Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Identità sessuali

225 views

Published on

Intervento con le scuole a Saluzzo il 20-05-2016

Published in: Education
  • Be the first to comment

Identità sessuali

  1. 1. IDENTITÀ SESSUALI Un argomento che riguarda tutt* Dott.sa Sonia Bertinat Saluzzo, 20 maggio 2016
  2. 2. Definire le cose con il loro nome e appropriarsene è il primo passo per capirle. Dare un nome alle cose le rende meno temibili UN PO’ DI DEFINIZIONI SoniaBertinatwww.identitaingabbia.it
  3. 3. “Quando si cominciano a nominare bene le cose, si diminuisce il disordine e la sofferenza nel mondo” Camus Bisogna sempre chiamare le cose con il loro nome. La paura del nome non fa che aumentare la paura della cosa stessa. Albus Silente “L’amore che non osa pronunciare il proprio nome” ovvero la condanna di Oscar Wilde SoniaBertinatwww.identitaingabbia.it
  4. 4. “Quando si cominciano a nominare bene le cose, si diminuisce il disordine e la sofferenza nel mondo” Camus Bisogna sempre chiamare le cose con il loro nome. La paura del nome non fa che aumentare la paura della cosa stessa. Albus Silente (Harry Potter) SoniaBertinatwww.identitaingabbia.it
  5. 5. LGBTQI L ESBIAN G AY B ISEXUAL T RANSGENDER Q UEER I NTERSEX Quando parliamo di movimento sociale, culturale e politico usiamo queste sigle, ma se parliamo di identità sessuali bisogna aggiungerne una E TEROSEXUAL ORIENTAMENTO SESSUALE IDENTITÀ DI GENERE Alcune ritengono e sentono che le etichette non descrivano adeguatamente le loro identità, preferenze e orientamento sessuale persone i cui cromosomi sessuali, i genitali e/o i caratteri sessuali secondari non sono definibili come esclusivamente maschili o femminili SoniaBertinatwww.identitaingabbia.it
  6. 6. IDENTITÀ SESSUALE L’identità complessiva della persona, in quanto essere sessuato, l’insieme dei piani, delle dimensioni e degli aspetti corporei e mentali, con cui la persona si identifica: è una realtà a più dimensioni, che si evolve dalla nascita per tutto il corso della vita SoniaBertinatwww.identitaingabbia.it
  7. 7. IDENTITÀ SESSUALE Sesso biologico Orientamento sessuale Ruolo ed espressione di genere Identità di genere SoniaBertinatwww.identitaingabbia.it
  8. 8. SESSO BIOLOGICO gli elementibiologici e anatomici che ci fanno appartenere al sesso maschile e al sesso femminile. Questo ovviamente non è definito in un senso o nell’altro nei casi di Intersessualità. SoniaBertinatwww.identitaingabbia.it
  9. 9. ORIENTAMENTO SESSUALE indica le persone per cui provo attrazione affettiva e erotica al di là del genere a cui appartengono. Come abbiamo visto dalle definizioni può essere: • verso lo stesso sesso (omosessualità) • verso il sesso opposto (eterosessualità) • verso entrambi i sessi (bisessualità) SoniaBertinatwww.identitaingabbia.it
  10. 10. IDENTITÀ DI GENERE È definita come il vissuto interiore del nostro sentirci uomo o donna. Corrisponderebbe al genere in cui ci identifichiamo. Sarebbe più corretto però parlare di variabilità di genere in quanto, come accade per l’orientamento sessuale, non è possibile collocare il sentire individuale all’interno di un rigido binarismo. SoniaBertinatwww.identitaingabbia.it
  11. 11. RUOLO ED ESPRESSIONE DI GENERE aspetto fisico e comportamenti presentati dalla persona e richiesti dalla società per essere conformi al genere a cui si sente di appartenere a volte veri e propri stereotipi di genere. SoniaBertinatwww.identitaingabbia.it
  12. 12. EXCURSUS STORICO Come è importante saper definire le cose, così è importante contestualizzarle e inserirle nel contesto storico culturale. SoniaBertinatwww.identitaingabbia.it
