comuni di Ria da parte di Uniacque 14 settembre 2018 Acquisto delle azioni dei Comuni di Zerra da parte di Uniacque 17 settembre 2018 AQUALIS SPA CTAVS SPA RIA SPA ZERRA SPA La gestione del servizio idrico integrato | aggregazione delle società patrimoniali 4.156.084 euro 3.200.000 euro
  23. 23. La gestione del servizio idrico integrato | riduzione dell’impatto sull’ambiente - energia elettrica La seconda voce di costo nel bilancio aziendale (dopo il costo del lavoro) è costituita dai costi per l’energia elettrica. . Costo energia elettrica 2017 di cui • 9.443.746 € Costo energia per la depurazione • 5.099.623 € Progetto per attivare un cogeneratore a biogas con micro turbine sul depuratore di Bergamo La potenza elettrica prevista è di 200 kWe ed il gruppo di cogenerazione sarà costituito da due macchine termiche da 100 kWe L’installazione dovrebbe consentire di produrre energia elettrica per circa 1.500.000 kWh/anno, totalmente destinata all’autoconsumo, riducendo i costi per tale impianto di oltre il 20%
  24. 24. La gestione del servizio idrico integrato | riduzione dell’impatto sull’ambiente - energia elettrica Uniacque ha scelto, con i partners di Water Alliance, l’acquisto di energia pulita proveniente da fonti rinnovabili. Il 100% dell’energia acquistata ed utilizzata è certificata green.
  25. 25. La gestione del servizio idrico integrato | riduzione dell’impatto sull’ambiente – bicchieri bio 55.000 bicchieri bio •Utilizzati da Uniacque nel 2017 negli eventi e nelle proprie sedi al posto delle bottigliette di plastica 408 kg di plastica (PET) evitata 1,36 tonnellata di CO2 evitata 2017 pari a pari a
  26. 26. La gestione del servizio idrico integrato | riduzione dell’impatto sull’ambiente – bicchieri bio 152.500 bicchieri bio •Utilizzati da Uniacque per eventi e nelle sedi 4516 kg di plastica (PET) evitata 1,81 tonnellate di CO2 evitata 2018 (primo semestre) pari a pari a
  27. 27. La gestione del servizio idrico integrato | riduzione dell’impatto sull’ambiente – le casette dell’acqua Nel corso del 2017 Uniacque ha messo a disposizione dei Comuni e della cittadinanza dei distributori di acqua (le casette dell’acqua) in occasione di eventi, erogando 13.829 litri. Questo si traduce in: 415 kg di plastica evitata 1,7 ton di CO2 non prodotta Nel primo semestre del 2018, Uniacque è stata presente con le proprie casette in 15 manifestazioni, erogando 8.719 litri d’acqua Questo si traduce in altri: 290 kg di plastica evitata 1,02 ton di CO2 non prodotta
  28. 28. La gestione del servizio idrico integrato | riduzione dell’impatto sull’ambiente Nel 2017 e nei primi sei mesi del 2018, Uniacque è stata presente a numerosi manifestazioni ed eventi sul territorio, a fianco dei propri soci e dei propri clienti. Questo si traduce in: 170.268 litri di acqua erogata 5.629 kg di plastica risparmiata 5,96 ton di CO2 evitata
  29. 29. La gestione del servizio idrico integrato | riduzione dell’impatto sull’ambiente – le casette dell’acqua
  30. 30. La gestione del servizio idrico integrato | riduzione dell’impatto sull’ambiente – protocollo acqua eco sport Uniacque, insieme alle aziende partner del gruppo Water Alliance, ha firmato, lo scorso 1 dicembre, il protocollo di intesa «Acqua Eco Sport» con Regione Lombardia e Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con lo scopo di minimizzare la produzione di rifiuti durante manifestazioni ed eventi di carattere sportivo. Uniacque potrà quindi patrocinare e concedere l’utilizzo del logo Acqua Eco Sport agli eventi sportivi durante i quali non vengano utilizzati acqua in bottiglie di plastica, e altri oggetti in plastica al fine di promuovere l’uso di materiale biodegradabile e biocompatibile.
