Smau Milano 2010 Stefano Butti

924 views

Published on

Published in: Technology, Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
924
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
12
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Non una suite BPM “monolitica” ma un generatore di applicazioni di BPM (con approccio MDD), vedremo come questo sia importante per affrontare le nuove sfide del BPM
  • Non abbiamo inventato noi il MDD, esistono referenze internazionali riconosciute
  • La soluzione in mano a chi la pensa, non a chi la fa -> esperti di dominio
    Cambio il modello, la soluzione si adatta
    Genero, la soluzione subito
  • Smau Milano 2010 Stefano Butti

    1. 1. BPM: trend e sfide WebRatio: il BPM al servizio dell’azienda Stefano Butti WebRatio co-founder and CEO stefano.butti@webratio.com stefanobutti stebutti Marco Brambilla Politecnico di Milano and WebRatio partner marco.brambilla@polimi.it marcobrambi MarcoBrambi
    2. 2. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com BPM: trend e sfide Supporto ai trend fornito dall’approccio Model Driven: il caso WebRatio 2 Agenda Social BPM Cloud-based BPM Mobile BPM Data-centric BPM SOA for BPM
    3. 3. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com 3 Il ciclo BPM standard Come e dove impattano i nuovi trend? Effetto a livello funzionale o prestazionale? (efficacia/efficienza) Design Model Deploy Execute Monitor Optimize
    4. 4. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com Obiettivi  Social per miglioramento di BP  Integrazione di network sociali in interfacce basate su BPM  Analisi degli stream  Raccolta di feedback  Social per implementazione di BP  Integrazione di network sociali in interfacce basate su BPM  Alcuni task implementati attraverso interazioni sociali – Assegnazione responsabilità – Escalation – Esecuzione dei task – Processi destrutturati (vs. email) 4 Social BPM
    5. 5. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com 5 Il ciclo BPM con interazioni sociali Design Model Deploy Execute Monitor Optimize Social BPM  design  Progettazione collaborativa  Modelli e template condivisi  Call for experts  iteration  Intero ciclo di vita  Ciclo virtuoso di feedback  Esecuzione sociale / destrutturata – overlap con ACM – Adaptive Case Management?  Social intranet?
    6. 6. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com Non è solo  Twitter e  Facebook  Decine di categorie  Centinaia di soluzioni  Diversi obiettivi 6 Network sociali e strumenti Source: http://www.theconversationprism.com/
    7. 7. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com Esempio 1. Integrazione di microblogging e enterprise social network Tibco Tibbr  twitter per l’azienda (come Microsoft OfficeTalk e Salesforce Chatter)  Seguire argomenti, non (solo) persone Social BPM – strumenti e fornitori
    8. 8. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com Esempio 2. IBM blueworks live novembre 2010!  Supporto per interazioni sociali  Basato su cloud (vedi )  Social BPM – fase di design  Online community (idealmente indipendente dal fornitore. Anche altre esperienze: ArisAlignspace by Software AG)  Condivisione di process templates  Esperienza / Competenza 8 Social BPM – strumenti e fornitori
    9. 9. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com Paradigma Software as a Service Cloud come mezzo per ottenere  Scalabilità  Risparmio  Virtualizzazione dell’IT  Riduzione rischio Fasi coperte  Design  Deploy/Esecuzione 9 Cloud-based BPM
    10. 10. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com Esempio IBM blueworks live  Online BPM editor  Deploy ed esecuzione immediata Altri esempi Appian Adobe Cordys Intalio Pegasystems Questetra ... E molti altri 10 Cloud-based BPM – fornitori Source: http://www.column2.com/
    11. 11. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com Bisogni: perchè mobile?  Azienda sempre più decentralizzata  Professionisti in continuo movimento  Ampia adozione del mobile nel mercato consumer Scenari: quando mobile?  Processi molto semplici (es. check-in)  Task semplici e urgenti in processi complessi (es. approvazioni)  Utenti finali o management  Field operations (e.g., consegne, ingegneria) 11 Mobile BPM
