Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Smau Napoli 2016 - Lisa lab

256 views

Published on

Le competenze per lo sviluppo degli eco-sistemi dell'innovazione: nuovi profili professionali ed opportunità

Published in: Technology
  • Be the first to comment

Smau Napoli 2016 - Lisa lab

  1. 1. IMPRENDITORIALITÀ E TRASFERIMENTO TECNOLOGICO: QUALI COMPETENZE SONO NECESSARIE Prof. Roberto Parente Dir. LISA lab Dir. Master in Imprenditorialità ed Innovazione M2I Laboratorio Imprenditorialità Innovativa e Spin off Accademici
  2. 2. LE NUOVE IMPRESE INNOVATIVE Una nuova impresa, generalmente di piccole dimensioni, che: Innova nei prodotti, nelle tecnologie, nei modelli di business; Investe ed è orientata al lungo periodo, all’apprendimento continuo e allo sviluppo sia qualitativo che quantitativo; Persegue sistematicamente le opportunità che le si presentano; sfrutta l’innovazione per crescere e ottenere vantaggi competitivi Laboratorio Imprenditorialità Innovativa e Spin off Accademici
  3. 3. L’IDENTIKIT DELLO STARTUPPER ITALIANO La voce delle startup, indagine compiuta dall’associazione Italia Startup su un campione di 400 fondatori di imprese innovative in Italia (Giugno, 2015) Laboratorio Imprenditorialità Innovativa e Spin off Accademici
  4. 4. L’IDENTIKIT DELLO STARTUPPER ITALIANO Laboratorio Imprenditorialità Innovativa e Spin off Accademici
  5. 5. L’IDENTIKIT DELLO STARTUPPER ITALIANO -La motivazione più diffusa è quella di sviluppare l’innovazione nel proprio settore utilizzando le competenze acquisite. - La maggioranza delle imprese innovative, l’80%, si rivolge al B2B o al B2B2C. Laboratorio Imprenditorialità Innovativa e Spin off Accademici
  6. 6. LE STARTUP INNOVATIVE La fattispecie di start- up innovativa è stata introdotta nel nostro ordinamento dal decreto 179 del 2012 (Decreto Crescita 2.0) La start-up innovativa è definita come una società di capitali di diritto italiano, costituita anche in forma di società cooperativa o società europea avente sede fiscale in Italia Laboratorio Imprenditorialità Innovativa e Spin off Accademici
  7. 7. LE STARTUP INNOVATIVE IN ITALIA  A fine dicembre 2015 il numero di start up innovative iscritte alla sezione speciale del Registro delle imprese, è pari a 5.143, in aumento di 439 unità rispetto alla fine di settembre (+9,3%).  Sotto il profilo settoriale, il 72% delle start-up innovative fornisce servizi alle imprese , il 19% opera nei settori dell’industria in senso stretto, il 4,2% delle start-up opera nel commercio  Gran parte di esse sono localizzate al nord  Sono oltre 1.000 le start up nate dalla ricerca e con innovazioni protette da brevetto  Presentano tassi di natalità superiori rispetto a quelli medi  La maggior parte delle start- up ha dimensioni modeste: solo 9 hanno già superato la soglia di un fatturato che oscilla tra i 500mila euro e il milione. Solo 2 ormai diventate, anche sotto il profilo del numero degli addetti, vere e proprie imprese strutturate, con un numero di dipendenti che varia da un minimo di 50 a 249. Laboratorio Imprenditorialità Innovativa e Spin off Accademici
  8. 8. I NUMERI DELLE STARTUP INNOVATIVE Fonte: The Italian Startup Ecosystem: Who's Who, 2014 Laboratorio Imprenditorialità Innovativa e Spin off Accademici
  9. 9. I PROGETTI DI START UP SOLTANTO AL CIRCUITO START CUP DELLE UNIVERSITA’ ITALIANE PARTECIPANO OGNI ANNO PIU’ DI 1.000 PROGETTI Laboratorio Imprenditorialità Innovativa e Spin off Accademici
  10. 10. ATTORI DEGLI ECOSISTEMI INNOVATIVI LOCALI Laboratorio Imprenditorialità Innovativa e Spin off Accademici GLI ATTORI DEL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO
  11. 11. ATTORI DELL’INNOVAZIONE E DEL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO CO-WORKING SPACE INCUBATORI ACCELERATORI PARCHI SCIENTIFICI E TECNOLOGICI START UP COMPETITIONS RETI DI ANGELS VENTURE CAPITAL AGENZIE DI SVILUPPO LOCALE …… Laboratorio Imprenditorialità Innovativa e Spin off Accademici GLI ATTORI DEL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO
  12. 12. IL PROBLEMA DELLO SCALE UP La maggior parte delle start- up ha dimensioni modeste: solo 9 hanno già superato la soglia di un fatturato che oscilla tra i 500mila euro e il milione. Solo 2 ormai diventate, anche sotto il profilo del numero degli addetti, vere e proprie imprese strutturate, con un numero di dipendenti che varia da un minimo di 50 a 249. Laboratorio Imprenditorialità Innovativa e Spin off Accademici
