Spilimbergo: Bando Progetto giovani

3,949 views

Published on

Bando di gara per l’affidamento della gestione Progetto Giovani presso il
Comune di Spilimbergo - Area cultura – procedura aperta ex art. 55 D.Lgs
163/2006.

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
3,949
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
32
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Spilimbergo: Bando Progetto giovani

  1. 1. COMUNE DI SPILIMBERGO (PROVINCIA DI PORDENONE)OGGETTO: Bando di gara per l’affidamento della gestione Progetto Giovani presso il Comune di Spilimbergo - Area cultura – procedura aperta ex art. 55 D.Lgs 163/2006.Il Comune di Spilimbergo ai sensi dell’articolo 55 D.Lgs 163/2006 - indice procedura aperta perl’affidamento della gestione Progetto Giovani presso l’Area Cultura di Spilimbergo come megliospecificato agli articoli 1 e 4 del Capitolato Speciale d’Appalto.Stazione Appaltante.Comune di Spilimbergo – Ufficio Appalti e Contratti – Piazzetta Tiepolo, n. 1– 33097 Spilimbergo –Telefono 0427/591221 – Fax 0427/591123.Per informazioni: Area Cultura - Tel.0427/591170 Fax 0427/591171.e-mail: info@bibliotecaspilimbergo.itCategoria del servizio.Servizi ricreativi, culturali - Cat. 26 CPV 92000000-1 – Allegato II B del D.Lgs 163/2006.CIG 372995041C.Procedura di aggiudicazione.Procedura aperta ex art. 55 D.Lgs 163/2006Oggetto del servizio:Il presente appalto ha ad oggetto: la gestione del Progetto Giovani presso l’area Cultura diSpilimbergo, meglio specificato all’art. 1 e 4 del Capitolato Speciale d’Appalto.Luogo prestazione.Il servizio di cui sopra sarà svolto presso la sede dell’U.O. Progetto Giovani del Comune diSpilimbergo come meglio specificato all’art. 2 e 5 del Capitolato Speciale d’Appalto e presso le sedidove sono previste le attività esterne.Durata dell’appalto. Il presente appalto decorre dal 01.02.2012 al 31.12.2014, per complessivimesi n. 35. La Ditta appaltatrice si impegna ad aderire, alle stesse condizioni contrattuali,all’eventuale richiesta di proroga del rapporto per il periodo di tre mesi successivi alla scadenzadel contratto e, comunque, per il tempo strettamente necessario all’espletamento della proceduradi gara d’appalto.Valore dell’appalto.L’importo a base di gara per l’affidamento, ammonta a complessive Euro 109.580,00.-,comprensivo di € 900,00.- (€ 300,00.- annui) per oneri relativi alla sicurezza, non soggetti alribasso, oltre ad I.V.A. 21%.Detto importo è equivalente ad un monte ore minimo di lavoro, prevedibilmente necessario per losvolgimento dei servizi oggetto dell’appalto, stimato in n. 5.720 ore (n. 40 ore settimanali per 143settimane).L’importo orario offerto in sede di gara rimane invariato per il primo anno, pertanto sino al 01febbraio 2013. Successivamente è consentito adeguare il costo orario nella misura corrispondentealla variazione dell’Indice ISTAT – FOI, previa richiesta da presentare al Comune.L’assuntore non potrà vantare diritto ad altri compensi, ovvero ad adeguamenti, revisioni oaumento del complessivo, salvo quanto previsto al comma precedente.L’offerta con l’indicazione del costo orario e complessivo dovrà essere espressa in cifre ed inlettere, I.V.A. e costi per la sicurezza esclusi, e dovrà essere inferiore all’importo a base di gara;non saranno ammesse offerte uguali o superiori e/o parziali.
