Come fare una previsione con Vedrete

1,125 views

Published on

Linee guida per progettare e creare una survey predittiva con Vedrete.it

Published in: Self Improvement
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,125
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
59
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Come fare una previsione con Vedrete

  1. 1. VEDRETE NON ASPETTARE IL FUTURO, PREVEDILO! Linee guida su come progettare e creare una previsione su Vedrete.it Febbraio 2010 ciao@vedrete.it DICEMBRE 2006 1 / 19
  2. 2. CREA LA TUA PREVISIONE CON VEDRETE PRIMO CAPITOLO: CINQUE COSE A CUI PENSARE PRIMA DI CREARE UNA PREVISIONE 1.Cosa vuoi prevedere? Pensa a come chiederlo 2. Formula le domande 3. Scegli il tipo di risposte 4. Associa alle risposte eventuali valori numerici 5. Formula nuovamente le domande al secondo step DICEMBRE 2006 2 / 19
  3. 3. CREA LA TUA PREVISIONE CON VEDRETE 1. PRIMA DI SCRIVERE PENSA A TRE COSE 1.1 Pensa all’evento che vuoi prevedere e dagli un nome 1.2 Quando si realizza l’evento? • in una data predefinita (es., i risultati elettorali, il vincitore degli Oscar, il PIL del 2010…) • in un momento futuro indefinito (es., l’uomo su marte, il prezzo del petrolio sopra i 100 $ al barile, il prossimo goal di Cassano…) 1.3 Chi certificherà se l’evento è avvenuto? • Un’autorità particolare: per es., l’ISTAT per i dati macroeconomici, il Ministero degli Interni per le Elezioni, gli organizzatori del Premio Oscar etc. • I mezzi di informazione, per es., nel caso del prossimo goal di Cassano, il prezzo di un barile di petrolio, l’uomo su Marte etc. DICEMBRE 2006 3 / 19
  4. 4. CREA LA TUA PREVISIONE CON VEDRETE 2. SCRIVI LE DOMANDE 2.1 Formula la domanda avendo già in mente le possibili risposte 2.2 Attento: sii preciso e non fare domande ambigue! Per es., non puoi chiedere “ Chi vincerà le elezioni e avrà la maggioranza in Parlamento? ” Per due motivi 1. Perché stai chiedendo due cose e non una 2. Perché chi ti risponde interpreta a suo modo la domanda. Cosa significa infatti “vincere le elezioni”? Significa avere il maggior numero di voti? Assoluti nella popolazione o relativi ai diversi partiti che partecipano? Oppure in riferimento alle coalizioni? O, ancora: significa esprimere il maggior numero di deputati? E se sì, dove: alla Camera o al Senato? DICEMBRE 2006 4 / 19
  5. 5. CREA LA TUA PREVISIONE CON VEDRETE 3. SCEGLI IL TIPO DI RISPOSTA Alla tua domanda si può rispondere indicando una sola risposta o più di una? • una sola? Allora scegli i “radio button” (pallini) per indicare a chi risponde che le risposte sono esclusive (o questa, o quella, o un’altra… mai più di una contemporaneamente) • più di una? Allora scegli i “check box” (i quadratini) per indicare a chi risponde che il rispondente può selezionare quante risposte vuole Sarà Povia a vincere il Festival di Chi tra questi cantanti si piazzerà ai primi Sanremo 2010? tre posti al Festival di Sanremo 2010? o Sì Povia o No Arisa … DICEMBRE 2006 5 / 19
  6. 6. CREA LA TUA PREVISIONE CON VEDRETE 4. ASSOCIA DEI VALORI AGLI ITEM PER OTTENERE LO SCORE DELLA RISPOSTA (Opzionale) Associa dei valori numerici agli item di risposta di una domanda o Sì = 78 o Forse sì • A una determinata risposta può essere associato o Non so un valore numerico (deve essere un numero o Forse no intero) o No • Puoi utilizzare il valore della risposta quando ritieni che sia interessante riassumere le risposte acquisite in un indice numerico sintetico Come funziona • Supponi che tu voglia associare un valore di probabilità alla domanda dell’esempio qui sopra. Puoi decidere (arbitrariamente) di attribuire valore 100 ai “Sì”, valore 75 ai “Forse sì”, valore 50 ai “Non so”, valore 25 ai “Forse no”, valore zero ai “No”. • Così trasformi l’elenco delle possibili risposte in una distribuzione di valori • Lo score della risposta sarà dato dalla media dei valori associati agli item ponderata per la frequenza di risposta degli item DICEMBRE 2006 6 / 19