    12. 12. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com Fornitori: chi mobile?  Esecuzione di BPM di fornitori standard  Deployment parallelo: mobile e desktop/web application  Molti fornitori si stanno organizzando  Appian, ActiveVOS, ... Tecnologia: come mobile?  Web (AJAX, mobile browsers) 12 Mobile BPM
    13. 13. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com Importanza dell’integrazione BPM - MDM (Master Data Management)  MDM: collezionare, aggregare, consolidare, garantire qualità, persistenza, distribuzione di dati non transazionali dell’azienda  Aspetto cruciale: dati condivisi in tutta l’impresa  MDM+BPM = MD gestiti in modo formalizzato  Essenziale: mapping delle sorgenti dati sui “business objects” usati a livello BPM  Esempi:  Informatica acquires Syperion (Jan 2010)  IBM acquires InitiateSystems (Feb 2010)  Software AG acquires US MDM vendor Data Foundation (Oct 2010) 13 Data-centric BPM
    14. 14. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com Service Oriented Architectures (+ Web): abbinamento perfetto per implementazione BPM  Orchestrazione di servizi vs. modelli di processo  Wrapping di sistemi legacy e procedure  Orientato al task / servizio Aspetti SOA da considerare  Infrastruttura IT  Aspetti organizzativi e “filosofici” 14 Piattaforma SOA per BPM Source:http://geekandpoke.typepad.com
    15. 15. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com 15 Panoramica SOA + BPM
    16. 16. WebRatio Dalla teoria alla pratica
    17. 17. Cos’è WebRatio ?
    18. 18. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com WebRatio è un ambiente di sviluppo Model-Driven per la costruzione di applicazioni BPM custom attraverso un approccio prototipale evolutivo 18 MDD + BPM MDD BPM Analisi dei requisiti Modellazione della soluzione Generazione del prototipo Verifica dei risultati
    19. 19. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com a range of development approaches that are based on the use of software modeling as a primary form of expression ... yield higher levels of abstraction in software development … Combined with executable semantics this elevates the total level of automation possible 19 Model-Driven Development http://en.wikipedia.org/wiki/Model-driven_engineering
    20. 20. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com 20 Perché il MDD ? Astrazione = Controllo Modellazione = Agilità Automazione = Velocità
    21. 21. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com WebRatio è un ambiente di sviluppo Model-Driven basato su 3 passi fondamentali  Disegna il modello, in BPMN e WebML  Personalizza le regole di generazione  Genera l’applicazione, in un ambiente open 21 L’idea diventa una soluzione in 3 passi
    22. 22. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com Due tipi di modello concorrono alla definizione dell’intera applicazione 22 Disegna il modello Modello dei processi Usa la notazione BPMN, definisce: • Ruoli e organizzazione • Attività e assegnamenti • Regole di business • Flussi di business Modello applicativo Usa la notazione WebML, definisce: • Contenuti e navigazione tra le pagine • Logiche di business • Interfaccia utente • Integrazione con sistemi esterni • Pubblicazione e interrogazione di Web Services in ambienti SOA
    23. 23. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com Le regole utilizzate da WebRatio per la produzione dell’applicazione Web sono personalizzabili ed estendibili. 23 Personalizza le regole di generazione Stili di presentazione L’applicazione generata adotta perfettamente la visual identity del cliente finale Nuovi componenti di modello Per implementare e inserire nell’applicazione generata logiche complesse o integrazioni
    24. 24. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com A partire dai modelli e dalle regole definite nei passi precedenti WebRatio è in grado di generare automaticamente la Web application desiderata. La Web application che si ottiene è Java standard e non ha alcun componente proprietario Deploy su qualsiasi Application Server 24 Genera l’applicazione IBM WebSphere Caucho Resin Apache Tomcat Oracle Application Server JBoss Application Server Business layer Service layer Presentation layer Data layer Integration layer Web application standard Java Visual identity