  2. 2. Finanziamento.Il presente appalto è finanziato con fondi propri di bilancio comunale.Modalità di pagamento.Come previsto all’art. 12 del Capitolato Speciale d’Appalto.Criterio di aggiudicazione.L’appalto verrà aggiudicato mediante procedura aperta (asta pubblica) in base al criteriodell’offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi ex art. 83 del D.Lgs 163/2006, sulla base deicriteri di cui al precedente articolo, fatto salvo il procedimento di verifica delle offerte anomale aisensi dell’art. 86, comma 2 del medesimo D.LgsL’aggiudicazione, secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, avverrà sullabase dei seguenti criteri e secondo gli elementi di valutazione qui di seguito indicati:1) area del prezzo: punteggio attribuito fino a un max di 20 puntiLa valutazione dell’offerta economica La valutazione dell’offerta economica avverrà attribuendo il massimo punteggio, cioè 20 punti, al prezzo più basso e attribuendo gli altri punteggi secondo un criterio inversamente proporzionale, calcolato sulla base della seguente formula: 20 x : 20 = miglior offerta : offerta del concorrente.2) area dell’offerta tecnica: punteggio fino ad un massimo di 80 punti, articolato comesegue: PUNTEGGIO CRITERIO MASSIMO PROGETTO TECNICO 2.1 Progetti e/o interventi aggiuntivi ed integrativi Sarà oggetto di valutazione l’offerta di ulteriori progetti e/o interventi aggiuntivi rispetto a quelli minimi previsti nel capitolato e di prestazioni integrative che possono aumentare l’efficacia e la qualità complessiva del servizio. Si dovranno elencare e descrivere i progetti e gli interventi aggiuntivi e integrativi, le modalità di svolgimento, tenendo presente: a) che per lo svolgimento di un microprogetto il servizio può contare in una disponibilità finanziaria annua tra i € 3.000.- ed i € 5.000,00.- b) che l’attività potrà svolgersi nell’ambito delle normali ore di apertura al pubblico del servizio o fuori servizio con costi di personale a carico della ditta 30 appaltatrice. c) che la proposta deve essere descritta in un numero massimo di due cartelle comprensive della descrizione dei costi preventivati per la realizzazione dell’attività stessa. L’offerta sarà valutata: • sotto il profilo quantitativo per il numero di progetti, interventi, ore di apertura del servizio extra, giornate di apertura extra • sotto il profilo qualitativo (contenuti, modalità operative e obiettivi)
  3. 3. 2.2 Sinergie e collaborazioni con il tessuto sociale Saranno oggetto di valutazione la realizzazione di sinergie e di forme di collaborazione attuate attraverso specifici accordi con il tessuto sociale ed in particolare con l’associazionismo, il volontariato ispirati alla collaborazione, all’integrazione ed alla messa in rete delle diverse risorse dei soggetti presenti sul territorio allo scopo di migliorare la qualità complessiva del servizio rivolto all’utenza giovanile. A dimostrazione delle collaborazioni che si intendono attuare si dovranno produrre delle proposte presentate da parte dei legali rappresentanti dei 20 soggetti coinvolti, allegando una fotocopia del documento di identità dei legali rappresentanti dei soggetti coinvolti. Indicare: • i soggetti con cui si intende attuare forme di collaborazione. • i contenuti specifici di tale collaborazione e le modalità di attivazione. • le attività che si intendono realizzare ed i tempi di realizzazione previsti. 2.3 Programmazione di formazione ed aggiornamento delle figure professionali Sarà oggetto di valutazione il piano formativo annuale per il personale impegnato nell’ambito del servizio oggetto della gara finalizzato ad un miglioramento qualitativo delle attività rese dalle risorse umane compresa la partecipazione ai corsi di formazione organizzati annualmente dal Servizio Provinciale delle Politiche Giovanili. 10 Ai fini dell’attribuzione del punteggio si dovranno chiaramente indicare: • il numero di ore/anno di formazione destinate per ciascun operatore. • contenuti specifici degli interventi formativi ed i tempi di realizzazione previsti [corsi di formazione, partecipazione a convegni..] 2.4 Soluzioni e metodologie per la valutazione dell’efficacia dell’andamento del servizio Saranno oggetto di valutazione le procedure di verifica relative all’andamento del servizio con particolare riguardo: • rilevamento dati statistici mensili relativi all’utenza ordinaria che si rivolge al servizio. 10 • rilevamento dati statistici relativi ai progetti ed iniziative realizzate. • tipologie di monitoraggio e relativa metodologia adottata. 2.5 Specifici Progetti da realizzarsi in collaborazione con altri Informagiovani o 10 Progetti Giovani operanti in Provincia o in Regione TOTALE PUNTEGGIO 100Soggetti ammessi alla gara.Sono ammessi a partecipare alla gara i soggetti di cui allart. 34, comma 1°, del D.Lgs 12.4.2006,n. 163, e cioè i concorrenti, singoli o consorziati o raggruppati o che intendono raggrupparsi oconsorziarsi ai sensi dell’art. 37 del D.Lgs 163/2006, ed in possesso dei requisiti richiesti con ilpresente bando e dei requisiti di ordine generale di cui all’art. 38 del D.Lgs 163/2006.Sono esclusi dalla partecipazione alla gara e non possono stipulare i relativi contratti, i soggettiche si trovino in una delle condizioni previste all’art. 38, comma 1° del D.Lgs 12.4.2006 n. 163.-Cessione del contratto e sub appalto.È vietata in ogni caso la cessione totale o parziale del contratto. Il sub appalto è disciplinatodall’art. 118 del D.Lgs 163/2006.Disponibilità dei documenti.I documenti di gara possono essere reperiti sul sito web del Comune di Spilimbergo:www.comune.spilimbergo.pn.it Informazioni possono essere richieste al Responsabile dell’AreaCultura U.O. Biblioteca Civica – Palazzo Lepido – Via Piave n. 2 – 33097 Spilimbergo – Telefono0427/ 591170 Fax 0427/591171. e-mail: info@bibliotecaspilimbergo.it