  7. 7. CREA LA TUA PREVISIONE CON VEDRETE 5. I DUE STEP DELLA PREVISIONE Perché due step? Risultati Step 1 parziali • Perché chi esprime una previsione può formularla con maggior consapevolezza se viene messo in grado di confrontarla con quelle di quanti lo hanno preceduto • Inoltre, gli atteggiamenti verso i fenomeni e le Risultati Step 2 definitivi probabilità che le persone associano a certi eventi cambiano nel tempo: chi prevede con Vedrete può riflettere su questi trend di lungo periodo Come funzionano gli step • Quando crei la tua previsione parti sempre dalle domande dello Step 1. Al primo Step puoi formulare fino a quattro domande • Presenta i risultati alla pagina dei report successiva allo step 1 • Riproduci almeno una domanda che hai già fatto al primo step anche al secondo: darai la possibilità alle persone di esprimersi nuovamente DICEMBRE 2006 7 / 19
  8. 8. CREA LA TUA PREVISIONE CON VEDRETE SECONDO CAPITOLO: COME SI FA A CREARE UNA PREVISIONE 1.Le proprietà di una previsione 2. I contenuti: domande e risposte 3. I report: chart e periodi temporali 4. Controlla le tue previsioni 5. Verifica se si è avverata la previsione e attribuiscile uno score predittivo DICEMBRE 2006 8 / 19
  9. 9. CREA LA TUA PREVISIONE CON VEDRETE 0.L’AMBIENTE DI BACKOFFICE – MENÙ My Web Surveys Ogni previsione è una survey, cioè un’indagine strutturata in una serie di domande e risposte. Puoi vedere le tue previsioni, suddivise in tre insiemi: "Running", le previsioni attive; "Closed" le previsioni concluse e "Draft", le previsioni che hai già abbozzato, almeno in qualche loro parte, ma non hai ancora avviato. Ricorda che le previsioni che crei sono "Draft" di default, cioè bozze, a meno che tu decida esplicitamente di avviarle dal tuo Control Panel. Manage Surveys Con "Create" puoi creare una nuova previsione e selezionando "Control panel" vai alla lista di tutte le previsioni che hai creato finora, attive, draft o concluse. DICEMBRE 2006 9 / 19
  10. 10. CREA LA TUA PREVISIONE CON VEDRETE 0.L’AMBIENTE DI BACKOFFICE – CONTROL PANEL (1/2) Control Panel Nella tabella del “Control panel” trovi tutte le tue previsioni attive (running), in bozza (draft) o concluse (closed). Le previsioni chiuse e attive non sono più modificabili nel testo delle domande e risposte, lo sono invece le previsioni ancora in forma “draft”. Puoi però sempre cambiare le proprietà di tutte le previsioni, così come il layout dei report, scegliendo formati e titoli delle chart e la periodicità dell'analisi. Per modificare le proprietà della survey clicca sulla prima icona (la matitina). Per modificare le domande e le risposte della survey (solo draft) clicca sulla seconda icona (il checkbox). Per modificare i testi e il formato dei report clicca sulla terza icona (la chart a colonne). Il titolo della previsione è un link che ti porta alla sua compilazione. In ogni riga c'è poi la descrizione di una previsione: titolo, status, data di inizio e di fine (Start/Stop), Views (numero di richieste della prima pagina della previsione) e Resp (numero di previsioni complessive effettuate dagli utenti di Vedrete). Se hai più di 5 previsoni attive puoi scorrerle tutte cliccando sui numeri progressivi in basso a destra DICEMBRE 2006 10 / 19
  11. 11. CREA LA TUA PREVISIONE CON VEDRETE 0.L’AMBIENTE DI BACKOFFICE – CONTROL PANEL (2/2) Control Panel In ogni riga, accanto al titolo e alle icone, c'è la descrizione di una previsione: il suo Status (draft, running o closed), la data di inizio e di fine (Start/End), Views (numero di richieste della prima pagina della previsione) e Resp (numero di previsioni complessive effettuate dagli utenti di Vedrete). Puoi eliminare una survey cliccando sull’icona che presenta la croce su sfondo rosso. Selezionando una survey puoi agire sul bottone in basso: • “start survey”: la survey passa dallo stato di “draft” allo stato “running”. Da questo momento non potrai più modificare i contenuti delle domande e delle risposte • “stop survey”: la survey passa dallo stato “running” allo stato “closed”. Se hai più di 5 previsioni attive puoi scorrerle tutte cliccando sui numeri progressivi in basso a destra. Ricorda che una survey passa automaticamente allo stato closed quando si supera la data definita in “End” DICEMBRE 2006 11 / 19