  31. 31. La gestione del servizio idrico integrato | Riduzione dell’impatto sull’ambiente – il furgone dell’acqua
  32. 32. La gestione del servizio idrico integrato | riduzione dell’impatto sull’ambiente – i mezzi Nel 2018 Uniacque ha implementato il proprio parco macchine con il noleggio di auto elettriche, per promuovere l’efficienza energetica e la riduzione dell’emissione di inquinanti.
  33. 33. La gestione del servizio idrico integrato | educazione, informazione, comunicazione Uno degli strumenti con cui Uniacque fa informazione e formazione è Pánta Rêi, un trimestrale di informazione ambientale, promozione del territorio e tutela del paesaggio. Con una tiratura di 3.500 copie, distribuite gratuitamente, il periodico intende promuovere una nuova cultura dell’acqua e sensibilizzare sull’uso responsabile delle risorse idriche. La medesima filosofia si concretizza anche nella partecipazione a progetti editoriali come L’acquedotto magistrale o La gestione della risorsa acqua.
  34. 34. La gestione del servizio idrico integrato | educazione, informazione, comunicazione Uniacque è sensibile alle forme di comunicazione rivolte a soci, cittadini e portatori di interesse, nella consapevolezza che la comunicazione rappresenti un importante canale di informazione ed educazione sulle tematiche ambientali e, più in generale, sul tema della sostenibilità.
  35. 35. La gestione del servizio idrico integrato | educazione, informazione, comunicazione
  36. 36. La gestione del servizio idrico integrato | educazione, informazione, comunicazione
  37. 37. La gestione del servizio idrico integrato |eventi Uniacque sostiene lo sviluppo economico e sociale del proprio territorio sostenendo ed organizzando eventi, intesi come momenti di incontro ed inclusione sociale.
  38. 38. La gestione del servizio idrico integrato |eventi
  39. 39. La gestione del servizio idrico integrato |Convezione con l’Università Uniacque ha firmato una convenzione quadriennale con l’Università degli Studi Bergamo, al fine di creare un filo diretto tra mondo del lavoro e realtà accademica. L’accordo si propone di attivare uno stretto collegamento tra la realtà accademica e la realtà dell’azienda, mettendo in campo forme di collaborazione relative a formazione e ricerche specifiche che hanno al centro le tematiche connesse all’acqua e al suo uso consapevole e razionale, alla complessità della gestione del servizio idrico integrato quale servizio pubblico essenziale rivolto all’utenza secondo canoni di universalità e accessibilità. Remo Morzenti Pellegrini, Rettore dell’Università degli Studi di Bergamo sottolinea: “La convenzione di fatto consolida un rapporto già in essere con Uniacque sul fronte formativo. Con questo accordo-quadro si apre ora la via ad una collaborazione anche nell’ambito della ricerca, che per l’Università è altrettanto importante. Attorno al tema dell’acqua, e anche specificamente dell’acqua pubblica e della sostenibilità ambientale, ruotano infatti diverse tra le discipline presenti nel nostro Ateneo”.
  40. 40. La gestione del servizio idrico integrato |progetto Sebino Uniacque sostiene inoltre la disciplina speleologica attraverso l’istituzione di borse di ricerca e attività di indagine di Progetto Sebino in quanto tale disciplina consente un approfondito studio delle sorgenti di alimentazione delle reti acquedottistiche. Il primo approccio alla disciplina è stato nel 2011 con il progetto pilota «Studio idrogeologico del complesso carsico di Bueno Fonteno» in cui Uniacque si è occupata delle analisi chimiche delle acque. Sull’onda poi di un nuovo progetto, Uniacque si è inserita in un percorso pluriennale di ricerca (2017-2018) denominato «100 km di abissi», durante il quale metterà a disposizione risorse per l’esplorazione sotterranea di un’area carsica bergamasca.
  41. 41. La gestione del servizio idrico integrato |impegno per l’Africa Fornendo materiali idraulici alla Fondazione Mbote Papa ONLUS, Uniacque ha reso possibile le opere per portare l’acqua potabile a 5000 persone. Uniacque ha contribuito al progetto di ampliamento dell’acquedotto del villaggio di Tumikia nella Repubblica Democratica del Congo, a circa 500 km a est di Kinshasa.
  42. 42. La gestione del servizio idrico integrato | Uniacque verso il futuro

×