  4. 4. Cauzioni.Cauzione provvisoria di € 2.191,60.- pari al 2% dell’importo a base di gara (€ 109.580,00.-) acorredo dell’offerta come previsto all’art. 75 del D.Lgs 163/2006, cauzione definitiva pari al 10%dell’importo netto d’appalto a garanzia dell’esecuzione dell’appalto come previsto dall’art.113 delmedesimo D.LgsTermine ultimo per la ricezione dell’offerta e modalità di presentazione dell’offerta.Per partecipare alla gara la Ditta/Società dovrà far pervenire, entro le ore 12.00 del giorno23.01.2012 indirizzata al Comune di Spilimbergo – Piazzetta Tiepolo n. 1 – 33097 SPILIMBERGO,a mezzo del Servizio Postale - tramite raccomandata, mediante corriere o a mano direttamenteall’Ufficio Protocollo, un plico debitamente sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura conl’indicazione del mittente e la dicitura “Offerta per la gara per la gestione del Progetto Giovanidel Comune di Spilimbergo – CIG. 372995041C.”.-Modalità di presentazione dell’offerta.La documentazione richiesta deve essere contenuta in tre buste distinte, con le seguenti diciture:Busta n. 1 “DOCUMENTAZIONE AMMINISTRTIVA”.Busta n. 2 “OFFERTA TECNICA”.Busta n. 3 “OFFERTA ECONOMICA”.Le buste come sopra descritte devono essere contenuto in un unico plico (plico di invio)sigillato econtrofirmato ove, a pena di esclusione, dovrà essere indicato il nominativo della Ditta e l’oggettodella gara.Il recapito in tempo utile rimane a rischio del mittente.Non saranno presi in considerazione plichi pervenuti fuori termine, non chiusi e/o mancanti delleprescritte indicazione all’esterno. Del pari non saranno prese in esame quelle offerte che nonsiano contenute in busta sigillata o che siano mancanti di qualcuno dei documenti richiesti.Busta 1 “DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA”Dichiarazione come da Modello “DOMANDA PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONI” Sub. A) aisensi dellart. 38 del D.P.R. 28.12.2000 n. 445, a firma del Legale Rappresentante della Ditta, conallegata copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore stesso, consapevole delfatto che, in caso di dichiarazione mendace, verranno applicate nei suoi riguardi, le sanzionipreviste dal Codice Penale e dalle Leggi speciali in materia di falsità in atti ex art. 76 del D.P.R. n.445/2000, oltre alle conseguenze amministrative previste per le procedure relativi agli appalti, checon riguardo alla Ditta dallo stesso rappresentata:1) Che i dati relativi al concorrente sono i seguenti: Denominazione ______________________________________________________________________ Forma Giuridica ______________________________________________________________________ Sede Legale ______________________________________________________________________ _______________________________________________________________________________________ Codice Fiscale _________________________ Partita I.V.A. __________________________________ Telefono ____________________ Fax ______________ Mail __________________________________2) Che il titolare (per le imprese individuali), i soci (per le società in nome collettivo), i soci accomandatari (per le società in accomandita semplice) gli amministratori muniti di poteri di rappresentanza, il socio unico persona fisica o il socio di maggioranza nel caso di società con meno di quattro soci (per altri tipi di società), i direttori tecnici sono i Sigg.:
  5. 5. Cognome/nome _____________________________________ nato a ____________________________ ________________________ il ____________ qualifica ________________________________________ Residente a ____________________________________________________________________________ Cognome/nome _____________________________________ nato a ___________________________ ________________________ il ____________ qualifica ________________________________________ Residente a ____________________________________________________________________________ Cognome/nome _____________________________________ nato a ___________________________ ________________________ il ____________ qualifica _______________________________________ Residente a ___________________________________________________________________________ Che il titolare (per le imprese individuali), i soci (per le società in nome collettivo), i soci accomandatari (per le società in accomandita semplice) gli amministratori muniti di poteri di rappresentanza, il socio unico persona fisica o il socio di maggioranza nel caso di società con meno di quattro soci (per altri tipi di società), i direttori tecnici eventualmente cessati dalla carica nell’anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara/trasmissione lettera di invito, sono i Sigg.: Cognome/nome _____________________________________ nato a _____________________________ ________________________ il ____________ qualifica __________________________________________ Residente a ______________________________________________________________________________ Cognome/nome _____________________________________ nato a _____________________________ ________________________ il ____________ qualifica __________________________________________ Residente a ______________________________________________________________________________ Cognome/nome _____________________________________ nato a _____________________________ ________________________ il ____________ qualifica __________________________________________ Residente a ______________________________________________________________________________3) Che il concorrente partecipa alla gara come: ❑ Impresa singola. ❑ Associazione temporanea di Imprese (ATI)/Consorzio di concorrenti. (barrare la casella corrispondente) In caso di ATI/Consorzio di concorrenti/GEIE (scegliere tra le seguenti opzioni barrando le caselle corrispondenti) ❑ Capogruppo – mandataria. ❑ Mandante. ❑ ATI/Consorzio di concorrenti/G.E.I.E. già costituito. ❑ ATI/Consorzio di concorrenti/G.E.I.E. da costituire.