  13. 13. LE COMPETENZE PER LO SVILUPPO DELLE START UPLE COMPETENZE PER LO SVILUPPO DELLE START UP MODELLI DI BUSINESS SOSTENIBILI TECHNOLOGY AND MARKET ASSESMENT FAST PRODUCT DEVELOPMENT IP PROTECTION AND MANAGEMENT GO GLOBAL PARTNERSHIP E GESTIONE COLLABORAZIONI FINANZA …… ATTORI DELL’INNOVAZIONE E DEL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO Laboratorio Imprenditorialità Innovativa e Spin off Accademici
  14. 14. Il Master M2I è un Master di II livello promosso dal Dipartimento di Scienze Aziendali – Management & Innovation Systems dell’Università di Salerno e progettato dal LISA LAB (Laboratorio Imprenditorialità Innovativa e Spin off accademici) per formare nuove figure professionali pronte a concorrere allo sviluppo di imprese ed eco-sistemi dell’innovazione. IL MASTER M2I Il Master fornirà conoscenze specialistiche su tematiche di frontiera relative al Business Modelling, all’Open Innovation ed al Trasferimento Tecnologico, così da operare con una visione moderna della gestione dell’impresa innovativa e della finanza a supporto dell’innovazione. ATTORI DELL’INNOVAZIONE E DEL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO Laboratorio Imprenditorialità Innovativa e Spin off Accademici
  15. 15. STRUTTURA E PROGRAMMA La partecipazione al corso consente il conseguimento di un titolo di Master di II livello dell’Università degli Studi di Salerno. Il Master prevede un percorso modulare ed integrato di 1.500 ore (60 CFU) suddivise fra: - Didattica frontale (312 ore – 39 CFU) - Entrepreneurial Gym (160 ore – 4 CFU) - Stage (300 ore – 6 CFU) - Project Work, Studio Individuale ed Elaborato Finale (728 ore – 11 CF U) Il programma si articola in cinque moduli: (1) Fondamenti di gestione dell’impresa e dei progetti d’innovazione; (2) Processi imprenditoriali; (3) Gestione della Proprietà Intellettuale; (4) Pianificazione e gestione della finanza per l’innovazione; (5) Attori e processi di trasferimento tecnologico. La metodologia del Master privilegia l’attività di laboratorio e di sperimentazione sul campo di progetti di innovazione. ATTORI DELL’INNOVAZIONE E DEL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO Laboratorio Imprenditorialità Innovativa e Spin off Accademici
  16. 16. LA FACULTY Prof. Roberto Parente – Direttore del Master, UNISA Dott. Tommaso D’Onofrio – CEO Assiteca Crowd Dott. Giovanni De Caro – Campania New Steel e FIRA Prof. Antonio Botti – Vice Dir. del Master, UNISA Prof. Massimiliano Vesci – Vice Dir. del Master, UNISA Prof. Massimo De Falco – UNISA Prof. Ayman El Tarabishi – George Washongton University Prof. Luca Iandoli – Presidente ICSB Olli Vuola – Aalto Venture Program, Finland Alfredo Adamo – CEO Alan Advantage Prof. Andrea Piccaluga – SSSUP, Presidente NETVAL Dott. Massimiliano Granieri – MI.TO Technology Dott. Francesco De Michelis - MI.TO Technology Dott. Giuseppe Conti – TTO UNIBO Dott. Tommaso Aiello – Fondazione EMBLEMA Dott. Edoardo Imperiale – Sviluppo Campania, APSTI Dott.ssa Federica Tortora – Centro per l’Innovazione Intesa Sanpaolo Ing. Francesco Serravalle – Virvelle, Gr. Giovani Imprenditori ConfinduSA ATTORI DELL’INNOVAZIONE E DEL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO Laboratorio Imprenditorialità Innovativa e Spin off Accademici
  17. 17. I PARTNERS ED ALTRI ANCORA IN VIA DI DEFINIZIONE ATTORI DELL’INNOVAZIONE E DEL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO Laboratorio Imprenditorialità Innovativa e Spin off Accademici
  18. 18. REQUISITI E SCADENZE Requisiti di ammissione Al Master sono ammessi soggetti in possesso di laurea magistrale e/o di laurea specialistica e/o di laurea vecchio ordinamento. Modalità di partecipazione e selezione Il bando di concorso e la relativa domanda di partecipazione sono reperibili sull’Albo Ufficiale dell’Università degli Studi di Salerno e sul sito www.masterm2i.unisa.it. La selezione avverrà sulla base di un colloquio orale con i singoli candidati, finalizzato ad approfondire esperienze pregresse e motivazioni. Tempistica 12 Gennaio 2017 Scadenza bando 20 Gennaio 2017 Colloquio orale 25 Gennaio 2017 Apertura Immatricolazioni 08 Febbraio 2017 Chiusura Immatricolazioni Quota d’iscrizione Il costo di partecipazione è di € 5.500,00 da versarsi in tre rate. Sul sito www.masterm2i.unisa.it verrà indicata l’eventuale possibilità di accedere a Borse di Studio totali o parziali. ATTORI DELL’INNOVAZIONE E DEL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO Laboratorio Imprenditorialità Innovativa e Spin off Accademici
  19. 19. CONTATTI 089.963477 – 366.2729443 m2i@unisa.it www.masterm2i.unisa.it Seguici su: ATTORI DELL’INNOVAZIONE E DEL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO Laboratorio Imprenditorialità Innovativa e Spin off Accademici

×