  13. 13. OMOSESSUALITÀ • Regno Unito: depenalizzata dal 1967 in Inghilterra e Galles, dal 1981 in Scozia e dal 1982 in Irlanda del Nord • Portogallo: depenalizzata nel 1983 • Germania: totalmente depenalizzata nel 1994 • Irlanda: depenalizzata nel 1993 • Italia: depenalizzata nel 1890 • Austria: depenalizzata nel 1971 • Finlandia: depenalizzata nel 1971 SoniaBertinatwww.identitaingabbia.it
  14. 14. OMOSESSUALITÀ • Disturbi sociopatici di personalità (DSM-I, 1952) • Deviazioni sessuali (DSM-II,1968) • Derubricata nel 1973 come “Omosessualità Egosintonica” (DSM_III)- permane ancora la dicitura “Disturbo dell’Orientamento Sessuale” poi sostituito con “Omosessualità Egodistonica” SoniaBertinatwww.identitaingabbia.it
  15. 15. OMOSESSUALITÀ • 1987 anno in cui anche quest’ultima dicitura viene eliminata, riconoscendo di fatto il ruolo dello stigma sociale come elemento determinante il vissuto egodistonico individuale. E’ nel 1973 infatti che lo psicologo Weinberg introduce il concetto di “omofobia”. • Solamente nel 1990 la decisione dell’APA viene condivisa anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che la definisce un VARIANTE NATURAE DEL COMPORTAMENTO UMANO. SoniaBertinatwww.identitaingabbia.it
  16. 16. TRANSESSUALITÀ • In Italia si arrivò alla legge 164 del 14 aprile 1982. Questa legge riconosce alle persone transessuali la loro condizione e ne riconosce il sesso di transizione. • Definita dai DSM “Disturbo dell’Identità di Genere” e dal DSM V “Disforia di Genere”. • Più corretto sarebbe il termine “variabilità di genere” Il paradosso: è l’unica “patologia psichiatrica” che non viene curata dalla psichiatria ma dall’endocrinologia e dalla chirurgia. E per arrivare alla cura è necessario escludere qualsiasi forma di patologia psichiatrica. SoniaBertinatwww.identitaingabbia.it
  17. 17. INTERSESSUALITÀ • Perché, se è causata da alterazioni cromosomiche, la inseriamo in una sigla che rivendica diritti e dignità? • Perché anche l’intersessualità subisce la scure del pensiero binaristico, in quanto i bambini vengono sottoposti ad operazioni “normalizzanti” che sono una vera e propria riattribuzione di sesso e che non tiene conto di quella che sarà l’identità sessuale del bambino. SoniaBertinatwww.identitaingabbia.it
  18. 18. TUTELE • Il 17 maggio 2006, viene lanciata una Campagna per la depenalizzazione universale dell'omosessualità. Ripresa subito, in Italia, dal manifesto del Torino Pride del 2006. Il 17 maggio del 2004 venne istituita la Giornata Mondiale contro l’omo-bi-transfobia: IDAHOBIT SoniaBertinatwww.identitaingabbia.it
  19. 19. TUTELE • Il 31 marzo 2010 il comitato dei ministri del Consiglio d'Europa ha adottato una raccomandazione agli stati membri riguardante le "misure per combattere la discriminazione per motivi di orientamento sessuale o identità di genere". SoniaBertinatwww.identitaingabbia.it
  20. 20. TUTELE Nel 2011 il Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite ha approvato la sua prima risoluzione a favore del riconoscimento dei diritti LGBT, seguita da una relazione la quale documenta le violazioni dei diritti delle persone LGBT, tra cui il crimine d'odio, la criminalizzazione dell'omosessualità e la discriminazione. In seguito al rapporto vi è stata l'esortazione a che tutti i paesi che non l'hanno ancora fatto a promulgare ed adottare al più presto leggi di tutela dei diritti LGBT SoniaBertinatwww.identitaingabbia.it
  21. 21. Sonia Bertinat Psicologa Psicoterapeuta Membro CD SIPSIS www.identitaingabbia.it sonia.bertinat@gmail.com SIPSIS Società Italiana di Psicoterapia per lo Studio delle Identità Sessuali www.sipsis.it info@sipsis.it GRAZIE PER L’ATTENZIONE!

×