  6. 6. ❑ di tipo orizzontale. ❑ di tipo verticale. ❑ di tipo misto.4) Che i consorziati per i quali il Consorzio concorre sono i seguenti: ____________________________________________________________________________________________ ____________________________________________________________________________________________ ___________________________________________________________________________________________ (per i consorzi di cui all’art. 34, c.1, lett. b) e c) ed e) del D.Lgs 163/2006)5) Di impegnarsi, in caso di aggiudicazione, a conferire mandato collettivo speciale con rappresentanza all’Impresa Capogruppo denominata ______________________________________ __________________________________________________________________________________________ (solo per imprese mandanti di ATI/Consorzi/G.E.I.E. da costituire)6) Che l’A.T.I. è già costituita con mandato collettivo speciale con rappresentanza conferito in data __________________ con atto Rep. n. _____________________. (solo per A.T.I. già costituite). OVVERO Che il Consorzio/GEIE è già stato costituito in data ______________con atto Rep. n. ________ _____________________________.7) Che limpresa è sottoposta sequestro o confisca ai sensi dell’art 12sexies del D.L. 8 giugno 1992, n. 306 convertito dalla legge 7 agosto 1992, n. 356 o della legge 31 maggio 1965, n. 575 ed è affidata ad un custode o amministratore giudiziario o finanziario. (tagliare il punto che non interessa).8) Di obbligarsi ad applicare integralmente nei confronti di tutti i lavoratori dipendenti impiegati nell’appalto le condizioni economiche e normative previste dai C.C.N.L. delle categorie vigenti e che il C.C.N.L. applicato è il seguente: ______________________________________________________ __________________________________________________________________________________.-9) Che il proprio Codice Attività è il seguente: ___________________ (da acquisire sul certificato di attribuzione di Partita I.V.A.)10) Che il numero di addetti impiegati nell’Impresa è di ____________ e che il numero di addetti al servizio in oggetto è di ____________________.-11) Che il Concorrente è in regola con il versamento agli Enti Previdenziali ed Assicurativi e che è in possesso delle seguenti posizioni previdenziali ed assicurative (nel caso di più posizioni, indicarle tutte): INPS: Sede di __________________ matricola n. _____________.- INPS: Sede di __________________ matricola n. _____________.- INAIL: Codice Ditta ___________________ posizione territoriale __________________.- INAIL: Codice Ditta ___________________ posizione territoriale __________________.- OVVERO Altra posizione previdenziale (specificare) _________________________________________.-12) Che l’Ufficio dell’Agenzia delle Entrate presso il quale l’Impresa è Iscritta è il Seguente: _______________________________ con sede _______________________________.-
  7. 7. 13) Di essere in possesso dei requisiti di ordine generale, che prevedono lesclusione dei soggetti rientranti nelle fattispecie previste dallart. 38, comma 1, del D.Lgs 163/2006 e di dichiarare: a) Che limpresa non si trova in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di concordato preventivo né che è in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni. b) Che né nei propri confronti né nei confronti del titolare o direttore tecnico (per impresa individuale); del socio o del direttore tecnico (per società in nome collettivo); dei soci accomandatari o del direttore tecnico (per società in accomandita semplice); degli amministratori muniti di potere di rappresentanza, del direttore tecnico, del socio unico persona fisica o del socio di maggioranza nel caso di società con meno di quattro soci (per altro tipo di società o consorzio) non è pendente alcun procedimento per lapplicazione di una delle misure di prevenzione di cui allart. 3 della Legge 27/12/1956 n. 1423 o di una delle cause ostative previste dallart. 10 della Legge 31/05/1965 n. 575. OVVERO Dichiara: ______________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________ c) Che né nei propri confronti né nei confronti del titolare o direttore tecnico (per impresa individuale); del socio o del direttore tecnico (per società in nome collettivo); dei soci accomandatari o del direttore tecnico (per società in accomandita semplice); degli amministratori muniti di potere di rappresentanza, dèl direttore tecnico, del socio unico persona fisica o del socio di maggioranza nel caso di società con meno di quattro soci (per altro tipo di società o consorzio) non sono state pronunciate sentenze di condanna passate in giudicato, non sono stati emessi decreti penali di condanna divenuti irrevocabili, e non sono state pronunciate sentenze di applicazione della pena su richiesta ai sensi dellart. 444 C.P.P., per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale e che non è stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato per uno o più reati di partecipazione a unorganizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati allarticolo 45, paragrafo 1, direttiva CE 2004/18. OVVERO Dichiara quanto segue (indicare le condanne subite, comprese quelle per le quali abbia beneficiato della “NON MENZIONE”: _____________________________________________________ _________________________________________________________________________________________ (tagliare la parte del punto che non interessa) d) Che nei confronti dei soggetti di cui alla lettera c) del comma 1 dellart. 