  12. 12. CREA LA TUA PREVISIONE CON VEDRETE 1.LE PROPRIETÀ DI UNA PREVISIONE Survey information Compila i vari campi che ti consentono di definire la previsione che intendi creare. Il campo "Title" è il titolo della previsione: contieni la sua dimensione in pochi caratteri (massimo 28) perché quello sarà il titolo che comparirà, eventualmente, nel menù di sinistra del sito di Vedrete. Nel box di "Description" puoi inserire il testo che ti serve per descrivere le finalità e gli argomenti della previsione. Seleziona quindi una categoria "Category", individuando l'argomento che più si avvicina a quello trattato dalla tua previsione. "Start / End Date" indicano le date all'interno delle quali è valida la previsione. Seleziona "shared Survey" se vuoi che la tua previsione compaia nel menù delle previsioni di Vedrete. Con "shared Survey" la tua previsione potrà comparire nel menù se la redazione di Vedrete la riterrà interessante e ben fatta. DICEMBRE 2006 12 / 19
  13. 13. CREA LA TUA PREVISIONE CON VEDRETE 2. I CONTENUTI: DOMANDE E RISPOSTE (1/2) Scrivi le domande e le risposte (1/2) In questa pagina puoi scrivere le domande e le risposte della tua previsione. In alto trovi il numero della domanda che stai scrivendo: hai 4 domande possibili per lo step 1 e 2 per lo step 2. Puoi navigare tra le domande cliccando sopra il loro numero. Scendendo trovi poi la sezione "Question structure", nella quale definisci la domanda. • Question: il testo della domanda. Clicca sulla parola a destra per scrivere. • Subtitle: l'eventuale sottotitolo (comparirà con testo più piccolo, in italico, sotto il testo (Question) della domanda. Clicca sulla parola a destra per scrivere. • HTML: personalizza la domanda con un box WYSIWYS il modo in cui viene visualizzata la domanda, aggiungendo, se vuoi, immagini e contenuti multimediali e formattando il testo come preferisci. • Question type: definisci il tipo di domanda, scegliendo tra i tre possibili modi nel menù a tendina. DICEMBRE 2006 13 / 19
  14. 14. CREA LA TUA PREVISIONE CON VEDRETE 2. I CONTENUTI: DOMANDE E RISPOSTE (2/2) Scrivi le domande e le risposte (2/2) “Item list” contiene due voci: • “Hint" è un campo opzionale, un suggerimento / piccola nota che potresti voler dare a chi deve rispondere. Per esempio, se usi la domanda esclusiva, "Hint" comparirà nella prima voce del menù a tendina. • "Random order?": se selezioni "yes" gli item appariranno in ordine casuale. Se selezioni "no" appariranno nell'ordine che hai definito tu. Più sotto c'è la sezione "Anwser items", nella quale definisci le risposte alla domanda. • Con "Load items" carichi gli item di risposta di eventuali precedenti domande, che hai già scritto nella tua passata attività su Vedrete. • Ogni item è definito da un "label", ovvero il testo che lo descrive, e da un "value". Value è opzionale ed è un numero intero che puoi associare a un item per ponderare successivamente la media delle risposte e ottenere un indice sintetico delle risposte. • In fondo trovi "Add a new item" per aggiungere nuovi item di risposta. Ricorda che per salvare la domanda devi agire su uno dei tasti in fondo alla pagina: "Save", "Next question" o "Previous question". DICEMBRE 2006 14 / 19
  15. 15. CREA LA TUA PREVISIONE CON VEDRETE 3. I REPORT: CHART E PERIODI TEMPORALI (1/2) Report Contents (1/2) In questa pagina definisci i contenuti e il layout dei report. In alto trovi il numero dello step: hai 4 chart disponibili allo step 1 e 2 allo step 2. Puoi spostare o cancellare le chart cliccando sulle icone in alto a destra in ciascun riquadro. Puoi aggiungere una nuova chart cliccando su "Aggiungi chart“ Mantieni la lunghezza del titolo della chart entro i 50 caratteri per tenere il testo su una riga sola ed evitare che vada a capo. "Question" è il campo che indica a quale domanda si riferiscono i risultati della chart su cui stai lavorando. Il tipo di chart dipende dal valore del campo "type": cambia il valore per vedere come cambia la chart. "Period" definisce il periodo temporale di analisi dei dati. Tutte le previsioni di Vedrete analizzano i dati nella loro successione temporale. Con questo campo definisci la "granularità" temporale dell'analisi: se selezioni day, i dati temporali saranno analizzati ogni giorno e le linee che compaiono saranno composte da tanti punti quanti sono i giorni di attività della previsione. Con altri periodi (settimana, mese, trimestre, anno) ottieni meno punti e più dati per ogni punto (così stabilizzi i dati attorno alla media). DICEMBRE 2006 15 / 19
