Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Giornata Internazionale contro la violenza sulle Donne 25 novembre 2016

230 views

Published on

Presentazione sulla Giornata Internazionale contro la violenza sulle Donne del 25 novembre 2016, realizzata dagli studenti dell'Istituto Luigi Einaudi di Lodi.

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Giornata Internazionale contro la violenza sulle Donne 25 novembre 2016

  1. 1. IPSCT “ LUIGI EINAUDI” PRESENTA … 25 NOVEMBRE 2016
  2. 2. Siamo nate In un mondo infame Per voi siamo farfalle Ci esponete E non ci rispettate E per metterci a tacere Cosa fate? Ci picchiate? Non demordiamo In mezzo al fuoco Non moriamo…. Resistiamo…
  3. 3. Lividi sulle braccia Ferite sulla faccia Da questa guerra Usciremo vittoriose Perché come le rose Siamo delicate Ma di spine armate.
  4. 4. Siamo forti Siamo indipendenti Ma per colpa vostra Lottiamo da decenni Sesso debole? chiama debole chi per sentirsi grande ci tratta come bambole e alla memoria delle nostre sorelle alzo un calice
  5. 5. ogni giorno una di loro viene a mancare dolci angeli costretti a partire mogli, madri, figlie pensiamo a loro quando cadono le foglie ma non fermiamo le battaglie
  6. 6. Lividi sulle braccia Ferite sulla faccia Da questa guerra Usciremo vittoriose Perché come le rose Siamo delicate Ma di spine armate.
  7. 7. Testo scritto da: Martina Picarella Musica di : Mauro Converso Voce di : Jacopo Ruffini Video realizzato da: Erica Sarina, Nicole Cerri
  8. 8. 24 novembre 2016 Assurdamente infranta sul tuo pugno Assurdamente infranta dalla tue parole rotolo le emozioni del dolore. Sul freddo duro del tuo non amore mi allargo di pensieri di paura e annaffio il sangue sopra il pavimento del sale offeso che mi arriva agli occhi. Zitta di vita sparisco nella smorfia di un sorriso e cado ai piedi di un pantalone ormai calato sopra al mio coraggio. Saprei rifarti la mia domanda con mille toni di voce, ma la voce l’hai spenta e mi è rimasto in gola soltanto l’urlo dell’ultimo perché. EICH PRIMA DI IERI
  9. 9. 24 novembre 2016 Assurdamente infranta sul tuo pugno Assurdamente infranta dalla tue parole rotolo le emozioni del dolore. Sul freddo duro del tuo non amore mi allargo di pensieri di paura e annaffio il sangue sopra il pavimento del sale offeso che mi arriva agli occhi. Zitta di vita sparisco nella smorfia di un sorriso e cado ai piedi di un pantalone ormai calato sopra al mio coraggio. Saprei rifarti la mia domanda con mille toni di voce, ma la voce l’hai spenta e mi è rimasto in gola soltanto l’urlo dell’ultimo perché. EICH PRIMA DI IERI

×