38 del D.Lgs 12 aprile 2006, n. 163 (titolare, socio, amministratore munito di poteri di rappresentanza, direttore tecnico, socio unico persona fisica, socio di maggioranza nel caso di società con meno di quattro soci), cessati dalla carica nellanno antecedente alla pubblicazione del bando di gara/trasmissione lettera di invito non è stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dellarticolo 444 del C.P.P., per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale né è stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato per uno o più reati di partecipazione a unorganizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati allarticolo 45, paragrafo 1, direttiva CE 2004/18. OVVERO
  8. 8. Che essendo stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dellarticolo 444 del C.P.P., per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale od essendo stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato per uno o più reati di partecipazione a unorganizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati allarticolo 45, paragrafo 1, direttiva CE 2004/18 nei confronti di uno dei soggetti di cui alla lettera c) del comma 1 dellart. 38 del D.Lgs 12 aprile 2006, n. 163 (titolare, socio, amministratore munito di poteri di rappresentanza, direttore tecnico, socio unico persona fisica, socio di maggioranza nel caso di società con meno di quattro soci), Sig. __________________________________, cessato dalla carica nell’anno antecedente alla pubblicazione del bando di gara/trasmissione lettera di invito, sono stati adottati i seguenti atti o misure di completa dissociazione dalla condotta penalmente sanzionata, dimostrabili con la documentazione allegata: _________________________________________________________________________________________ ______________________________________________________________________________________.- (tagliare la parte del punto che non interessa)e) Che nellanno antecedente alla pubblicazione del bando/trasmissione della lettera di invito, né il sottoscritto né il titolare o direttore tecnico (per impresa individuale); il socio o il direttore tecnico (per società in nome collettivo); i soci accomandatari o il direttore tecnico (per società in accomandita semplice); gli amministratori muniti di potere di rappresentanza, il direttore tecnico, il socio unico persona fisica o del socio di maggioranza nel caso di società con meno di quattro soci (per altro tipo di società o consorzio), sono stati vittime dei reati previsti e puniti dagli articoli 317 (concussione) e 629 (estorsione) del codice penale, aggravati ai sensi dellarticolo 7 del D.L. 13 maggio 1991 n. 152, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 1991 n. 203 OVVERO Che, nellanno antecedente alla pubblicazione del bando/trasmissione lettera di invito, il sottoscritto ovvero il titolare o direttore tecnico (per impresa individuale); il socio o il direttore tecnico (per società in nome collettivo); i soci accomandatari o il direttore tecnico (per società in accomandita semplice); gli amministratori muniti di potere di rappresentanza, il direttore tecnico, il socio unico persona fisica o del socio di maggioranza nel caso di società con meno di quattro soci (per altro tipo di società o consorzio), essendo stato vittime dei reati previsti e puniti dagli articoli 317 (concussione) e 629 (estorsione) del codice penale, aggravati ai sensi dellarticolo 7 del D.L. 13 maggio 1991 n. 152, convertito, con modificazioni, dalla Legge 12 luglio 1991 n. 203, risulta aver denunciato i fatti allAutorità Giudiziaria, salvo che ricorrano i casi previsti dallart. 4, primo comma, della Legge. 24/11/1981 n. 689; (tagliare la parte del punto che non interessa)f) Che non è stato violato il divieto di intestazione fiduciaria posto allarticolo 17 della Legge 19 marzo 1990, n. 55.g) Che non sono state commesse gravi violazioni definitivamente accertate alle norme in materia di sicurezza e a ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro.h) Che non è stata imputata allimpresa da parte dellEnte appaltante grave negligenza o malafede nellesecuzione delle prestazioni affidate né che sono stati commessi errori gravi nellesercizio della propria attività professionale.i) Che non sono state commesse violazioni gravi, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse.j) Che non sono state presentate, con dolo o colpa grave, false dichiarazioni o falsa documentazione, accertate dallAutorità di vigilanza dei contratti pubblici, in merito ai requisiti e alle condizioni rilevanti per la partecipazione alle procedure di gara e per laffidamento dei subappalti e per le quali limpresa è iscritta, ai sensi dellart. 38, comma 1ter del D.Lgs 163/2006, nel casellario informatico di cui allart. 7, comma 10, D.Lgs 163/2006.