  16. 16. CREA LA TUA PREVISIONE CON VEDRETE 3. I REPORT: CHART E PERIODI TEMPORALI (2/2) Report Contents (2/2) Pie: i dati sono presentati nella forma di torta. È disponibile solo per le domande esclusive (a "somma 100") Column: i dati sono presentati nella forma di colonne verticali. È disponibile sia per le domande esclusive che per le multiple. Bar: i dati sono presentati nella forma di barre orizzontali. È disponibile sia per le domande esclusive che per le multiple. Bar-diff: i dati sono presentati nella forma di barre orizzontali che riportano la differenza di percentuali risultanti dall'analisi del periodo temporale in oggetto rispetto al precedente. È disponibile sia per le domande esclusive che per le multiple Line: i dati sono presentati nella forma di punti collegati da linee. C'è spazio per un massimo di 4 linee, corrispondenti agli item più citati durante tutta la durata della previsione. Eventuali altri item sono sommati e contenuti nella voce "Altro". Ogni punto rappresenta il valore percentuale di un determinato item (la sua frequenza di selezione) nel periodo temporale in oggetto. È disponibile sia per le domande esclusive che per le multiple. Line-score: i dati sono presentati nella forma di punti collegati da Save una sola linea. Ogni punto rappresenta il valor medio ponderato Per salvare le proprietà di una chart devi con i valori associati ai diversi item, ricavato in un determinato cliccare sul tasto "Save“ che compare periodo temporale. È disponibile sia per le domande esclusive che automaticamente quando fai una modifica. per le multiple. DICEMBRE 2006 16 / 19
  17. 17. CREA LA TUA PREVISIONE CON VEDRETE 4. CONTROLLA LE TUE PREVISIONI Osserva l’andamento nel tempo Vedrete tiene traccia di come le previsioni di un certo fenomeno si modificano nel tempo. Alcune potrebbero rimanere stabili, altre avere tempi più o meno lunghi di variazione, altre potrebbero mostrare un repentino cambiamento di valutazioni in funzione di qualche evento particolare che si verifica a un certo punto del percorso. Nel grafico che vedi qui sopra, per esempio, noti che l’attacco militare all’Iran viene quasi sempre dato tra 12 e 18 mesi dalla data in cui si fa la previsione: questo significa che Vedrete non segnala alcuna dinamica degli avvenimento verso la prospettiva dell’attacco militare (se fosse così vedresti la curva che scende progressivamente). Controlla come vanno le tue previsioni e ricorda anche di aggiornare ogni tanto il periodo di analisi dei report: se all’inizio può andare bene il giorno o la settimana, con l’andare del tempo potresti adottare il periodo del mese, del trimestre o, addirittura, dell’anno. DICEMBRE 2006 17 / 19
  18. 18. CREA LA TUA PREVISIONE CON VEDRETE 5. VERIFICA SE SI È AVVERATA LA PREVISIONE E ATTRIBUISCILE UNO SCORE PREDITTIVO Lo score predittivo Vedrete tiene traccia del successo delle sue previsioni e verifica se riesce effettivamente a prevedere quello che poi si realizza. Al termine della previsione scrivi a Vedrete per dare il tuo parere su come è andata: è stata azzeccata? E quanto tempo prima dell’evento? E’ stata solo approssimata ma non ha sbagliato di molto? Insieme definiremo il potere predittivo della tua survey e le assegneremo un valore (score predittivo) da 0 a 100, dove 100 significa “perfettamente azzeccata” e 0 “completamente sbagliata” Elenco delle previsioni concluse Al termine della previsione la survey appare nell’elenco delle survey concluse. L’elenco riporta: • Il titolo della previsione (link ai suoi risultati) • la categoria di appartenenza • La data (end date) in cui si è conclusa • Il numero di risposte che hanno generato la previsione, in tutta la sua durata temporale • lo score predittivo (espresso in %) • un commento ai risultati DICEMBRE 2006 18 / 19
  19. 19. BUONA PREVISIONE CIAO “Tutti dovremmo preoccuparci del futuro, perché là dobbiamo passare il resto della nostra vita” Buona previsione! ciao@vedrete.it DICEMBRE 2006 19 / 19

×