    25. 25. Come funziona WebRatio ? (demo)
    26. 26. Quando conviene usare WebRatio ?
    27. 27. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com Applicazioni di Business Process Automation “stand-alone” Ma anche (e soprattutto) applicazioni Web custom dove il BPM è perfettamente integrato nelle funzionalità “core” aziendali, ad es:  un Front-End Web di un sistema informativo legacy (ad es. il tuo ERP)  un Sistema Informativo aziendale come un sistema di CRM, di Ticket, di HR, ecc.  un portale con CMS  una soluzione di E-Business B2C o B2B 27 Il BPM, da solo o integrato
    28. 28. Social BPM Cloud-based BPM Mobile BPM Data-centric BPM SOA for BPM
    29. 29. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com 1. Social BPM Design Prototipazione > anche il deploy nella fase di definizione in modalità “social” 29 Social BPM Design Model Deploy Execute Monitor Optimize
    30. 30. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com 2. Social BPM Execution WebRatio è dedicato alla costruzioni di applicazioni Web, l’ambiente ideale per implementare il BPM in modalità “social” 30 Social BPM Web Browser Business layer Service layer Presentation layer Data layer Integration layer Web application standard Java Visual identity
    31. 31. Social BPM Cloud-based BPM Mobile BPM Data-centric BPM SOA for BPM
    32. 32. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com Applicazione Web, indipendente dalla piattaforma di deploy Si può mettere su servizi di cloud pubblici (come amazon EC2) 32 Cloud-based BPM IBM WebSphere Caucho Resin Apache Tomcat Oracle Application Server JBoss Application Server Business layer Service layer Presentation layer Data layer Integration layer Web application standard Java Visual identity Cloud
    33. 33. Social BPM Cloud-based BPM Mobile BPM Data-centric BPM SOA for BPM
    34. 34. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com Web application standard Java  Generazione e indipendenza dalla tecnologia di presentazione  HTML, XHTML/Mobile, ecc.  Produzione di applicazioni usufruibili su mobile  fatte su misura (non semplicemente "ridotte") 34 Mobile BPM Web Browser iPad Mobile Device Business layer Service Presentation Data Integration Visual identity Presentation Visual identity Presentation Visual identity
    35. 35. Social BPM Cloud-based BPM Mobile BPM Data-centric BPM SOA for BPM
    36. 36. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com 36 Data-centric BPM Modello dei processi  Definizione dei business objects Modello applicativo  Definizione del modello E-R  Mapping su database diversi  Reverse engineering
    37. 37. Social BPM Cloud-based BPM Mobile BPM Data-centric BPM SOA for BPM
    38. 38. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com Grazie al modello applicativo, fornisce tutti i connettori con i Web Services, definibili attività per attività 38 SOA platform for BPM Modello dei processi Modello applicativo • Pubblicazione e interrogazione di Web Services in ambienti SOA
    39. 39. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com Prototipazione veloce Social BPM Produzione di applicazioni Web Cloud BPM Java standard Layer di presentazione Mobile BPM indipendente da tutto il resto Modellazione dello schema dati Data-centric BPM Modello applicativo dedicato SOA for BPM ai servizi 39 Conclusioni
    40. 40. Web Models – SMAU 2010 – BPM: trends e sfide www.webratio.com WebRatio è realizzato da Web Models  Spin-off del Politecnico di Milano  Fondata nel 2001  10 anni di esperienza nel settore  40 collaboratori  2 sedi in Italia (Como, Milano)  1 sede in Ecuador  2 competence center, Spagna, Germania  Forte e continuo investimento in R&D Per ulteriori informazioni su WebRatio contact@webratio.com Se volete saperne di più su WebRatio 40
    41. 41. Grazie per l’attenzione stefano.butti@webratio.com stefanobutti stebutti marco.brambilla@polimi.it marcobrambi MarcoBrambi

    ×