  9. 9. k) Che non sono state commesse violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in materia di contributi previdenziali e assistenziali. l) Che limpresa non è assoggettata agli obblighi di assunzioni obbligatorie di cui alla Legge 12 marzo 1999, n. 68 e successive modifiche. OVVERO Nel caso in cui limpresa sia assoggettata alla Legge 12 marzo 1999 n. 68, che limpresa è in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili (art. 17 della Legge 12 marzo 1999, n. 68 e successive modifiche). (tagliare la parte del punto che non interessa) m) Che nei propri confronti non è stata applicata la sanzione interdittiva di cui allarticolo 9, comma 2, lettera c), del D.Lgs 8 giugno 2001 n. 231 o altra sanzione che comporta il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione, compresi i provvedimenti interdittivi di cui allart. 36-bis, c. 1, del D.L. 4 luglio 2006, n. 223, convertito con modificazioni, con la Legge 4 agosto 2006 n. 248. n) Di non essersi avvalso di piani individuali di emersione di cui allarticolo 1bis comma 14, della Legge 18 ottobre 2001, n. 383, e successive modifiche e integrazioni. OVVERO Di essersi avvalso dei piani individuali di emersione di cui allarticolo 1bis, comma 14, della Legge 18 ottobre 2001, n. 383, e successive modifiche e integrazioni e il periodo di emersione si è concluso. (tagliare la parte del punto che non interessa) o) Di non trovarsi rispetto ad alcun partecipante alla presente gara in alcuna delle situazioni di controllo di cui allart. 2359 del Codice Civile e di aver formulato autonomamente lofferta. OVVERO Di non essere a conoscenza della partecipazione alla medesima procedura di soggetti che si trovano, rispetto al concorrente, in una delle situazioni di controllo di cui allarticolo 2359 C.C. e di aver formulato autonomamente lofferta. (tagliare la parte del punto che non interessa) OVVERO Di essere a conoscenza della partecipazione alla medesima procedura di soggetti che si trovano, rispetto al concorrente, in una delle situazioni di controllo di cui allarticolo 2359 C.C. e di aver formulato autonomamente lofferta. (Tagliare la parte del punto che non interessa)14) Di essere in possesso dei seguenti requisiti di idoneità professionale, previsti dallart. 39 del D.Lgs 163/2006: (Se trattasi di imprese) a) Iscrizione dellimpresa rappresentata nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio o nel registro professionale/commerciale di ____________________________ per la seguente attività (specificare le attività per la quale è iscritta) _________________________________________________ ________________________________________________________________________________________ ed attesta i seguenti dati (N.B. per le Imprese con sede in uno Stato straniero indicare i dati d’iscrizione nell’Albo o Lista ufficiale dello stato di appartenenza): Numero d’iscrizione ________________________________________.- Data d’iscrizione ________________________________________.- Durata dell’Impresa/data termine _______________________________________________.- Forma giuridica _______________________________________________.-
  10. 10. (N.B. Specificare se l’Impresa individuale, associazione professionale, società in nome collettivo, società in accomandita semplice, società per azioni, società in accomandita per azioni, società a responsabilità limitata, società cooperativa a responsabilità limitata, società cooperativa a responsabilità illimitata, consorzio di cooperative, consorzi stabili, eccetera). (Se trattasi di cooperativa o consorzio di cooperative) b) Iscrizione: □ Nei/nel Registro delle Cooperative presso la Prefettura di ____________________ posizione n. ___________________.- oppure □ Iscrizione nel Registro della Regione ______________________ n. _____________.-15) Di aver preso visione di tutte le circostanze generali e particolari che possono influire sull’esecuzione dell’appalto e di aver ritenuto le condizioni tali da consentire l’offerta.16) Di accettare senza condizioni e riserva alcuna, tutte le clausole contenute nel Bando di Gara e nel Capitolato Speciale d’Appalto.17) Di aver tenuto conto nella formulazione dell’offerta del costo del lavoro, degli obblighi connessi alle disposizioni in materia di sicurezza e protezione dei lavoratori e di aver adempiuto, all’interno della propria azienda, agli obblighi di sicurezza previsti dalla vigente normativa.18) Di disporre delle figure professionali, dei mezzi e di ogni altra risorsa necessari all’esatto adempimento delle obbligazioni previste dall’appalto.19) Di essere a conoscenza delle disposizioni indicate all’art. 3 della Legge 13 agosto 2010 n. 136, assumendosi gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari e si impegna, altresì, a comunicare al Comune di Spilimbergo tutte le informazioni previste dalla normativa medesima.20) Di essere a conoscenza che il presente affidamento verrà risolto di diritto, ai sensi dell’art. 1456 del Codice Civile, con semplice pronuncia di risoluzione, nel caso in cui le transazioni finanziarie siano state eseguite senza avvalersi di Banche o della Società Poste Italiane S.p.A.21) Di essere disposta ad iniziare il servizio anche nelle more della stipulazione del contratto.La ditta dovrà, inoltre, produrre a pena di esclusione:a) La ricevuta comprovante il versamento alla Tesoreria Comunale della cauzione provvisoria stabilita in € 2.191,60.- La cauzione potrà essere costituita con assegno circolare non trasferibile, titoli dello stato, oppure, polizza fidejussoria assicurativa o fidejussione bancaria e non potrà avere una durata inferiore a 180 giorni dal suo rilascio, con l’impegno di rilasciare la garanzia fideiussoria definitiva qualora l’offerente risultasse aggiudicatario.b) Il Capitolato Speciale d’Appalto firmato in ogni foglio per accettazione.Busta 2 “OFFERTA TECNICA”.Dovrà contenere tutte le proposte ed indicazioni necessarie al fine di consentire alla Commissionedi Gara l’attribuzione dei punteggi previsti. Pure detta busta dovrà essere sigillata e controfirmatanei modi indicati per il plico di invio.Busta 3 “OFFERTA ECONOMICA”.Dovrà essere sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura e riportare all’esterno gli estremidell’offerente ed il loro riferimento. Dovrà contenere l’offerta economica complessiva, precisata incifre ed in lettere, che il partecipante si dichiarerà disposto ad offrire e regolarizzata ai finidell’imposta di bollo, come da Modello “OFFERTA” Sub. B).L ’offerta dovrà essere presentata in originale e sottoscritta dal Concorrente e non potràpresentare correzioni che non siano dallo stesso controfirmate e sottoscritte.Nella formulazione dell’offerta economica il soggetto concorrente dovrà tener conto di tutte lecondizioni, delle circostanze generali e particolari, nonché di tutti gli oneri ed obblighi previsti
  11. 11. dalla vigente legislazione che possano influire sui servizi oggetto dell’appalto e, quindi sulladeterminazione del prezzo al netto dell’I.V.A., considerato dallo stesso soggetto remunerativo.L’offerta non dovrà contenere riserve ovvero condizioni, né essere espressa in modo indeterminato.Si procederà all’aggiudicazione anche in caso di presentazione di una sola offerta sempreché siaritenuta congrua e conveniente.Non sarà considerata alcuna offerta pervenuta o presentata dopo il termine stabilito, anche sesostitutiva o aggiuntiva rispetto alla precedente e non sarà consentita, in sede di gara lapresentazione di alcuna offerta.Prescrizioni di carattere generale.L’Amministrazione si riserva, prima di procedere all’aggiudicazione e per il principio dellamassima partecipazione alla gara, di chiedere chiarimenti e specifiche relativamente alledichiarazioni presentate. Qualora queste non siano ritenute valide, l’Amministrazione ha la facoltàdi rigettare l’offerta con provvedimento motivato, escludendola dalla gara.L’Amministrazione, a suo giudizio discrezionale e insindacabile, si riserva la facoltà di non darecorso all’aggiudicazione nel caso in cui le offerte non fossero ritenute confacenti ai propriinteressi, qualunque sia il numero delle offerte pervenute, senza che ciò possa dar luogo adalcunché da parte dei partecipanti.L’offerente, trascorsi 90 giorni dalla data di aggiudicazione definitiva della gara, senza che si siaprovveduto alla stipula del relativo contratto e sempreché il ritardo non sia a lui parzialmente ototalmente imputabile, ha facoltà di recedere dalla propria offerta.Gli altri partecipanti non potranno svincolarsi dalla propria offerta prima che siano trascorsi 180giorni dalla data di aggiudicazione.L’aggiudicazione è immediatamente impegnativa per la Ditta/Società che dovrà iniziare il serviziosu richiesta dell’Ente, anche in attesa nelle more della stipula del contratto avanti il SegretarioComunale.Alla ditta risultata miglior offerente sarà richiesto di esibire entro il termine di giorni 15 (quindici)dalla data di ricezione della comunicazione di aggiudicazione:• originale o copia conforme all’originale del certificato della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura attestante l’iscrizione della Ditta in idonea categoria e che la stessa non si trovi in stato di liquidazione, fallimento o concordato preventivo, che non abbia presentato domanda di concordato e che nel quinquennio anteriore alla data stabilita per la gara non si siano verificate tali procedure nonché l’attestazione relativa alla normativa antimafia;• cauzione pari al 10% dell’importo netto d’appalto. La fideiussione bancaria o assicurativa dovrà prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all’eccezione di cui all’art. 1957, c. 2, del codice civile, nonché l’operatività della garanzia entro 15 giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. La mancata costituzione della garanzia sarà motivo di revoca dell’affidamento e di acquisizione della cauzione provvisoria da parte della stazione appaltante, che aggiudicherà l’appalto al concorrente che segue in graduatoria;• documentazione attestante il possesso dei requisiti richiesti al personale addetto ai servizi oggetto di gara, come previsto all’art. 7 del capitolato Speciale d’Appalto.Ove nel termine previsto la ditta non abbia ottemperato a quanto richiesto e/o non si siapresentata alla stipula del contratto nel giorno all’uopo stabilito, l’Amministrazione avrà la facoltàdi ritenere come non avvenuta l’aggiudicazione, escutendo la cauzione provvisoria e fatta salva larichiesta di danni. In tal caso l’Amministrazione potrà aggiudicare la gara al concorrente chesegue in graduatoria.La Ditta o Società aggiudicataria è vincolata a stipulare apposito contratto d’appalto con l’Ente.Tutte le spese, diritti di segreteria, imposte e tasse inerenti e conseguenti l’appalto sono a caricodella ditta aggiudicataria.Modalità di espletamento della gara:L’apertura dei plichi sarà effettuata presso l’Ufficio del Segretario Comunale situato in PiazzettaTiepolo n. 1 – Spilimbergo alle ore 10.00 del giorno 24.01.2012 alla presenza della Commissionedi gara, in seduta pubblica, si procederà prima con la verifica della regolarità dei plichi pervenuti,successivamente con la verifica della regolarità della documentazione amministrativa presentata esuccessivamente con l’apertura della buste contenenti le offerte tecniche, la cui valutazioneavverrà in seduta segreta, successivamente, in seduta pubblica si procederà all’apertura delle
  12. 12. buste contenenti le offerte economiche delle ditte ammesse. Sono ammessi a presenziare irappresentanti delle ditte offerenti muniti di delega da parte del legale rappresentante.Penali e cause di risoluzioneIn caso di inadempienza nella gestione dei servizi oggetto del presente bando, si rinvia a quantoprevisto dagli artt. 13 e 15 del Capitolato Speciale d’Appalto. Per le controversie si rinvia a quantoprevisto dall’art. 16 del Capitolato Speciale d’Appalto.Organismo responsabile delle procedure di ricorso è il TAR (Tribunale AmministrativoRegionale) con sede in Trieste.Ai sensi della D.Lgs n. 196/2003: si informano i concorrenti che i dati personali raccolti sonofinalizzati all’espletamento delle attività istituzionali del Comune e saranno utilizzatiesclusivamente all’interno dell’Ente, titolare del loro trattamento. La comunicazione e diffusionedei dati ad altri Enti Pubblici o soggetti privati sarà effettuata esclusivamente nei casi e per leincombenze previste da norme di legge o regolamenti.Spilimbergo, lì 20.12.2011 IL RESPONSABILE UFFICIO APPALTI E CONTRATTI Dott. Ugo BATTISTELLA

×